Mondiali FIBA under 19

Mondiali
Mondiali

Mondiale FIBA Under 19

Storica medaglia d’Argento per gli Azzurri! Vince il Canada 79-60, Oxilia e Bucarelli nel miglior quintetto Capobianco: “Grazie ai miei ragazzi. La dedica è per le Azzurre” Petrucci: “Ora mi auguro che questi ragazzi trovino spazio”
Cairo. La Nazionale Under 19 maschile è nella storia della nostra pallacanestro. La medaglia d’Argento meritatamente conquistata dagli Azzurrini di coach Andrea Capobianco eguaglia il piazzamento della squadra guidata da coach Mario Blasone nel 1991 a Edmonton in Canada. E proprio contro il Canada, 26 anni dopo, i nostri Under 19 hanno scritto la storia partendo a fari spenti e crescendo di partita in partita. L’Oro va agli avversari (79-60 il punteggio finale), oggettivamente superiori e capaci di eliminare gli Stati Uniti in semifinale, ma il ciclo dei ragazzi di Capobianco è di quelli da ricordare: Bronzo al torneo di Mannheim 2016 (una sorta di Mondiale), Bronzo al Campionato Europeo Under 18 2016 (giocato in dicembre) e Argento al Mondiale egiziano.

Per le Nazionali Giovanili Maschili questo è stato il terzo Mondiale negli ultimi quattro anni, dopo quello Under 17 giocato negli Emirati Arabi Uniti nel 2014 e quello Under 19 disputato in Grecia nel 2015. “Per noi è un risultato storico – ha detto il presidente della Fip Giovanni Petrucci – ed è una grandissima soddisfazione aver visto questi ragazzi lottare per una settimana contro squadre dal ranking superiore non mollando mai un centimetro anche dal punto di vista caratteriale. Mi auguro vivamente che questi ragazzi possano trovare in campionato lo spazio che meritano. In questo Mondiale hanno dimostrato a tutti quello che valgono”.
“Oggi il Canada ha dimostrato di essere più forte tecnicamente e fisicamente – ha commentato Andrea Capobianco – merito a loro. Per noi si tratta di un Argento straordinario, posso solo dire grazie a questo gruppo incredibile per aver onorato anche oggi fino all’ultimo minuto questo Mondiale. Dedico questa medaglia a tutte le ragazze della Nazionale Femminile: anche loro avevano fatto qualcosa di grande, in quel caso l’obiettivo ci è sfuggito per un dettaglio”.

La cronaca purtroppo racconta di uno strapotere fisico, tradotto in una netta superiorità a rimbalzo, da parte del Canada, squadra tosta e con individualità di rilievo. Gli errori commessi dagli Azzurri nei primi due quarti hanno fatto il resto, permettendo alla formazione di coach Rana di prendere il largo già all’intervallo (51-36).
Quella del secondo quarto (meglio rispetto ai primi 10 minuti) è una buona Italia ma 32 rimbalzi contro 19 sono un divario che i ragazzi di coach Capobianco non possono permettersi contro avversari di questo livello.

La musica non cambia nel secondo tempo e il Canada comanda senza affanni le operazioni, forte anche del talento di R.J. Barrett, non a caso l’Mvp del torneo.
Abbiamo al collo un Argento storico e questo per l’Italia della pallacanestro non può che essere un giorno da ricordare. Per il risultato, ma anche e soprattutto perché 12 ragazzi hanno mostrato al mondo che il basket è fatto di tante cose, non ultimi il cuore e la determinazione.
Tommaso Oxilia e Lorenzo Bucarelli sono stati inseriti nel miglior quintetto del Mondiale.
Tutto il percorso degli Azzurri al Mondiale Under 19

FINALE

Italia-Canada 60-79 (36-51)

Italia: Penna 12, Simioni, Caruso 4, Pajola 2, Visconti 3, Denegri 8, Bucarelli 5, Mezzanotte, Massone, Okeke 14,

Antelli, Oxilia 12. Coach: Andrea Capobianco

Canada: Henry, Wigginton 11, Barrett 18, Djuricic 3, Darling 12, Kirkwood 3, Shephard 6, Bamba 6, Miller,

Oduro 8, Kigab 12, Longpre. Coach: Rana

SEMIFINALE

Italia-Spagna 66-63 (29-30)

Italia: Penna 3, Simioni ne, Caruso 8, Pajola, Visconti 1, Denegri 14, Bucarelli 15, Mezzanotte 4, Massone ne,

Okeke 9, Antelli, Oxilia 12. Coach: Andrea Capobianco

Spagna: Figueras Lopez 5, Barrio 7, Vila 12, Font 15, Esteban 6, Moreno ne, Ballespin, Ehigitor 6, Tomáic 5,

Molins 4, Rosa 3, Vanaclocha.

