Milano Jazzin’ Festival

Milano Jazzin' Festival

01 luglio – 06 agosto

UN CAST STELLARE PER UN MESE DI GRANDE MUSICA

IL PRIMO FESTIVAL 100% AD ENERGIA RINNOVABILE

 The Montecarlo Nights Orchestra, Ringo Starr, Arcade Fire, Burt Bacharach e Mario Biondi, Lou Reed, Afterhours, Stefano Di Battista, Vinicio Capossela, Paul Simon, Skunk Anansie, Ben Harper e Robert Plant, Duran Duran, Subsonica e molti altri

La musica torna protagonista a Milano con la quinta edizione del Milano Jazzin’ Festival, dal 1° luglio al 6 agosto 2011 nella prestigiosa dell’Arena Civica “Gianni Brera”.

Presentato dall’Assessorato agli Eventi del Comune di Milano, da FOUR ONE Music&Events e da Alfa Romeo Giulietta, MJF propone un cast stellare che riunisce il meglio della musica nazionale ed internazionale. Un festival che è ormai un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti della musica di qualità. 

Anche quest’anno i concerti del Festival saranno 100% green grazie all’energia delle centrali idroelettriche Edison, attraverso il sistema dei certificati di produzione rinnovabile (RECS). La collaborazione tra Edison e MJF nasce nell’ambito di “Edison-Change the Music”, il primo progetto musicale a emissioni zero, decollato nel 2008.

Un cartellone sorprendente, scelto con la consulenza di Nick The Nightfly come direttore artistico, che in un mese di programmazione racchiude tutti i generi musicali e le contaminazioni più diverse: dal rock classico a quello più indie, dall’elettronica alla canzone d’autore italiana, dall’hip hop al pop al soul.

 “Più di 100 artisti e oltre 300.000 spettatori tra concerti e dj set. Sono questi i numeri delle prime quattro edizioni del Milano Jazzin’ Festival, giunto nel 2011 al quinto appuntamento con la città – ha dichiarato l’assessore agli Eventi del Comune di Milano Giovanni Terzi – Un traguardo importante che, mai come quest’anno, propone nomi di altissima qualità: graditi ritorni come Benson, Erykah Badu e i Subsonica e star internazionali che calcheranno per la prima volta il palco dell’Arena, da Lou Reed agli Skunk Anansie, da Ludovico Einaudi a Cyndi Lauper”.

Si parte venerdì 1° luglio con Nick the Nightfly & Montecarlo Nights Orchestra, che apre il festival spaziando dal jazz allo swing; la prima settimana di programmazione vedrà alternarsi mostri sacri della musica come Ringo Starr (domenica 3 luglio) con la sua All Starr Band e Burt Bacharach (mercoledì 6 luglio) accompagnato per l’occasione dall’unico vero crooner italiano Mario Biondi, ad una variegata rappresentanza italiana, da Davide Van De Sfroos (sabato 2 luglio), reduce dal successo del suo ultimo album Yanez, al pianista Ludovico Einaudi (giovedì 7 luglio). A completare la prima parte di programmazione ci saranno gli Arcade Fire, band canadese vincitrice di un Grammy Awards 2010 per il miglior album, accompagnata da White Lies e Cloud Control.

Venerdì 8 luglio salirà sul palco dell’Arena Civica una leggenda del rock, Lou Reed, che ripercorrerà il suo repertorio degli anni 70; nelle serate successive sarà la volta di Afterhours (sabato 9 luglio), una delle band più influenti del rock alternativo italiano, Chicago (domenica 10 luglio) gruppo leggendario del rock americano e George Benson (lunedì 11 luglio), uno dei più raffinati ed eleganti chitarristi della scena mondiale. Martedì 12 luglio sarà la volta di un evento hip hop mai visto in Italia con Cypress Hill, Public Enemy ed House of Pain, mentre mercoledì 13 sarà un vero camaleonte della musica, Cindy Lauper, a calcare il palco del MJF. Si arriva su lidi più legati al jazz ed al funk con Stefano Di Battista (giovedì 14 luglio) e con i Soulbop (venerdì 15 luglio), un gruppo di musicisti superstar made in USA.

Vinicio Capossela ed il suo ultimo album Marinai, profeti e balene saranno protagonisti della serata di sabato 16 luglio, mentre lunedì 17 luglio torna al Festival un’altro grande personaggio della musica mondiale, Paul Simon, che presenterà il suo nuovo album, seguito da un altro gradito ritorno, l’Orquesta Buena Vista Social Club (martedì 18 luglio).

