HAPPENING DELLE COOPERATIVE SOCIALI

  

Anche quest’anno appuntamento con l’Happening delle Cooperative nella storica location che ha sempre ospitato la rassegna (Lazzaretto di Bergamo).

 

Si inizia martedì 12 giugno con Niccolò Fabi con un concerto molto particolare.

Il famoso artista romano proporrà un set accompagnato da un quartetto d’archi (Gnu quartet).

Insieme a loro la batteria di Fabio Rondinini e il flauto traverso di Francesca Rapetti.

 

LEGGI QUI LE INFO SU NICCOLO’ FABI & GNU QUARTET:

http://www.lunatik-ftp.it/dati/PDF/fabi.pdf

 

 

Mercoledì 13 un concerto evento per Nena & The Superyeahs, band bergamasca che festeggia con questa data il suo duecentesimo concerto. Insieme a loro sul palco Fratelli Calafuria e una band scelta da Splitgigs (www.splitgigs.com), social community on line fondata da due giovani bergamaschi.

 

Giovedì 14 maxi schermo per la seconda partita dell’Italia agli Europei. A fine partita concerto della band bergamasca Suonocaustica, con il loro alternative rock.

 

Il giorno successivo una serata che prevede teatro e musica. Spettacolo teatrale con Beppe Casales su immigrazione e Mafia. A seguire concerto degli Ottocento, storica cover band di Fabrizio De Andrè.

 

Sabato 16 giugno doppio appuntamento musicale con i siciliani Marta sui tubi e i bergamaschi Karenina.

 

Anche domenica 17 giugno doppio appuntamento che vede alternarsi sul palco Gruppo Orchestra “La nota in più” (un gruppo di 40 musicisti) e I Luf (storica band della Val Canonica che propone un folk molto vicino come stile a quello del noto cantautore Davide Van De Sfroos). 

Si chiude lunedì 18 giugno con maxi schermo e appuntamento con la partita della nazionale italiana agli europei.

 

 

ingresso gratuito

 

all’interno del Lazzaretto

bar, ristorante, pizzeria

maxi schermo con video sulla cooperazione sociale

dal pomeriggio

Tornei di calcetto per i ragazzi dei progetti giovani, dei centri disabili diurni
e il torneo ” matti per il calcio

 

APERITIVO D’ESTATE AL MUSEO POLDI PEZZOLI

Torna l’appuntamento  aperitivo d’estate al Museo Poldi Pezzoli sul terrazzo: ogni mercoledì fino al 25 luglio dalle 18.00 alle 21.00 durante le calde serate dell’estate con 9 euro si può sorseggiare un aperitivo all’aperto nel cuore della città e visitare le collezioni del Museo oltre il consueto orario di apertura.

Inoltre, alle 19.30, si possono ascoltare brani musicali o brani letterari interpretati da giovani

musicisti del Conservatorio di Milano e da attori diplomati al Piccolo Teatro di Milano.

Il primo appuntamento è per mercoledì 13 giugno alle ore 19.30 con  il Quartetto di clarinetti Clari.Net – composto da Federico Calcagno, Daniela Fiorentino, Michele Mazzini e Chiara Negrelli – c brani  musicali di Klezmer in omaggio a Giora Feidman.

La casa museo si trasforma in un luogo d’incontro per tutti coloro che, dopo una giornata di

studio o di lavoro, desiderano ritrovarsi con gli amici tra le splendide opere del Poldi Pezzoli.

 

INFORMAZIONI:

Ingresso al museo + aperitivo: euro 9.00. Prenotazioni al tel..02.794.889 – 02.796.334 o

info@museopoldipezzoli.org.

XIX^ FESTIVAL BANDE E CORI

L’ultimo week-end di giugno e il 14 e 15 luglio, Santo Stefano d’Aveto (GE) ospiterà il XIX^ Festival Nazionale bande e Cori “Appennino in musica” dedicato alla memoria del capo-banda Pietro Tassi, organizzato dal locale Complesso Musicale.

