Premio Fondazione Cominelli per il gioiello contemporaneo

Alja Neuner Three mountainSpilla argento 925 oro 585 legno di balsa inchiostro - Broochsilver 925 gold 585 balsawood ink 2014
Alja Neuner Three mountainSpilla argento 925 oro 585 legno di balsa inchiostro – Broochsilver 925 gold 585 balsawood ink 2014

VI edizione

dal 29 agosto al 4 ottobre 2015

Inaugurazione sabato 29 agosto ore 18.00

Palazzo Cominelli

Cisano di San Felice del Benaco

Palazzo Cominelli per la sesta stagione consecutiva torna ad essere crocevia internazionale di scultura, design e arti applicate grazie al Premio Fondazione Cominelli per il gioiello contemporaneo.

Dai materiali più tradizionali e preziosi, come l’oro e le pietre dure, ai più moderni come resine acciaio e porcellane ai più insoliti e bizzarri come carte, gomma e silicone, gli oggetti esposti nelle antiche sale seicentesche della Fondazione Raffaele Cominelli riflettono il vivace universo creativo di un settore artistico di nicchia estremamente raffinato ed elegante.

L’evento, in programma dal 29  agosto al 4 ottobre 2015, vedrà l’esposizione di gioielli realizzati da importanti autori e designer provenienti da tutto il mondo.Oltre 80 i gioielli selezionati fra i 40 partecipanti scelti da Renate Slavik.direttrice della Galleria Slavik di Vienna.

Il concorso è promosso dalla Fondazione Cominelli di Cisano di San Felice e da AGC Associazione Italiana del Gioiello Contemporaneo

AGC è attiva in numerosi progetti per la valorizzazione e diffusione della cultura del gioiello contemporaneo, lavora fin dal 2004 in stretto contatto con la comunità artistica internazionale e cura numerose iniziative volte a promuovere un confronto costruttivo e sinergico con altre realtà del settore. Palazzo Cominelli, nell’ambito della sua attività, si propone non solo come spazio dedicato alle arti visive ma come punto di riferimento anche per le arti applicate, divenendo luogo di sperimentazione e ricerca rivolto alle nuove generazioni. In quest’ottica ogni anno vengono invitati ad esporre gli allievi di prestigiose scuole internazionali e quest’anno saranno esposti i lavori degli studenti del College of Art di Glasgow con lo scopo di presentare e mettere a confronto i differenti percorsi formativi e i molteplici orientamenti del design.

La giuria assegnerà i tre Premi per il gioiello contemporaneo 2015 ed è composta da Michele Cassarino Presidente della Fondazione Cominelli, e da esperti del settore quali: Helen Britton artista orafa di origine australiana, Rita Marcangelo curatrice della Collezione Permanente, Nicola Rocchi direttore della rivista AB Atlante Bresciano e Cristiana Campanini giornalista.

Durante l’esposizione sarà possibile visitare la Collezione Permanente Fondazione Cominelli per il gioiello contemporaneo, nata nel 2010 e curata da Rita Marcangelo che nel corso degli anni ha selezionato gli autori più interessanti attivi a livello internazionale.

Inoltre in una sala dedicata, sarà possibile vedere i filmati realizzati dagli studenti di Graphic Design dell’Accademia LABA di Brescia. Nell’ambito del corso di multimedialità tenuto dal  Prof. Dario Bellini, gli allievi, sollecitati e stimolati dalla visione degli oggetti esposti nelle scorse edizioni, hanno creato dei videoritratti degli autori. Questi lavori, oltre ad un servizio di documentazione per la Collezione Permanente, costituiscono per gli studenti un’occasione per sperimentare la comunicazione video televisiva ed entrare in diretto contatto con il mondo del gioiello contemporaneo.

Autori selezionati per il premio 2015:

Alejandra Solar, Angelo Verga, Akis Goumas, Anja Eichler, Agnieszka Kiersztan, Babette von Dohnanyi, Claude Schmitz, Claudia Steiner, Corrado de Meo, Eiko Nakahara, Elisabeth Habig , EvaTesarik, Ezra Satok Volmann, Elisa Gulminelli, Fabiana Gadano, Gabi Veit, Hee Jin Lee, Isabell Schaupp, Jessica Turrell, Judy McCaig, Lital Mendel, Makoto Hieda, Marianne Schliwinski, Marion Delarue, Monica Cecchi, Nahoko Fujimoto, Nicole Beck, Nicola Heidemann, Nobuko Nishiwaki, Peter Hoogeboom, Sébastien Carré, Silke Trekel Sergio Spivach & Stefano Spivach, Simone Winkler, Steffi Goetze, Sumiko Hattori, Ria Lins, Rhona McCullum, Yo Jae Lee, Yu Hiraishi

