Integratori alimentari sotto il segno del Covid

Integratori alimentari
Integratori alimentari

GLI INTEGRATORI ALIMENTARI SOTTO IL SEGNO DEL COVID:

VITAMINE, DIFESE IMMUNITARIE E RIPOSO NOTTURNO AL CENTRO DEI CONSUMI DEGLI ITALIANI.

AUMENTANO GLI INCARICATI CHE SI OCCUPANO DI VENDITA DIRETTA NEL COMPARTO.

Integratori Italia e AVEDISCO presentano i dati più aggiornati sul comparto

Nonostante la crisi economica dovuta al Covid-19, che ha colpito anche il settore degli integratori alimentari nel suo complesso, sia nei canali distributivi “tradizionali” che nella Vendita Diretta, frenando l’andamento positivo degli ultimi anni, ci sono segnali positivi in alcune specifiche categorie.

Le vitamine, best seller da sempre, vedono un momento d’oro delle vendite. Anche alcune categorie “nuove”, come quelle legate al miglioramento del riposo notturno e al rafforzamento delle difese immunitarie, hanno visto un’accelerata delle vendite

Questo emerge dall’analisi congiunta condotta da Integratori Italia – Unione Italiana Food, che ha elaborato i dati di New Line Ricerche di Mercato, e AVEDISCO, Associazione Vendite Dirette Servizio Consumatori.

I dati New Line Ricerche di Mercato restituiscono la fotografia di un mercato che comprende i canali distributivi di farmacia, parafarmacia e Grande Distribuzione Organizzata e che dal 2019 al 2020 ha dovuto fare i conti con il lockdown, registrando una leggera riduzione rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso (-0.2%) – valore complessivo di circa 3,2 miliardi di euro* – e una contrazione del volume di vendita pari a -1,6%.

Secondo i dati AVEDISCO, relativi all’operato di 19 Aziende Associate (su un totale di 41 Aziende aderenti all’Associazione) che distribuiscono integratori alimentari, nel 2019 il settore si è mantenuto stabile, generando un fatturato di 325 milioni di euro*, e confermando il trend di crescita in termini di Occupazione con 246.000 Incaricati alla Vendita.

Proprio il dato dell’occupazione traina positivamente il comparto Integratori nella Vendita Diretta nei primi sei mesi del 2020, fotografando una crescita a doppia cifra del +10,78% per l’ingresso di nuovi Incaricati nelle Aziende Associate AVEDISCO, nonostante la flessione fisiologica di fatturato (-2.1%) provocata dagli effetti della pandemia da Covid-19.

Fra gli Incaricati AVEDISCO che si occupano di Vendita Diretta nel comparto degli integratori alimentari, si conferma molto alta la presenza femminile con il 64% di donne Incaricate alle Vendite. Il dato mette in evidenza come sia l’universo femminile, nelle vendite come nei consumi, ad avere maggiore attenzione uno stile di vita sano ed equilibrato e alla ricerca del benessere.

Tutti i canali distributivi hanno riscontrato un blocco del tasso di crescita, tranne il canale distributivo di riferimento, che continua ad essere la farmacia e che da sola rappresenta quasi l’84% del valore complessivo. Nel passaggio tra 2019 e 2020 la farmacia ha generato un totale di fatturato complessivo che ammonta a 2,7 miliardi di euro*. Il secondo canale è rappresentato dalla parafarmacia, il cui valore si aggira attorno ai 267 milioni di euro* (-0,9%). Il terzo canale che emerge dai dati di New Line è quello della GDO, legato ai corner dei super e ipermercati, che ha subito il maggiore impatto in negativo, con -2,1%.

Ciò che soprattutto emerge sono i cambiamenti nelle categorie di integratori, che testimoniano la sensibilità dei consumatori nei confronti di specifici ambiti del benessere, messi a rischio dall’isolamento forzato e dallo stress psico-fisico ad esso connesso.

