Inizia a Genova la tournée de “Il nome della rosa”

IL NOME DELLA ROSA_DSC_6014
IL NOME DELLA ROSA_DSC_6014

Domani, 17 ottobre 2017, al Teatro della Corte di Genova inizia la tournée 2017/2018 dello spettacolo IL NOME DELLA ROSA. Comunichiamo la seguente variazione nel cast dello spettacolo:
l’attore Renato Carpentieri sarà sostituito dall’attore Bob Marchese in tutta la tournée dello spettacolo 2017/2018

La prima versione teatrale del capolavoro di Umberto Eco è l’omaggio al celebre scrittore firmato da Stefano Massini, tra gli autori teatrali più apprezzati in Italia e all’estero. Leo Muscato dirige un cast di grandi interpreti, in un crossover generazionale che non mancherà di animare un testo scritto per la scena ma all’altezza del grande romanzo.

Il nome della rosa di Umberto Eco, tradotto in 47 lingue, ha vinto il Premio Strega nel 1981, e la sua versione cinematografica è stata diretta da Jean-Jacques Annaud nel 1986, protagonista Sean Connery. La prima trasposizione teatrale di questo straordinario best seller è di Stefano Massini, scrittore e drammaturgo, autore di Lehman Trilogy.

La regia dello spettacolo è affidata a Leo Muscato, che per il Teatro Stabile di Torino ha diretto Come vi piace. Muscato, che alterna regie di prosa a quelle liriche, ha trovato nel romanzo di Eco una sfida appassionante e, nei suoi Appunti per una messa in scena, scrive: «Dietro ad un racconto avvincente e trascinante, il romanzo di Umberto Eco nasconde una storia dagli infiniti livelli di lettura; un incrocio di segni dove ognuno ne nasconde un altro.

La struttura stessa del romanzo è di forte matrice teatrale. Vi è un prologo, una scansione temporale in sette giorni, e la suddivisione di ogni singola giornate in otto capitoli, che corrispondono alle ore liturgiche del convento (Mattutino, Laudi, Prima, Terza, Sesta, Nona, Vespri, Compieta). Ogni capitolo è introdotto da un sottotitolo utile a orientare il lettore, che in questo modo sa già cosa accade prima ancora di leggerlo; quindi la sua attenzione non è focalizzata da cosa accadrà, ma dal come.

Questa modalità, a noi teatranti ricorda i cartelli di brechtiana memoria e lo straniamento che ha caratterizzato la sua drammaturgia. La scena si apre sul finire del XIV secolo. Un vecchio frate benedettino, Adso da Melk, è intento a scrivere delle memorie in cui narra alcuni terribili avvenimenti di cui è stato testimone in gioventù.

Nel nostro spettacolo, questo io narrante diventa una figura quasi kantoriana, sempre presente in scena, in stretta relazione con i fatti che lui stesso racconta, accaduti molti anni prima in un’abbazia dell’Italia settentrionale.

Sotto i suoi (e i nostri) occhi si materializza un se stesso giovane, poco più che adolescente, intento a seguire gli insegnamenti di un dotto frate francescano, che nel passato era stato anche inquisitore: Guglielmo da Baskerville. Siamo nel momento culminante della lotta tra Chiesa e Impero, che travaglia l’Europa da diversi secoli e Guglielmo da Baskerville è stato chiamato per compiere una missione, il cui fine ultimo sembra ignoto anche a lui.

Su uno sfondo storico-politico-teologico, si dipana un racconto dal ritmo serrato in cui l’azione principale sembra essere la risoluzione di un giallo […]».

Fujifilm Cash Back

Promozione GFX 50S
Promozione GFX 50S

Dal 12 ottobre 2017 al 14 gennaio 2018, per gli acquisti effettuati presso un rivenditore autorizzato e aderente all’iniziativa, Fujifilm offre un considerevole risparmio sulle sue Compact System Camera più apprezzate e sul parco ottiche XF.

Una promozione che non è possibile lasciarsi sfuggire. Per le mirrorless, il cash back prevede 200 euro di risparmio per X-Pro2 solo corpo o in kit con l’ottica XF23mmF2 (kit con Graphite Edition);
100 euro per X-T2 solo corpo, per X-T2 Graphite Silver o per X-T2 in kit con XF18-55mm;
50 euro per X-T20 solo corpo e per i kit con XF18-55mm, con XC16-50mm II o con XC16-50mm II e XC50-230mm II.