QUARTI DI FINALE

Italia-Lituania 73-68 (31-25)

Italia: Penna 6, Simioni, Caruso, Pajola, Visconti, Denegri 18, Bucarelli 7, Mezzanotte 13, Massone ne, Okeke 8,

Antelli 5, Oxilia 16. Coach: Andrea Capobianco

Lituania: Pazera ne, Stankevicius 13, Kulboka 5, Giedraitis, Sedekerskis 20, Gadiliauskas 3, Vasiliauskas,

Zukauskas ne, Masiulis 17, Slavinskas 2, Kupsas ne, Jokubaitis 8.

OTTAVI DI FINALE

Italia-Giappone 57-55 (21-29)

Italia: Penna 6, Simioni, Caruso, Pajola 2, Visconti 5, Denegri 2, Bucarelli 13, Mezzanotte 4, Massone, Okeke 6,

Antelli, Oxilia 19. Coach: Andrea Capobianco

Giappone: Mikami, Masuda 6, Schafer, Mizuno, Hachimura 22, Enomoto 12, Tsuya, Shigetomi 7, Sugimoto,

Kagitomi 8, Nakata.

IL GIRONE

Italia-Stati Uniti 65-98 (39-53)

Italia: Penna, Simioni 4, Caruso 8, Pajola, Visconti ne, Denegri 14, Bucarelli 8, Mezzanotte 8, Massone, Okeke 11,

Antelli 7, Oxilia 5. Coach: Andrea Capobianco

Stati Uniti: Pritchard 7, Quickley 5, Edwards 8, Reddish 15, Diallo 5, Okogie 2, Huerter 8, King 4, Wiley 9,

Langford 2, Washington 20, McCoy 13.

Italia-Iran 64-45

Italia: Penna 11, Simioni 2, Caruso 6, Pajola 3, Visconti ne, Denegri 7, Bucarelli, Mezzanotte 4, Massone, Okeke

15, Antelli, Oxilia 16. Coach: Andrea Capobianco

Iran: Pourkavehdehkordi 7, Bahram Zad 4, Shahravesh 2, Azari 13, Jafari 2, Samadi 2, Rezaeifar 4, Rezaei 2,

Kamalvand, Gholami, Khandanpoor 9, Abedi Jabali.

Italia-Angola 70-66 d1ts (36-29; 64-64)

Italia: Penna 5, Simioni 10, Caruso, Pajola 5, Visconti 11, Denegri 5, Bucarelli 5, Mezzanotte 3, Massone, Okeke

14, Antelli 2, Oxilia 10. Coach: Andrea Capobianco

Angola: Amandio 7, Dundao 10, Sousa 18, S. Miguel 2, Santos 10, R. Miguel, Ndjungu 7, Valente 6, Domingos 2,

Xavier 4, L. Miguel, Da Silva.

IL MONDIALE

1 luglio

Angola-Italia 66-70: Stati Uniti-Iran 108-48

2 luglio

Italia-Iran 64-45; Stati Uniti-Angola 109-68

4 luglio

Italia-Stati Uniti 65-98: Iran-Angola 48-69

Classifica: Stati Uniti 6, Italia 4; Angola 2; Iran 0.

5 luglio, Ottavi di finale

Stati Uniti-Mali 117-69

Italia-Giappone 57-55

Canada-Angola 87-65

Spagna-Iran 70-50

Lituania-Corea 110-63

Francia-Portorico 84-66

Germania-Nuova Zelanda 72-65

Argentina-Egitto 72-67

7 luglio, Quarti di finale

Italia-Lituania 73-68

Spagna-Argentina 70-58

Francia-Canada 67-73

Germania-Stati Uniti 59-81

8 luglio, Semifinali

Italia-Spagna 66-63

Stati Uniti-Canada 87-99

9 luglio, Finali

Stati Uniti-Spagna 96-72

Italia-Canada 60-79

Mogwai: tre date in Italia a ottobre

mogwai
mogwai

I Mogwai, la storica band scozzese simbolo del post-rock mondiale, dopo il grande successo del tour “Atomic”, tornano in Italia per 3 incredibili appuntamenti, il 27 Ottobre al Fabrique – Milano, il 28 Ottobre all’ Atlantico Live! – Roma, e il 29 all’Estragon – Bologna.