Se, infatti, negli anni scorsi erano i probiotici e i sali minerali le classi di integratori più venduti in farmacia e parafarmacia, il 2020 è caratterizzato da un salto a due cifre delle vitamine (quasi +30%) nella farmacia e degli integratori per aiutare il riposo notturno (+21,2%) e il rafforzamento del sistema immunitario (+30,2%) nella parafarmacia. Non solo: l’impennata dei multivitaminici ha riguardato anche la GDO, con un +5,7%.

Anche secondo i dati AVEDISCO le vitamine e multivitaminici si confermano tra le categorie di integratori più venduti tramite la Vendita Diretta, assieme alle bevande all’aloe e ai sostituti del pasto.

“La crisi dovuta alla pandemia da Covid-19 ha posto il nostro settore davanti ad una grande sfida: riuscire a rintracciare in questo momento di difficoltà le opportunità da sfruttare per mantenere costante l’operatività, nonostante le ripercussioni economiche. Il modello di business della Vendita Diretta sta vincendo la sfida grazie alla capacità di adattarsi ai nuovi scenari digitali, pur mantenendo la forza del rapporto umano. Proprio il valore delle consulenze, la formazione in cui investiamo per i nostri Incaricati e il rapporto di fiducia, trasparenza e ascolto che si instaura con il consumatore, fanno sì che il settore degli integratori alimentari continui a rappresentare il comparto più cospicuo del nostro canale” dichiara Giovanni Paolino, Presidente di AVEDISCO.

“I dati “fotografano” la situazione eccezionale nella quale ci troviamo da marzo” dichiara Alessandro Golinelli, Presidente di Integratori Italia, l’Associazione che in Confindustria rappresenta il settore. “Il Covid non ha portato con sé effetti rilevanti solo durante la fase di lockdown ma anche nei mesi tardo primaverili ed estivi. L’impatto dell’emergenza sanitaria è stato, nel complesso, negativo per il canale Farmacia che nel progressivo ad agosto mostra una perdita -3,5% a fatturato e del -2,5% a confezioni. Fortunatamente ad agosto gli Integratori hanno chiuso con una buona performance a +2,4% a fatturato e +2,1% a volumi”.

 

La Rome Art Week presenta “We As Nature”

we as nature definitivo
we as nature definitivo

Rome Art Week 2020
V edizione

Le mostre di RAW

Testo alternativo

We As Nature

Progetto di Roberta Melasecca

A cura di Roberta Melasecca e Fabio Milani
Con la collaborazione di Sabrina Consolini

Presentazione e inaugurazione 28 ottobre 2020 ore 17.00
Ripa Place all’interno dell’Hotel Ripa Roma
Via degli Orti di Trastevere 3 Roma

Fino all’11 novembre 2020

Per questa edizione 2020 il classico appuntamento annuale, organizzato da RAW – Kou Associazione no-profit per la promozione delle arti visive, si incentra sui 17 obiettivi ONU dell’Agenda 2030 ed in particolare sull’obiettivo 15 “La vita sulla terra”.

“We as Nature”, progetto ideato e curato da Roberta Melasecca insieme a Fabio Milani e Sabrina Consolini, inaugurerà il giorno 28 ottobre 2020 alle ore 17.00 negli spazi del Ripa Place all’interno dell’Hotel Ripa Roma e sarà visitabile fino all’11 novembre.

Gli artisti che si confronteranno su tale tema sono: Ak2deru, Anghelopoulos, Rosa Anna Argento, Raffaella Baldassarre, Gianfranco Basso, Jens W. Beyrich, Gabriel Angelo Cacace, Ennio Calabria, Rosario Calì, Sara Campagna, Carlo Cecchi, Max Ciogli, Caterina Ciuffetelli, Sara Ciuffetta, Franco Ciuti, Alice Colacione, Luigi Athos De Blasio, Laura De Lorenzo, Gianmaria De Luca, Armando Di Nunzio, Fernando Falconi, Tancredi Fornasetti, Piero Gilardi, Micaela Legnaioli, Juri Lorenzetti, Vilma Maiocco, Renata Maccaro, Marbel, Fabio Milani, Rosaria Mineo, Licinia Mirabelli, Consuelo Mura, Giorgio Ortona, Achille Pace, Lara Pacilio, Silvia Paoletti, Achille Perilli, Antonella Privitera, Fabiana Roscioli, Nordine Sajot, Gregorio Samsa, Sandro Sanna, Sara Santarelli, Vincenzo Scolamiero, Eliseo Sonnino, Thea Tini, Silvia Valeri, Davide Viggiano, Federica Zianni, Walter Zuccarini.

