Teatro Superga : “Cenerentola” de Il Balletto di Mosca “La Classique”

CENERENTOLA
CENERENTOLA

Il Balletto di Mosca “La Classique” torna per il terzo anno consecutivo al Teatro Superga il 13 gennaio con un titolo onirico del repertorio ballettistico d’eccellenza. “Cenerentola” fu composta da Sergej Prokof’ev durante la Seconda Guerra Mondiale e ha debuttato nel ’45 al Teatro Bolshoi di Mosca con le coreografie di Rostislav Zacharov.

La versione del Balletto di Mosca “La Classique”, dal nome stesso della compagnia, predilige una ricostruzione fedele al balletto originale, con lo scopo di tramandare la tradizione russa, come desiderio del direttore artistico della compagnia Elik Melikov.

Il Balletto di Mosca “La Classique” da oltre 28 anni gira in tournée in tutta Europa, riscuotendo grande successo, ed è riconosciuta dal Moskoncert, il dipartimento della Cultura della Città di Mosca.
Ispirato alla fiaba di Charles Perrault, il balletto racconta di Cenerentola, ragazza dolce e remissiva, costretta – dopo le seconde nozze del padre – a vivere al servizio della matrigna e delle due sorellastre.

Un giorno una fata travestita da vecchietta si presenta alla loro porta, ma le sorellastre e la matrigna non le riservano alcuna attenzione, impegnate a prepararsi per un sontuoso ballo al castello del Principe. Solo Cenerentola si preoccupa di aiutarla e come ricompensa la fata trasforma gli stracci con cui Cenerentola era vestita in un abito meraviglioso, i topolini in cavalli, una zucca in lussuosa carrozza: la ragazza fino a mezzanotte potrà divertirsi al ballo.

La Danza delle Stagioni, il brano eseguito durante l’incantesimo, e la scena del Ballo sono momenti di grande suggestione e virtuosismo: al castello infatti Cenerentola, misteriosa e bellissima, conquista tutti. Il principe Cinese, quello Spagnolo, quello delle Terre del Nord se la contendono, ballando con lei e porgendole dei doni. Ma Cenerentola ha occhi solo per il suo Principe, anch’egli innamorato: li divide lo scoccare della mezzanotte e per ritrovare la sua amata il giovane sarà costretto a provare la scarpetta di cristallo a tutte le ragazze del Regno.
I solisti del Balletto di Mosca “La Classique”, giovani talenti dalle migliori accademie di Mosca e San Pietroburgo, ricalcano esattamente i passi e i virtuosismi del coreografo. I costumi e le scenografie di Evgeny Gurenko sono arricchiti da ornamenti e decorazioni maestosi.

Biglietti: platea 27 € – platea ridotto 24,5 € | galleria 21 € – galleria ridotto 19 €
Informazioni e prevendite biglietti: Teatro Superga, Via Superga 44 – Nichelino (To)
Biglietteria: dal lunedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 19 e sabato 13 gennaio dalle ore 18
Prenotazioni: biglietteria@teatrosuperga.it | 011.6279789
Acquisto online su www.teatrosuperga.it e prevendite abituali del Circuito Ticketone

Joy

locandina Joy
Joy è una Cenerentola moderna: sogna un principe, ha una sorellastra che non perde occasione per denigrarla, e passa gran parte della giornata con le ginocchia a terra, a passare lo straccio sul pavimento.

Sarà proprio il brevetto di un mocio a portarla dalle stalle alle stelle, ma la strada sarà tutta in salita, costellata di tradimenti, delusioni e umiliazioni, un po’ come nelle soap opera che la madre, malata immaginaria, guarda giorno e notte, confondendo il sonno di Joy e annullando il confine tra fantasia e realtà.

Regia di David O. Russell.
Con Jennifer Lawrence, Robert De Niro, Bradley Cooper, Edgar Ramirez, Diane Ladd.

Genere Biografico,
Da giovedì 28 gennaio 2016 al cinema

CENERENTOLA

TEATRO SMERALDO

Sabato 21 e domenica 22 aprile

sabato ore 20.45 – domenica ore 16.00

Teatro dell’Opera di Milano presenta: “Cenerentola”

Quello di Cenerentola è sicuramente l’allestimento più innovativo e divertente della stagione: l’opera di Rossini viene tramutata  – in alcune sue parti – in musical. Nuovi strumenti e nuove melodie sono aggiunti a quelli tradizionali e il teatro in prosa sostituisce i recitativi. La scenografia è dominata da un gigantesco libro che viene sfogliato e da enormi lettere mobili che formano di volta in volta parole diverse. E nel frattempo Rossini si ritrova a dialogare con i suoi personaggi che si rifiutano di obbedirgli.

