“Gauguin a Tahiti. Il paradiso perduto” nelle sale solo il 25, 26, 27 marzo

gauguin-the-bathers
gauguin-the-bathers

È il primo aprile del 1891 quando, a bordo della nave Océanien, Paul Gauguin lascia Marsiglia diretto a Tahiti, in Polinesia. Ha quarantatré anni e quella giornata segna l’inizio di un viaggio che porterà l’artista agli antipodi della civiltà, alla ricerca dell’alba del Tempo e dell’Uomo. Ai Tropici, Gauguin (1848-1903) resterà quasi senza intervalli fino alla morte: dodici anni di disperata e febbrile ricerca di autenticità, di immersioni sempre più profonde nella natura lussureggiante, di sensazioni, visioni e colori ogni volta più puri e accesi; l’approdo definitivo in un Eden talvolta crudele che farà di lui uno dei pittori più grandi di sempre tra quelli che si ispirarono alle Muse d’Oltremare.

In arrivo nei cinema italiani solo il 25, 26 e 27 marzo  come nuovo appuntamento del progetto della Grande Arte al Cinema, è un viaggio alla ricerca delle origini quello proposto da GAUGUIN A TAHITI. IL PARADISO PERDUTO, il nuovo docu-film con la partecipazione straordinaria di Adriano Giannini, diretto da Claudio Poli, su soggetto di Marco Goldin e Matteo Moneta, che firma anche la sceneggiatura, e prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital con il sostegno di Intesa Sanpaolo. Ripercorrendo le tracce di una biografia che appartiene ormai al mito e di una pittura raffinatamente primordiale, il film evento, che vanta una colonna sonora originale firmata dal compositore e pianista Remo Anzovino, ci guiderà infatti in un percorso tra i luoghi che Gauguin scelse come sua patria d’elezione e attraverso i grandi musei americani dove sono custoditi i suoi più grandi capolavori: New York col Metropolitan Museum, Chicago con il Chicago Art Institute, Washington con la National Gallery of Art, Boston con il Museum of Fine Arts. Ad accompagnare lo spettatore gli interventi di esperti internazionali: Mary Morton, curatrice alla National Gallery of Art di Washington, Gloria Groom, curatrice all’Art Institute di Chicago, Judy Sund, docente della New York City University, Belinda Thomson, massima esperta di Gauguin, David Haziot, autore della più aggiornata e accreditata biografia su Gauguin.

GAUGUIN A TAHITI. IL PARADISO PERDUTO trasforma in immagini quel libro d’avventura che fu la vita di Gauguin, ma è anche la cronaca di un fallimento. Perché Gauguin non poté mai sfuggire alle proprie origini, alle ambizioni e ai privilegi dell’uomo moderno. Fu sempre il cittadino di una potenza coloniale: dipinse tra le palme, ma con la mente rivolta al pubblico dell’Occidente. Un paradosso che si riflette nel destino della sua opera, visto che i suoi quadri oggi sono conservati in grandi musei internazionali dove ogni anno milioni di persone si fermano di fronte alle tele di Tahiti, sognando il loro istante di paradiso, un angolo di silenzio in mezzo alla folla.

 Il racconto sarà accompagnato anche dalle parole dello stesso Gauguin, con brani tratti da testi autobiografici (come Noa Noa o Avant et après), dalle lettere a familiari e amici e alla moglie Mette, alla quale Paul scriverà: “Verrà un giorno, e presto, in cui mi rifugerò nella foresta in un’isola dell’Oceano a vivere d’arte, seguendo in pace la mia ispirazione. Circondato da una nuova famiglia, lontano da questa lotta europea per il denaro. A Tahiti, nel silenzio delle notti tropicali, potrò ascoltare il ritmo dolce e suadente del mio cuore in armonia con le presenze misteriose che mi circondano. Libero, senza problemi di denaro, potrò amare, cantare, morire”.

TRAILER: https://youtu.be/sIjsq9lDcDU

Al via “Timoria – Viaggio Senza Vento (e dintorni)”, il tour di Omar Pedrini

Omar-Pedrini
Omar-Pedrini

Alla vigilia dell’inizio di “Timoria – Viaggio Senza Vento (e dintorni)”, che prenderà il via al New Age di Roncade (TV) venerdì 22 febbraio, Omar Pedrini annuncia nuove date del tour che porterà lo storico disco dei Timoriasui palchi dei club italiani.

