A Fandom Vibes, le star delle serie tv

Panel
Panelf

Gli eroi di celebrati serial come Riverdale, Teen Wolf, The Vampire Diarieso Gossip Girl,assieme alle star diSKAM Italia(una delle serie tv più innovative del momento, appena ripartita con l’attesissima terza stagione)e ad altri conosciutissimi volti italiani e internazionali faranno tappa a Milano, dal 27 al 28 aprileall’NH Congress Centre di Milano-Fiori, per la prima edizione di FANDOM VIBES: la manifestazione meneghina dedicata all’universo dei fandom. Un’intensa due giorni che tramuterà i fan nei veri protagonisti dell’evento e che abbatterà la barriera dello schermo televisivo, permettendo a tutti gli appassionati di incontrare dal vivo i propri paladini e di interagire con loro nel corso di panel, conferenze, incontri e numerose altreoccasioni.Un appuntamento che consentirà ai visitatori di esplorare lo sconfinato mondo dei fandom, ovvero quelle attivissime community da milioni di follower alle quali si deve una piccola rivoluzione silenziosa,capace di trasformarela cultura pop-mediatica contemporanea e il ruolo degli appassionati di tv seriale.

Gli ospiti
Ed Westwick di GOSSIP GIRL, Skeet Ulriche Tiera Skovbye della premiatissima RIVERDALE, Shelley Hennig e Dylan Sprayberry di TEEN WOLF sono solo alcuni tra gli ospiti già confermati di FANDOM VIBES, accanto agli italianissimi Federico Cesari, Rocco Fasano, Ludovico Tersigni e Francesco Centorame (rispettivamente i Martino,Niccolò, Giovanni ed Elia di SKAM Italia). A completare il roster provvisorio dei talent pronti a incontrare i propri sostenitori nel corso della due giorni, anche Adelaide Kane, Nathaniel Buzolic,Toby Regbo eRandy Harrison.Accanto agli attori non mancheranno blogger di settore come DANinSeries o Persi in Corea, autori, doppiatori, film maker, artisti e influencer come Il Baffo, Craziiwolf, FeeBujoo i ragazzi di House Of Talent (la crew italiana di giovani promesse che riunisce Matteo Altieri, Caterina Cantoni e alcuni protagonisti del reality show Il Collegio, come la candidata ai Nickelodeon Kids’ Choice Awards 2019, Noa Planas). Ad animare la manifestazione anche le sonorità K-Pop della vivace band coreana M.O.N.T..

Le serie
Come in Pleasantville, la celebre pellicola nella quale il protagonista si ritrova catapultato all’interno della propria soap-opera preferita insieme alla sorella, anche a FANDOM VIBES tutti i fan potranno in qualche modo saltare al di là dello schermo e incontrare le star dei loro show più amati. Tra le serie protagoniste, il 27 e il 28 aprile a Milano, l’innovativa SKAM ITALIA, appena ripartita con la sua terza stagione e diventata un vero fenomeno di culto tra i più giovani per la sua straordinaria capacità di raccontare la quotidianità degli studenti di un liceo romano, fondendo canali di comunicazione ultra-contemporanei, un’innovativa modalità narrativa “in tempo reale” e tematiche attualissime. A rappresentare le produzioni d’oltreoceano ci penseranno il famosissimo serial dell’xoxo, GOSSIP GIRL, un vero cult globale, la premiatissima RIVERDALE, un teen-drama pieno di mistero che sui social conta milioni di follower, TEEEN WOLF, una fortunata serie a base di amore e licantropia ispirata alla celebre pellicola Eighties con Michael J Fox, REIGN, serial televisivo sulla drammatica vita di Maria Stuarda, eQUEER AS FOLK, forse la prima serie a tema LGBT del nuovo millennio, una produzione audace e controversa che ha saputofondere in modo avvincente narrazione e denuncia sociale. Gli appassionati di serialità britannica troveranno pane per i loro denti con I MEDICI, mentre gli amanti delle atmosfere fiabesche e magiche potranno contare suONCE UPON A TIME,THE ORIGINALS e THE VAMPIRE DIARIES.

“Fashion Day: Sfiliamo per Abbattere i Pregiudizi”

perla hasanaj-sfiliamoxabbatereipregiudizi
perla hasanaj-sfiliamoxabbatereipregiudizi

Sabato 23 febbraio, durante la settimana della Moda, si è svolta nella prestigiosa Sala Alessi del Comune di Milano, l’evento “Fashion Day: Sfiliamo per Abbattere i Pregiudizi”, alla presenza di diverse personalità istituzionali, come Beatrice Uguccioni Vice Presidente del Consiglio Comunale di Milano, Laura Specchio Presidente della Commissione Moda e Design del Comune di Milano e Massimo Restivo Vice Presidente di United Planet – ONU.

Cinque valenti stilisti hanno partecipato all’iniziativa, presentando le loro creazioni e le loro collezioni.
Rita Balestrieri che crea abiti con stoffe dai colori caldi, classici e dal taglio raffinato. I suoi sono abiti eleganti da cerimonia e da sposalizio.