Inaugurazione: sabato 29 agosto dalle ore 18.00

 

in collaborazione con: Comune di San Felice del Benaco e Accademia LABA di Brescia

 

Patrocinio

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA

Per la visita alla mostra sarà possibile ottenere 1 credito ai fini dell’aggiornamento professionale
Per la partecipazione al seminario in programma la mattina del 30 agosto sarà possibile ottenere 2 crediti ai fini dell’aggiornamento professionale

Sede:

 Palazzo Cominelli
via Padre F. Santabona, 9
25010 Cisano di San Felice del Benaco (BS)

Orari:

sabato: dalle 17.00 alle 20.00

domenica: dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 20.00

Ingresso libero

Info:

tel +39 338.60.60.153  info@fondazionecominelli.it    www.fondazionecominelli.it     www.agc-it.org 

 

 

Vip sotto l’ombrellone

Meetic
Meetic

Meetic svela chi sono l’uomo e la donna ideale

I single italiani preferiscono le celebrity locali: lo sguardo (24%) e lo stile (16%) di Raul Bova con il sorriso (23%) e il temperamento (18%) di Luca Argentero;

La combinazione femminile perfetta? L’umorismo (46%) e il sorriso (27%) di Michelle Hunziker con lo sguardo (24%) e lo stile di Monica Bellucci (19%)

Una notte indimenticabile? Sì con Riccardo Scamarcio (13%) e Ilaria D’Amico (10%)

Se passeggiando lungo la spiaggia o mentre vi rilassate sotto l’ombrellone doveste incontrare il partner dei sogni, a chi assomiglierebbe? Con questa divertente domanda Meetic*, leader nei servizi di dating, ha stuzzicato i single di tutta Europa cercando di delineare le caratteristiche dell’uomo e della donna ideali. Secondo il Bel Paese, il ritratto della perfezione è un mix equilibrato di aspetti fisici e caratteriali: l’uomo ideale ha lo sguardo (24%) e lo stile (16%) di Raul Bova uniti al sorriso (23%) e al temperamento (18%) di Luca Argentero, mentre la donna ha l’umorismo (46%) e il sorriso (27%) di Michelle Hunziker con lo sguardo (24%) e lo stile di Monica Bellucci (19%).

Analizzando nel complesso tutte le caratteristiche, i single italiani, rispetto a quelli europei, sembrano comunque preferire le celebrity nostrane. Se i già citati Luca Argentero e Raul Bova vengono indicati dalle donne italiane rispettivamente come la persona ideale da presentare ai propri genitori (22%) e quella con cui trascorrere un indimenticabile incontro (17%), nella singolare classifica compare anche l’attore pugliese Riccardo Scamarcio, perfetto per una notte all’insegna della passione (13%), seguito dal collega Marco Bocci con il 12% delle preferenze. Infine il 9% delle intervistate apprezza il cantante Francesco Renga come partner per una storia a lungo termine.

E per quanto riguarda l’altra metà del cielo? Se Michelle Hunziker conquista i single italiani desiderosi di costruire una famiglia, risultando una perfetta mamma per i propri figli (18%), Monica Bellucci si rivela anche una compagna ideale per un weekend fuori porta (17%). La conduttrice sportiva Ilaria D’Amico è invece per il 10% degli intervistati la persona con cui trascorrere una notte memorabile. Infine, tra le donne ideali per un appuntamento l’attrice Laura Chiatti (8%) e per una gita nel fine settimana la nuotatrice Federica Pellegrini (7%).

Spostandoci sulla scena internazionale le single italiane annoverano l’attore americano George Clooney che si conferma un’icona ma solo se si parla di stile (27%), il re della risata Jim Carey apprezzato per il suo unico senso dell’umorismo (35%) e l’attuale presidente degli Stati Uniti Barak Obama per la sua intelligenza (28%). E tra le donne? Nessun single italiano rinuncerebbe a una nottata focosa con la cantante Rihanna (16%) o a una fuga di 2 giorni weekend con la musa di Woody Allen Scarlett Johansson (15%). Chi invece la partner perfetta per crescere i figli? La duchessa di Cambridge e neo-mamma Kate Middleton (11%).

