Arisa – Amami Tour –

 

Arisa

 

LA DATA ZERO IL 22 GENNAIO  A CREMA – TEATRO SAN DOMENICO
 
A FEBBRAIO IN CONCERTO A MILANO E ROMA
4 FEBBRAIO MILANO – TEATRO ARCIMBOLDI
7 FEBBRAIO ROMA – AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA
 
 
Data Zero il 22 gennaio al Teatro San Domenico di Crema per Arisa ed il suo “Amami Tour” che proseguirà il 4 febbraio al Teatro Arcimboldi di Milano ed il 7 febbraio all’Auditorium Parco della Musica di Roma.
 
I biglietti della data zero sono in vendita presso la biglietteria del Teatro San Domenico di Crema (€  35 – 30 – 25 – 20 + prev.) e sul sito www.teatrosandomenico.it
 
Per le date di Milano e Roma i biglietti sono in vendita sul circuito Ticketone e nelle prevendite abituali.
Infoline: 02 53006501 – info@livenation.it– www.livenation.it
 
Il tour, prodotto da Massimo Levantini per Live Nation in collaborazione con Friends & Partners, vedrà Arisa sul palco accompagnata da Giuseppe Barbera al pianoforte, Sandro Raffe Rosati al basso, Andrea Pistilli alle chitarre, Giulio Proietti alla batteria e Salvatore Mufale alle tastiere.
 
Uno spettacolo di quasi due ore nel quale Arisa si ripropone in una veste sorprendentemente nuova attraverso il suo repertorio da Sinceritá all’intenso ed ultimo Meraviglioso Amore Mio, contenuta nell’album Amami tour pubblicato il 20 novembre da Warner Music,misurandosi anche con cover audaci, capolavori internazionali della musica tra i quali Sweet Dreams, Earth Song, Personal Jesus e Vecchio Frack di Modugno.
Arisa rivela tutta la sua straordinaria voce e le grandi capacità di interprete sostenuta dalla bravura dei suoi musicisti in una chiave assolutamente unica e coinvolgente accogliendo in modo sempre informale il pubblico con la sua consueta naturalezza, ironia ed intensità.
 

Plaid

 

Plaid

17 gennaio 2013 – Magnolia – Milano
Ingresso: 10 euro
19 gennaio 2013 – Locomotiv – Bologna
Ingresso: 10 euro

Affrontare la musica dei Plaid significa entrare in un universo artistico splendido e sorprendente come pochi. Un’esperienza davvero rara, e che soprattutto aiuta a capire quali sono realmente le potenzialità espressive più alte della “musica fatta con le macchine”.

Ed Handley ed Andy Turner sono attivi fin dalla fine degli anni ’80, prima come The Black Dog assieme all’ex socio Ken Downie (regalando già lì alcune gemme seminali) per poi invece concentrarsi sul progetto Plaid. Autori di dischi considerati unanimemente pietre miliari nell’ambito dell’elettronica (e non solo), vedi “Not For Threes” (1997), “Double Figures” (2001) e “Spokes” (2003), negli ultimi anni hanno via via dedicato sempre più attenzione all’interazione tra musica ed immagini, dando vita a lavori eccezionali come il progetto multimediale “Greedy Baby” (2006), costruito assieme all’artista visuale Bob Jaroc. Comunque anche il loro più recente lavoro in studio, “Scintilli” (2011), ha avuto un grande riscontro sia di pubblica che di critica, confermandoli come personaggi cruciali nell’ambito della musica elettronica contemporanea.
 
Da più di un decennio nomi di punta dell’etichetta Warp, sullo stesso livello di Aphex Twin, Squarepusher e Boards Of Canada, Handley e Turner operano da sempre ben al di là dell’elettronica più dozzinale o di moda. Contrariamente a molti loro colleghi, i Plaid operano infatti in profondità, ragionando non solo su ritmiche complesse e vertiginose ma anche su soluzioni melodiche e armoniche sempre in grado di spiazzare e sedurre in modo non scontato: citazioni che spaziano dal jazz all’avanguardia, dalla classica novecentesca al folk, dalla musica latina a quella asiatica – filtrando il tutto col respiro digitale della techno più creativa e coraggiosa.