Mariana Veintimilla è una stilista ecuadoregna e realizza abiti semplici, eleganti e con un tocco di originalità. Le sue creazioni rappresentano tutta l’esperienza acquisita nell’ambito della moda fin da quando era solo una bambina.

Korn Taylo è uno stilista che realizza abiti molto eleganti e chic per cerimonie e serate di gala, usando stoffe con applicazioni di pizzo e strass.
Marcie Concepcion, direttamente da New York, con la sua collezione primavera, ha presentato splendidi abiti da sposa.

Vanny Tousignant, fondatrice dell’International Fashion e della settimana d’Arte a New York, ha presentato all’evento la sua collezione autunno – inverno 2019.

A colpire tutte le persone presenti,oltre alle stiliste coi loro splendidi abiti, è stato il tema che hanno dato gli organizzatori dell’evento, quali Franco Tucci (Presidente dell’Associazione Impegno Sociale “Insieme” Multietnico) e Mariana Veintimilla (Presidente della Casa della Moda Multiculturale Milanese), con la grande collaborazione di Thelma Paico e Norberto Wittwer, ovvero quello di mettere al centro della sfilata di moda l’aspetto sociale per il quale queste due associazioni lavorano insieme da 3 anni.

Ad avvalorare ancora più questo pensiero è stato il fatto di far aprire l’evento a dei ragazzi di Ugualmente Artisti, musical promosso dall’A.S.D Studio Danza e Oltre, dalla soprano Yulia Merkudinova di nazionalità ucraina e dalla cantante ecuadoregna Gabriela Benavides.

A commuovere i presenti è stata poi la proiezione del video “Gli angeli”, relativo a una canzone composta con delle frasi scritte da ragazzi diversamente abili dal giovane cantante di Taranto Gaetano De Michele.

In particolare è stato davvero di forte impatto il fatto di parlare di moda mettendo al centro la disabilità, oltre a far sfilare 10 bambini e anche le modelle curvy, le quali hanno testimoniato di aver provato grandi emozioni durante la sfilata. Un’iniziativa – dunque – promossa per superare le barriere, i pregiudizi e abbattere gli “steccati” ancora oggi esistenti nel mondo della moda e non solo.

Il tocco magico delle pettinatrici e truccatrici coordinate da Gianni Graziano di Eli Hair, ha reso le modelle e gli abiti ancora più affascinanti.
L’evento è stato presentato da Leo Lionel e ha visto anche la partecipazione di Niele Savona che ha anche rivestito il ruolo di testimonial dell’Evento, Mirko Geco, Arianna Ilardi, Matteo Debbia, Fabrizio Calza e Fernando Lopez.

Ariana Grande: donna più seguita su Instagram

AG_TUN
AG_TUN

Ariana Grande conquista un altro primo posto e supera Selena Gomez come donna più seguita su Instagram.

La Gomez deteneva il titolo con 146.267.801 follower, ma ad ora Ariana Grande ha superato la collega con 146.286.173 follower. Negli ultimi quattro mesi la popstar ha guadagnato oltre 13 milioni di follower e mantiene una presenza particolarmente attiva sulla sua pagina Instagram.

Il nuovo record segue il successo dell’album “Thank U, Next”, che da due settimane è #1 nella Billboard 200 e con cui ha eguagliato il risultato ottenuto prima di lei soltanto dai Beatles, con i brani “7 rings”, “Break Up With Your Girlfriend, I’m Bored” e “Thank U, Next” nei primi tre posti della Billboard Hot 100 USA.

Ariana Grande ha invaso anche le chart UK con risultati senza precedenti, con l’album in prima posizione e i brani “Break Up With Your Girlfriend, I’m Bored” e “7 rings” rispettivamente al primo e al secondo posto nella classifica dei singoli, prima artista femminile a raggiungere questo risultato.

“Thank U, Next” è stato anticipato dal singolo omonimo che ad oggi conta oltre 602 milioni di streaming su Spotify e più di 322 milioni di views su YouTube.
“7 rings”, il secondo brano estratto di cui è stato fatto anche un remix con la collaborazione di 2 Chainz, ha raggiunto la #1 su iTunes Italia e su Spotify Global, è stabile in Top 20 su Spotify Italia dal giorno della sua pubblicazione e ha ottenuto il record mondiale per il maggior numero di streaming su Spotify nel primo giorno di uscita, con ben 14.966.544 ascolti. Il video ha ottenuto oltre 209 milioni di views su YouTube.
Entrambi i brani rivelano il lato più femminista e indipendente di Ariana Grande, che canta la riscoperta di sé e la voglia di sentirsi libera di divertirsi

Calvizie: la perdita di capelli è un problema sia maschile che femminile

capelli donna calvizie
capelli donna calvizie

Spesso si pensa che le donne tengano molto più all’estetica rispetto all’uomo, ma per quanto riguarda l’elemento capelli non c’è distinzione di genere che tenga. Sia per un motivo di bellezza che di autostima, la calvizie rappresenta un vero e proprio incubo per tutti.