“Osserviamo l’ambiente in cui viviamo. Viviamo, cresciamo in funzione delle risorse a disposizione. Comunichiamo e ci scambiamo informazioni. Costruiamo comunità. Noi e le piante, noi e la natura abbiamo la stessa essenza, gli stessi comportamenti verso noi stessi e il mondo, dentro, fuori, intorno”. “Oggi, nel 2020, afferma Stefano Mancuso – botanico e saggista -, noi siamo identici alle piante: essendo stati obbligati a rimanere fermi, abbiamo sperimentato e vissuto quello che la natura, per convenienza e per conservare e riprodurre se stessa, reitera ogni giorno, ogni istante. E così siamo diventati osservatori di avvenimenti, azioni e comportamenti ed abbiamo sviluppato percezioni che ci rendono consapevoli. Sono consapevole che la mia cultura e il mio agire determina il mio futuro e che non è troppo tardi per modificare la direzione di questa nuova era, di questo Antropocene che genera attraverso l’attività umana modifiche territoriali, strutturali e climatiche. Non è troppo tardi per orientare la speranza e per imprimere nuovi segni all’ecosistema globale”.

Non è una semplice chiamata alle armi (cit. Zygmunt Bauman), uno sforzo congiunto per salvare l’umanità dalla sesta grande estinzione massa, ma un andare avanti e contemporaneamente un tornare indietro per riscoprire e recuperare azioni simbiotiche e comunitarie che ricentrino l’uomo all’interno di un nuovo Umanesimo e di un nuovo Urbanesimo costellato da reti complesse, aperte e libere.

Il progetto “We as Nature” prende, dunque, come riferimento l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità, ed in particolare l’Obiettivo 15 “La vita sulla terra – proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre”, al quale sono strettamente legati e dipendenti tutti gli altri 16 obiettivi. Infatti con la crisi della biodiversità è tuttora a rischio la fornitura dei servizi eco-sistemici, dagli alimenti al legno, dall’acqua ai medicinali, dalla regolazione del clima al controllo dell’erosione del suolo, dai valori ricreativi a quelli culturali. We as Nature vuole operare per la costruzione di un nuovo Umanesimo e di un nuovo Urbanesimo, riconoscendo che uomo e natura nascono dallo stesso spirito e dallo stesso anelito verso la vita e la sua trasformazione. Utilizzando gli strumenti dell’arte We as Nature vuole tessere una nuova rete consapevole di comunità territoriali interagenti e collaboranti, mettendo in atto azioni annuali incentrate su quelle realtà che assumono come elemento fondante di se stesse l’identità profonda tra umanità e natura.

We as Nature vuole dunque sviluppare due azioni principali.

Nuovo Umanesimo: essendo un progetto di natura continuativa, anno per anno, We as Nature si incarnerà nel lavoro di artisti che siano scrittura e rappresentazione del cuore del progetto, portando avanti insieme azioni e attività che si legano con le comunità territoriali. Una delle prime opportunità di sviluppo di questo primo asse sarà durante questa V edizione di Rome Art Week.

Nuovo Urbanesimo: We as nature vuole diventare un progetto di rigenerazione urbana che racconti le storie dei luoghi e ne anticipi le aspirazioni future, che sia fautore e propulsore di una rinascita territoriale attraverso una spinta creatrice e processi di innovazione sociale e ambientale. We as nature vuole dare, così, avvio ad un progetto collettivo di attivazione di risorse e di energie locali al fine di sviluppare idee per la rigenerazione di spazi urbani e semi-urbani e riscoprire la centralità di una nuova socialità dove prioritario è il rapporto dell’uomo con l’uomo e dell’uomo con la natura.

