I Cardiophobia live a Rimini

Cardiophobia

Cardiophobia continuano ad esibirsi dal vivo per far conoscere al pubblico il loro nuovo album Retrò, ma anche i brani dell’omonimo disco d’esordio.

Questa volta saranno protagonisti di un live acustico che avrà luogo il 23 Gennaio 2013 presso il 23 Metropolitan Bar di Rimini. Due volte 23, insomma, come le coltellate che hanno ucciso Giulio Cesare, come la maglia di Michael Jordan, come il film con Jim Carrey e come molto altro ancora.

Per i Cardiophobia il numero assumerà maggiore importanza, perché si tratta del giorno e del luogo in cui avranno modo di dimostrare ulteriormente la loro abilità di musicisti e il loro talento di interpreti.

   

Quintetto di fiati

Quintetto di fiati Prestige

Domenica 20 gennaio alle ore 11, con il Quintetto Prestige sul palco del Piccolo Regio ha inizio il 2013 degli aperitivo; in programma, celebri musiche sinfoniche e operistiche arrangiate per quintetto di fiati. Il gruppo da camera è composto dai professori dell’Orchestra del Regio Federico Giarbella (flauto), Alessandro Cammilli (oboe), Luigi Picatto (clarinetto), Ugo Favaro (corno) e Orazio Lodin (fagotto).

Programma

Wolfgang Amadeus Mozart

La clemenza di Tito, ouverture (arrangiamento Emilio Ghezzi)

Adagio e Allegro in fa minore per un orologio musicale K 594 (arrangiamento Karl Hermann Pillney)

Georges Bizet: Carmen, suite (arrangiamento Bill Holcombe)

Alexander von Zemlinsky: Humoresque

Johannes Brahms: Variazioni su un tema di Haydn op. 56a (arrangiamento Emilio Ghezzi)

Gioachino Rossini: L’italiana in Algeri, sinfonia (arrangiamento Quintetto Danzi)

Anche quest’anno I Concerti Aperitivo sono realizzati con il sostegno di una Fondazione Privata.

Alla fine del concerto, nel Foyer del Toro, aperitivo offerto da Sylla Sebaste di Barolo e da Saclà.

Il prossimo appuntamento con I Concerti Aperitivo è al Piccolo Regio Puccini il 10 febbraio con il gruppo vocale InCanto: in programma Serafin, 19 canti popolari armonizzati da Arturo Benedetti Michelangeli.

 

 

Marillion 22 e 23 gennaio a Milano

 

Marillion

Arrivano con un evento “doppiamente” unico: un concerto diviso in due serate consecutive in esclusiva nazionale a Milano, con due scalette completamente diverse, per offrire ai fan italiani l’imperdibile e unica occasione di ampliare l’esperienza live e l’ascolto del ricco repertorio della band. Per il pubblico sarà possibile acquistare biglietti singoli per ogni serata o un biglietto unico a prezzo speciale per entrambe.

Si tratta di un omaggio allo speciale rapporto che lega la band ai fedelissimi fan ormai da sempre, che ha reso possibile gran parte della loro produzione discografica e live, e che sicuramente non mancherà di conquistarne di nuovi.
Dal loro anno di fondazione, il 1978, la band non ha smesso di dimostrare continuamente una profonda capacità di cercare nuove vie all’interno della scena musicale, sviluppando un feeling
unico con il pubblico grazie ad un’ispirazione profonda e a live coinvolgenti e intensi.

Inizialmente conosciuto con il nome di “Silmarillion” (dall’opera omonima di Tolkien), il gruppo mosse i primi passi alla fine degli anni Settanta, facendosi conoscere nella scena neoprogressive inglese con una serie di “sold out” al Marquee Club di Londra e assicurandosi così il primo contratto con la EMI. Sulla strada dell’indipendenza dal 1999, anno in cui il gruppo fondò la propria etichetta, la Intact.
Steve “h” Hogarth frontman della band dal 1989, dopo la partenza di Fish, vi ha portato un cuore ed  energia nuovi, prendendo parte anche alla composizione dei brani.  Dall’89 dodici album di successo per Hogarth insieme  alla formazione originale di Steve Rothery (chitarra), Mark Kelly (tastiere), Pete Trewavas (basso) e Ian Mosley (batteria) – ridefinendo  costantemente il sound dei Marillion, con esplorazioni in territori musicali diversi. Dopo il lancio nel  1999 di ‘marillion.com’ la band prende posizione contro la pressione delle case discografiche e lancia la propria etichetta discografica (dall’appropriato nome Intact), ed è tra le prime band a farsi finanziare un album dai fans, con la realizzazione di Anoraknophobia (2001), quasi i primi a lanciare il modello di produzione basato sul ordine anticipato del disco tramite internet. Questo ha permesso alla band di iniziare un percorso creativo personale e svincolato dalle pressioni delle major discografiche. Con l’incredibile adesione di 12.000 richieste, si inizia la produzione del disco, che poi si ripete nel 2004 per il rilancio del capolavoro ‘Marbles’, i cui singoli ‘Don’t hurt yourself” e “You’re gone” sono arrivati nella TOP 20 UK e che si ripeterà per il sostegno ad un intero tour degli Stati Uniti. Niente male per una band senza il sostegno delle major.

