G come Giocare

G COME GIOCARE

22-23-24 Novembre 2013, ore: 10.00-20.00

COMMISSIONE DIFESA VISTA
A G! COME GIOCARE

allo stand cdv controlli gratuiti della vista
per grandi e piccini

L’appuntamento si rinnova per il 3° anno consecutivo

grazie a un’importante sinergia tra oculisti e ottici i dati raccolti nel 2012 evidenziavano una mancata cultura della prevenzione tra i genitori: il 60% dei bambini controllati non aveva mai fatto una visita oculistica e/o ortottica, e in circa il 26% di quelli sottoposti ai controlli è emersa una problematica 

Milano, Novembre 2013 – Da più di quarant’anni Commissione Difesa Vista è in prima linea nel diffondere una cultura della prevenzione, soprattutto tra i genitori. Con questo obiettivo – per il terzo anno consecutivo – conferma la sua partecipazione a G! come Giocare, Salone Internazionale del Giocattolo con il supporto di Assogiocattoli, in programma nei Padiglioni di Fieramilanocity dal 22 al 24 novembre.

Qui tra divertimento, laboratori ludici e novità del mondo dei giocattoli, sarà possibile anche dedicare un po’ di attenzione alla salute oculare ed effettuare – presso lo stand di Commissione Difesa Vista, quest’anno ancora più grande – controlli gratuiti della vista perché la «salute degli occhi non è un gioco». Anche se da recenti ricerche emerge come ancora oggi il 70% dei genitori italiani non ritenga indispensabile una visita oculistica per i propri figli. Una scelta tutt’altro che saggia: si calcola infatti che ben il 6% dei bambini tra uno e cinque anni di età presenta difetti della vista, come strabismo, ipermetropia, astigmatismo e miopia e, tra questi, ben il 34% non corregge in alcun modo il problema.

Dati confermati anche dai controlli effettuati proprio a G! come Giocare lo scorso anno quando si sono sottoposti allo screening oculistico 650 bambini, di età compresa tra i 18 mesi (il più piccolo) e i 16 anni (il più grande), con una età media di sei anni e mezzo; oltre 450, invece, gli adulti  cui  gli  ottici hanno effettuato la misurazione della vista, per un totale di circa 1100 test. Da queste valutazioni è emerso che ben il 60% dei bambini non aveva mai fatto una visita oculistica e/o ortottica, e in circa il 26% di quelli sottoposti ai controlli è stata segnalata una problematica. In dettaglio: il 33% è ipermetrope e il 16% astigmatico con una età media di 5 anni e mezzo; il 4% dei bambini – età media 6 anni – è invece risultato affetto da exoforia e i bambini a cui è stata diagnosticata una miopia sono stati circa il 10%. Le sospette ambliopie, evidenziate in bambini con un’età media di circa 7 anni, si aggirano intorno al 6%. Nel restante 31% dei casi sono stati segnalati sospetti mal di testa oftalmici, lievi astigmatismi o ipermetropie, lievi strabismi e difficoltà di convergenza per i quali è stata suggerita una visita ortottica e oculistica.

A tutti questi  bambini  è stata consigliata una visita oculistica ed ortottica.

«La prevenzione per le fasce più a rischio, come i bambini, è in assoluto una delle nostre priorità», afferma Vittorio Tabacchi, Presidente di Commissione Difesa Vista, nonché promotore della sinergia tra tutti i professionisti della visione. «Una collaborazione importante che stiamo portando avanti ormai da alcuni anni e che rinnoviamo per il terzo anno consecutivo proprio nell’ambito di G! Come giocare. L’obiettivo di questa collaborazione tra le parti è una generale e diffusa azione di sensibilizzazione dell’opinione pubblica – genitori in primis – sul tema della prevenzione e della cura del benessere visivo».

La vista è uno dei sensi fondamentali, attraverso gli occhi passa il 90% delle informazioni che arrivano al nostro cervello. Per questo è importante che i controlli presso il medico oculista inizino presto, già all’ingresso alla scuola materna; in presenza di disturbi, l’intervallo tra una visita e l’altra può variare tra i 3 e i 6 mesi, mentre per i bambini “sani” è bene effettuare un controllo una volta l’anno!

L’iniziativa di G! Come giocare si inserisce in un progetto più ampio di CDV di una diffusione capillare della cultura della visione a partire dalla prevenzione. Nelle settimane scorse è stato presentato anche il progetto I Mesi della Vista, un programma di screening gratuiti che – da ottobre a marzo – toccherà una decina di città italiane.

Per un primo controllo l’appuntamento è dal 22 al 24 novembre presso lo stand di Commissione Difesa Vista a G! Come giocare! 

Per informazioni e approfondimenti: www.c-d-v.it e https://www.facebook.com/commissionedifesavista

Attualmente fanno parte di Commissione Difesa Vista:

ANDOM (Associazione Nazionale Distribuzione Ottica Moderna)

Assogruppi Ottica

Federgruppi Ottica

Federottica

ANFAO-Mido

SOI (Società Oftalmologica Italiana)

Vision + Onlus.