“Come la nostra cultura umana, come le nostre capacità e abilità di agire, il nostro agire, le nostre responsabilità possono evitare che la natura cada all’interno di questo abisso davanti al quale l’abbiamo noi stessi portata?” (Zygmunt Bauman, Cos’è accaduto alla Natura? – Festival Filosofia Sassuolo 2011)”

INFORMAZIONI UTILI

Rome Art Week 2020
V edizione

Le mostre di RAW

TITOLO: We As Nature

INAUGURAZIONE: 28 ottobre 2020 ore 17.00
DOVE: Ripa Place all’interno dell’Hotel Ripa Roma. Via degli Orti di Trastevere 3 Roma

QUANDO: Dal 26 ottobre all’11 novembre

Progetto di Roberta Melasecca

A cura di Roberta Melasecca e Fabio Milani
Con la collaborazione di Sabrina Consolini

Con la collaborazione dell’Hotel Ripa Place

CONTATTI

MAIL:info@romeartweek.com

TEL: +39 06 21128870

MOB: +39 350 0789289

SITO: www.romeartweek.com

FACEBOOK: www.facebook.com/romeartweek

INSTAGRAM: www.instagram.com/romeartweek/

TWITTER: www.twitter.com/romeartweek/

VIMEO: www.vimeo.com/romeartweek/

Testo alternativo
Kou Associazione no-profit per la promozione della arti visive

Testo alternativo
SITO: www.kou.net

 