Le serate successive sono all’insegna della grande musica internazionale: si parte martedì 19 luglio con gli Skunk Anansie, che tornano a Milano dopo il sold out di febbraio al Forum di Assago, per arrivare ad una band icona degli anni 80 come i Duran Duran (sabato 23 luglio) passando per un eventi imperdibili come l’accoppiata Ben Harper e Robert Plant (mercoledì  20 luglio), la voce inconfondibile di Erykah Badu (giovedì 21 luglio) e le sonorità elettroniche di Moby (venerdì 22 luglio).

L’artista giapponese Gackt (domenica 24 luglio) e Carol Emerald (lunedì 25 luglio), salita alla ribalta con il singolo Back it up, saranno i protagonisti delle due giornate successive, mentre martedì 26 luglio sarà la volta dei Subsonica, reduci dal successo del nuovo album Eden e del tour primaverile.

Mercoledì 27 luglio Petra Magoni e Ferruccio Spinetti presenteranno la loro Musica nuda al pubblico del MJF, mentre giovedì 28 l’hard rock sarà protagonista con l’arrivo di Slash, lo storico chitarrista dei Guns’n’Roses.

 MJF è un progetto dell’Assessorato agli Eventi del Comune di Milano, prodotto da FOUR ONE Music&Events La direzione artistica è affidata a Nick the Nightfly.

Tutti i concerti MJF sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it  e su www.vivaticket.it .

Festival Dino Ciani 2011

Alexander-Girardi-Hall

 

Dal 23 luglio al 20 agosto Cortina d’Ampezzo torna a essere la capitale d’alta quota della musica classica internazionale  per la 5° edizione del Festival e Accademia Dino Ciani, tra grandi interpreti, giovani esecutori e un ricco calendario di iniziative collaterali. A ricordare Dino Ciani nel 70° della nascita anche András Schiff, Uto Ughi e i  violinisti della Toho Gakuen School of Music di Tokyo.
 

Info e programma:  www.festivaldinociani.com

Ensemble Symphony Orchestra

Maestro Loprieno, orchestra ESO

In tour con :

Sting, Mario Biondi, Francesco Renga, Morgan, Giovanardi

Un’estate ricca di impegni quella della Ensemble Symphony Orchestra, diretta dal Maestro Giacomo Loprieno, che affiancherà ancora una volta i grandi nomi della musica italiana ed internazionale sui palchi dei tour estivi. Da sempre l’Ensemble Symphony Orchestra si contraddistingue per la capacità di affiancare artisti pop e di fondere la struttura e la natura classica dell’orchestra con i parametri e le esigenze della musica contemporanea pop – rock italiana.

L’organico della Ensemble Symphony Orchestra è formato da 54 elementi della grande orchestra sinfonica con l’aggiunta di una nutrita sezione ritmica, del pianoforte e da varie sezioni di sassofoni.

ESO nasce come un’orchestra sinfonica, che nel corso degli anni si è cimentata sotto bacchette prestigiose e al fianco di solisti di fama mondiale- spiega il Maestro Loprieno. – Partendo dallaformazione classica ESO ora attraversa i più  diversi generi: jazz, gospel, blues, pop vivendo una sorta di viaggio ideale nel tempo e negli stili musicali. La contaminazione dei linguaggi è così diventata la caratteristica peculiare che la differenzia e la contraddistingue. Lo spettatore assiste ad un incessante gioco di contrasti fra strumenti e tecniche che ora si piegano, ora si scontrano, altre, invece, idealmente siintrecciano”.

Questi i tour in cui l’Ensemble Symphony Orchestra sarà impegnata nei mesi estivi : il “ Mario Biondi Tour 2011”, il “Francesco Renga Tour 2011”, “Con- certo” di Morgan, “Mauro Ermanno Giovanardi tour2011” di Giovanardi e i concerti italiani di Sting che si terranno il 30 luglio a Roma al Parco della Musica e il 31 luglio a Brescia in Piazza della Loggia.

La Ensemble Symphony Orchestra nasce in seno all’ Orchestra Sinfonica di Massa e Carrara grazie alla fusione delle esperienze classiche e liriche di alcuni tra i migliori strumentisti italiani provenienti da  importanti teatri nazionali quali il Carlo Felice di Genova, il Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra della Toscana, la Fondazione Toscanini di Parma e molti altri.

Grazie al coinvolgimento in molti progetti al fianco di solisti del jazz, del pop, del gospel, l’Ensemble Symphony Orchestra dimostra una straordinaria versatilità e conoscenza dei linguaggi e delle strutture diverse da quelli classici, oltre che una notevole esperienza nellive amplificato.

