Mondiali Parapendio: annullata la sesta task di gara, per maltempo

Task6_MonteAvena2017
Task6_MonteAvena2017

L’unico fronte temporalesco formatosi a NordEst ha deciso di mettersi sulla via del Mondiale, obbligando il direttore della sicurezza e di gara a decretare lo stop appena cinque minuti prima della convalida della task di giornata.
Ancora una volta un fenomeno formatosi all’improvviso è velocemente degenerato in pioggia, tanto da non consentire nemmeno di passare l’ora e cinque di volo richiesta dal regolamento per considerare valida la manche e consentire quindi ai piloti di accumulare il punteggio derivato dai chilometri percorsi: lo stop è scattato dopo 1 ora di volo. Per soli 5 minuti quindi la prova è stata da considerare nulla.

Un fenomeno assolutamente inatteso, tanto più che le condizioni di volo si sono presentate particolarmente buone all’inizio: i piloti sono riusciti a fare quota facilmente e, grazie ad un esteso fronte diaria calda, a mantenere con altrettanta facilità la quota.

Partenza alle 12.50 sopra Rubbio (VI), i piloti si posizionano sulla linea di start divisi in due gruppi, uno più a nord e uno più a sud, tagliano la linea del via in direzione Piovene di Rocchette dove si trova la prima boa da aggirare. Le condizioni favorevoli fanno sì che le due traiettorie si ricongiungano presto formando un gruppo compatto. Con l’avanzare della distanza il gruppo comincia a distribuirsi: velocissimo davanti a tutti lo sloveno Dusan Oroz, 500mt dietro di lui il gruppo di inseguimento di testa dove ci sono tutti i favoriti (tra qui anche la nostra Nazionale al completo). Poi alle 12.50 quando tutto sembra procedere per il meglio lo stop improvviso: la formazione temporalesca, che da subito si tramuta in pioggia, non lascia scelta al direttore di gara.

I piloti hanno quindi invertito la rotta e fatto rientro per atterrare a Borso Del Grappa, dove le navette di recupero erano pronte per riportarli al quartier generale del Boscherai.

“Abbiamo anticipato l’orario di decollo, perché le condizioni per volare erano ottime. I piloti infatti sono partiti velocissimi – spiega Maurizio Bottegal – e non hanno avuto difficoltà a fare e mantenere quota. Purtroppo mentre tutto sembrava procedere per il meglio dal direttore della sicurezza Gianpiero Di Brina, mi è arrivata la comunicazione che in zona Larivi stava piovendo. A quel punto, non ho potuto aspettare nemmeno un minuto in più a dare lo stop, i piloti stavano andando velocissimi per cui c’era il rischio concreto che si infilassero in una zona pericolosa per il vento. Peccato per quei 5 minuti che ci rendono la task nulla. Di contro voglio segnalare il lavoro di squadra perfetto tra direttore di gara (Maurizio Bottegal), direttore della sicurezza, Giampiero di Brina e direttore dei decolli, Franco Canal, che ci ha consentito anche oggi di chiudere tutto in perfetta sicurezza.”

“Subito barbecue. Grigliare all’italiana”

subito barbecue - grigliare all'italiana
subito barbecue – grigliare all’italiana

Un manuale che introduce il lettore al mondo del barbecue, partendo dalle domande classiche di chi, per la prima volta, si avvicina a questa tecnica di cottura. Un vademecum in cui anche i più esperti potranno trovare suggerimenti inediti e ottimi spunti.

I primi due capitoli sono una guida all’acquisto dei dispositivi di cottura, in cui vengono esaminati tutti gli aspetti utili per valutare le diverse tipologie di grill in base alle proprie reali esigenze: dalla scelta del tipo di alimentazione fino agli accessori indispensabili per iniziare a cucinare.

Nel terzo capitolo sono illustrate nel dettaglio alcune ricette didattiche, per imparare i principi di base della cottura a brace viva, mentre nel quarto vengono affrontate tecniche di cottura più complesse e specifiche.

Il libro si chiude con un nutrito ricettario diviso per portate, dall’antipasto al dessert, con la proposta di alcuni menu a tema.

Babbo Natale e la pozione delle 13 erbe

babbo natal e le13 erbe
babbo natal e le13 erbe

Teatro Giuditta Pasta:
Domenca 11 dicembre ore 16.00
Fondazione Aida in:
BABBO NATALE E LA POZIONE DELLE 13 ERBE
scene di Andrea Coppicostumi di Antonia Munaretti

Un fantasy in stile musical per grandi e piccini con trama e canzoni completamente originali, sempre nel rispetto della tradizione e della magica atmosfera del Natale, porterà gli spettatori, tra spericolate avventure, colpi di scena e balli, in viaggio con Babbo Natale e i suoi aiutanti, tra palazzi di ghiaccio al Polo Nord fino ai monti della lontana Svizzera.

Il tutto per trovare le 13 erbe della pozione magica che salverà Babbo Natale.

