Post partita Italrugby – Springboks

Conor-O’Shea
Conor-O’Shea

Al termine della partita di Padova tra l’Italia e gli Springboks il CT Conor O’Shea insieme al capitano azzurro Sergio Parisse hanno risposto alle domande dei giornalisti nella sala stampa dello stadio Euganeo.

“È sempre molto difficile descrivere una partita così. Semplicemente c’è da dire che quest’oggi il Sudafrica è stato migliore di noi” ha dichiarato il CT Conor O’Shea “Quando ho visto i primi venti minuti ho pensato che erano i migliori finora giocati nei tre Test Match di questo novembre. Nel secondo tempo abbiamo pagato caro i tanti cambi di possesso anche quando eravamo in attacco. Ad oggi tutti sanno le difficoltà del nostro lavoro ed è difficile trovare le giuste parole. Sono però contento che nei prossimi anni avremo una squadra di livello che sta crescendo. Gli avanti Sudafricani sono molto forti ed è stato difficile contrastarli all’interno di questa partita. Sono sicuro che rispetto al gruppo di un anno fa abbiamo fatto dei grandi passi in avanti, ma dobbiamo ricordarci che continuiamo a giocare ad alto livello contro grandi squadre. In questo momento la parola chiave deve essere resilienza davanti alla sconfitta. Con questo gruppo stiamo percorrendo un viaggio incredibile e vogliamo fare la differenza in futuro con una profondità di squadra sempre maggiore.

Il Rugby è sempre questione di energia messa in campo, ed oggi il Sudafrica ne ha messa più di noi. Rispetto all’inizio del nostro percorso il nostro sistema oltre che il fitness e la profondità sono molto migliorati. Ad oggi molti giocatori entrati in campo negli ultimi due anni hanno avuto una crescita incredibile. Vogliamo fare qualcosa di speciale per il rugby italiano e per farlo dobbiamo continuare a crescere”.

“Nel secondo tempo è stato particolarmente difficile muovere il pallone e ci siamo scontrati davanti ad un Sudafrica molto denso e compatto difensivamente, ma questa non è certo una giustificazione per noi” parole del capitano dell’Italia Sergio Parisse “Sappiamo perfettamente dove vogliamo andare, all’interno di un gruppo che si sta allargando. Non per ripeterci ma lungo il nostro viaggio ci saranno dei momenti buoni e altri meno, ma questo è un gruppo che sta crescendo. La settimana scorsa probabilmente con dieci minuti diversi contro l’Argentina potevamo vincere, così come potevamo perdere anche con le Fiji ed invece abbiamo vinto. Vedremo al termine della Coppa del Mondo a che punto saremo, ad oggi insieme a Conor e ai ragazzi siamo convinti di essere sulla strada giusta”.

Sudafrica – Italia

italia_sudafrica_test_match_rugfby_2017_getty
italia_sudafrica_test_match_rugfby_2017_getty

Allo Stadio “Euganeo” gli Springboks si aggiudicano il terzo dei Crèdit Agricole Cariparma Test Match di Novembre battendo l’Italrugby 35 a 6. Buon avvio dell’Italia nel primo tempo, che con il piede di Canna si portava in vantaggio al 10’ dopo numerose azioni nei 22 ospiti. Il Sudafrica reagiva prontamente allo svantaggio e si portava avanti con tre mete di ottima fattura, due delle quali segnate dai potenti uomini di mischia sudafricani.

Dopo il calcio di punizione realizzato al 20’ il mediano d’apertura azzurro Carlo Canna non riusciva a centrare nuovamente i pali al termine della prima frazione, chiusa in vantaggio dal Sudafrica per 21-6. Ad inizio ripresa gli Springboks trovavano la quarta meta nuovamente con un drive da touche, successivamente trasformata dal man of the match Handrè Pollard per il 28 a 6 ospite.

