Basket – Nazionale Femminile, a Belgrado Italia-Romania 64-59

Nazionale femminile

BELGRADO – Secondo successo consecutivo per la Nazionale Femminile al torneo di Belgrado: dopo aver superato Israele all’esordio, le azzurre si sono imposte sulla Romania 64-59 (18 punti per Masciadri, 4/5 da tre) e domani tornano in campo per l’ultimo impegno contro la Serbia.  In palio il primo posto nel torneo di Belgrado.

“Siamo rimasti sempre in controllo – ha spiegato alla fine Roberto Ricchini – alternando cose buone ad altre decisamente meno buone: abbiamo approfittato di un impegno più semplice di quello con Israele per provare la tenuta di assetti tattici diversi rispetto a quelli sperimentati finora. Semmai non dobbiamo impiegare ogni volta 5 minuti prima di entrare veramente in partita”.

Come con Israele, l’Italia è infatti partita contratta (a riposo Sottana e Wabara): la Romania ne ha approfittato e grazie ai canestri di Marginean (24 punti alla fine) ha firmato subito un 8-0. Lento è stato il risveglio delle azzurre, che con Masciadri e diversi punti dalla lunetta è tornata in partita fino al 14-10 di fine primo periodo. Nel secondo periodo l’Italia ha più volte provato a scappare ma la Romania ha ricucito lo strappo riuscendo ad andare all’intervallo sul -1 grazie alla solita Marginean (11 punti su 30 delle rumene).

Nel terzo quarto le azzurre hanno continuato a concedere troppo alla Romania, che così ha toccato il primo vantaggio con un canestro in acrobazia di Parau. La risposta è arrivata con Laterza, che ha realizzato 5 punti di fila, e dopo il canestro di Crippa Masciadri ha realizzato la tripla del +6 (53-47) a 6 minuti dalla fine. Un paio di disattenzioni difensive hanno permesso alla Romania di impattare subito dopo a quota 53 ma nel momento più difficile l’Italia ha trovato le energie e la lucidità per operare un altro break, quello decisivo: Bagnara ha recuperato il pallone del 57-55, Santucci e poi Masciadri hanno allungato fino al 62-56 con 2 minuti sul cronometro. La Romania è tornata nuovamente a -3 ma la penetrazione vincente di D’Alie ci ha consegnato la seconda vittoria consecutiva: domani con la Serbia (ore 20.30) l’Italia si gioca il primo posto nel torneo di Belgrado.

Italia-Romania 64-59 (14-10; 31-30; 46-47)

Italia: D’Alie 6, Fassina 1, Cinili 2, Gatti 2, Zanoni 6, Santucci 5, Masciadri 18, Formica 2, Laterza 8, Gorini 5, Crippa 7, Bagnara 2. Coach: Roberto Ricchini

Romania: Uiuiu, Parau 2, Meszaros 2, Orosz 5, Sipos 3, Hutanu 1, Payel 9, Tarta 7, Stoenescu 6, Cutas, Bigica, Marginean 24. Coach: Dan Fleseriu.

Il torneo di Belgrado

(Sport Hall Sumice, Ustanicka 125/1)

Prima giornata

Italia-Israele 70-65; Serbia-Romania 65-42

Seconda giornata

Italia-Romania 64-59

ore 20.30 Serbia-Israele

Classifica: Italia 2-0; Serbia 1-0; Israele 0-1; Romania 0-2.

Il programma di domani

ore 18.00 Romania-Israele

ore 20.30 Serbia-Italia

LE AZZURRE

Benedetta Bagnara (Guardia,1.78, 1987, Lucca)

Sabrina Cinili (Ala, 1.90, 1989, Umbertide)

Martina Crippa (Guardia, 1.78, 1989, Sesto S. Giovanni)

Rae Lin Marie D’Alie (Playmaker, 1.68, 1987, Battipaglia)

Martina Fassina (Ala, 1.82, 1988, Alcamo)

Alessandra Formica (Ala, 1.89, 1993, Venezia)

Giulia Gatti (Playmaker, 1.68, 1989, Como)

Gaia Gorini (Playmaker, 1.82, 1992, Umbertide)

Maria Laterza (Centro, 1.90, 1989, Herzogenburg)

Raffaella Masciadri (Ala, 1.85, 1980, Schio)

Lavinia Santucci (Ala, 1.85, 1985, Faenza)

Giorgia Sottana (Playmaker, 1.75, 1988, Taranto)

Abiola Wabara (Ala, 1.84, 1981, Cus Cagliari)

Ilaria Zanoni (Ala, 1.80, 1986, Sesto S.Giovanni)

Sono rimaste in Italia:

Valentina Fabbri (Centro, 1.97, 1985, Priolo)

Laura Spreafico (Ala, 1.82, 1991, Como)

IL GIRONE DELLE QUALIFICAZIONI EUROPEE

Girone E: ITALIA, Lettonia, Grecia, Finlandia, Lussemburgo.

LA FORMULA

All’EuroBasket Women 2013, che si giocherà in Francia dal 15 al 30 giugno, accedono le prime due squadre di ogni girone. Da questa edizione è stato abolito l’Additional Qualifying Tournament che qualificava l’ultima formazione proprio a ridosso dell’Europeo. Dall’edizione del 2015, EuroBasket Women vedrà la partecipazione di 20 squadre e non più di 16.

GIA’ QUALIFICATE

Russia, Turchia, Francia, Repubblica Ceca, Croazia e Gran Bretagna, ovvero le squadre ammesse alle Olimpiadi di Londra o al pre-olimpico, sono già qualificate per l’Europeo 2013.

IL CALENDARIO

12 giugno Lettonia-Italia (Riga, ore 20.30)

20 giugno Italia-Lussemburgo (Frosinone, ore 21.00, diretta Sportitalia1)

23 giugno Grecia-Italia (Atene, ore 19.00)

27 giugno Italia-Finlandia (Latina, ore 21.00, diretta Sportitalia1)

30 giugno Italia-Lettonia (Latina, ore 21.00, diretta Sportitalia1)

7 luglio Lussemburgo-Italia (Contern, ore 19.30)

11 luglio Italia-Grecia Latina (ore 21.00, diretta Sportitalia1)

14 luglio Finlandia-Italia (Vantaa, ore 19.00)