Bollate: Casi Covid nella RSA

RSA di Bollate
RSA di Bollate

Bollate: Casi di positività al Covid nella RSA, la salute degli ospiti è sotto controllo

in merito alla situazione relativa agli ospiti e al personale della RSA Città di Bollate – Giovanni Paolo II, questa mattina l’Amministrazione comunale ha organizzato una conferenza stampa per informare i media e i cittadini sullo stato di salute delle persone risultate positive al Covid 19 e per fare il punto sulle misure adottate e sulla situazione organizzativa della struttura.

Hanno partecipato alla conferenza stampa il Sindaco Francesco Vassallo, la dottoressa Katia Ceccarelli, presidente del Consorzio Blu che gestisce la RSA; la dottoressa Sabrina Morlacchi, coordinatrice della RSA, il dottor Rosario Cantella, direttore sanitario. Presenti anche il Presidente Paolo Pratovebera e il Vice presidente Felice Caccavale di Gaia servizi che è titolare della gestione della Residenza sanitaria.

Dai dati comunicati, sono 53 su 55 gli ospiti positivi, alcuni asintomatici, alcuni lievi e alcuni con sintomi più evidenti; mentre tra il personale sono risultati positivi 23 su 64 operatori, dei quali, ben 18 completamente asintomatici.

I responsabili della struttura si sono soffermati anche sulle possibili modalità di diffusione del contagio evidenziando come ci siano diverse ipotesi al vaglio tra le quali il contagio avvenuto per l’inserimento di un paziente risultato negativo al virus al momento del suo ingresso in struttura e sottoposto a tutti i protocolli.

In merito alla situazione di salute delle persone positive è intervenuto il direttore sanitario: “Per fortuna – ha detto Cantella – ad oggi gli ospiti e il personale stanno bene malgrado la positività. Non ci sono particolari criticità in merito alla salute e la struttura si sta occupando delle cure e del monitoraggio che saranno costanti e continui come sempre”.

“Confermo la fiducia nella struttura e nei professionisti che la stanno gestendo in questo momento di criticità – ha concluso il Sindaco Vassallo. La nostra RSA è risultata tra le più blindate e virtuose fin dall’inizio di questa emergenza. I contagi di oggi, avvenuti malgrado i rigidi protocolli sempre rispettati, ci indicano come siamo di fronte a un nemico subdolo che dobbiamo contrastare in ogni modo possibile, rispettando le regole e senza sottovalutare nessuna situazione potenzialmente a rischio”.

Garbagnate Open Jazz Festival

Garbagnate Music Academy
Garbagnate Music Academy

Il prossimo weekend sarà all’insegna della grande musica nel cortile della biblioteca comunale di Garbagnate Milanese: due giorni di concerti  a ingresso libero con i giovani talenti della Garbagnate Music Academy  Big Band e con la formazione diretta dal sassofonista Gabriele Comeglio. Saranno presenti anche quattro grandi solisti della scena jazzistica italiana:  Emilio Soana, Claudio Angeleri, Sergio Orlandi e Andrea Andreoli

Due giorni di musica di qualità con quattro imperdibili concerti a ingresso libero: è quanto promette il Garbagnate Open Jazz Festival, manifestazione organizzata dall’associazione culturale Jazz Company con il patrocinio del Comune di Garbagnate Milanese, in programma sabato 24 e domenica 25 ottobre nel cortile della biblioteca comunale di via Monza 12. La rassegna vedrà la partecipazione di giovani e talentuosi musicisti locali e della Big Band Jazz Company, una delle più note e apprezzate orchestre italiane, diretta dal sassofonista Gabriele Comeglio. Che, per l’occasione, ha invitato, in qualità di special guest, quattro solisti di grande valore quali il pianista Claudio Angeleri, il trombonista Andrea Andreoli e i trombettisti Emilio Soana e Sergio Orlandi.

