Luigi Berlusconi pronto per le nozze

Luigi Berlusconi e Federica Fumagalli
Luigi Berlusconi e Federica Fumagalli

Si avvicinano le nozze per l’ultimogenito si Silvio Berlusconi, avuto con Veronica Lario.

La futura sposa sarà Federica Fumagalli, conosciuta all’università Bocconi di Milano, dove entrambi erano studenti.
Un’amore nato nel 2012 che in estate unirà la giovane coppia

Lei , originaria della provincia di Lecco, è ora un’imprenditrice nel mondo della comunicazione

Bambole Fashionistas: nuove bambole inclusive in arrivo

FASHIONISTAS2020
FASHIONISTAS2020

Oggi Barbie, la bambola con più rappresentazioni sul mercato, annuncia look nuovi ed inclusivi all’interno della linea Barbie Fashionistas.
o La linea include una bambola senza capelli, una con vitiligine, una con protesi dorata, un Ken dai capelli lunghi e fluenti e il primo Ken dai capelli rossi.
o Le nuove bambole si uniscono a più di 170 diverse dolls all’interno di questa gamma dal 2015.

Barbie Fashionistas è la linea entro la quale il brand Barbie offre più diversità e inclusione, le bambine possono scegliere fra una grande varietà di tonalità di pelle, colori di occhi, texture e colori di capelli, corporature e look. La varietà offerta è stata creata con l’intento di ispirare le bambine a raccontare più storie e a trovare una bambola che si rivolga a ciascuna di loro. Nel corso degli ultimi cinque anni, la linea si è evoluta per essere ancor di più il riflesso del mondo che le bambine vedono intorno a loro, introducendo più di 170 nuovi look, inclusi:

o Più incarnati, colori e texture di capelli, colori degli occhi e lineamenti del viso.
o Differenti forme del corpo tra cui Tall, Petite, Curvy e una doll con un busto più piccolo, un punto vita meno definito e braccia più robuste.
o Dolls che riflettono disabilità permanenti, inclusa una bambola con una protesi e una con sedia a rotelle e rampa di risalita.
o Look di Ken rinnovati con una varietà di carnagioni, corpi, colori degli occhi e acconciature.
o Mattel ora offre Barbie doll che sono disponibili in 5 tipologie di corporatura, 22 carnagioni, 76 acconciature, 94 colori di capelli e 13 colori di occhi. Ken è disponibile in 4 corporature, 18 tipi di lineamenti, 13 incarnati, 9 colori di occhi e 22 colori di capelli.

Nel 2020, Barbie continuerà a rappresentare l’inclusività e le diversità a livello globale all’interno del comparto delle fashion dolls, proponendo una visione di bellezza e di moda multidimensionale, aggiungendo:

o Una bambola senza capelli (bold)

É il riflesso del trend dell’hairstyle che dalle passerelle delle sfilate di moda arriva fino alle strade del centro. Se una bambina, per qualunque motivo, sta subendo la perdita dei capelli, può vedersi comunque rappresentata nella sua bambola preferita.

o Una doll dall’incarnato più scuro e con una protesi dorata

Nel 2019, Barbie ha introdotto dolls che riflettono disabilità permanenti, inclusa una bambola con un arto artificiale, grazie alla collaborazione Jordan Reeves, una dodicenne che ha come missione l’ideazione di soluzioni creative che aiutino i bambini affetti da disabilità, così da creare un’esperienza di gioco che sia il più rappresentativa possibile. Quest’anno abbiamo ampliato l’offerta con l’inclusione di una seconda bambola, dalla carnagione più scura di carnagione e con un arto artificiale (dorato).

o Barbie con la Vitiligine

Continuando a ridefinire, come Mattel, cosa significhi essere una “Barbie” o assomigliare ad una Barbie, l’inclusione di una bambola con vitiligine nella nostra linea più importante permette ai bambini di immaginare ancora più storie e scenari sul mondo che li circonda. Per realizzare questa doll, Mattel ha lavorato con un dermatologo per assicurarsi che la vitiligine venisse riprodotta in modo accurato. Un prototipo di questa doll ha debuttato sull’account Instagram di Barbie (@BarbieStyle) l’anno scorso, diventando il post più apprezzato di sempre.

o Ken con capelli lunghi e fluenti (radicati)
L’ultimissimo look di Ken appare per la prima volta nella linea delle Fashionistas e si differenzia dal tradizionale look dai capelli “stampati” grazie alle lunghe ciocche di capelli pettinabili.