Per gli obiettivi il risparmio è di: 150 euro per XF16-55mmF2.8 R LM WR, XF50-140mmF2.8 R LM OIS WR, XF100-400mmF4.5-5.6 R LM OIS WR;
100 euro per XF14mmF2,8 R, XF16mmF1.4 R WR, XF23mmF1.4 R, XF56mmF1.2 R, XF10-24mmF4 R OIS, XF18-135mmF3.5-5.6 R LM OIS WR, XF55-200mmF3.5-4.8 R L LM OIS;
50 euro per XF18mmF2 R, XF27mmF2.8, XF35mmF1.4 R, XF60mmF2.4 R MACRO.

Per maggiori dettagli sul rimborso e la lista di rivenditori autorizzati visitare il sito fujifilm-promotions.com (disponibile dal 12 ottobre)

La Promozione Cash Back è valida solo per i prodotti NUOVI*1 distribuiti da FUJIFILM ITALIA S.p.A (entro la fine del periodo di validità della Promozione), acquistati presso uno dei rivenditori autorizzati con punti vendita fisici sul territorio. È riservata a utenti finali residenti in Italia, Città del Vaticano e Repubblica di San Marino, che dispongano di un conto corrente bancario attivo e intestato alla stessa persona che usufruisce della promozione.

Per aderire alla promozione Fujifilm Cash Back bastano poche semplici operazioni. Bisognerà, dopo l’acquisto, registrarsi al sito www.fujifilm-promotions.com e successivamente fare richiesta della promozione; in seguito sarà necessario inviare una scansione o una fotografia della prova di acquisto, che mostri chiaramente la data della transazione, il nome del rivenditore autorizzato presso cui è stato effettuato l’acquisto e il codice/nome del prodotto.

A ciò si dovrà allegare anche una fotografia della parte esterna della scatola che presenti distintamente le etichette bianche che riportino il serial number (matricola) e il codice/nome del prodotto stesso*2. Si potrà quindi attendere il rimborso, che verrà accreditato direttamente sul proprio conto corrente bancario.

I rivenditori non possono inoltrare richieste per conto dei loro clienti. Pertanto, le richieste presentate dai rivenditori saranno respinte.

Le richieste possono essere inviate solo 30 giorni solari dopo la data di acquisto indicata sulla fattura o sulla ricevuta e devono pervenire entro 60 giorni dalla suddetta data. La data di acquisto viene considerata come giorno 1. Le richieste ricevute dopo questo periodo non saranno ritenute valide. Non è consentito inviare più richieste per lo stesso modello di prodotto.

*1 Si precisa che gli acquisti di prodotti di seconda mano, rinnovati o ripristinati, prodotti contraffatti o prodotti che violino in qualsiasi modo i diritti di proprietà intellettuale di Fujifilm non rientrano nella presente Promozione e non danno alcun diritto ai sensi dei presenti Termini e Condizioni. I prodotti in Promozione restituiti al rivenditore non sono validi per la Promozione e le richieste dei partecipanti relative a tali prodotti non sono valide. In caso di frodi, FUJIFILM ITALIA S.p.A. avrà la facoltà di intraprendere azioni legali nei confronti di partecipanti coinvolti.

In caso di acquisto di un prodotto in Promozione ai sensi dei presenti Termini e Condizioni nell’ambito di una permuta o di una vendita sottocosto, dovrà essere fornita anche una scansione o una fotografia della documentazione idonea a specificare le circostanze della permuta e della vendita sottocosto.

*2 Richieste e/o documentazione d’acquisto multiple, incomplete, fraudolente, alterate o illeggibili non saranno considerate valide da FUJIFILM ITALIA S.p.A.. La decisione finale del promotore è inappellabile. FUJIFILM ITALIA S.p.A. si farà carico di avvisare tramite email i propri clienti in caso di richieste incomplete.

Al partecipante sarà concessa l’opportunità di correggere eventuali parti incomplete nella propria pratica entro 7 giorni dall’invio di tale comunicazione. FUJIFILM ITALIA S.p.A. si riserva inoltre il diritto di richiedere la prova d’acquisto originale (la procedura di invio sarà fornita successivamente). La prova d’acquisto originale sarà restituita al partecipante.

