16.8 C
Milano
giovedì, Ottobre 28, 2021

Nuova illuminazione per Palazzo Besta a Teglio (So)

Nuova illuminazione per Palazzo Besta, a Teglio, dimora rinascimentale tra le più insigni della Lombardia.

Un intervento “sartoriale” per valorizzare architetture, affreschi e reperti. Con attenzione alla conservazione e al risparmio energetico

Illuminare è oggi un’arte,

non delle più semplici ed in evoluzione rapidissima. Fuochi, candele, gas e petrolio sono lontani ere geologiche, le lampade ad incandescenza sono la Preistoria, il neon, il Medio Evo. L’attualità è una illuminotecnica miniaturizzata sino quasi a scomparire e a basso o bassissimo consumo energetico.

Quando poi si tratta di musei o dimore storiche a questo si aggiungono progettazione e realizzazioni sartoriali, tanto da utilizzare a ragione il termine “customizzazione”.

«Sono questi i criteri che hanno improntato il nuovo sistema illuminotecnico di Palazzo Besta, a Teglio», chiarisce Emanuela Daffra, Direttore regionale Musei Lombardia (Ministero della Cultura).

Il Palazzo, che rientra tra i musei statali affidati alla Direzione,

è uno dei più affascinanti esempi di dimora rinascimentale in terra lombarda. Realizzato inglobando edifici preesistenti a partire dalla seconda metà del Quattrocento, presenta una grande varietà di ambienti, spazi e apparati decorativi. «Per la corte interna», ricorda il Direttore di Palazzo Besta, Stefania Bossi, «caratterizzata dalla perfetta proporzione degli spazi e dalla ricchezza della decorazione pittorica, si è lavorato per armonizzare i livelli di illuminamento delle facciate con quelli del porticato e del loggiato sovrastante, che costituiscono importanti quinte architettoniche, così da valorizzare l’armonia dell’ambiente e delle sue proporzioni.

Per le sale interne, invece, si è perseguita una maggiore omogeneità di illuminamento

senza variazioni eccessive nel percorso di visita, in maniera da garantire sempre il comfort visivo e favorire il rapporto tra opera e visitatore. Per i locali più complessi, come il vasto Salone d’Onore caratterizzato dalla decorazione ad affresco ispirata all’Orlando Furioso, sono stati studiati scenari personalizzati per ottimizzare l’ambientazione luminosa nei volumi architettonici e sulle superfici, tenendo presente i differenti utilizzi. Grande attenzione si è posta, naturalmente, al rispetto delle superfici decorate».

«La varietà e ricchezza di contenuti, l’eterogeneità dell’architettura e degli ambienti, hanno richiesto soluzioni “su misura” e hanno spesso costretto i tecnici a progettare corpi illuminanti non presenti sul mercato, che dialogassero perfettamente – per forme, geometrie, dimensioni – con i differenti spazi», chiosa Emanuela Daffra, che sottolinea ancora come «questo lungo intervento – per il quale sono stati investiti, in due tranche, oltre 215.000 euro – ha perseguito un obiettivo complesso: coniugare sostenibilità, riduzione dell’inquinamento luminoso, migliore e più piacevole lettura dei valori architettonici e decorativi. Attendiamo ora anche il giudizio dei nostri visitatori».

Il nuovo impianto di illuminazione di Palazzo Besta è un progetto di:

Direttore regionale Musei – Emanuela Daffra

Responsabile unico del procedimento e direttore Palazzo Besta – Stefania Bossi

Progettista illuminotecnico e direttore operativo – studio Pasetti lighting – Alberto Pasetti Bombardella con Claudia Bettini e Chiara Brunello

Progettista impianti e direttore operativo – Luciano Branchi

Progettista opere edili e direttore lavori – Angelo Rossi

Collaboratore D.L. – M. Paola Borgarino

Coordinatore alla sicurezza – Giuseppe Bertussi

Realizzazione luci custom – Melloncelli srl – Stefano Cremasco

Opere impiantistiche e customizzazioni integrative in loco – Elettrotecnica Branchi srl – Alessandro Branchi e Marco Cerasa

1 Condivisioni

Articoli

Italia1|Le Iene: da domani secondo appuntamento in prime time

Da domani il secondo appuntamento in prime time de "Le Iene". Conducono Giulio Golia, Matteo Viviani e Filippo Roma Da domani, venerdì 29 ottobre, l'appuntamento...

Piano di Azione Regionale (PAR) rivolto alle persone con disabilità

Disabilità, domani seconda giornata di studio per nuovo piano di azione regionale Proseguono a Palazzo Lombardia gli incontri tra Enti e Associazioni per le Giornate...

“Crocodile Rock” il nuovo libro di Ezio Guaitamacchi e Antonio Bacciocchi

Dal 5 novembre sarà in libreria e negli store digitali “Crocodile Rock – Storie, Aneddoti, Curiosità e tutto ciò che unisce musica e animali”...

Resta Connesso

1,438FansLike
396FollowersFollow
131FollowersFollow
- Advertisement -

Ultimi Articoli

Italia1|Le Iene: da domani secondo appuntamento in prime time

Da domani il secondo appuntamento in prime time de "Le Iene". Conducono Giulio Golia, Matteo Viviani e Filippo Roma Da domani, venerdì 29 ottobre, l'appuntamento...

Piano di Azione Regionale (PAR) rivolto alle persone con disabilità

Disabilità, domani seconda giornata di studio per nuovo piano di azione regionale Proseguono a Palazzo Lombardia gli incontri tra Enti e Associazioni per le Giornate...

“Crocodile Rock” il nuovo libro di Ezio Guaitamacchi e Antonio Bacciocchi

Dal 5 novembre sarà in libreria e negli store digitali “Crocodile Rock – Storie, Aneddoti, Curiosità e tutto ciò che unisce musica e animali”...

Giumo: escono oggi il brano e il video di “Mal di testa”

Un'ipnotica filastrocca weird su un tappeto sonoro distorto e dilatato con improvvise accelerazioni a là Prodigy. Un video che scorrazza libero fra i meandri...

Le risposte utili sul Green pass – Approfondimento Fondazione Studi Consulenti del Lavoro

1. L’APPLICAZIONE IN AZIENDA 1.1 Cadenza dei controlli Green pass Un’azienda nel definire le modalità di controllo può stabilire una cadenza diversa da quella giornaliera, ad...