Giovanni Allevi, Francesco Renga, Morgan, Stefano Bollani, Enrico Rava, Paolo Silvestri, Rossana Casale, Maurizio Giammarco, Maurizio Colonna, Renato Serio, Ron, Luis Bacalov, Enzo Favata, Mimmo Locasciulli, Oscar Williams, Mario Biondi, Ermanno Giovanardi, sono solo alcuni degli artisti con cui la Ensemble SymphonyOrchestra ha collaborato.

 www.eso.orchestramassacarrara.it

Alessandra Celletti

Alessandra Celletti

Roma, 27/06/2011 – CRAZY GIRL BLUE, il nuovo brano con il quale la pianista romana Alessandra Celletti anticipa l’uscita del suo prossimo album, sarà diffuso online e in radio a partire dal 29/06/2011. Dall’atmosfera surreale e sospesa, il pezzo vede protagonista il fulcro del poliedrico estro creativo dell’artista: il pianoforte.

 Suggestivo e immediato autoritratto musicale, CRAZY GIRL BLUE esprime il mondo onirico di Alessandra Celletti, il fascino per l’invisibile e la sua passione per il volo. E il “blue”? «Da sempre è il mio colore preferito, forse perché è il colore del cielo e della libertà», spiega l’artista. «Per anni guidare l’aliante mi ha insegnato a sviluppare l’intuizione, a riconoscere la direzione dei venti e il colore delle nuvole. C’è un punto d’incontro tra la disciplina che ho appreso per volare a vela e quella che occorre per suonare il pianoforte: la leggerezza. Ed è forse proprio questa la caratteristica che maggiormente descrive il mio modo di comporre e di suonare».

È fissata per il prossimo 3 luglio, ore 20.00, la prima presentazione live del singolo CRAZY GIRL BLUE. In anteprima dal vivo nello splendido scenario del parco della Casa del Jazz, farà parte del repertorio scelto per la serata insieme ad alcuni altri brani estratti dall’album omonimo in uscita a fine settembre. Nel cuore di Roma, in Viale di Porta Ardeatina, 55, Alessandra Celletti suonerà “solo piano un tramonto d’estate”.

Cenni Biografici / Alessandra Celletti nasce in ambito prettamente classico, ma le sue esperienze musicali e artistiche si moltiplicano con improvvise deviazioni creative molto personali, rivolte soprattutto al colore dei suoni e all’equilibrio dinamico tra le note; lontana dalle etichette, difficilmente catalogabile nei cliché preesistenti, trasversalmente capace di passare da un genere all’altro, Alessandra gioca con un unico imprescindibile comun denominatore: il pianoforte.

Interprete di un vasto repertorio che include composizioni di Debussy, Ravel e Satie, ma anche Gurdjieff/De Hartmann, Scott Joplin e Philip Glass, Alessandra Celletti ha cominciato a dare conferma del suo talento autorale nel 2007, con l’album “The Golden Fly”. Alle sue spalle ci sono  anche diverse importanti collaborazioni, tra cui spicca quella con il compositore tedesco Hans Joachim Roedelius con il quale ha pubblicato nel 2009 l’album “Sustanza di Cose Sperata”.

Il prossimo lavoro di composizioni originali, intitolato “Crazy Girl Blue”, uscirà a settembre per l’etichetta statunitense Transparency.

www.alessandracelletti.com

Blood Sweet & Tears

Blood

 

Spinning Wheel Tour 2011
 
Un’istituzione musicale, i Blood Sweat & Tears hanno lasciato un segno indelebile sulla scena musicale americana fin dal 1968. 
La band fuse rock e jazz, un ibrido che venne poi conosciuto come jazz-rock.
Diversamente dalle altre band “fusion“, le canzoni dei BS&T mischiano gli stili rock, pop, R&B, soul aggiungendo anche elementi della tradizione dei gruppi musicali jazz.
I BS&T hanno ottenuto molti dischi d’oro, hanno vinto 3 Grammy Awards ed hanno suonato a Woodstock.
La band è formata da 9 grandissimi musicisti di fama mondiale.
Un evento eccezionale quello dell’11 luglio in Piazza Bovio a Piombino, unica data in Italia.
                                         
ROB PAPAROZZI: lead vocals, harmonica (B. B. King, B. Springsteen, W. Huston, C. King)
GARY FOOTE: bass (B. Cobham, Maxwell, R. Belle)
ANDREA VALENTINI: drums (M. Powers, T. Orlando, G. Paltrow, Dr. John, P. Woods)
DAVE GELLIS: guitar (S. Clarke, P. Snow, A. Bofill)
GLENN MCCLELLAND: Keyboards e Hammond organ (da oltre 20 anni membro del gruppo)
STEVE JANKOWSKI: trumpet (Chicago, Rolling Stones, Funk Brothers, Don Henle)
TEDDY MULET: trumpet (da 23 anni nei BS&T )
JENS WENDELBOE: trombone (Donna Summer, Diana Ross, Bette Midler)
KEN GIOFFRE: saxophone
 
 
Prevendita       www.bookingshow.com / www.boxol.it
Info                 3318266839