“Gravity”, nuovo show del Circo di Mosca

Locandina Brescia 2020
Locandina Brescia 2020

Circo di Mosca Gravity

È all’insegna del brivido e della sfida alle leggi di gravità il ritorno del grande circo a Brescia. 2 ore con un cast internazionale per tornare a sorridere, in sicurezza
A Brescia il Circo di Mosca sfida la gravità con gli artisti del Festival di Monte Carlo e dei talent show (in totale sicurezza!)
Campioni del Mondo di Street Magic, artisti premiati al Festival del Circo di Monte Carlo, uomini proiettile, equilibristi estremi, ombre cinesi, giocolieri talentuosi, maestri del brivido laureati a “Tu Si Que Vales” e “Italia’s Got Talent”, acrobati dell’aria protagonisti di un caleidoscopio di atmosfere ed emozioni.
Dal 29 ottobre all’8 novembre. Brixia Forum (Parcheggio “A”), Via Caprera
Lo spettacolo si tiene nel rispetto dei protocolli di sicurezza
Dal 29 ottobre all’8 novembre arriva a Brescia, nel Parcheggio A del Brixia Forum (Via Caprera), il Circo di Mosca con il nuovo show “Gravity”: una sfida alle leggi di gravità, ma soprattutto un invito a concedersi due ore tra sogno e realtà per recuperare quella voglia di svago, emozione e divertimento di cui soprattutto oggi abbiamo grande necessità: “Stiamo attraverso un momento sicuramente difficile, siamo stati tutti messi duramente alla prova – racconta Larry Rossante, produttore dello show – ma proprio per questo sentiamo forte il bisogno di offrire emozioni forti, felicità e divertimento. Fa parte della natura del circo accettare le sfide e cercare di superare i limiti che incontriamo lungo il percorso: lo spettacolo in fondo è una metafora della situazione che stiamo vivendo e con un cast di talentuosi artisti vogliamo accettare la sfida del momento e condurre il pubblico (in totale sicurezza e nel rispetto dei protocolli vigenti) in un mondo di stupore e meraviglia, nel solco della tradizione – conclude Rossante – ma con quella capacità di osare e di rinnovare lo spettacolo dal vivo che da sempre caratterizza il circo”. Il Circo monterà al Brixia Forum in una area inconsueta per il Circo in quanto la tradizionale area di Via San Polo non è disponibile da alcuni mesi a seguito dell’emergenza sanitaria.
“Gravity” ripercorre la storia del circo in un susseguirsi di esibizioni di alto livello accompagnati in questo viaggio da Mister David, il vulcanico imbonitore e filo conduttore dello spettacolo. La stampa lo definisce “l’Harry Houdini del circo”: nel suo DNA equilibrismo estremo, ma anche illusionismo ed escapologia. Davide Demasi in arte Mister David solca i palcoscenici di tutto il mondo con performance che prevedono l’evasione da catene, camicie di forza e manette in equilibrio su monocicli di altezza vertiginosa. Detentore del titolo di Campione Italiano di Street Magic e di diversi Guinness World Record, è noto al grande pubblico per le numerose partecipazioni a trasmissioni televisive italiane e non, quali “Italia’s Got Talent”, “Si può fare” (Rai 1), “Romania’s Got Talent”, “I Soliti Ignoti” (Rai Uno), etc.
Tra i protagonisti dello show i Saly Brothers, che con il loro numero di boleadoras sono stati i primi artisti di questa specialità ad essere invitati al Festival del Circo di Monte Carlo in oltre 40 anni della kermesse monegasca dove hanno riscosso grandi consensi grazie a un perfetto mix di ritmo, carisma e tecnica sopraffina. Adrenalina pura con i tiri di precisione su bersaglio umano del Duo Niuman che ha lasciato a bocca aperta i giudici di “Tu si que vales” con la loro performance con affilati pugnali e balestre acuminate. Grande attesa per l’uomo proiettile Onelio Cussadiè (formatosi in Russia e reduce da una tournée internazionale) che si fa sparare dalla bocca di un cannone compiendo un volo di 30 metri sopra le teste del pubblico: brivido, rischio e spettacolarità per una performance che non manca mai di stupire. Le leggi della gravità saranno messe in discussione del prodigio della giocoleria di Warren in grado di fare roteare un numero sempre crescente di palline. E dall’acrobata aerea Elena, elegante danzatrice ai tessuti protagonista di un momento di vera poesia. E ancora l’incanto fiabesco delle ombre cinesi, la comicità senza tempo del clown e l’esotismo dei giochi del Far West con lazos e fruste. Un caleidoscopio di emozioni ed atmosfere all’insegna del brivido e del divertimento. E non mancheranno le sorprese…
Biglietti, da 12 a 20 € a seconda degli ordini di posto, in vendita alla biglietteria del Circo o sul circuito liveticket.it. Debutto giovedì 29 ottobre ore 21.00. Venerdì ore 17.30 e 21.00; sabato ore 16.30 e 21.00; domenica ore 15.30 e 18.30. Lunedì e giovedì unico spettacolo ore 17.30. Martedì e mercoledì riposo. Informazioni www.circodimosca.it. Infoline 389/0478705. Lo spettacolo si tiene nel rispetto delle normative anti-covid.
Biglietteria on line: https://www.liveticket.it/circodimosca
Sito web: www.circodimosca.it
Il Circo di Mosca sarà installato presso il parcheggio “A” del Brixia Forum di Via Caprera a Brescia
Pagina Facebook: Circo di Mosca
Profilo Instagram: Circo_di_Mosca
Biglietteria on line: https://www.liveticket.it/circodimosca

Voce Spettacolo Film Festival 2020

Brunella Lamacchia
Brunella Lamacchia

VOCE SPETTACOLO FILM FESTIVAL 2020: Tutti i Vincitori

Si è conclusa ieri sera la 3a edizione del Voce Spettacolo Film Festival con la cerimonia di premiazione trasmessa in Prima Visione da Matera sulla pagina facebook di Voce Spettacolo.

A presentare la Cerimonia di Premiazione gli attori materani Walter Nicoletti e Brunella Lamacchia. Regia di David Cinnella. Assistente alla regia Fabian Alejandro Romero. Segretari di Produzione Vito Nicoletti e Michele Valente.

La rassegna cinematografica, fondata e prodotta dall’Associazione Culturale “Voce Spettacolo” di Matera, è ideata e diretta dall’attore materano Walter Nicoletti e nasce con l’obiettivo di focalizzare l’attenzione sulla scoperta di giovani talenti nonchè promuovere il lavoro di autori di cinema provenienti dall’Italia e dal resto del Mondo.