Un’opera anarchica, oltre gli schemi narrativi tradizionali, al punto da sottrarsi anche al finale che si renderà triplice dando al pubblico l’emozione di tre “vedute” differenti.

Il primo evento in assoluto in cui l’Opera viene riletta e resa Teatro-in-musical. Rossini con le sue deliziose armonie viene dunque reso più moderno con l’aggiunta di strumenti musicali particolari e armonie nuove. Lo schema è quello dell’opera Cene­rentola ma ancora più divertente, attuale e creativo. Elementi di spettacolarizzazione sono costanti colpi di scena. I recitativi in musica vengono sostituiti con moderni e veloci dialoghi ed il ritmo dà origine ad una Cenerentola dalla forza comica.

Un Rossini che dà ordini ad un gruppo di anarchici coristi. Il dialogo tra mago autore e compositore con i suoi personaggi. Una pirandelliana ribellione dei personaggi che smonteranno la scena e la rimonteranno per volontà di Rossini, fino a ribellarsi.

SCENOGRAFIA

Ogni costruzione scenica risponde ad un mondo immaginario dove gli interpreti muo­veranno parole e fatti in gesti simbolicamente legati alla natura delle loro passioni. La novità sta nel continuo cambio di fronte e nel punto di arrivo di questa Cenerentola.

CURIOSITA’

A partire da lunedì 26 marzo, in occasione della rappresentazione di Cenerentola, il Teatro dell’Opera di Milano invita a provare la magica scarpetta di Cenerentola direttamente presso la biglietteria del Teatro Smeraldo! La fortunata che riuscirà a calzare la scarpetta vincerà un biglietto omaggio per una delle due rappresentazioni in programma.

TEATRO DELL’OPERA DI MILANO SI COLORA DI VERDE

La novità della stagione 2011/2012 è l’impegno di Teatro dell’Opera a creare un progetto legato all’ecosostenibilità riconsiderando tutti i suoi momenti produttivi e seguendo i principi di questo valore già intrinseco nella natura stessa della nostra associazione.

Teatro dell’Opera ha creato un legame e una collaborazione in modo da divulgare e far conoscere questo nuovo stile di vita attraverso altri marchi ecosostenibili.

Utilizzare la cultura per far conoscere le possibilità di un vivere sostenibile.

Biglietti

Poltronissima:                                         € 30,00 + € 3,00 prev.
Poltrona Platea:                                       € 25,00 + € 2,50 prev.

Poltrona Balconata:                                  € 20,00 + € 2,00 prev.
Poltroncina Platea:                                   € 20,00 + € 2,00 prev.

Poltroncina Balconata:                               € 18,00 + € 2,00 prev.
Laterale Platea e Balconata:                       € 15,00 + € 1,50 prev.
Visibilità ridotta:                                       € 12,00 + € 1,50 prev.

Riduzioni speciali per anziani over 65 – studenti under 25 –  bambini under 14

Teatro Smeraldo

P.zza XXV Aprile – 20121  Milano – Tel. 02.29.00.67.67 – Fax 02.29.01.72.70
www.teatrosmeraldo.it

Casse/biglietterie teatri:

Teatro Smeraldo

Piazza XXV Aprile 10 – Milano – Tel. 02.29.00.67.67

Orario: dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 18.15. Domenica dalle 10.00 alle 16.30

Per info, Prenotazione e Vendita:

  • 700 punti vendita TicketOne in tutta Italia (per conoscere il più vicino puoi chiamare il numero 892.101 o consultare il sito www.ticketone.it nell’area punti vendita)

 

  • telefonicamente tramite:
  • Call Center TicketOne 892.101 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 20.00 e il sabato dalle 9.00 alle 17.30)

 

  • Pronto Pagine Gialle 89.24.24 (attivo 24 ore su 24)

 

  • 892.412 il Trovatutto di Telecom Italia (attivo 24 ore su 24)

 

  • Officine Smeraldo per gruppi organizzati:

Teatro Smeraldo – Bastioni di Porta Nuova 12, Milano

Sonia Rabellino: Tel. 02 392.26.412 – Fax. 02 700.57.932

email  gruppi@officinesmeraldo.it

 