La band di Stuart Braithwaite fin dagli esordi con “Young Team” ha sempre avuto un occhio di riguardo verso un sound avanguardista, tanto che, dopo 21 anni di attività, 8 album in studio, 2 album live e 4 colonne sonore, suona quasi riduttivo inquadrarli in un singolo genere, e più corretto consacrarli come una delle band più rappresentative della scena underground internazionale.

L’impegno sociale ha sempre visto protagonista la band di Glasgow,a partire dalla realizzazione della colonna sonora di “Atomic”, docufilm sul disastro nucleare a Hiroshima, poi divenuto un tour mondiale con date negli Stati Uniti, in Europa e nella stessa Hiroshima, per arrivare alla collaborazione con Trent Reznor nella realizzazione dell’ OST di “Before the Flood”, opera prima di Leonardo di Caprio sul riscaldamento globale.

Durante il tour di “Atomic” i Mogwai hanno lavorato alla realizzazione del nono album, previsto in uscita quest’anno e che vede il ritorno del produttore Dave Friedmann (Flaming Lips,Tame Impala), accompagnato da un tour che li vedrà protagonisti sui più importanti palcoscenici mondiali.

Rugby – Convocato Mattia Bellini per l’ultima giornata del Torneo

Conor O'Shea
Conor O’Shea

Il CT della Nazionale Italiana Rugby Conor O’Shea ha convocato il trequarti di Zebre Rugby Mattia Bellini (5 caps) in sostituzione di Michele Campagnaro che ieri, in occasione del test-match contro la Francia, ha riportato una sublussazione dell’acromion claveare.
Bellini si aggregherà in serata al raduno dell’Italia a Roma in vista dell’ultima giornata dell’RBS 6 Nazioni di sabato 18 marzo ad Edinburgo contro la Scozia.rbs,davide falco,dietrolanotizia.it,dietrolanotizia.eu,mondodisabile.it
Rientrano in gruppo, dopo essere stati messi a disposizione dei rispettivi Club di appartenenza per gli impegni agonistici del week-end, anche il seconda linea Ruzza, il mediano d’apertura ed estremo Minozzi ed i trequarti Bisegni e Boni.
La rosa della Squadra Nazionale per l’ultimo turno del Torneo è aggiornata come segue:
Piloni
Pietro CECCARELLI (Zebre Rugby, 7 caps)
Dario CHISTOLINI (Zebre Rugby, 17 caps)
Lorenzo CITTADINI (Aviron Bayonnais, 57 caps)
Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby, 13 caps)*
Sami PANICO (Patarò Calvisano, 9 caps)*
Tallonatori
Tommaso D’APICE (Zebre Rugby, 13 caps)*
Ornel GEGA (Benetton Treviso, 11 caps)
Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulousain, 85 caps)
Seconde linee
George Fabio BIAGI (Zebre Rugby, 18 caps)
Marco FUSER (Benetton Treviso, 20 caps)*
Federico RUZZA (Zebre Rugby, esordiente)*
Andries VAN SCHALKWYK (Zebre Rugby, 11 caps)
Flanker/n.8
Simone FAVARO (Glasgow Warriors, 36 caps)*
Maxime Mata MBANDA’ (Zebre Rugby, 7 caps)*
Francesco MINTO (Benetton Treviso, 32 caps)
Sergio PARISSE (Stade Francais, 125 caps) – capitano
Abraham Jurgens STEYN (Benetton Treviso, 10 caps)
Mediani di mischia
Giorgio BRONZINI (Benetton Treviso, 7 caps)
Edoardo GORI (Benetton Treviso, 60 caps)*
Marcello VIOLI (Zebre Rugby, 2 caps)*
Mediani d’apertura
Carlo CANNA (Zebre Rugby, 19 caps)
Matteo MINOZZI (Patarò Calvisano, esordiente)*
Centri
Tommaso BENVENUTI (Benetton Treviso, 41 caps)*
Tommaso BONI (Zebre Rugby, 2 caps)*
Luke MCLEAN (Benetton Treviso, 88 caps)
Ali
Mattia BELLINI (Zebre Rugby, 5 caps)*
Giulio BISEGNI (Zebre Rugby, 7 caps)
Angelo ESPOSITO (Benetton Treviso, 10 caps)*
Giovambattista VENDITTI (Zebre Rugby, 42 caps)*
Estremi
Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby, 10 caps)*
Luca SPERANDIO (Benetton Treviso, 1 cap)
*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato

Eddie Vedder: nuova data italiana a Taormina –

Eddie_Vedder
Eddie_Vedder

Eddie Vedder ha annunciato oggi una serie di concerti in Europa tra maggio e giugno. Il tour di Vedder partirà il 29 maggio da Amsterdam e si concluderà proprio in Italia il 26 giugno al Teatro Antico di Taormina. L’annuncio della data di Taormina arriva qualche giorno dopo quello dell’esibizione da headliner al Firenze Rocks, il 24 giugno.

Lo special guest per tutto il tour europeo sarà Glen Hansard.
I biglietti per Firenze Rocks sono già in vendita; i biglietti per il concerto di Taormina e tutte le altre date europee saranno in vendita, in esclusiva per gli iscritti al fan club ufficiale, dalle 15:00 di lunedì 6 marzo alle 15:00 di mercoledì 8 marzo. La vendita generale partirà alle 10:00 di venerdì 10 marzo (www.livenation.it – www.ticketone.it).
EDDIE VEDDER 2017 – calendario del tour europeo

29 maggio – Amsterdam (Olanda) – AFAS Live
30 maggio – Amsterdam (Olanda) – AFAS Live
1 giugno – Berlin (Germania) – Zitadelle
3 giugno – Kvaerndrup (Danimarca) – Heartland Festival, Egeskov Castle
6 giugno – Londra (UK) – Eventim Apollo
7 giugno – Londra (UK) – Eventim Apollo
9 giugno – Dublino (Irlanda) – 3 Arena
11 giugno – Cork (Irlanda) – Live at the Marquee
19 giugno – Anversa (Belgio) – Lotto Arena
24 giugno – Firenze – Firenze Rocks Festival
26 giugno – Taormina ¬– Teatro Antico

Afterhours: Annunciato il tour nei club di “Folfiri o Folfox”

Afterhours
Afterhours

A quattro anni di distanza dal precedente “Padania”, il 10 giugno 2016 la band è tornata con un nuovo progetto, accolto dal pubblico e dalla critica come uno dei migliori lavori dell’anno nonché un tassello fondamentale nella discografia del gruppo.

“Folfiri o Folfox” è arrivato al numero 1 della classifica degli album più venduti in Italia ed è stato seguito da un tour estivo che ha toccato le più importanti arene italiane.

Dopo la partecipazione di Manuel Agnelli in qualità di giudice al talent show televisivo “XFactor”, gli Afterhours tornano sul palco per un intero mese di tour in tutta Italia a cui seguiranno – ad aprile – una serie di date nei club europei.

Sarà possibile ascoltare la band nei seguenti concerti:
09.03 TREZZO SULL’ADDA (MI), LIVE MUSIC CLUB
12.03 RIMINI, Altromondo Studios
14.03 BOLOGNA, Estragon Club
17.03 CASTELFRANCO VENETO (TV), Arena Concerti Eurobaita al Lago
18.03 PARMA, CAMPUS INDUSTRY MUSIC
20.03 VENARIA REALE (TO), Teatro Concordia Venaria Reale
22.03 ROMA, ATLANTICO LIVE!
23.03 NAPOLI, Casa della Musica “Federico I” – c/o Teatro Palapartenope
25.03 MODUGNO (BA), Demodè Club
28.03 MILANO, Alcatraz – Milano
30.03 FIRENZE, Obihall Teatro Di Firenze (Afterhours – Obihall)
31.03 NONANTOLA (MO), VOX CLUB
20.04 BRUXELLES, VK VK concerts
21.04 LONDON, O2 Academy Islington
23.04 DUBLIN, Opium Rooms
24.04 AMSTERDAM, Q-Factory Amsterdam
25.04 BERLIN, Bi Nuu
27.04 PARIS, La Bellevilloise29.04 BARCELONA, Razzmatazz 2
Biglietti disponibili su Ticket One