Biglietti:
posto unico € 15

 

 

Mtv Ema 2016 premia gli artisti Universal

Shawn Mendes- Mtv Ema
Shawn Mendes- Mtv Ema

Si è svolta ieri sera a ROTTERDAM l’edizione 2016 degli MTV Europe Music Awards e Universal Music si è portata a casa la serata grazie agli artisti più premiati e alle migliori performance.

La lista dei vincitori comprende LADY GAGA (Best Female), JUSTIN BIEBER (Best Song per “Sorry” e Biggest Fan), DRAKE con il premio per Best Hip-hop, THE WEEKND che si aggiudica il premio Best Video per il singolo “STARBOY” che in Italia è stato appena certificato ORO e DNCE, la band americana che pubblicherà il suo primo album “’The Self Titled”  il prossimo 18 novembre e a Rotterdam si è aggiudicata il premio Best Push.

Il vero vincitore è stato SHAWN MENDES che si è portato a casa il premio più ambito della manifestazione ovvero BEST MALE OF THE YEAR.

Durante la serata il giovane canadese ha presentato il nuovo singolo “MERCY”, in radio in Italia da venerdì 11 novembre e già certificato ORO senza nemmeno essere in rotazione radiofonica.

MENDES arriverà giovedì, 10 novembre, a MILANO dove parteciperà alla nuova puntata di XFACTOR prima di tornare il prossimo anno per l’unica data italiana del suo tour che si terrà il 6 maggio al Mediolanum Forum di Assago.

Durante la serata si sono esibiti anche i ONEREPUBLIC che hanno presentato dal vivo uno dei nuovi brani inediti tratti dal nuovo album “OH MY MY” che si intitola “Let’s Hurt Tonight”

Dal vivo anche THE WEEKND con il singolo “STARBOY” e i DNCE con un medley del nuovo singolo “body moves” e della mega hit “cake by the ocean”

Dieci super-finalisti al “Premio Andrea Parodi”

Premio Andrea Parodi
Premio Andrea Parodi

Una miscellanea di altissimo livello, con artisti affermati della scena world music internazionale, quella dei dieci finalisti del “Premio Andrea Parodi”, le cui finali sono in programma dal 13 al 15 ottobre 2016 a Cagliari.

Ecco i selezionati (in ordine alfabetico):
Paolo Carrus & Manuela Mameli Quartet (brano “Sa stella”, lingua sarda)
Claudia Crabuzza (brano “L’altra Frida”, lingua algherese)
Domo Emigrantes (brano “Leucade”, lingua salentina)
Lamorivostri (brano “Lamorivostri”, lingua calabrese)
Mau Mau (brano “8000 km”, lingua piemontese)
Mela (brano “Story of Inconsequence”, lingua inglese)
Parafone’ (brano “Amistà”, lingua calabrese, arabo-egiziana)
Pupi di Surfaro (brano “Li me paroli”, lingua siciliana, italiana, inglese)
Il tempo e la voce (brano “Meravigliusa-menti”, lingua siciliana medievale)
Vesevo (brano “O ‘ Rre Rre”, lingua napoletana)

La manifestazione, che si avvale della direzione artistica di Elena Ledda e che vedrà in scena anche importanti ospiti che saranno annunciati prossimamente, è il solo concorso di world music in Italia.

Si terrà in prossimità del 10° anniversario della scomparsa di Andrea Parodi (17 ottobre 2006), un grande artista passato dal pop d’autore con i Tazenda a un percorso solistico di grande valore e rielaborazione delle radici, grazie al quale è diventato un riferimento internazionale della World Music, collaborando fra l’altro con artisti come Al Di Meola e Noa.

Le precedenti edizioni del Premio sono state vinte nel 2015 da Giuliano Gabriele Ensemble (Lazio), nel 2014 da Flo (Campania), nel 2013 da Unavantaluna (Sicilia), nel 2012 da Elsa Martin (Friuli), nel 2011 da Elva Lutza (Sardegna), nel 2010 dalla Compagnia Triskele (Sicilia), nel 2009 da Francesco Sossio (Puglia).

Il Premio Andrea Parodi è realizzato grazie al contributo della Regione Autonoma della Sardegna, la Fondazione di Sardegna, il Comune di Cagliari, dei Partecipanti Aderenti e degli sponsor.

Partner del Premio sono: European Jazz Expo, Premio Bianca d’Aponte, Negro Festival, Folkest, Nuovo Imaie, Federazione degli Autori, Consorzio Cagliari Centro Storico, Jazzino – Jazz Club Cagliari, Boxoffice Sardegna.

Media Partners: Radio Rai Live 7, Radio Montecarlo, Radio Popolare, Sardegna1, Unica Radio, Tiscali, Il Giornale della Musica, BlogFoolk, Mundofonias.

Per maggiori informazioni:

www.fondazioneandreaparodi.it

fondazione.andreaparodi@gmail.com