 
READ MORE:
http://www.plaid.co.uk/
http://www.facebook.com/pages/Plaid/102809183335

Informazioni al Pubblico: 
http://www.facebook.com/dnaconcertieproduzioni
www.dnaconcerti.com
info@dnaconcerti.com
https://twitter.com/dnaconcerti

Negramaro Unplugged

Negrita

Definiti i dettagli della data zero che darà il via al “NEGRITA UNPLUGGED 2013″ e si terrà il 14 febbraio presso il TEATRO COMUNALE di CAGLI (PU).

Trenta imperdibili concerti durante i quali NEGRITA eseguiranno i classici cavalli di battaglia insieme ai brani dell’ultimo album “Dannato Vivere” e a canzoni che da anni non vengono eseguite dal vivo. Il tutto riarrangiato e rivisitato in chiave teatrale per regalare uno spettacolo inedito e dal sound rinnovato, in una situazione intima e raccolta.

I biglietti per la data di Cagli saranno in vendita su www.livenation.it e www.ticketone.it a partire dalle ore 12.00 di Giovedì 10 Gennaio.

  
NEGRITA  Unplugged 2013:
 

 

FEBBRAIO 2013

14.02 Cagli (PU), Teatro Comunale [data zero]
15.02 Padova, Gran Teatro Geox
16.02 Cremona, Teatro Ponchielli
19.02 Varese, Teatro Apollonio
21.02 Roma, Auditorium Pdm (Sala S.Cecilia)
22.02 Montecatini, Teatro Verdi
23.02 Grosseto, Teatro Moderno
25.02 Assisi (PG), Teatro Lyrick
26.02 Napoli, Teatro Augusteo
28.02 L’Aquila Auditorium GDF

MARZO 2013

01.03 S.Benedetto T., Palariviera
02.03 La Spezia, Teatro Civico
06.03 Belluno, Teatro Comunale
07.03 Firenze, Obihall
08.03 Trento, Auditorium Santa Chiara
14.03 Torino, Teatro Colosseo
15.03 Bologna, Auditorium Manzoni
16.03 Senigallia (An), Teatro La Fenice
19.03 Cesena, Teatro Bonci
20.03 Bergamo, Teatro Creberg
23.03 Legnano (Mi), Teatro Galleria
25.03 Verona, Teatro Filarmonico
26.03 Genova, Politeama Genovese
28.03 Alba (CN), Teatro Sociale G.Busca
29.03 Trieste, Teatro Rossetti

APRILE 2013

02.04 Palermo, Teatro Al Massimo
03.04 Catania, Metropolitan
04.04 Matera, Teatro Duni
06.04 Sanremo, Teatro Ariston
07.04 Milano, Teatro degli Arcimboldi

Prezzi dei biglietti: €35,00 / €30,00 / €25,00 + diritti di prevendita

 
 

The Flower Kings & Neal morse band feat. Mike Portnoy

 

The Flower Kings
 
 
28 febbraio, Trezzo sull’Adda (MI), Live Club
 
Come omaggio al “20esimo anniversario dell’etichetta discografica Inside Out Music” tre superstar, icone indiscusse del progressive rock mondiale ovvero NEAL MORSE, ROINE STOLT and MIKE PORTNOY intraprenderanno insieme un tour mondiale che li vedrà esibirsi in selezionate città nella primavere del 2013. Si tratterà di uno show incredibile, soleggiato, leale, sinistro e all’insegna del rock sinfonico.

THE FLOWER KINGS presenteranno l’epico nonché delirante nuovo album “Banks of Eden” rivisitandolo in chiave live, mentre NEAL & MIKE proporranno le tracce di “Momentum”, la loro più recente uscita discografica in ambito prog/rock, che vede Neal esibirsi live al massimo della forma e Mike dimostrare la sua unicità dietro la batteria.
Lo show sarà particolare, i membri delle band infatti si scambieranno tra loro e suoneranno, come ospiti, i pezzi degli altri gruppi presenti; lo show terminerà ogni sera con un omaggio a TRANSATLANTIC.

ROINE afferma: “Abbiamo in progetto un tour davvero speciale, per far rivivere il vero spirito del prog degli inizi, quando la musica era improvvisazione, amicizia e divertimento. Saranno fantastiche le nostre interazioni sul palco e culmineranno con un omaggio alla musica di TRANSATLANTIC ogni notte.”

Una possibilità unica, che darà modo ai grandi appassionati del prog di respirare per un’altra sera le vere sonorità del progressive rock, dai tempi di Pink Floyd, Yes e Genesis.
Tre i membri di TRANSATLANTIC, una sorta di mini reunion che vedrà sul palco ospiti d’eccezione, improvvisazione, astuzia e molte sorprese che renderanno questo spettacolo imperdibile e fastidiosamente divertente…soddisfazione garantita!