La manifestazione, come tradizione, sarà dedicata a bande e cori provenienti da varie regioni d’Italia che si esibiranno nella meravigliosa cornice del paese avetano.

Il festival prenderà il via sabato 30 giugno con il concerto di apertura del Corpo Filarmonico di San Mauro Torinese (TO), mentre domenica 1 luglio saranno due cori ad allietare la serata: il Coro Alpino “Val Tidone” di Castel San Giovanni (Pc) ed il Coro Polifonico di Santo Stefano d’Aveto.

Sabato 14 luglio la manifestazione riprenderà con un pomeriggio musicale tra le vie e le piazze del centro storico con la banda “Varesina” di Varese Ligure (SP) che concluderà la sfilata con un concerto nell’anfiteatro del Parco degli Alpini. La stessa banda ed il Coro Val di Vara di Sesta Godano avranno il piacere di  esibirsi la stessa sera in un momento di musica durante il quale saranno presenti la Presidente ed i componenti  del Complesso “Monterossina” di Monterosso al Mare (SP), banda colpita dalle recenti alluvioni e per la quale il Complesso Musicale di Santo Stefano ha promosso una raccolta fondi durante i concerti nel periodo natalizio.

Domenica 15 luglio, nel Santuario N.S. di Guadalupe, si terrà la Santa Messa di suffragio per tutti i musicisti “andati avanti”, con animazione del Coro Polifonico del Complesso Musicale di Santo Stefano alla quale seguirà un omaggio ai caduti accompagnato dalla Banda.

Il pomeriggio e la sera di domenica saranno invece accompagnati dalle note del Corpo bandistico “Luigi Pini” di Fontanellato (PR) che nel pomeriggio, partendo da Roncolongo, sfilerà per le vie del paese e in serata concluderà il Festival con un concerto di chiusura insieme alla Banda del Complesso Musicale di Santo Stefano diretta dal M° Paolo Mazza.

Nel corso della stessa serata verranno inoltre distribuiti gli attestati di frequenza agli allievi della Scuola di Formazione musicale che durante quest’anno hanno seguito i corsi per l’accesso tra le file della locale Banda e del Coro Polifonico.

Nonostante il periodo non facile che le associazioni musicali, e non solo, stanno attraversando, il Complesso Musicale (unica Associazione Culturale dell’intera Valle) ha voluto continuare la propria tradizione dando vita ad un’edizione forse più sobria delle altre ma non per questo meno ricca di buna musica.

L’intento del Complesso Musicale è da sempre quello di far conoscere, attraverso questo evento, la musica e la sua tradizione italiana e non solo, oltre a regalare alcuni momenti di spensieratezza e allegria con i vari appuntamenti delle giornate del  Festival.

I gruppi partecipanti avranno inoltre l’opportunità di conoscere il nostro paese e la nostra Valle e di portare un po’ della nostra montagna nelle loro case; un’opportunità quindi anche per far conoscere le bellezze di questo angolo di Liguria.  

Il Complesso Musicale di santo Stefano d’Aveto, organizzatore dell’evento, ringrazia il Comune di Santo Stefano e tutti coloro che sosterranno la manifestazione con il loro contributo e che renderanno così  possibile, pur tra non poche difficoltà, un’altra edizione del nostro festival.

“FESTIVAL DI VILLA ARCONATI 2012”

 

In linea con le incertezze dei tempi, sfidando la diffusa precarietà delle iniziative culturali e musicali in generale, il FESTIVAL DI VILLA ARCONATI scioglie le riserve e torna con le sue proposte di qualità e di fruizione spettacolare della musica nei suoi nobili contesti.

Spazi che, a causa dei lavori di restauro avviati lo scorso anno, si restringeranno modificando (e semplificando) l’accesso all’area dei concerti che sarà collocata nel prato adiacente ai giardini storici e con il palco in accoglienza diretta del pubblico, che accederà direttamente dal primo varco a ridosso delle “rampe delle carrozze”.

