Bruno Santori

BRUNO SANTORI dirige NEK e la Sanremo Festival Orchestra

OGGI  mercoledì 09 novembre 2011 SU VIDEO ITALIA

Oggi su Video Italia (Sky, canale 712 – ore 21) sarà in onda il concerto di Nek e la Sanremo Festival Orchestra diretta da Bruno Santori. L’evento è il quarto appuntamento di una rassegna di concerti voluta dal Comune di Sanremo, Radio Italia, la Casinò S.p.A. e la Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo.

«La Sinfonica incontra Nek o Nek la Sinfonica, chi abbia fatto dei due il primo passo non è dato di saperlo, ma il risultato è di certo entusiasmante. – commenta Bruno Santori – D’altra parte poche voci Italiane potrebbero, insieme alla sua, essere considerate così strutturate e artisticamente plastiche,tali da reggerne il rapporto di intesa e di relazione. Buon ascolto»

«La cosa più bella – dice Nek – è stata sentire le mie canzoni miscelarsi con il suono classico dei trentacinque elementi della Sanremo Festival Orchestra, guidati dai grandi arrangiamenti del M° Bruno Santori. E’ un concerto radicalmente nuovo per me, un’esperienza che ho accolto e sono felice di averlo fatto. Inoltre, aver cantato un brano addirittura solo con l’orchestra, è stato come entrare in un mondo a cui non appartengo, ma di cui tutto sommato faccio parte. Perché la musica classica è la madre di tutta la musica. Ringrazio Video Italia che ha pensato a me per vivere questa esperienza musicale così intensa.»

www.brunosantori.ithttps://www.facebook.com/#!/brunosantori; https://www.facebook.com/radioitalia.it;    https://www.facebook.com/pages/Nek/112345112114575?ref=ts&sk=info;

L’Orchestra Sinfonica di Chiavari

Orchestra Sinfonica Chiavari

L’ Orchestra Sinfonica di Chiavari OSC, fondata nel 2008 dal Maestro Fulvio Beronio, ha voluto celebrare i 150 Anni dell’Unità d’Italia non solo con lo spettacolo “Non c’era una volta l’Italia… – Una favola italiana “ che tanti consensi ha ricevuto nel Levante Ligure, ma anche con una tournée oltre mare che si concluderà a giorni. Nello scorso mese di giugno la OSC, rappresentata dal proprio direttore giovane, il M° Lorenzo Tazzieri, dal tenore Emanuele Servidio e dal soprano Maria Simona Cianchi, era stata presente a Città del Guatemala (1° giugno 2011), ad Antigua (Nicaragua/5 giugno 2011) e a Managua (Nicaragua/ 7 giugno 2011) con una serie di concerti assai apprezzati, incentrati su temi appunto dell’Unità d’Italia. La grandissima partecipazione di pubblico – molti i liguri e gli oriundi liguri intervenuti – ha incoraggiato a concludere la prevista tournée in Peru’ dove la maggior parte dell’emigrazione italiana è rappresentata da liguri e oriundi liguri, molti dei quali provenienti dal Levante Ligure.

L’Ambasciata d’Italia in Peru’, con il nostro Ambasciatore, S.E. Guglielmo Ardizzone, e l’Istituto Italiano di Cultura, con il suo Direttore, Renato Poma, hanno reso possibile l’evento, in un momento non facile perlomeno dal punto di vista economico.

Venerdì 4 novembre, in occasione della nostra Festa Nazionale, il Maestro Lorenzo Tazzieri dirigerà la Orquesta Sinfonica Nacional de Peru con il Coro Nacional, presentando celebri musiche di Giuseppe Verdi e cori tratti dalle sue maggiori opere: Nabucco. Aida, Trovatore, Luisa Miller, Macbeth, Forza del Destino. Questo “Gala Verdiano”, considerato l’evento clou della stagione musicale peruviana, si terrà nella prestigiosa sede Auditorium Los Inkas – Museo de la Nacion.

