Saranno le Rhyth.mix il corpo di ballo di “Scherzi a parte”

Rhyth.mix, una compagnia tutta al femminile, in cui ritmo, sincronismo, bellezza ed eleganza sono estetizzati in una perfetta armonia di tecnica, danza, musica e colori.

Il corpo come spettacolo di eleganza, la bellezza come sincronismo di forme, la gioia come striscia di colore, la musica come armonia del movimento in un mondo di sirene suadenti: tutto questo è Rhyth.mix.

Il successo della ginnastica ritmica italiana nelle grandi arene sportive di tutto il mondo ha ispirato questo progetto originale e coraggioso: una compagnia che grazie al talento, l’abilità e la disciplina sportiva utilizza le potenzialità spettacolari di clavette, funi, palle, nastri e cerchi e le proietta nei tempi e nei ritmi della danza.

Rhyth.mix è un mix di generi e tecniche al servizio della spettacolarità del movimento estremo, dell’esaltazione dello stupore che si prova davanti al fondersi del ritmo nella danza e della sincronia nel movimento; è la visione della bellezza.

Atlete che si muovono armoniose, assecondando le luci del palcoscenico, in un’atmosfera quasi onirica, intensa e suggestiva. Atlete, non semplici ballerine. Ginnaste che, abbandonata la carriera agonistica, hanno voluto trasformare in puro spettacolo l’eleganza e la femminilità di una disciplina complessa come la ginnastica ritmica.

Sorprendenti soluzioni scenotecniche multimediali, con effetti inattesi e coinvolgenti, sottolineano l’aspetto contemporaneo dello spettacolo.

Il cast, tutto al femminile, è composto da atlete di ginnastica ritmica che hanno gravitato intorno alla Nazionale Italiana. Tra loro anche campionesse Italiane, medagliate olimpiche e campionesse del mondo.

Lo spettacolo si avvale della consulenza di professionisti tra i quali spicca Emanuela Maccarani, CTN artefice dei grandi successi olimpionici della Nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica.

 


 “Rhyth.mix. Dalla pedana al palcoscenico, la nuova carriera delle super ginnaste:…. planate dal podio alla scena…..dopo anni di gare e giurie saltano flessuose in una seconda vita. Tutta da applaudire a teatro..”

Valeria Crippa – Corriere della Sera

 

 “La tecnica dello sport incontra la coreografia, sold out tutte le date precedenti.
Quando Fiorello le ha ospitate nel suo show, si è innamorato di tutte e otto. Artisticamente, non pensate. Belle come top model, sinuose come serpenti, scattanti come pantere, il gruppo tutto femminile che giovedì si esibisce al Ciak in “Rhyth. mix” è, infatti, speciale perché è formato da super campionesse di ginnastica ritmica (tra loro c’è chi ha fatto man bassa di ori mondiali e argenti olimpici) che, lasciato l’agonismo, hanno investito ancora sui loro corpi sorprendenti”

Laura Magnetti – Repubblica

 

“La tecnica, il sincroniso, la precisione della ginnastica ritmica unite all’armonia e alla poesia della danza. E’ un incontro tra sport e arte Rhyth.mix, show ad alto tasso di atleticità…”

Simona Spaventa – Tuttomilano

 

 “………un’alternanza di colore puro ed effetti optical di incomparabile eleganza. Applausi scroscianti per le atlete e per uno spettacolo originale che emoziona e sorprende.”

L’Arena.it

 

 “Dalle clavette al rock, otto atlete fanno show…”

Il Giornale

 

 “Ginnaste d’oro a teatro. È la magia di Rhyth.mix”

LaGazzettadelloSport.it 

 

“ …la ginnastica ritmica, estrapolata dal suo contesto, mostra la sua anima più nascosta.”

IL SECOLO XIX

 

“Giochi di luce, effetti speciali, geometrie assolute e sincronismi perfetti. In una parola lo spettacolo. Acrobazia e flessuosità si fondono all’unisono in Rhyth.mix, che entusiasma la platea…… Il finale è di danza pura. Lustrini, paillettes, piccole meteore sullo sfondo. Per trasportare in un’ora di sogno.”

Teatro.org