Un’Italia propositiva per tutto il secondo tempo non riusciva però a trovare la meta per accorciare le distanze a causa dell’attenta difesa sudafricana. Sul finire della ripresa gli Springboks chiudevano definitivamente il match con la meta su ripartenza del subentrato seconda linea Mostert per il 35 a 6 conclusivo.

Padova, Stadio Euganeo – sabato 25 novembre 2017, ore 15.00
Crédit Agricole Cariparma Test Match
Italia v Sudafrica 35-6 (21-6)
Marcatori: p.t.10’ cp Canna (3-0), 14’ m Louw tr Pollard (3-7), 20’ cp Canna (6-7), 25’ m. Mbonambi tr Pollard (6-14), 37’ m Venter tr Pollard (6-21) s.t. 44’ m Kitshoff tr Pollard (6-28), 76’ m Mostert tr Jantjies (6-35)
Italia: Hayward; Esposito, Boni, Castello (72’ Minozzi), Bellini; Canna (56’ Mckinley), Violi (48’ Gori); Parisse (cap), Steyn (48’ Giammarioli), Licata; Budd, Fuser (70’ Minto); Ferrari (61’ Pasquali), Bigi (48’ Ghiraldini), Lovotti (48’ Zani)
all. O’Shea
Sudafrica: Coetzee; Leyds, Kriel, Venter, Skosan (61’ Gelant); Pollard (68’ Jantjies), Cronje (55’ Paige); Vermeulen, du Toit (75’ Du Preez), Louw F.; De Jager, Ezzebeth (cap) (61’ Mostert); Louw W. (66’ Louw), Mbonambi (61’ Ralepelle), Mtawarira (30’ Kitshoff)
all. Coetzee
arb. Poite (Francia)
Calciatori: Canna (Italia) 2/3, Pollard (Sudafrica) 4/4, Jantjies (Sudafrica) 1/1

 

Italia vs Sudafrica, Stadio Euganeo verso il tutto esaurito

Stadio_Euganeo
Stadio_Euganeo

Entra nella fase finale l’avvicinamento al terzo e ultimo Crédit Agricole Cariparma Test Match dell’autunno 2017 e, a tre giorni dal calcio d’inizio di Italia v Sudafrica (sabato ore 15, diretta DMax canale 52 dalle 14.15), Padova è pronta a far sentire alla Nazionale tutto il proprio sostegno.

Lo Stadio Euganeo, che torna ad ospitare l’Italrugby per la terza volta nelle ultime quattro stagioni, viaggia verso il tutto esaurito: limitata la disponibilità in tutti i settori dell’impianto della Città del Santo, con la possibilità di continuare sino a sabato ad acquistare i tagliandi sia online su TicketOne.it che nei punti vendita o tramite il Call Center (892.101) del ticketing partner di FIR.

I botteghini dell’Euganeo, aperti sabato mattina, metteranno in vendita gli ultimi tagliandi disponibili per la sfida che chiude il 2017 di Parisse e compagni.

Campionato Rugby: Calvisano in fuga, Rovigo seconda. Crollo Viadana a Roma

Campionato Italiano Eccellenza 2016-2017, Semifinale di ritorno, Calvisano (BS), 20/05/2017, Patarò Rugby Calvisano v Rugby Viadana
Campionato Italiano Eccellenza 2016-2017, 
Foto: Roberto Bregani

Sesta vittoria in altrettante partite per il Patarò Calvisano che tra le mura amiche batte 33-18 un mai domo Lafert San Donà salendo a quota 28 nel campionato Italiano di Eccellenza. Sale al secondo posto in solitaria il FEMI-CZ Rovigo si aggiudica il derby veneto in casa del Mogliano. Terza piazza per il Petrarca Padova che supera 17-10 il Toscana Aeroporti I Medicei in un incontro dall’esito tutt’altro che scontato. Largo successo per le Fiamme Oro che battono senza problemi il Rugby Viadana, mentre il Conad Reggio trova il primo successo stagionale battendo la Lazio Rugby

