Libri – “L’Alba”

L''ALBA libri
Un breve ma intenso romanzo è quello che ci regala lo scrittore statunitense Elie Wiesel, di cultura ebraica e lingua francese, nato in Romania, imprigionato e sopravvissuto ai campi di concentramento di Auschwitz, Buna e Buchenwald.

Elie Wiesel ha preso il premio Nobel per la pace nel 1986 come “messaggero per l’umanità”.

“L’alba” è uno straordinario racconto capace di scuotere l’animo umano. Un salto nella storia, nella Palestina del dopoguerra, prima del riconoscimento dello stato di Israele.

Una vittima e un carnefice, due volti della stessa medaglia che rimarranno uniti indissolubilmente.

Elisha dopo essere sopravvissuto ai lager nazisti torna in Palestina ed entra a far parte della resistenza ebraica in lotta contro il mandato britannico.

Un racconto che dura tutta una notte: all’alba gli inglesi impiccheranno il prigioniero David ben Moshe  e Elisha dovrà giustiziare un ostaggio, il capitano John Dawson.

Pensieri, paure e incertezze si fanno breccia nella mente e nel corpo di Elisha fino all’ora dell’esecuzione.

Il racconto di Elie Wiesel rappresenta un potente messaggio di pace e di dignità all’intera umanità.

“E’ straniero?” chiesi al mendicante. “Non sono di qui” rispose con una di quelle voci che più che parlare ascoltano.

“La notte è più pura del giorno. Di notte si pensa, si ama, si sogna meglio. Di notte tutto diventa più intenso, più vero. Una frase pronunciata di giorno acquista un significato diverso, più profondo, più lontano quando la sua eco ci giunge di notte”.

(Elisa Zini)

L’alba
Elie Wiesel
Guanda Editore
12 euro   85 pag.