Il desiderio di riportare sui palchi “Viaggio Senza Vento” è maturato in Omar dopo aver constatato con quale affetto ed entusiasmo i fan hanno accolto l’edizione celebrativa per il 25° Anniversario del disco concepito e composto principalmente da Omar Pedrini, uscita lo scorso 26 ottobre per Universal Music. Proprio durante il mini tour instore di presentazione della reissue di “Viaggio Senza Vento”, infatti, Omar ha incontrato il suo pubblico, che ha richiesto a gran voce altri appuntamenti per rivivere e celebrare dal vivo lo storico concept album dei Timoria.

L’affetto del pubblico nei confronti di questo disco e di Pedrini è stato confermato da un doppio sold-out (23 e 24 febbraio) alla Latteria Molloy di Brescia, città natale dell’artista, e da quello (del 16 marzo) al Bloom di Mezzago (MB).

“Timoria – Viaggio Senza Vento (e dintorni)” si arricchisce – oltre alle date già annunciate – di appuntamenti durante il mese di aprile: il 5 aprile al Live Music Club di Trezzo sull’Adda (MI), il 19 aprile all’Hall di Padova, il 27 aprile al Laboratorio Sociale di Alessandria.

Ecco l’elenco completo delle date di “Timoria – Viaggio Senza Vento (e dintorni)”, tour organizzato da Tube Agency. Le prevendite sono aperte e disponibili nei principali circuiti di ticketing:

22.02 NEW AGE, Roncade (TV)

23.02 LATTERIA MOLLOY, Brescia – SOLD OUT

24.02 LATTERIA MOLLOY, Brescia – SOLD OUT

02.03 SPAZIO 211, Torino

16.03 BLOOM, Mezzago (MB) – SOLD OUT

05.04 LIVE MUSIC CLUB, Trezzo sull’Adda (MI)

06.04 VINITALY AND THE CITY, Bardolino (VR)

19.04 HALL, Padova

27.04 LABORATORIO SOCIALE, Alessandria

03.05 TEATRO FILODRAMMATICI, Treviglio (BG)

Presentazione del libro “Luca Ronconi. Prove di autobiografia” – lunedì 25 febbraio, ore 18.30

Luca-Ronconi
Luca-Ronconi

 

Lunedì 25 febbraio, alle ore 18.30, al Piccolo Teatro Grassi, viene presentato il volume, edito da Feltrinelli, Luca Ronconi. Prove di autobiografia, a cura di Giovanni Agosti e basato sugli appunti della giornalista e critica teatrale Maria Grazia Gregori.
Saranno presenti all’incontro, con il direttore del Piccolo Teatro Sergio Escobar, Giovanni Agosti, Roberta Carlotto, Maria Grazia Gregori e Margherita Palli.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti. Prenotazione obbligatoria su www.piccoloteatro.org.

Bollate: Musica e parole per la Festa delle donne 2019

donne-in-musica-bollate
donne-in-musica-bollate

La musica e le parole per esprimere sentimenti; la voce e l’udito come strumenti principali per manifestarli, riceverli e accoglierli. Partendo da questi presupposti, l’Assessorato alle Pari Opportunità, in collaborazione con Pro Loco e la Casa delle Donne, ha realizzato la serata “Donne in musica”, per celebrare la Festa delle donne, giovedì 7 marzo 2019, a partire dalle ore 20.30, presso il Cinema Don Bosco di Cascina del Sole.

“Donne in musica prosegue idealmente il percorso sensoriale sulle donne (“Donne in tutti i sensi”) inaugurato lo scorso anno (Festa della Donna 2018), con il contest fotografico di Jordan Cozzi (fotografo bollatese) – dice l’Assessore alle Pari Opportunità, Lucia Rocca. Con questo nuovo

appuntamento le donne sono nuovamente protagoniste in un contesto, la frazione di Cascina del Sole, scelto non a caso. Infatti è proprio su questo territorio che ha sede la Casa delle Donne, inaugurata il 25 novembre scorso e per la quale verranno raccolti fondi durante la serata”.