Domenica 8 novembre invece, il M° Tazzieri dirigerà, sempre su temi verdiani risorgimentali, la Orquesta Sinfonica Juvenil de Lima, che si esibirà nello spazio del Circolo Italiano di Lima, sede privilegiata per gli eventi organizzati dalla nostra Ambasciata e del nostro Istituto di Cultura.

Il M° Tazzieri tuttavia non si limita a preparare e condurre due Orchestre tanto importanti: utilizza la sua permanenza in Peru’ anche per incontri didattici con gli studenti del Conservatorio e delle Scuole di Musica di Lima.

L’attivissimo direttore dell’ Istituto Italiano di Cultura di Lima, dott. Renato Poma, ha dichiarato che i due concerti, realizzati con  l’Orchestra Sinfonica di Chiavari, saranno la prima di una serie di collaborazioni culturali che proseguiranno anche l’anno prossimo e che vedranno nuovamente la presenza della Regione Liguria e della Città di  Chiavari, patrocinatori dell’evento,  in un paese tanto lontano.

 

Bruno Santori

Maestro Bruno Santori

Il 6 e il 7 NOVEMBRE in concerto a kanagawa (giappone)

BRUNO SANTORI è il direttore d’orchestra di “PFM IN CLASSIC”, che domenica 6 novembre e lunedì 7 novembre sarà in concerto al Club Città di Kanagawa in Giappone. BRUNO SANTORI dirigerà Franz Di Cioccio, Patrick Djivas e Franco Mussida insieme all’Orchestra di Kanagawa.

“È nel periodo romantico o post romantico che la musica sinfonica incontra il popolare e quindi i temi delle genti, trattati da grandi musicisti come Smetana o Mussorsky, si sviluppano verso la musica a programma, per strutturarsi al di fuori della forma chiusa. Oggi PFM porta questa logica al di fuori della musica sinfonica, riportando alcuni grandi temi classici nel popolare più attuale “.

BRUNO SANTORI, a soli cinque anni, si avvia allo studio del pianoforte con il Maestro Silvio Marchesi. A quattordici anni entra a far parte dei Daniel Sentacruz Ensemble, come tastierista e compositore. Nel 1976 il gruppo partecipa al ventiseiesimo Festival di Sanremo con la canzone “Linda bella Linda”: dopo questa esperienza, BRUNO SANTORI abbandona i Daniel Sentacruz Ensemble per proseguire lo studio della musica classica e terminare il percorso cominciato in conservatorio.

Dopo aver conseguito brillantemente il diploma in pianoforte, sotto la guida del Maestro Paolo Bordoni, BRUNO SANTORI parte per Londra, dove frequenta un corso di perfezionamento con il Maestro Arnaldo Cohen.

All’età di 23 anni, mosso dall’interesse per la direzione d’orchestra, BRUNO SANTORI diviene allievo del Maestro Franco Ferrara. Dopo la scomparsa del Maestro Ferrara, nel 1985, BRUNO SANTORI fonda  l’orchestra “Franco Ferrara”, di cui la vedova Mariza è stata presidente onorario.

Nel marzo 2008, in una cerimonia pubblica presso l’Auditorium S.Martino della città di Fermo, al Maestro BRUNO SANTORI è stato assegnato il “Premio Giordaniello alla carriera” già assegnato nella precedente edizione al maestro Bruno Canfora. Il 6 novembre, in occasione del Fenice Day trasmesso su canale 5, ha diretto l’orchestra della Fenice di Venezia in un concerto dedicato ai 40 anni di carriera di Katia Ricciarelli con ospiti Michael Bolton, Fausto Leali, Ron, Alessandro Safina, Massimo Ranieri ed Amedeo Minghi.

Il maestro BRUNO SANTORI è stato anche il direttore musicale del Festival di Sanremo 2009, diretto da Paolo Bonolis, dove il contributo dato dal maestro ha portato a creare un festival basato sul continuo rapporto tra classica e pop.

Attualmente BRUNO SANTORI è il direttore stabile ed artistico dell’ORCHESTRA SINFONICA DI SANREMO, con la quale  ha accompagnato numerosi successi della musica italiana (dalla più recente “Cometa di Halley” di Irene Grandi al successo di Daniele Silvestri “Salirò”) e si esibisce, nei teatri e negli auditorium di Italia, con un repertorio sia classico che popolare.