Uomini e calvizie: una questione genetica

La calvizie o alopecia androgenetica è un disturbo che sembra riguardare soprattutto gli uomini e, nello specifico, gli europei: secondo gli studi di settore, i paesi occidentali sono quelli che soffrono più di tutti questo problema.

In cima alla lista delle nazioni “calve” si trova la Repubblica Ceca, con un tasso che arriva fino al 43% della popolazione. Nell’elenco dei paesi sofferenti di alopecia maschile si trova anche l’Italia con una percentuale non indifferente pari al 39%. In questa (sfortunata) lista rientrano anche altri paesi europei: Francia, Spagna, Germania e Regno Unito condividono la stessa sorte degli italiani e dei cugini americani d’oltreoceano.

Il motivo sembra essere legato ad una questione genetica e ormonale: negli occidentali l’enzima alfa5 reduttasi è più attivo mentre nella popolazione cinese, che conta appena il 19% di uomini calvi, ha un minore effetto e causa dunque una minore perdita di capelli.

Un approfondimento sull’alopecia femminile

Anche se viene spesso sottovalutata, l’alopecia femminile ha un tasso di incidenza non indifferente, tanto che ne soffre una donna su quattro. Soltanto in Italia si parla di oltre 4 milioni di donne colpite dalla caduta dei capelli, per non parlare di fenomeni come l’assottigliamento della chioma e la perdita di volume.

Come negli uomini, la colpa appartiene spesso ai livelli elevati di diidrotestosterone, insieme ad un enzima come la prostaglandina: quest’ultima sarebbe responsabile della chiusura prematura dei follicoli piliferi nelle donne.

Anche nel caso delle donne l’alopecia è causata da un fattore genetico e dunque da una predisposizione ereditaria, oltre che da altre cause tra cui lo stress.
Per questo sia per gli uomini che per le donne è fondamentale cercare di cogliere i primi segnali della perdita dei capelli e intervenire con un prodotto specifico come le fiale anticaduta capelli di Bioscalin la cui formula è pensata appositamente per le esigenze di entrambi.

Alimentazione, donne e calvizie

L’alimentazione gioca un ruolo rilevante per la calvizie, e questa si dimostra una verità anche e soprattutto per le donne. Questo per via del fatto che una dieta corretta e bilanciata consente ai capelli di fare il pieno di sostanze benefiche per la struttura dei filamenti.

Per iniziare basta pensare all’importanza di un regime alimentare che includa quei cibi con un alto contenuto di polifenoli: una sostanza che aiuta il cuoio capelluto a combattere le infiammazioni, potenziando anche la salute dei bulbi piliferi.

Anche l’arginina e la taurina sono ottime contro la calvizie, insieme alle proteine delle uova, alla cistina e alla lisina; queste ultime due sono alla base della formazione della cheratina ed è possibile trovarle ad esempio nei frutti di mare, nel manzo e nel pollo.

uomo perdita capelli
uomo perdita capelli

 

“Fashion Day: Sfiliamo per Abbattere i Pregiudizi”

Sfiliamo per abbattere i pregiudiz
Sfiliamo per abbattere i pregiudiz

Il Comune di Milano Insieme all’Associazione Impegno Sociale Multietnico e la Casa della Moda Multiculturale Milanese hanno organizzato per sabato 23 febbraio, dalle ore 14:30  presso la Sala Alessi del Comune di Milano. l’evento “FASHION DAY: SFILIAMO PER ABBATTERE I PREGIUDIZI”, con il preciso scopo di  per dare uno stimolo e un apporto alla moda, nelle sue ammirabili e fantastiche diversità.

Ago e filo, affiancato a estro e originalità, daranno quindi vita ad abiti che verranno indossati da modelle anche diversamente abili e curvy, al fine di superare le ultime barriere che ancora oggi, esistono nel nostro secolo. Sarà anche l’occasione per affermare il diritto umano di camminare a fianco l’uno all’altro mano nella mano e far comprendere, che la diversità è dentro in ognuno di noi.

Colori e creazioni, taglio e cucito, saranno forza dominante per stupire il pubblico milanese. In questo modo, la moda affiancata alle Istituzioni,  alle Associazioni ed alle Enti impegnate nel sociale, possono dare la forza a donne e uomini per abbattere i pregiudizi. Il presentatore dell’evento sarà Leo Lionel e testimonial dell’evento sarà l’attore, modello e produttore Lo Savio Daniele in arte Niele Saviona.

Inoltre l’evento vedrà la partecipazione speciale di Dario Greco in arte Mirko Geco,  noto presta immagine della moda con prodotti rivolti all’estero e modello, di Matteo Debbia, modello e attore e di  Massimo Restivo, Vicepresidente di United Planet-ONU.

Le stiliste poi (i loro nomi sono ancora top secret), con le loro creazioni, daranno lustro all’evento insieme all’impegno sociale. Trucco e parrucco a cura di Gianni Graziano ed Elihair Agency.

Ingresso libero.

Per prenotare gratuitamente il proprio posto e per maggiori informazioni:
https://www.facebook.com/events/297578390930498/