*Fonte: Lovegeist 2015 – Lo studio di riferimento europeo annuale sui single e gli incontri. L’indagine è stata condotta online da TNS per conto di Meetic.it dal 28 ottobre al 13 novembre 2014 su 9,258 single tra i 18 ei 65 anni in 7 paesi europei (Regno Unito, Francia, Paesi Bassi, Danimarca, Germania, Italia e Spagna). 1,000 interviste sono state realizzate in Italia. Si definiscono ‘Single’ le persone che non sono impegnate in una relazione, indipendentemente dal loro stato civile. Durante l’analisi i dati sono stati accuratamente calibrati per riflettere la composizione del numero dei single in ogni paese in base all’età e al sesso. Nel calcolo delle statistiche a livello europeo, si è tenuto conto delle dimensioni del paese e della popolazione. Dato riferito ai single Under 35.

 

Zoolander 2

Zoolander 2
Zoolander 2

Eccoli, sono tornati, questa volta sulle passarelle europee.

Di chi stiamo parlando ? Di Derek Zoolander e Hansel McDonald, i due modelli del primo e famoso film “Zoolander”

Per vederlo al cinema dovremo attendere il 2016, l’importante è che lo staff sia già sul set per le riprese.

Proprio dalle riprese è stato creato un teaser, che in poco tempo ha fatto impennare l’hashtag #Zoolander2 in vetta al twitter trend.

Davide Falco

 

Marco Melandri ad Expo

Marco Melandri
Marco Melandri

Expo Milano 2015? Una piacevole scoperta. Voglio tornarci ancora e magari di sera con la famiglia. So che l’ambiente è fantastico, sono proprio curioso”. Marco Melandri, campione di motociclismo, racconta così la sua prima giornata di visita all’Esposizione Universale, nella quale ha fatto una passeggiata lungo il Decumano e tappa ai padiglioni del Qatar e del Kuwait, che lo ha ospitato. L’atleta ravvenate ha avuto anche un cordiale incontro con il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015, Giuseppe Sala.

“L’Esposizione rappresenta al meglio le eccellenze del nostro Paese – ha aggiunto Melandri -, l’Italia può offrire davvero tanto al mondo sotto ogni punto di vista e a maggior ragione in campo enogastronomico. Sono orgoglioso di essere italiano e l’Esposizione Universale è un esempio vincente delle grandi capacità della nostra nazione”.

Infine, una battuta in merito alle sue “passioni” su due ruote: “Il Decumano in moto? Perché no? Magari impennando…”

Credito Fotografia: Daniele Mascolo

Blubar Festival 2015, Elliot Murphy e i Rocking Chairs nella seconda serata

Locandina Blubar
Locandina Blubar

Per la seconda serata del Blubar Festival 2015, giovedì 6 agosto a Francavilla al Mare (CH), salirà sul palco il grande folksinger americano Elliot Murphy, il cui stile è stato un riferimento per artisti del calibro di Bob Dylan, Bruce Springsteen, Lou Reed e Talking Heads. Prima di lui si esibiranno Graziano Romani & i Rocking Chairs, band che annovera importanti strumentisti come il chitarrista Mel Previte, il bassista Rigo Righetti e il batterista Roby Pellati, noti anche per aver suonato in passato con Ligabue.  

Il concerto si terrà in piazza Sirena e inizierà alle ore 21,30. Presenteranno Paola e Francesca Toro. L’ingresso alla serata è gratuito; verrà richiesto il pagamento di un biglietto solo per i posti a sedere. Questi i prezzi: 10 euro primo settore, 5 euro secondo settore. Prevendite da Eutech – ex Apollo 12 (Francavilla al Mare – viale Nettuno 45) o su www.blubar.org. Il Blubar Festival è organizzato dall’associazione musicale Blubar. Contemporaneamente alla manifestazione, nella Sala Ovale della Sirena è possibile ammirare la mostra fotografica “Click’n’Rock” curata da Marco Garzia.

Da segnalare il gemellaggio del Blubar Festival con “Light of day”, iniziativa musicale di solidarietà alla quale ha aderito lo stesso Elliot Murphy e che è stata voluta dal produttore Bob Benjamin dopo aver scoperto, nel 1996, di essere affetto dal morbo di Parkinson. La prima edizione del “Light of day” si è tenuta nel 2000 ad Asbury Park (New York), e da allora questo evento ha visto crescere sempre più il numero di partecipanti e sostenitori. Bruce Springsteen, amico personale di Benjamin, è stato presente a 11 edizioni su 15. Il “Light of day” è poi approdato in varie città europee, tra cui Roma, oltre che in Canada e Australia.