La due giorni musicale prenderà il via sabato 24 ottobre con il doppio set (alle ore 16 e 17.15; ingresso libero con prenotazione obbligatoria allo 0278618711) della vocalist Caterina Comeglio e della Garbagnate Music Academy Big Band, che porteranno in scena il progetto “Ella & Billie”, dedicato a Ella Fitzgerald e Billie Holiday, le due celeberrime cantanti statunitensi che hanno scritto la storia del jazz. In scaletta alcuni dei loro brani più noti, tra cui “A tisket”, “Paper Moon”, “How High The Moon” e “I’m Beginning To See The Light” per quanto riguarda il repertorio di Ella Fitzgerald e “God bless The Child”, “The Man I love” e “Solitude” per quanto concerne quello di Billie Holiday.

Il pubblico avrà l’occasione di apprezzare le qualità vocali di Caterina Comeglio, che lo scorso anno si è aggiudicata il prestigioso Premio Lelio Luttazzi nella categoria “Cantautori”, uno dei più importanti riconoscimenti in ambito musicale, istituito dalla Fondazione Lelio Luttazzi allo scopo di tenere viva la memoria del grande artista triestino e scoprire nuovi giovani di talento.

Cantante, compositrice e docente (insegna canto alla Garbagnate Music Academy di Garbagnate Milanese), Caterina Comeglio, classe 1990, ha condiviso il palco con artisti di caratura nazionale e internazionale – sia nell’ambito del jazz sia in quello della musica leggera – quali Bob Mintzer, Pee Wee Ellis, Franco Ambrosetti, Roby Facchinetti, Sarah Jane Morris, Paola Folli, Massimo Lopez e Mika.

Domenica 25 ottobre (doppio set; ore 15 e 16.15; identiche modalità di partecipazione) sarà la volta della Big Band Jazz Company diretta da Gabriele Comeglio, sassofonista, compositore e arrangiatore di vaglia, che eseguirà un repertorio di jazz “mainstream”, con un’attenzione particolare ad alcuni autori del passato, come Attilio Donadio, Giorgio Azzolini e Bruno De Filippi. Da sottolineare la presenza di quattro noti solisti della scena nazionale: il pianista Claudio Angeleri (nome di spicco del pianismo italiano), il trombonista Andrea Andreoli (ha suonato, tra gli altri, con Mike Mainieri, Gianluigi Trovesi, Dave Weckl, Fabrizio Bosso, Enrico Rava ed Enrico Intra) e i trombettisti Emilio Soana (una delle migliori prime trombe a livello internazionale, già prima tromba dell’Orchestra Rai di Milano) e Sergio Orlandi (che vanta collaborazioni con musicisti di livello internazionale quali Bob Mintzer, Kenny Wheeler, Clark Terry, Martial Solal ma non solo).

La Big Band Jazz Company è una delle più importanti formazioni stabili italiane. Fondata da Gabriele Comeglio, ha al suo attivo, in 35 anni di vita, centinaia e centinaia di concerti in Italia e all’estero e ha accompagnato solisti jazz internazionali di grande valore quali Bob Mintzer, Lee Konitz, Phil Woods, Randy Brecker, Patti Austin e Dee Dee Bridgewater, solo per citarne alcuni. Inoltre, la Jazz Company si esibisce, ormai da più di un decennio, con Massimo Lopez e i suoi musicisti accompagnano Nick the Nightfly negli abituali appuntamenti del Blue Note di Milano.

On line: https://garbagnateinjazz.webs.com

 

 

 

 

Bollate: Formazione Ambientale

stemma comune bollate
stemma comune bollate

“Percorsi professionali per la tutela dell’ambiente: i laboratori di ARPA Lombardia”. È questo il titolo del nuovo corso organizzato dalla Scuola per l’Ambiente Lombardia e rivolto a neolaureati e giovani professionisti che si affacciano al mondo del lavoro con un titolo di studio in materie scientifiche collegate al tema dell’ambiente e della sicurezza e salvaguardia ambientale. Si terrà, online, il 9 e 10 novembre. Le iscrizioni entro il 2 novembre.