“Il Covid non ha fermato i nostri sogni – dichiara Nicoletti – perchè la nostra rassegna, giunta alla 3a edizione, intende ogni anno accendere i riflettori sulla settima arte a Matera. Sono suddivisi in sei sezioni i film, documentari, cortometraggi, serie web, videoclip e drone video pervenuti da Italia, Stati Uniti, Germania, Russia, Spagna, Svizzera e Francia. La nostra kermesse di carattere internazionale si pone l’obiettivo di creare una contaminazione tra differenti linguaggi espressivi e creativi per raccontare la settima arte”.

In concorso alla 3a edizione presenti celebrità di fama nazionale ed internazionale tra cui i registi Christian Marazziti, Carla Riccio Cobucci, gli attori Francesco Paolantoni, Antonella Ponziani, Tony Sperandeo, Igor Petrenko, premiato da Vladimir Putin, Elena Sever, star della musica russa, Tony Buba, regista americano di origini lucane nonchè fratello del celebre Pat Buba, storico montatore di Al Pacino (Heat-La Sfida, Wilde Salomè) e tanti altri.

Ma veniamo ai vincitori. Nella prestigiosa categoria BEST FILM vince PILGRIM opera del regista Barshak Aleksandr. Nel cast le star russe Igor Petrenko ed Elena Sever. Nella categoria BEST SHORT a spuntarla è PUSH OUT di Marco D’Andragora. Un corto che sottolinea la drammaticità della vita di chi soffre di anoressia e bulimia. Con BEST DOCUMENTARY ci spostiamo in Svizzera con la vittoria di STROMBOLI, opera del regista Hanspeter Aliesch. Nella categoria VIDEOCLIP vince NEET di Alessandro Freschi. BEST WEBSERIE è assegnato a IN FAMIGLIA ALL’IMPROVVISO di Christian Marazziti. Il BEST DRONE VIDEO va a 2 YEARS ALONE di Bashir Abu Shakra. Il Premio GIURIA WEB viene assegnato al corto L’ATTESA di Angela Bevilacqua, grazie anche ad un’interpretazione magistrale dell’attrice Lucianna De Falco. Nella categoria BEST EDITING vince HAMBACHERS di Claudio Marziali e Leonora Pigliucci. Il premio BEST ACTOR viene conferito a Francesco Paolantoni per QUI PRO QUO. Antonella Ponziani riceve il premio come BEST ACTRESS per il corto PUSH OUT. Il premio come BEST DIRECTOR è conferito a Carla Riccio Cobucci per il documentario UN BATTITO DI CIGLIA, prodotto da Rai Parlamento. BEST CINEMATOGRAPHY è assegnato al documentario NESSUN NOME NEI TITOLI DI CODA di Simone Amendola, con protagonista Antonio Spoletini. HONORABLE MENTION per il regista TONY BUBA, americano di origini lucane nonchè fratello del celebre Pat Buba, storico montatore di Al Pacino (Heat-La Sfida, Wilde Salomè) e tanti altri.

Numerose le celebrità che hanno fanno parte della Giuria Web della kermesse: Valeria Altobelli, Antonella Salvucci, Nicola Timpone (Patron Marateale), Tommaso Martinelli (Gironalista e Autore Tv), Luca Liguori (Direttore Editoriale Moviplayer.it), Marika Frassino (Attrice), Lorella Ridenti (Direttore Settimanale ORA), Francesco Fiumarella (Autore e Direttore del Premio Internazionale Vincenzo Crocitti), Lavinia Bruno (La7), Caterina Milicchio (Attrice), Federica Bertoni (Conduttrice televisiva), Enrico Sanchi (Direttore Life&People Magazine), Lorena Baricalla (Etoile, Attrice e Cantante internazionale), Berta Corvi, Francesca Piggianelli (RomArtEventi-Cinecittà Studios), Cinzia Diddi (Stilista), Elena Parmegiani (Direttrice Coffè House Palazzo Colonna Roma), Silvia Kal (Attrice-Los Angeles), Argelia Curiel (Attrice-Los Angeles), Tiziana De Giacomo (Attrice), Joanna Longawa (Giornalista), Michelle Morell (Attrice), Carlotta Galmarini (Attrice), Mor Cohen (Produttrice, Attrice, Direttrice Associata New York Film Awards), Licia Gargiulo (Giornalista), Jeannine Marie Guiylard (Giornalista Fra Noi Magazine – New York), Pamela Quinzi (Stilista), Emanuela Del Zompo (Giornalista), Armando Lostaglio (Critico Cinematografico), Francesco Di Silvio (Produttore), Gaetano Russo (Artista e Scenografo), Danilo Leo Lazzarini (Consulente Storico e Attore), Valentina Sorice (Attrice), Valentina Gemelli (Attrice), Vicky Maria Catalano (Attrice), Giada Dovico (Attrice), Allison Soro (Influencer), Sofia Valleri (Modella), Juan Pablo Arroyo (Regista), Alissa Huzar (Attrice), Francesca Vitaliani (Conduttrice televisiva), Valentina Stredini (Attrice e doppiatrice) e Silvia Silvestri (Giornalista – Basilicata Notizie).