Il maestro BRUNO SANTORI, inoltre, ha realizzato, in collaborazione con Radio Italia, una stagione improntata alla realizzazione sinfonica di brani pop, con la straordinaria partecipazione di Modà, Marco Masini, Nomadi e Nek.

 

La Kryptonite nella borsa

Copertina Cd
La colonna sonora dell’ultimo film di Ivan Cotroneo

 

con Valeria Golino, Cristiana Capotondi, Luca Zingaretti, Libero De Rienzo, Luigi Catani e Fabrizio Gifuni con musiche inedite di Pasquale Catalano

Quando il miglior cinema italiano incontra la musica nascono film come “La KRYPTONITE NELLA BORSA” di IVAN COTRONEO (nelle sale dal 4 novembre) e dischi come la sua colonna sonora omonima, nei negozi tradizionali e in digitale dal 2 novembre.

La colonna sonora originale, pubblicata da Indigo Film e distribuita da EMI Music Italy, racchiude oltre a notissimi brani come “Quand’ero piccola” di Mina e “Life on Mars” di David Bowie, le musiche originali composte e orchestrate da Pasquale Catalano.

Da venerdì 4 novembre in radio e in tv il singolo dei Planet Funk “These boots are made for walking”

I titoli di coda del film sono affidati ai Planet Funk che hanno realizzato un brano inedito (in rotazione radiofonica da venerdì 4 novembre) usando la cover della famosissima “These boots are made for walking” di Nancy Sinatra.

Oltre ai Planet Funk, il video del singolo vede la partecipazione di molti attori del cast come Valeria Golino, Luca Zingaretti e Cristiana Capotondi, ed è firmato dallo stesso Ivan Cotroneo.

Questa la tracklist dell’album: “These boots are made for walking” (Planet Funk), “Fermatevi Passanti” (Dialogo film), “La famiglia Sansone” (Pasquale Catalano), “Lust for Life” (Iggy Pop), “Gli occhi di Peppino” (Pasquale Catalano), “Quand’ero piccola” (Mina), “Primo Secondo e Terzo” (Pasquale Catalano), “Superman Napoletano” (Dialogo film), “Zorba’s Dance” (M.Teodorakis – versione Catalano), “Stivaletti rossi” (Dalida), “Il viaggio di Rosaria” (Pasquale Catalano), “L’autocoscienza di Titina”(Pasquale Catalano), “Aquarius” (Luigi Catani), “Salvatore al Red Inn” (Pasquale Catalano), “Non noti niente di diverso?” (Dialogo del film), “Nun è peccato” (Peppino Di Capri), “Rosaria e Antonio” (Pasquale Catalano), “Life on Mars?” (David Bowie), “Ti devo dire una cosa” (Dialogo del film).

La KRYPTONITE NELLA BORSA (film tratto dall’omonimo libro nelle librerie il 26 ottobre) racconta la storia di Peppino, sette anni, bambino che vive in quella che oggi verrebbe definita una famiglia disfunzionale. Ma siccome siamo a Napoli, nel 1973, la sua agli occhi del mondo è solo una famiglia un po’  scombinata….

Il Migno “Erotica”

Erotica

Dopo il grande successo de “Il tempo che non c’è”, presente per molte settimane tra le prime 50 posizioni dei brani più programmati dalle radio italiane, Francesco Mignogna in arte “Il Migno” si presenta con un nuovo interessante brano dal titolo “Erotica”.

Un brano accattivante ma leggero; a dispetto del titolo l’artista cerca di descrivere la parte più sensuale di una donna, legando a un testo delicato e a “tratti poetico”, un sound caratterialmente pop.

La canzone sarà accompagnata da un videoclip curato sin nei minimi dettagli da Primascena, che vede come co-protagonista la splendida modella Erika Marcato (www.erikamarcato.it), premiata nel 2009 come “Playmate” per la sua indiscussa bellezza e per i suoi tratti delicati dal celebre Magazine “Play Boy”.