Di COSA SI TRATTA?
Il corso, a cura di esperti e tecnici di ARPA Lombardia, si propone di approfondire le professionalità coinvolte nella salvaguardia ambientale e di avvicinare neolaureati e giovani professionisti alle opportunità lavorative a questa collegate. Un’occasione di confronto in tema di normativa ambientale e dei conseguenti previsti e necessari interventi tecnici a supporto delle azioni di controllo e monitoraggio, con particolare riferimento ai compiti posti in capo ad ARPA in materia di accertamenti analitici di laboratorio, in ambito chimico, fisico, ecotossicologico e microbiologico.

L’iniziativa si svolgerà in modalità FAD (Formazione a Distanza) con l’utilizzo della piattaforma online Google Meet all’indirizzo https://meet.google.com/xnk-odez-qfc nei giorni 9 e 10 novembre dalle ore 9:30 alle ore 13:00. La partecipazione all’iniziativa è GRATUITA per un massimo di 30 partecipanti che al termine riceveranno un attestato di partecipazione.

Per iscrizioni: compilare il modulo online https://forms.gle/2gTbt5nER7nYrCTN9 entro e non oltre il 2 novembre 2020.

Chiusura Unicredit Novate

Unicredit Novate
Unicredit Novate

La filiale della banca Unicredit di Novate, ultimamente , a seguito Covid-19, rimane chiusa nei giorni di lunedì e il venerdì

Stamattina, martedì 6 ottobre, la filiale risultava chiusa , senza avvisi esterni.

Chiamando il numero verde, il servizio clienti ha comunicato che la Filiale di Novate Milanese di piazza della Chiesa, questa settimana è aperta nei giorni di Lunedì, Mercoledì e Venerdì.

 

 

Arese: 110 anni di Alfa Romeo

IlCentro_AlfaRomeo
IlCentro_AlfaRomeo

A Il Centro
Si celebrano i 110 anni di Alfa Romeo
A Il Centro di Arese si rivivono tutte le emozioni della Scuderia del
Portello con l’esposizione delle vetture che hanno fatto la storia della
casa automobilistica milanese
Il biscione è più di un semplice
marchio di una casa automobilistica. Rappresenta una
storia lunga più di un secolo costellata di successi
conquistati in pista e di modelli di auto amati in ogni parte
del globo. È il Made in Italy che ha conquistato il mondo.
A IL CENTRO di Arese si celebrano i 110 anni della
grande Alfa Romeo attraverso un avvincente percorso
storico che ripercorre l’evoluzione di una delle case
automobilistiche più iconiche della storia del nostro paese.
Dal 7 ottobre al 1° novembre 2020, IL CENTRO, in
collaborazione con la Scuderia del Portello, ospita la
Mostra di auto storiche Alfa Romeo per celebrare 110
anni di avanguardia tecnica ed innovazione attraverso
l’esposizione di quattro modelli unici della storica casa milanese che hanno segnato la
storia del design e dell’industria automobilistica italiana.
Per tutti gli appassionati di motori, e non solo, sarà un’occasione speciale per ammirare da
vicino dei veri e propri capolavori ingegneristici. Le auto, esposte nell’area eventi del mall
al primo piano, saranno l’Alfa Romeo 1900 Coupé Super Sprint, l’Alfa Romeo Giulietta
Berlina, l’Alfa Romeo Giulia 1300 TI e l’Alfa Romeo Alfetta Turbodelta.
La mostra è più di una semplice esposizione di automobili. È l’omaggio alla storia dell’Alfa
Romeo, una delle più grandi aziende italiane che, proprio ad Arese, ha portato avanti un
percorso costellato di grandi successi grazie a modelli di auto che hanno dettato le regole
di un design all’avanguardia, fuori dal tempo, dalle altissime prestazioni ed eleganza
raffinata e che è da 110 anni in pole position!
A IL CENTRO di Arese le emozioni non finiscono mai!