Lisa McKnight, SVP Barbie & Global Head of Dolls, afferma: “Siamo fieri che Barbie sia la doll line più diversificata sul mercato e che continui a evolversi per meglio riflettere il mondo che circonda le bambine. Il nostro impegno a dare una migliore rappresentazione del mondo conduce ad un’importante conversazione culturale e sappiamo che i nostri sforzi si riflettono su 8 trimestri consecutivi di crescita, con il comparto delle Fashionistas in crescita a doppia cifra nel 2019”.

Gli sforzi di Barbie nel diffondere concetti di diversità e inclusività stanno ottenendo dei riscontri; più della metà delle bambole vendute l’anno scorso nel mondo erano diverse dolls. Nella top ten dei best sellers, sette erano diverse dolls, inclusa la bambola in sedia a rotellle. Negli UK, entrambi i modelli di Barbie con sedia a rotelle sono state rispettivamente la prima e la seconda più vendute tra le Fashionistas, mentre, a livello globale, la prima Fashionista più venduta è stata la doll curvy scura con i capelli afro.

La nuova gamma di Fashionistas in Italia è disponibile da: 15 Febbraio 2020

Roberto Benigni a Sanremo: richieste “folli”

Benigni-Sanremo
Benigni-Sanremo

Ancora non si spegne la polemica sull’infelice presenza di Junior Cally al 70esimo Festival di Sanremo- che in maniera inequivocabile ha rimediato dagli utenti un sonoro NO- e già segue unanime un moto di indignazione che si è levato nel Paese e che non ha riguardato soltanto i telespettatori cattolici ma la più generale opinione pubblica che trova semplicemente assurda la richiesta che Roberto Benigni- sfruttando la sua popolarità- ha chiesto al servizio pubblico.
L’Aiart chiede trasparenza sui compensi di conduttori e ospiti. “I cittadini- precisa l’associazione spettatori cattolici- che dovrebbero essere l’unico editore della Rai- hanno diritto a precise e pubbliche spiegazioni sui presunti e spropositati cachet”.

“Ci auguriamo che l’ad Fabrizio Salini deciderà con responsabilità e consapevolezza dimostrando, sotto i riflettori dell’Ariston, di avere ascoltato le segnalazioni dei telespettatori”. Giovanni Baggio, presidente nazionale Aiart, commenta così la notizia- tutta da confermare- sui compensi di conduttori e ospiti dell’imminente edizione del Festival di Sanremo.

“Sarebbe un pugno in faccia- prosegue Baggio- alle molte famiglie che non arrivano a fine mese e ai molti anziani pensionati che percepiscono 700 euro al mese”
“Cifre assurde-conclude il presidente- che indicano una vergognosa distanza dalla realtà e il segno di decenza di ‘personaggi’ che di spettacolare hanno solo le richieste”

Festival della moda

Festival Moda
Festival Moda

Concorso per Stilisti con assegnazione del premio “Original Fashion”.

Appuntamento il 24 gennaio alle ore 21.00 nel prestigioso Best Western Plus Hotel Universo nel cuore di Roma.

Si svolgerà venerdì 24 gennaio a partire dalle ore 21,00 nella prestigiosa location del Best Western Plus Hotel Universo di Roma (Via Principe Amedeo, 5/b) l’attesissima Finale del Festival della Moda, format dedicato alla bellezza e alle nuove tendenze della moda nazionale e internazionale. L’evento è organizzato da Sabina Prati, titolare dell’agenzia di modelle e hostess Sabina Prati Eventi Moda fashioncoaching, insegnante di corsi di portamento presente da anni nelle più prestigiose passerelle di Alta Roma e fashion week con le sue modelle   e Stefano Raucci, voce e volto di RadioRadio, direttore artistico e conduttore da anni di format e programmi televisivi sui canali Sky.

