Stefano Piro

Stefano Piro foto di Sandro Niboli

Questo cd non sembra fatto di canzoni a sé, bensì legate da un filo conduttore, vuoi spiegarcelo ?

La storia parte in una stanza buia. Un uomo ha solo visioni eteree bianche, comincia un percorso nei ricordi e trova le tinte della vita fino ad accorgersi di trovarsi nel buio perché ha perso la possibilità d’amare. La sua luce.

Hai fatto un meraviglioso lavoro per una colonna sonora, Quale esperienza, colonna sonora o cd riesce a darti più soddisfazione ?

Le canzoni sono emozioni intime celebrate per l’eternità, la colonna sonora un lavoro emozionante. 

A che pubblico senti sia più rivolto il tuo lavoro?

Io non faccio distinzioni tra gli umani. Scrivo per me a tutti.

 Intervista a cura di Davide Falco