La bellezza della settima arte il filo rosso che ha attraversato l’intera cerimonia di premiazione, modulando le emozioni attraverso la visione di racconti divenuti aggregatori tematici, a cui si è affiancata l’attenzione verso il cinema nazionale ed internazionale, unitamente al connubio con la doverosa opera di sensibilizzazione su temi così delicati e complessi. E così l’obiettivo è stato raggiunto anche in questa 3a edizione, quello di regalare alla Città dei Sassi una serata unica.

Sito Ufficiale VSFF

www.vocespettacolo.com/vs-film-festival/

Media Partners: Life&People Magazine, DiTutto.it, LF Magazine, JL Interviews, Al di là del Cinema, AT News, LifeStyle Made In Italy, TrendyArt for Living, Zerkalo Spettacolo, Ultima Voce, Il Giornale del Sud, L’Eco del Litorale, Sassilive, BasilicataNotizie, SassiLand, Wavesandrunways, Celebrity-America.

FOLLOW VOCE SPETTACOLO

www.vocespettacolo.com

facebook.com/VoceSpettacolo

twitter.com/VoceSpettacolo

youtube.com/VoceSpettacolo

instagram.com/VoceSpettacolo

 

Ariana Grande, arriva il nuovo album

AG_TUN-min
AG_TUN-min

ARIANA GRANDE

OTTOBRE 2020
ARRIVA IL NUOVO ALBUM

“Suona l’allarme” – PAPER
“Sarà sicuramente la nostra colonna sonora durante il nostro viaggio verso il voto di novembre” – Vulture
“Ariana Grande sta arrivando per salvarci questo mese” – Harper’s Bazaar
“Questa non è un’esercitazione… sarà difficile riuscire a dormire quando sai che AG6 potrebbe essere pubblicato da un momento all’altro” – Buzzfeed

Ariana Grande, tra le artiste più influenti della scena musicale contemporanea, ha annunciato la prossima pubblicazione del suo nuovo attesissimo sesto album, entro il mese di ottobre. La notizia è arrivata a sorpresa direttamente dalla popstar attraverso un tweet in cui ha dichiarato “Non vedo l’ora di farvi ascoltare il mio album questo mese”. Nel weekend sono apparsi su arianagrande.com due countdown e un titolo, “Positions”. Altri dettagli non sono ancora stati svelati.

L’ultimo album di Ariana Grande “thank u, next” è stato pubblicato nel 2019 e ha esordito alla #1 della Billboard Chart.

La cantante è stata protagonista assoluta di questa primavera, prima con “Stuck With U”, il brano in collaborazione con Justin Bieber il cui ricavato è andato alla 1st Responders Children’s Foundation, volta a sostenere le famiglie di medici, paramedici, polizia e pompieri che per primi hanno fronteggiato l’emergenza Covid-19; successivamente ha partecipato a “Rain On Me” di Lady Gaga, che ad oggi conta oltre 233 milioni di views su YouTube e quasi 400 milioni di stream su Spotify.