Eccellenza, VI giornata
Patarò Calvisano v Lafert San Donà 33-18 (8-11)
Marcatori: p.t. 5′ M Novillo (5-0), 19′ cp Ambrosini (5-3), 20′ cp Novillo (8-3), 28′ cp Ambrosini (8-6), 39′ M Falsaperla (8-11). s.t. 50′ cp Novillo (11-11), 58′ M Susio (16-11), 65′ cp Novillo (19-11), 69′ M Vian tr Ambrosini (19-18), 73′ M Paz tr Novillo (26-18), 79′ M Dal Zilio tr Novillo (33-18).
Patarò Calvisano: Chiesa (71′ Bruno); Dal Zilio, Paz, De Santis (71′ Lucchin), Susio; Novillo, Casilio (61′ Semenzato); Casolari (60′ Venditti), Zdrilich, Archetti (66′ D’Onofrio, 71′ Archetti); Zanetti, Cavalieri (75′ D’Onofrio); Leso (71′ Gavrilita), Morelli (C)(71′ Luccardi), Rimpelli (71′ Cafaro).
All. Brunello
Lafert San Donà: Reeves; Pratichetti, Iovu (75′ Schiabel), Bertetti, Falsaperla; Ambrosini, Rorato (60′ Crosato); Derbyshire (C), Vian GM, Catelan (71′ Giusti); Van Vuren (52′ Erasmus), Wessels; Michelini (77′ Ros), Bauer, Zanusso (50′ Ceccato).
All. Zane
Arb. Federico Boraso (Rovigo)
AA1: Stefano Bolzonella (Cuneo),AA2: Andrea Laurenti (Bologna)
Quarto Uomo: Marco Borraccetti (Forlì).
Cartellini: 77′ giallo Wessels (Lafert San Donà)
Calciatori: Novillo (Patarò Calvisano) 4/6, Ambrosini (Lafert San Donà) 3/5
Note: giornata nuvolosa, campo in buone condizioni. 900 spettatori
Punti conquistati in classifica: Patarò Calvisano 5 ; Lafert San Donà 0
Man of the Match: Matteo Archetti (Calvisano)
Mogliano Veneto, Stadio “Maurizio Quaggia”- Domenica 12 novembre 2017
Eccellenza, VI Giornata
Mogliano Rugby v FEMI-CZ Rovigo 22 – 28 (12-14)
Marcatori: p.t. 11′ meta Baldino (5-0), 15′ meta Biffi tr. Mantelli (5-7), 28′ meta Connoly tr. Mornas (12-7), 38′ meta Davies tr. Mantelli (12-14); s.t. 42′ cp Mornas (15-14), 47′ meta tecnica rovigo (15-21), 61′ st meta Ferro tr. Mantelli(15-28), 80′ st meta Gubana tr. Mornas.(22-28)
Mogliano Rugby: Facchini; Masato, Zanon (76′ Zanchi), Da Re (57′ Zanatta), De Masi; Mornas, Gubana; Padrò (65′ Manni), Corazzi (Cap.), Baldino; Maso (65′ Flammini), Bocchi; Connolly (54′-56′ Stefani temporanea), Giazzon (76′ Nicotera), Buonfiglio (71′ Vento)
all.: Dalla Nora
FEMI-CZ Rovigo: Barion; Cioffi, Majstorovic, Davies (11′ st Modena), Biffi; Mantelli, Chillon; Ferro (Cap.)(32′-36′ Zanini temporanea, 66′ Zanini), Lubian, De Marchi; Parker(62′ Boggiani), Ortis; D’Amico (76′ Cincotto), Cadorini (41′ Momberg), Brugnara(62′ Muccignat).
all.: McDonnell
Arb. Trentin (Lecco)
AA1 Penné (Lodi), AA2 Franzoi (Venezia)
Quarto Uomo: Merendino (Udine)
Calciatori: Mornas (Mogliano Rugby) 2/3, Mantelli(FEMI-CZ Rovigo) 3/3;
Note: Giornata molto umida, campo in buone condizioni, circa 600 spettatori
Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1; FEMI-CZ Rovigo 5
Man of the match: D’Amico (FEMI-CZ Rovigo)
Roma, Caserma “Stefano Gelsomini” – Domenica 12 novembre 2017
Eccellenza – VI giornata
Fiamme Oro Rugby v Rugby Viadana 1970 35-7 (14-0)
Marcatori: p.t. 9’ m. Moriconi tr Roden (7-0), 23’ m. Gabbianelli tr Roden (14-0); s.t. 53’ m. Amenta tr Roden (21-0), 60’ m. Zitelli tr Roden (28-0), 66’ m. Seno tr Roden (35-0), 78’ m. Ceciliani tr Rojas (35-7)
Fiamme Oro Rugby: Edwardson, Sepe, Seno, Gabbianelli (67’ Di Massimo), Gasparini (39’-40’+5’ Iacob); Roden (67’ Buscema), Parisotto (69’ Martinelli); Amenta, Cristiano (63’ Cornelli), Bianchi (34’ Zitelli); Caffini, Fragnito; Di Stefano (33’-38’ Iacob, 47’ Iacob), Moriconi (69’ Daniele), Cocivera (63’ Zago)
All. Guidi
Rugby Viadana 1970: Spinelli; Amadasi (22’ Denti Ant.), Finco, Rojas (60’ Tizzi), O’Keeffe; Biondelli (53’ Manganiello), Bacchi (53’ Gregorio); Grigolon, Moreschi, Denti And. (30’ Wagenpfeil), Orlandi, Chiappini, Brandolini, Silva , Breglia (56’ Ceciliani).
All. Frati
arb. Liperini (Livorno)
g.d.l. Angelucci (Livorno) e Pier’antoni (Roma)
Calciatori: Roden (Fiamme Oro Rugby) 5/6, Rojas (Rugby Viadana 1970) 1/1
Note: Giornata caratterizzata da vento e pioggia. Spettatori: circa 600.
Cartellini: 19’ rosso a Brandolini (Rugby Viadana 1970), 30’ giallo a Di Stefano (Fiamme Oro Rugby), 40’+5’ giallo a Sepe (Fiamme Oro Rugby), 77’ giallo ad Amenta (Fiamme Oro Rugby), 78’ giallo a Zitelli (Fiamme Oro Rugby)
Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro Rugby 5, Rugby Viadana 1970 0
Man of the Match: Matteo Gabbianelli (Fiamme Oro Rugby)
Reggio Emilia (RE), stadio “Mirabello” – domenica 12 novembre 2017
Eccellenza, VI giornata
Conad Reggio v S.S. Lazio Rugby 1927 33 – 16 (15 – 13)
Marcatori: p.t. 5’ m. Manghi tr Gennari (7-0); 7’ cp. Ceballos (7-3); 15’ cp Gennari (10-3); 23’ m. Costella (15-3); 28’ m. Guardiano tr Ceballos (15-10); 36’ cp. Ceballos (15-13). s.t. 50’ m. Gennari (20-13); 55’ cp. Gennari (23-13); 66’ cp. Ceballos (23-16); 73’ cp. Gennari (26-16);
CONAD Reggio: Farolini (cap); Costella, Paletta, Orsenigo (32’ Fontana), Gennari; Rodriguez, Panunzi; Ferrarini F., Rimpelli, Mordacci (76’ Regestro); Dell’Acqua (28’ Visagie), Devodier; Celona (68’ Fiume), Manghi (79’ Gatti), Quaranta (78’ Saccà).
All. Manghi
S.S. Lazio Rugby 1927: Antl; Lombardo, Di Giulio (78’ Giancarlini), Guardiano, Bonavolontà F.(58’ Vella); Ceballos, Bonavolontà D.(cap); Cicchinelli, Ercolani, Freytes; Pierini, Romagnoli (52’ Pagotto); Marsella(58’ Gloriani), Amendola, Di Roberto.
All. Montella
Arb.: Mitrea (Treviso)
AA1.: Schipani (Benevento), AA2.: Favero (Treviso)