Lo show avrà la prestigiosa partnership di Problem Solving, azienda fondata e diretta dal noto imprenditore, produttore Mauro Atturo, che consegnerà dei premi speciali all’arte e al talento, e dell’ente di promozione sportiva nazionale ASC, Attività Sportive Confederate, che presenzierà con una delegazione di dirigenti ed ex atleti nazionali e azzurri d’Italia per la consegna di un premio sportivo speciale.

Abbinato al Festival della Moda ci sarà il contest di bellezza “Miss Moda & Talento”, che celebrerà il suo atto finale e conclusivo di tutto il tour 2019 per inaugurare un 2020 che si prevede altrettanto denso di appuntamenti: il contest vedrà le ragazze partecipanti sottoporsi al giudizio di una attenta e qualificata giurìa con in testa addetti ai lavori come il noto Vincenzo Merli, brand manager della storica griffe Egon Von Furstenberg.

A sfilare in passerella saranno nomi noti ed emergenti della moda italiana e internazionale come il noto Mauro Gala Couture, già protagonista di passerelle nazionali e internazionali, l’originale e glamour Sladana Krstic (vincitrice del contest di “Detto Fatto” su RaiDue e già vincitrice del premio Original Fashion assegnatole proprio al Festival della Moda), la formatrice della celebre Accademia Altieri Adele Del Duca, la giovane e promettentissima Cheren Hesse, la poliedrica Elena Musuc (Elem), l’innovativa Stefania Ceccarani con la sua linea Goupille. A curare il look delle modelle saranno i makeup artists dell’Accademia Alteri e gli hair stylists di Callori Hair Style. A fare da degna cornice, la mostra personale Exhibition Art dell’artista Massimiliano Ferragina, che esporrà alcuni dipinti di pregevole fattura.

L’appuntamento è dunque per venerdi 24 gennaio alle 21,00 al Best Western Plus Hotel Universo di Roma, per uno show nel quale moda, arte e talento si fonderanno perfettamente.

Anna Falchi si pronuncia sul sesso ascellare a “Lingue a Sonagli”

AnnaFalchi_Lingueasonagli
AnnaFalchi_Lingueasonagli

Anna Falchi, ospite di “Lingue a Sonagli”, la scoppiettante attrice si pronuncia su nuove e bizzarre pratiche sessuali:

«Il sesso ascellare che piace ai giovani? Se po’ fa’»

Intervistata da Bussoletti e Giuliano Leone durante la puntata del talkshow “Lingue a Sonagli” trasmessa lo scorso 15 gennaio su RadioRock dal palco de Na Cosetta di Roma, Anna Falchi ha rilasciato dichiarazioni piuttosto divertenti su tematiche diverse.

Parlando della moda del sesso ascellare scoperta da Andrea Lupoli in “Genetica Oggi”, la Falchi ha detto: «Tutti sconvolti dal fatto che ai giovani piaccia praticare il sesso ascellare? E perché? Se po’ fa’, si può fare tranquillamente. Come? Beh, adesso non entriamo nel tecnico».

Scoperta dal noto regista Federico Fellini grazie a uno spot girato con Paolo Villaggio, Anna Falchi è stata co-conduttrice dell’iconico Festival di Sanremo del 1995 insieme a Pippo Baudo.

Durante l’intervista con Bussoletti e Giuliano Leone, la Falchi ha raccontato di come è approdata al Festival di Sanremo al fianco di Pippo Baudo: «Sia io che Claudia Koll eravamo in un film ad episodi chiamato “Miracolo italiano”. A me facevano fare il trans, fidanzata con un giovanissimo Leonardo Pieraccioni al suo primo film. L’idea divertì tanto Pippo che mi chiamò all’Ariston».

“Lingue a Sonagli” è un programma ideato e condotto da Bussoletti in onda ogni quindici giorni su RadioRock.