In quest’area, necessariamente concentrata, si potrà gustare il cartellone della 24° edizione articolato in 10 concerti di alta e consolidata qualità, distribuiti nell’arco di un mese, in un teatro “a volta di stelle” da 2.200 posti a sedere, modulati in varie dotazioni, di cui la metà  unicamente in piedi, con prezzi contenuti che dichiarano subito la consapevolezza della congiuntura economica, oscillando su una media di 25/30 euro (da un minimo di 18 euro ad un massimo di 60 euro).

La programmazione è ormai indissolubilmente legata al DNA di questo Festival che, in epoca non sospetta si qualificò su canzone d’autore, musica etnica e jazz e che oggi ne interpreta le evoluzioni constatandone il superamento dei generi, per una musica sempre più libera e universale, che amplia la sua potenza evocativa.

Il cartellone, con questi protagonisti che hanno portato al successo internazionale la loro ricerca espressiva sarà aperto da PAOLO CONTE, grande artigiano/astigiano che nella provincia ha coltivato i suoi sogni e le sue visioni musicali e, sin dai primi allori della sua carriera, in un’altra provincia, al Festival di Villa Arconati di Castellazzo di Bollate è passato a raccontarli (1988), contribuendo a trasformarlo in una delle più importanti manifestazioni musicali internazionali, prima ancora che milanese.

Il “Conte” suona per la quinta volta e, dopo otto anni, inaugurerà la stagione 2012 in Villa, con un passaggio del suo tour europeo, il Martedì 26 giugno, unico in Lombardia dal mese di aprile a fine luglio. 

Sabato 30 giugno sul palco del festival saliranno gli AFTERHOURS.

Tutori dell’orgoglio “indie rock” italiano, tornano a Villa Arconati forti di un album nuovo e importante come “Padania”, graffiante e tragi-ironico racconto dedicato alle radici vere e metaforiche della band di Manuel Agnelli.

La magia totalizzante de “LA NOTTE DELLA TARANTA” con LUDOVICO EINAUDI sarà la protagonista della serata di Lunedì 2 luglio. 

Il ritmo ipnotico e quasi ossessivo della taranta diretta dal mastro concertatore Ludovico Einaudi garantirà una serata nel solco di una tradizione fatta di radici e ballo, con ospiti prestigiosi come MERCAN DEDE & SECRET TRIBE, JU JU, SAVINA YANNATOU e BALLADE SISSOKO.

Sabato 7 luglio  arriva la regina del piu’ sofisticato “neo soul” ERYKAH BADU. 

In concerto la Badu è pronta come sempre a stupire con la sua musica in bilico fra Africa e Americhe e la sua incredibile capacità di trasformarsi  La sua innata eleganza e i suoi look provocatori e creativi ne fanno una icona assoluta della femminilità afroamericana moderna.

Vero “enfant prodige” della musica britannica, PAOLO NUTINI inizia a Villa Arconati il suo tour italiano Venerdì 13 luglio. Una serie di concerti che lo vedranno impegnato a ripercorrere il suo repertorio – tratto da solo due album, ma di grande successo – e a celebrare sul palco una vera festa della musica pop e rock di fronte al pubblico della terra  d’origine della sua famiglia. Non sono da escludere sorprese musicali, visto che Nutini ama stupire il suo pubblico con inediti e cover di classe assoluta.

Chi ama il soul moderno contaminato dai sapori del suono Motown non può perdersi l’appuntamento di Sabato 14 luglio con BEN L’ONCLE SOUL.

Cresciuto con la musica di  Ray Charles, Sam Cooke, Donny Hattaway e Marvin Gaye, Ben l’Oncle Soul  dal vivo suona moderno e antico al tempo stesso,  portando sul palco contaminazioni con altri generi e con cover trascinanti come quella di “Seven nation army”  con cui è arrivato in testa alle classifiche in tutto il mondo. Da non perdere.