Quarto Uomo: Brescacin (Treviso)
Calciatori: Gennari (Conad Reggio) 4/6; Ceballos (S.S. Lazio Rugby 1927) 4/6
Note: giornata nuvolosa, terreno in buone condizioni. Spettatori: circa 800
Punti conquistati in classifica: CONAD Reggio 5 ; S.S. Lazio Rugby 1927 0
Man of the match: Matteo Panunzi (Conad Reggio)
Padova, Stadio “M.Geremia” – Domenica 12 novembre 2017
Eccellenza, VI giornata
Petrarca Padova v Toscana Aereoporti I Medicei 17 – 10 (10–7)
Marcatori: p.t.: 17’ m. Riera (5-0); 34’ m. Benettin (10-0); 39’ m. Rodwell tr. Newton (10-7); s.t. 7’ cp Newton (10 – 10); 27’ m. Santamaria tr. Fadalti (17 – 10).
Petrarca Padova; Fadalti; Bettin, Riera, Benettin, Rossi; Menniti-Ippolito (47’ Coppo), Francescato; Michieletto (41′ Trotta), Lamaro, Salvetti; Cannone, Gerosa (41’ Morona); Vannozzi (53’ Rossetto, 73’ Vannozzi), Delfino (50’ Santamaria), Borean (57’ Scarsini).
All. Marcato
Toscana Aereoporti I Medicei: Basson; Lubian, Mattoccia (44’ Cornelli), Rodwell, McCann; Newton, Fusco (56’ Taddei); Brancoli (55’ Chianucci), Greeff, Boccardo; Maran, Riedo ( 45’ Cemicetti); Schiavon, Baruffaldi (78’ Corbetta), Battisti.
All. Presutti
Arb. Andrea Piardi (Brescia),
AA1 Simone Boaretto (Rovigo), AA2 Gianluca Gnecchi (Brescia)
Quarto Uomo: Ferdinando Cusano (Vicenza)
Cartellini: 17’ giallo a Schiavon (Toscana Aeroporti I Medicei); 72’ giallo a Trotta (Petrarca Padova)
Calciatori: Fadalti (Petrarca Padova) 1/3 ; Newton (Toscana Aeroporti I Medicei) 2/3
Note: campo in buone condizioni, spettatori 1000
Punti conquistati in classifica: Petrarca Padova 4, Toscana Aeroporti I Medicei 1
Man of the Match: Lamaro (Petrarca Padova)

La Nazionale arriva a Firenze: sabato test-match contro l’Argentina

rugby Nazionale
Nazionale Italiana Rugby

Mattinata di recupero e relax e pomeriggio di viaggio per la Nazionale Italiana Rugby che, all’indomani della vittoria su Fiji centrata ieri a Catania, ha lasciato dopo pranzo il capoluogo etneo per volare a Firenze, seconda tappa dei Crédit Agricole Cariparma Test Match autunnali: sabato 18, al “Franchi”, Parisse e compagni si troveranno davanti all’Argentina, decima forza del ranking, reduce dalla sconfitta per 21-8 a Twickenham contro l’Inghilterra.

I ventitré atleti scesi in campo al “Massimino” hanno svolto una seduta defaticante in piscina, mentre gli otto non inseriti nella formazione per la gara con le Fiji si sono allenati in palestra. In serata, a Firenze, seduta di massaggi collettiva in vista della ripresa del lavoro sul campo prevista per domani pomeriggio alle 15 al “Mario Lodigiani”, con l’allenamento che sarà interamente aperto al pubblico.