Per festeggiare le donne, quindi, il 7 marzo 2019, nel cinema teatro Don Bosco di Cascina del Sole si esibirà il gruppo “Francesca Tosarello Duo”, iscritto nel registro degli artisti del Comune di Bollate, che proporrà cover di canzoni interpretate da donne o ad esse dedicate, dagli anni 70 ai giorni nostri. Ad intervallare le parole in musica, le parole recitate dal gruppo “Battiti all’unisono”.

Thirty Seconds To Mars: oggi disponibile “Love Is Madness” in collaborazione con Emma

LoveIsMadness_Emma
LoveIsMadness_Emma

 

Milano, 22 febbraio 2019. È disponibile da oggi negli store digitali di tutto il mondo e dalla prossima settimana in radio, “LOVE IS MADNESS”, il nuovo singolo dei THIRTY SECONDS TO MARS La band dei fratelli JARED e SHANNON LETO ha deciso per questa occasione di cercare una nuova voce femminile da affiancare a quella del Premio Oscar Jared Leto.

Se nella versione originale del brano, contenuta nell’ultimo album “AMERICA”, a duettare con Leto era HALSEY, per questa nuova versione è stata scelta EMMA.

 EMMA non solo ha interpretato il brano ma ha anche scritto la versione italiana, originariamente composta da HALSEY.

 «Sono senza parole! Non vedevo l’ora di dirvelo… Niente è impossibile – racconta EMMA sui suoi social – E questa è una grande dimostrazione. Lavorare duramente, amare la musica fino in fondo e crederci sempre! “LOVE IS MADNESS” è il nuovo singolo! È un grande onore per me!».

Dopo il successo delle date 2018 del MONOLITH TOUR, con sold out a Roma e Bologna e un grandioso concerto da headliner in occasione della prima edizione del MILANO ROCKS presso l’Open Air Theatre dell’Area EXPO- Experience Milano, i THIRTY SECONDS TO MARS si apprestano a tornare nel Bel Paese per quattro nuovi concerti: il 3 luglio al Rock in Roma (Auditorium Parco della Musica – Cavea) in collaborazione con Fondazione Musica Per Roma, il 4 a Padova al Gran Teatro GEOX (Arena Live), il 6 al Pistoia Blues Festival (Piazza Duomo) e il 7 a Barolo al Collisioni Festival. Per informazioni sui concerti italiani www.livenation.it

L’ultimo album dei THIRTY SECONDS TO MARS “AMERICA” pubblicato lo scorso anno ha debuttato alla seconda posizione della classifica ufficiale dei dischi più venduti nel nostro paese. Il disco, che aveva raggiunto il 1mo posto su iTunes in America, Italia, Francia, Germania e nei principali mercati, contiene 12 brani inediti tra cui alcune preziose collaborazioni con artisti superstar come Halsey e A$AP Rocky e una traccia prodotta da ZEDD.

Dopo il successo del primo singolo “Walk on Water” che ha riportato i THIRTY SECONDS TO MARS nelle radio e nelle classifiche di tutto il mondo a 5 anni di distanza dall’ultimo disco “Love, Lust, Faith and Dreams”, la band americana capitanata dall’attore premio oscar JARED LETO era stata nuovamente protagonista nelle radio italiane con il singolo “DANGEROUS NIGHT”, che ha raggiunto la settima posizione dell’airplay italiano, e Rescue Me, che pure ha raggiunto la top10 in Italia.

Dopo la pubblicazione del disco di debutto “30 Seconds to Mars” nel 2002, la band ha raggiunto il successo mondiale nel 2005 con il secondo disco “A Beautiful Lie” che ha venduto oltre 5 milioni di copie nel mondo (certificato ORO in italia). Il successivo disco “This Is War” del 2009 (anche questo certificato ORO in Italia) è stato marcato da una disputa legate con la EMI, diventata poi il centro dell’acclamato documentario del 2012 “ARTIFACT”.  Il quarto album della band pubblicato nel 2013 “Love, Lust, Faith and Dreams” ha portato alla band un grande successo di pubblico e critica e ha venduto oltre 15 milioni di copie nel mondo (certificato ORO in Italia) oltre ad un tour sold out nelle principali arene e stadi del mondo.

I Thirty Seconds to Mars hanno ricevuto molteplici premi e riconoscimenti nella loro carriera tra cui una dozzina di MTV Awards, un a Billboard Music Award e un Guinness World Record per il tour più lungo della storia.