 
Biglietti disponibili su www.ticketone.it e www.livenation.it
 

 

Sorelle Marinetti

Sorelle Marinetti

 

 

domenica 13 gennaio ore 16.00

 

P-Nuts presenta

in

 NON CE NE IMPORTA NIENTE

di Giorgio Bozzo

con Nicola Olivieri (Turbina Marinetti), Andrea Allione (Mercuria Marinetti), Marco Lugli (Scintilla Marinetti)

 

e con Orchestra Maniscalchi Christian Schmitz (pianoforte), Adalberto Ferrari (sax),

Paolo Dessi (contrabbasso), Riccardo Tosi (batteria)

regia Max Croci

 

A grande richiesta al Teatro Duse lo spettacolo che propone allo spettatore un viaggio temporale a ritroso negli anni ’30: “Non ce ne importa niente” con Le Sorelle Marinetti non è un semplice concerto, ma una vera e propria pièce di teatro musicale.

Le Sorelle Marinetti, un trio di “ragazze” davvero particolari, affascinate dall’esperienza artistica e umana del Trio Lescano, che si calano nei panni di tre signorine degli anni ’30 per raccontare con gustosi sketch la società del tempo e per interpretare i più grandi successi di quegli anni in perfetto falsetto e “canto armonizzato”. Un’esplorazione della musica degli anni ’30, anni di grandi inquietudini, per l’approssimarsi all’orizzonte di ‘nubi nere’, ma anche anni di voglia d’evasione e di spensieratezza che, grazie alla scuderia di autori, cantanti e direttori d’orchestra dell’EIAR (l’Ente Italiano Audizioni Radiofoniche, da cui, come araba fenice, sarebbe nata la RAI) ha prodotto un repertorio di canzoni che ancora oggi mettono buon umore.

Le Sorelle sono Turbina Marinetti (Nicola Olivieri, attore e corista lirico), Mercuria Marinetti (Andrea Allione, attore, cantante e coreografo – cura le coreografie dello spettacolo) e Scintilla Marinetti (Marco Lugli, cantante e attore, diplomato ai Filodrammatici).

Nella scaletta del concerto al Teatro Duse Le Sorelle Marinetti hanno deciso di fare un omaggio alla storia musicale di Bologna, inserendo due brani di “assi del microfono” bolognesi della scuderia EIAR: “Silenzioso Slow”, meglio conosciuto come “Abbassa la tua radio”, successo degli anni ’40 di Norma Bruni e “Signorine Grandi Firme” del Trio Lescano e Carlo Moreno, anche lui cantante e compositore bolognese.

Ad accompagnare Le Sorelle Marinetti in questo concerto, con brani in esclusiva, il quartetto jazz dell’Orchestra Maniscalchi diretta dal M° Christian Schmitz, vero mentore delle Sorelle.

Un concerto di grande fascino e divertimento che assicura un pomeriggio di evasione assoluta.

 

Al termine dello spettacolo, alle ore 18.30, Teatro Duse e Slow Food Bologna propongono nel bar del teatro l’APERITIVO FUTURISTA con assaggi e degustazioni di vini e prodotti a km zero. Il bar del teatro Duse diventa per una sera il luogo ideale per proseguire il viaggio a ritroso negli anni ’30, attraverso le incursioni letterarie degli allievi della Scuola di Teatro di Bologna “Galante Garrone”. Il luogo ideale dove scoprire il piacere di stare insieme in teatro anche dopo lo spettacolo.

 

“Nasce con noi futuristi la prima cucina umana, cioè l’arte di alimentarsi. Come tutte le arti, essa esclude il plagio ed esige l’originalità creativa.” F. T. Marinetti, 1930

 

Spettacolo + Degustazione 28 €

Solo Degustazione 12 € /10 € per soci Slow Food e abbonati Teatro Duse

 

PREZZI solo spettacolo: platea 26 € – I galleria 22 € – II galleria 18 € (sono previste riduzioni)

 

Prevendite disponibili presso la biglietteria del teatro (da martedì al sabato dalle 15 alle 19) e nei punti prevendita Vivaticket. Biglietteria: Via Cartoleria, 42 | tel. 051 231836 biglietteria@teatrodusebologna.it