Il promotore e la società liquidante declinano ogni responsabilità per le prove d’acquisto perse durante la spedizione. In caso di frodi, Fujifilm ITALIA S.p.A. avrà la facoltà di intraprendere azioni legali nei confronti dei partecipanti coinvolti. Per qualsiasi controversia in ordine alla presente Promozione sarà competente il Foro di residenza del partecipante.

Macklemore in Italia: unica data il 21 aprile al Fabrique di Milano

FOTO MACKLEMORE
FOTO MACKLEMORE

Macklemore torna in Italia con il Gemini Tour, per presentare il nuovo progetto solista, al Fabrique di Milano il 21 Aprile 2018

Chiunque conosce Macklemore, artista di fama mondiale. Dal 2012 con la suonatissima ‘Thrift Shop’, multi-platino e “Can’t Hold Us Down”, triplo disco di platino in Italia, si è fatto conoscere in tutto il mondo insieme a Ryan Lewis.

Dopo più di 2 miliardi di visualizzazioni su Youtube, un numero di fan spaventoso, due album amati da critica e pubblico, vincitore di quattro Grammy Awards, certificazioni platino e oro in tutto il mondo, l’artista decide di intraprendere nuovamente un percorso solista.

Il nuovo album ‘Gemini’ pubblicato il 22 Settembre e anticipato dal singolo “Glorious” già certificato oro in Italia, vanta al suo interno numerose collaborazioni tra cui Kesha, Lil’ Yatchy e Skylar Grey, lo porterà in giro per il mondo, con un Tour che farà tappa a Milano, al Fabrique, Sabato 21 Aprile.

Prevenzione per i dipendenti Italo

Italo treno
Italo treno

LA PREVENZIONE CONTINUA A CORRERE IN AZIENDA. NTV CON SUSAN G. KOMEN ITALIA PER LA PREVENZIONE E LA TUTELA DELLA SALUTE IN AZIENDA

PREVENZIONE PER I DIPENDENTI DI ITALO E PARTECIPAZIONE ALLA “RACE FOR THE CURE” DI BOLOGNA–MANIFESTAZIONE PER LA LOTTA AI TUMORI DEL SENO

Continua la collaborazione tra Italo e la SUSAN G. KOMEN ITALIA di nuovo protagonisti per la prevenzione e la tutela della salute dei dipendenti!

Il 22 settembre dalle 14:00 alle 18:00 e il 23 Settembre dalle 10.00 alle 18.00 al Villaggio Race for the Cure c/o Giardini Margherita di Bologna i dipendenti di NTV potranno usufruire di consulti medici e prestazioni specialistiche per la diagnosi precoce dei tumori del seno.
Invece il 24 Settembre potranno prendere parte alla Race for the Cure: la corsa di 5 km o la passeggiata di 2 km per uomini, donne e bambini, competitivi e amatoriali.

Il 2 Ottobre, NTV permetterà a tutti i dipendenti di Milano di partecipare ad una visita specialistica all’interno dei propri uffici. Alle donne sarà dedicato un check-up senologico, mentre agli uomini sarà dedicata una visita dermatologica.

Italo, da sempre attento alla prevenzione e cura dei suoi dipendenti, offre numerosi servizi di prevenzione tramite il suo innovativo sistema di welfare. Ma non solo: il welfare di Italo è ricco di strumenti mirati ai più svariati bisogni dei lavoratori e spazia da pacchetti viaggio a buoni acquisto per abbonamenti per la palestra o per i mezzi pubblici, dalla copertura sanitaria per determinate prestazioni mediche fino all’iscrizione a corsi di lingua straniera, e tanto altro ancora.

La SUSAN G. KOMEN ITALIA è un’organizzazione basata sul volontariato, in prima linea nella lotta ai tumori del seno su tutto il territorio nazionale. L’Associazione opera dal 2000 e si propone di promuovere la prevenzione, offrire supporto alle donne che si confrontano con la malattia, migliorare la qualità delle cure e potenziare le strutture cliniche. L’evento simbolo di Komen Italia è la Race for the Cure. Una tre giorni ricca di iniziative per la salute, sport e benessere che culmina la domenica con l’emozionante corsa di 5 km e la passeggiata di 2 km..Grazie ai fondi raccolti anche dalla Race for the Cure, l’Associazione, dal 2000, ha investito 13 milioni di euro in 700 nuovi progetti per la salute delle donne, propri e di altre associazioni.