Quello di Lunedì 16 luglio a Villa Arconati è un appuntamento per intenditori curiosi della musica di qualità Salirà sul palco infatti PINK MARTINI,  una “piccola orchestra” di Portland fondata nel 1994 dal pianista Thomas M. Lauderdale, che mescola  diversi mondi e  generi musicali,   dalla musica latina al lounge, da quella sudamericana alla classica e al jazz. Il tutto cantato in mille lingue diverse (napoletano e giapponese compreso) e suonato con anima, passione e leggerezza.

World music totale per la data di Martedì 17 luglio, quando sul palco di Villa Arconati saliranno RODRIGO Y GABRIELA con l’orchestra C.U.B.A.

Marito e moglie, Rodrigo e Gabriela sono le due chitarre messicane più amate del mondo; accompagnate dal vivo da un orchestra cubana di 13 elementi suoneranno  “live” un repertorio che comprende  anche la colonna sonora dell’ultimo film della serie “Pirati dei caraibi”, di cui sono autori ed esecutori.

Lunedì 23 luglio uno dei ritorni più attesi a Villa Arconati prenderà finalmente forma, torna  PATTI SMITH con la sua band.

Forte di un nuovo album – “Banga” in uscita il 5 giugno e pieno di riferimenti all’italia – torna in concerto la voce femminile americana più poetica, selvaggia e rock della storia. Semplicemente imperdibile.

La chiusura del festival è affidata Martedì 24 luglio ai TINDERSTICKS. Pionieri del suono “indie”, suonano insieme dal 1991 e da sempre garantiscono qualità fatta di musica d’autore, partiture orchestrali, fiati, strumenti classici ed elettronici per un concerto ad alto potenziale di…stupore intelligente.

www.festivalarconati.it  – Info Line 800 474747

Sanremo Music Awards

Sabato 9 giugno il Teatro Tendastrisce di Roma sarà protagonista di un grande spettacolo musicale: Il Sanremo Music Awards.
Creatura di Nicola Convertino, produttore tv e discografico, è un’importante manifestazione canora di carattere nazionale che si svolge ormai da diversi anni con l’obiettivo di premiare nuovi artisti emergenti nel panorama musicale italiano.
Le selezioni di artisti emergenti, solisti e band, si svolgono su tutto il territorio nazionale, per poi approdare alla finale che si tiene, come di consueto, a Sanremo durante la settimana festivaliera.
E dal Teatro Tendastrisce di Roma partirà la prima tappa delle selezioni per il 2013.
Durante la serata oltre alla premiazione dei  vincitori dell’ultima edizione, sarà presentata anche la compilation musicale Sanremo Music Awards 2012, di cui fanno parte, e che sarà distribuita da Universal e Rai Trade.
Ecco i vincitori dell’edizione 2012:

Nabus , Syrah, Domenica Vernassa, Glam Shine, Numa, La Repubblica delle Mandorle, Edoardo Migliorini , I Battista, Simona Massimo, Malujaba, Cheyenne Last Spirit e i Three Dots.

Presenta la serata Roberto Onofri.
Ospiti in Giuria:
DJ Aniceto (From Chiambretti Nigth)
Gioia Scola (attrice)
Elisabetta Copetti (produzione eventi)
Umbi Maggi (produttore, discografico e storico bassista dei Nomadi)
Mauro Buttinelli (RAI Trade)
Anna Martina Leogrande Direttrice del settimanale “Di Tutto”.
Ospiti direttamente da Sanremo Giovani: Cloe ed Elodea.
La Insonnia Agency di Nicola Convertino è la società che produce in esclusiva mondiale la manifestazione, di cui detiene i diritti in  settantasette paesi  in tutto il mondo.
La manifestazione dal 2001 è stata portata nelle più importanti capitali mondiali (Messico, California, Russia, Inghilterra, Florida, Canada, Brasile, etc..).
(Per info: sanremomusicawards@gmail.com)

Copetti Media & Communication
Ufficio Stampa Evento
www.copetti.net
info@copetti.net