  • TicketOne per aziende e gruppi organizzati:

Servizi Business e Gruppi TicketOne

Viale Vittor Pisani 19, 20124 Milano

Fax: +39 02 70044485 – email gruppi@ticketone.it

Cenerentola all’Auditorium Paccagnini di Castano Primo

orchestra mikrocosmos

L’appuntamento per scoprire la lirica è domenica 18 marzo alle 17.00 all’auditorium Paccagnini di Castano Primo. L’invito, rivolto ai bambini e alle loro famiglie, arriva dalla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate e dall’amministrazione comunale. L’opera è la Cenerentola, eseguita dall’orchestra Microkosmos diretta dal Maestro Fabio Gallazzi. L’orchestra, insieme con il Circolo Accademico Culturale e L’Ilopera, è impegnata da diverse stagioni nel progetto “Alla scoperta della lirica” e approda alla Cenerentola dopo aver esplorato il Barbiere di Siviglia e alcune opere di Mozart attraverso le arie e i brani strumentali più famosi. «Alla scoperta della lirica è un progetto per le scuole che ha lo scopo di avvicinare gli studenti alla pratica e alla cultura del teatro-musicale –afferma il direttore dell’orchestra Microkosmos Fabio Gallazzi–. I ragazzi assistono in teatro a una messa in scena della Cenerentola rivista appositamente per loro. Un’intera orchestra sinfonica, il cast dei cantanti lirici e un narratore guidano gli studenti in uno spettacolo pensato per questo particolare pubblico».

Lo schema delle lezioni concerto è quello delle edizioni precedenti: ai ragazzi la voce narrante di Danilo Lamperti presenterà l’opera attraverso i suoi personaggi, ossia i cantanti che danno loro voce, e gli orchestrali che rappresentano l’essenza strumentale della musica.

 

«Voglio esprimere un grazie alla Bcc per questa ulteriore testimonianza di sensibilità verso la promozione della cultura sul territorio, in questo caso la cultura per una fetta di popolazione che all’amministrazione comunale sta particolarmente a cuore, i bambini –afferma l’assessore alla Cultura Maurizio Del Curto. Per Castano questo concerto conclude infatti una serie di appuntamenti teatrali dedicati ai più piccoli con una proposta per avvicinarli alla musica. Ci siamo attivati per promuovere il concerto all’auditorium Paccagnini nei confronti di sette classi di età, dall’ultimo anno delle materne al primo delle medie».

 

  A organizzare l’evento per conto della Bcc è il Circolo culturale ricreativo (Ccr) della banca. «Alla scoperta della lirica è un’iniziativa che ha incontrato un grande successo nelle edizioni precedenti –afferma Maria Carla Ceriotti, presidente del Ccr–; e proprio per questo, per il valore didattico della proposta rivolta alle scuole siamo ancora una volta impegnati come braccio operativo di una banca che si conferma a fianco del territorio».

 

L’ingresso è libero.

 

Di seguito il profilo dei musicisti:

 

Orchestra Microkosmos: l’espressione delle migliori forze musicali del territorio cresciute in questi anni nell’area formativa del Circolo Accademico Culturale di Vanzaghello, con l’intento di divulgare, con la propria attività lirica e sinfonica, in diverse sedi e contesti, la diffusione della cultura e della pratica musicale, mantenendo sempre, tra le sue finalità, la formazione tecnica ed artistica degli strumentisti, con il principale obiettivo dell’avvicinamento dei giovani e della popolazione alla musica sinfonica.

 

Fabio Gallazzi: Nato a Busto Arsizio si è diplomato in pianoforte col massimo dei voti. Ha studiato composizione e perfezionamento pianistico con i maestri Luigi Zanardi e Bruno Canino, direzione d’orchestra con i maestri Herbert Handt e Maurizio Dones.  Affianca l’attività concertistica a quella didattica. È presidente del “Circolo Accademico Culturale” Docente presso l’Accademia Teatro Alla Scala nei progetti St-art-up, Live, Learning week; collabora con Christian Silva, fondatore di “Interdisciplinary Learning Opera” nel progetto “I colori dell’Opera”e con Franco Agostino Teatro Festival.  E’ presidente di giuria in concorsi musicali. Dirige il coro “Gospel for Joy” di Castellanza, il coro gospel “Joyful Singers” di Vanzaghello, l’ Orchestra Microkosmos, la FATF Orchestra.