Italo perciò farà la propria parte, consentendo ai collaboratori di partecipare a questo evento, oltre che di mettere a loro disposizione la possibilità di effettuare controlli preventivi gratuiti.

Mondiali FIBA under 19

Mondiali
Mondiali

Mondiale FIBA Under 19

Storica medaglia d’Argento per gli Azzurri! Vince il Canada 79-60, Oxilia e Bucarelli nel miglior quintetto Capobianco: “Grazie ai miei ragazzi. La dedica è per le Azzurre” Petrucci: “Ora mi auguro che questi ragazzi trovino spazio”
Cairo. La Nazionale Under 19 maschile è nella storia della nostra pallacanestro. La medaglia d’Argento meritatamente conquistata dagli Azzurrini di coach Andrea Capobianco eguaglia il piazzamento della squadra guidata da coach Mario Blasone nel 1991 a Edmonton in Canada. E proprio contro il Canada, 26 anni dopo, i nostri Under 19 hanno scritto la storia partendo a fari spenti e crescendo di partita in partita. L’Oro va agli avversari (79-60 il punteggio finale), oggettivamente superiori e capaci di eliminare gli Stati Uniti in semifinale, ma il ciclo dei ragazzi di Capobianco è di quelli da ricordare: Bronzo al torneo di Mannheim 2016 (una sorta di Mondiale), Bronzo al Campionato Europeo Under 18 2016 (giocato in dicembre) e Argento al Mondiale egiziano.

Per le Nazionali Giovanili Maschili questo è stato il terzo Mondiale negli ultimi quattro anni, dopo quello Under 17 giocato negli Emirati Arabi Uniti nel 2014 e quello Under 19 disputato in Grecia nel 2015. “Per noi è un risultato storico – ha detto il presidente della Fip Giovanni Petrucci – ed è una grandissima soddisfazione aver visto questi ragazzi lottare per una settimana contro squadre dal ranking superiore non mollando mai un centimetro anche dal punto di vista caratteriale. Mi auguro vivamente che questi ragazzi possano trovare in campionato lo spazio che meritano. In questo Mondiale hanno dimostrato a tutti quello che valgono”.
“Oggi il Canada ha dimostrato di essere più forte tecnicamente e fisicamente – ha commentato Andrea Capobianco – merito a loro. Per noi si tratta di un Argento straordinario, posso solo dire grazie a questo gruppo incredibile per aver onorato anche oggi fino all’ultimo minuto questo Mondiale. Dedico questa medaglia a tutte le ragazze della Nazionale Femminile: anche loro avevano fatto qualcosa di grande, in quel caso l’obiettivo ci è sfuggito per un dettaglio”.

La cronaca purtroppo racconta di uno strapotere fisico, tradotto in una netta superiorità a rimbalzo, da parte del Canada, squadra tosta e con individualità di rilievo. Gli errori commessi dagli Azzurri nei primi due quarti hanno fatto il resto, permettendo alla formazione di coach Rana di prendere il largo già all’intervallo (51-36).
Quella del secondo quarto (meglio rispetto ai primi 10 minuti) è una buona Italia ma 32 rimbalzi contro 19 sono un divario che i ragazzi di coach Capobianco non possono permettersi contro avversari di questo livello.

La musica non cambia nel secondo tempo e il Canada comanda senza affanni le operazioni, forte anche del talento di R.J. Barrett, non a caso l’Mvp del torneo.
Abbiamo al collo un Argento storico e questo per l’Italia della pallacanestro non può che essere un giorno da ricordare. Per il risultato, ma anche e soprattutto perché 12 ragazzi hanno mostrato al mondo che il basket è fatto di tante cose, non ultimi il cuore e la determinazione.
Tommaso Oxilia e Lorenzo Bucarelli sono stati inseriti nel miglior quintetto del Mondiale.
Tutto il percorso degli Azzurri al Mondiale Under 19

FINALE

Italia-Canada 60-79 (36-51)

Italia: Penna 12, Simioni, Caruso 4, Pajola 2, Visconti 3, Denegri 8, Bucarelli 5, Mezzanotte, Massone, Okeke 14,

Antelli, Oxilia 12. Coach: Andrea Capobianco

Canada: Henry, Wigginton 11, Barrett 18, Djuricic 3, Darling 12, Kirkwood 3, Shephard 6, Bamba 6, Miller,

Oduro 8, Kigab 12, Longpre. Coach: Rana

SEMIFINALE

Italia-Spagna 66-63 (29-30)

Italia: Penna 3, Simioni ne, Caruso 8, Pajola, Visconti 1, Denegri 14, Bucarelli 15, Mezzanotte 4, Massone ne,

Okeke 9, Antelli, Oxilia 12. Coach: Andrea Capobianco

Spagna: Figueras Lopez 5, Barrio 7, Vila 12, Font 15, Esteban 6, Moreno ne, Ballespin, Ehigitor 6, Tomáic 5,

Molins 4, Rosa 3, Vanaclocha.