L’ultimo band della band, del settembre 2012, è Sounds That Can’t Be made.

22 & 23 Gennaio 2013  – MILANO, Alcatraz
INFO & PREVENDITE: www.alcatrazmilano.comwww.ticketone.it

INFO TOUR: www.blueskypromotion.it

Baustelle

da oggi in anteprima su www.corriere.it  il nuovo video

“La morte (non esiste più)” 

dal 29 gennaio “Fantasma”, il nuovo album, nei negozi di dischi e nei digital store

Il video di “La morte (non esiste più)”, per la regia di Cosimo Alemà, è da oggi in anteprima esclusiva sul sito www.corriere.it, mentre dal 14 gennaio sarà in rotazione nelle reti televisive musicali.

“La morte (non esiste più)” è il primo singolo, in radio dal 28 dicembre, che anticipa la pubblicazione di “Fantasma”, il nuovo e attesissimo album dei Baustelle, nei negozi e nei digital store dal 29 gennaio.

 “E’ una canzone in cui il protagonista trova conforto in una visione pura, quasi ultraterrena, dell’amore. E che in questo modo riesce ad allontanare, almeno in alcuni momenti dei giorni che gli restano da vivere, la paura della morte. In fondo, è comunque una canzone sul passare del tempo, che è il tema che lega tra loro le canzoni di questo disco.

“Fantasma” si compone di diciannove tracce ed è il primo album di cui i Baustelle sono anche produttori artistici (con la collaborazione del sound engineer Marco Tagliola).

Per presentare il nuovo disco i Baustelle terranno a febbraio quattro concerti anteprima a Bari, Roma, Firenze e Milano in cui saranno accompagnati dalla ENSEMBLE SIMPHONY ORCHESTRA, orchestra che nasce in seno all’Orchestra Sinfonica di Massa e Carrara grazie alla fusione delle esperienze classiche e liriche di alcuni tra i migliori strumentisti italiani provenienti da importanti teatri nazionali.

All’inizio di marzo prenderà il via il tour teatrale le cui date saranno comunicate a breve.

Questi i dettagli delle quattro anteprime:

19 FebbraioBari – Teatro Team – Ghironda Winter Festival (www.bookingshow.com)

20 febbraio – Roma – Auditorium Parco della Musica , Sala S. Cecilia ( www.listicket.it)

23 febbraio – Firenze – Teatro Comunale (www.ticketone.it)

25 Febbraio – Milano – Teatro degli Arcimboldi (www.ticketone.it)

I biglietti sono già disponibili in prevendita, sul sito www.baustelle.it tutti i dettagli delle date.

Rival Sons

Rival Sons

 
04 aprile Roncade (Tv), New Age
05 aprile Bologna, Zona Roveri

A grande richiesta torna in Italia una delle nuove band più osannate ed attese del panorama rock degli ultimi anni: RIVAL SONS!

La formazione inglese non ha mai smesso di girare i palchi di tutto il mondo dopo l’uscita (settembre 2012) del nuovo album “Head Down” successore di quel “Pressure & Time” che li ha portati al successo mondiale. RIVAL SONS torneranno in Italia per due date: Treviso e Bologna. Lo special guest verrà annunciato quanto prima.

 
 
Prezzo del biglietto in prevendita: €20,00 + diritti di prevendita
Prezzo del biglietto in cassa la sera dello show: €25,00

Biglietti in vendita su www.livenation.it e www.ticketone.it a partire dalle ore 10.00 di venerdì 10 gennaio.