QUARTI DI FINALE

Italia-Lituania 73-68 (31-25)

Italia: Penna 6, Simioni, Caruso, Pajola, Visconti, Denegri 18, Bucarelli 7, Mezzanotte 13, Massone ne, Okeke 8,

Antelli 5, Oxilia 16. Coach: Andrea Capobianco

Lituania: Pazera ne, Stankevicius 13, Kulboka 5, Giedraitis, Sedekerskis 20, Gadiliauskas 3, Vasiliauskas,

Zukauskas ne, Masiulis 17, Slavinskas 2, Kupsas ne, Jokubaitis 8.

OTTAVI DI FINALE

Italia-Giappone 57-55 (21-29)

Italia: Penna 6, Simioni, Caruso, Pajola 2, Visconti 5, Denegri 2, Bucarelli 13, Mezzanotte 4, Massone, Okeke 6,

Antelli, Oxilia 19. Coach: Andrea Capobianco

Giappone: Mikami, Masuda 6, Schafer, Mizuno, Hachimura 22, Enomoto 12, Tsuya, Shigetomi 7, Sugimoto,

Kagitomi 8, Nakata.

IL GIRONE

Italia-Stati Uniti 65-98 (39-53)

Italia: Penna, Simioni 4, Caruso 8, Pajola, Visconti ne, Denegri 14, Bucarelli 8, Mezzanotte 8, Massone, Okeke 11,

Antelli 7, Oxilia 5. Coach: Andrea Capobianco

Stati Uniti: Pritchard 7, Quickley 5, Edwards 8, Reddish 15, Diallo 5, Okogie 2, Huerter 8, King 4, Wiley 9,

Langford 2, Washington 20, McCoy 13.

Italia-Iran 64-45

Italia: Penna 11, Simioni 2, Caruso 6, Pajola 3, Visconti ne, Denegri 7, Bucarelli, Mezzanotte 4, Massone, Okeke

15, Antelli, Oxilia 16. Coach: Andrea Capobianco

Iran: Pourkavehdehkordi 7, Bahram Zad 4, Shahravesh 2, Azari 13, Jafari 2, Samadi 2, Rezaeifar 4, Rezaei 2,

Kamalvand, Gholami, Khandanpoor 9, Abedi Jabali.

Italia-Angola 70-66 d1ts (36-29; 64-64)

Italia: Penna 5, Simioni 10, Caruso, Pajola 5, Visconti 11, Denegri 5, Bucarelli 5, Mezzanotte 3, Massone, Okeke

14, Antelli 2, Oxilia 10. Coach: Andrea Capobianco

Angola: Amandio 7, Dundao 10, Sousa 18, S. Miguel 2, Santos 10, R. Miguel, Ndjungu 7, Valente 6, Domingos 2,

Xavier 4, L. Miguel, Da Silva.

IL MONDIALE

1 luglio

Angola-Italia 66-70: Stati Uniti-Iran 108-48

2 luglio

Italia-Iran 64-45; Stati Uniti-Angola 109-68

4 luglio

Italia-Stati Uniti 65-98: Iran-Angola 48-69

Classifica: Stati Uniti 6, Italia 4; Angola 2; Iran 0.

5 luglio, Ottavi di finale

Stati Uniti-Mali 117-69

Italia-Giappone 57-55

Canada-Angola 87-65

Spagna-Iran 70-50

Lituania-Corea 110-63

Francia-Portorico 84-66

Germania-Nuova Zelanda 72-65

Argentina-Egitto 72-67

7 luglio, Quarti di finale

Italia-Lituania 73-68

Spagna-Argentina 70-58

Francia-Canada 67-73

Germania-Stati Uniti 59-81

8 luglio, Semifinali

Italia-Spagna 66-63

Stati Uniti-Canada 87-99

9 luglio, Finali

Stati Uniti-Spagna 96-72

Italia-Canada 60-79