Teatro Il Celebrazioni: Leonardo Manera per “Risate di cuore “

Leonardo manera
Leonardo manera

Risate di Cuore, la rassegna teatrale organizzata da Couponlus a favore delle Onlus, si articolerà in cinque serate al Teatro Celebrazioni di Bologna, vedendo esibirsi alcuni dei più celebri comici delle trasmissioni di successo “Zelig” e “Colorado”, tutti uniti dal desiderio di aiutare cinque tra le principali Onlus della città che hanno aderito al progetto.

Il cartellone aprirà sabato 14 ottobre con Leonardo Manera che salirà sul palco per sostenere l’Associazione Piccoli Grandi Cuori con lo spettacolo Italian Beauty. L’attore e comico milanese, noto al grande pubblico anche per la fortunata serie televisiva “Belli dentro”, divertirà il pubblico con i suoi sketch più riusciti.

Da annotare in agenda anche gli altri appuntamenti di Risate di cuore:
– 15 novembre (ore 21.00): Giovanni Cacioppo in Ho scagliato la prima pietra…sarà al servizio di LILT, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.
– 18 gennaio (ore 21.00): Giuseppe Giacobazzi e Duilio Pizzocchi in Attenti a quei due daranno spettacolo per FANEP.
– 14 marzo (ore 21.00): Paolo Migone si esibirà in Completamente spettinato per Ageop.
– 18 aprile (ore 21.00): Duilio Pizzocchi e un grande comico…a sorpresa saranno i protagonisti di Patacca Story per ANT.

I biglietti hanno un costo di 25,00 € e sono acquistabili presso le biglietterie del Teatro Il Celebrazioni e del Teatro EuropAuditorium, oppure online sui circuiti VivaTicket e TicketOne. Per non perdere nemmeno uno di questi cinque appuntamenti, è in vendita, solo presso la biglietteria del Teatro Celebrazioni, un abbonamento solidale al costo di 109,00.

Orchestra da Camera Fiorentina

Francesco Nicolosi vert 2017 foto Raimondo Luciani (1)
Francesco Nicolosi vert 2017 foto Raimondo Luciani (1)

Paolo Isotta lo ha definito “uno dei migliori pianisti viventi… a cui nessuno oggi può essere accostato per la luminosità del suono”.

Epigono della gloriosa scuola napoletana, Francesco Nicolosi è il solista che domenica 8 e lunedì 9 ottobre affianca l’Orchestra da Camera Fiorentina nei concerti in programma all’Auditorium di Santo Stefano al Ponte (ore 21 – piazza S. Stefano – accesso da via Por S. Maria – Firenze – biglietti 20/15 euro), sotto la guida del direttore Marco Alibrando.

Apre il “Concerto per pianoforte e orchestra n. 5 in re maggiore” di Giovanni Paisiello, tra gli autori prediletti del pianista catanese. E non può mancare Franz Liszt – a cui Nicolosi ha dedicato numerosi studi e concerti – con quel sulfureo “Malédictìon per pianoforte e orchestra d’archi” che si dipana tra quadri estatici e trascinanti, sinistri e travagliati. Chiude la “Serenata per archi in do maggiore op. 48” di Petr Il’ic Cajkovskij, impregnata di spirito autenticamente russo con vaghi richiami settecenteschi.

Allievo di Vincenzo Vitale, Francesco Nicolosi è considerato oggi tra i massimi esponenti della scuola pianistica napoletana. Vincitore di concorsi prestigiosi – tra gli altri, il Concorso Internazionale d’Esecuzione Musicale di Ginevra, nel 1980 – è ospite dei maggiori festival internazionali. Assieme al pianista Vittorio Bresciani ha fondato il Franz Liszt Piano Duo con l’obiettivo di divulgare l’opera sinfonica di Liszt attraverso le versioni autografe per due pianoforti. Numerose le uscite discografiche per le etichette Nuova Era, Naxos e Marco Polo. E’ direttore artistico del Teatro Bellini di Catania.

Sul podio, come detto, sale Marco Alibrando, già direttore principale dell’Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina.

I biglietti sono disponibili nel circuito di prevendita Box Office e, nei giorni dei concerti, presso l’Auditorium di Santo Stefano al Ponte, dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 21. I bambini fino a 12 anni possono entrare gratuitamente, ai titolari della “Firenze Card” è riservato uno sconto di cinque euro su ogni biglietto. Ridotti anche per studenti e over 65.

La trentasettesima stagione dell’Orchestra da Camera Fiorentina è realizzata con il sostegno di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Comune di Firenze, Regione Toscana, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Banca CR Firenze, Città Metropolitana di Firenze.

Programma concerti domenica 8 e lunedì 9 ottobre 2017 – ore 21
Giovanni Paisiello – Concerto per pianoforte e orchestra n.5 in re maggiore
Franz Liszt – Malédiction, per pianoforte e orchestra d’archi, S 121
Pëtr Il’ič Ciaikovski – Serenata in do maggiore per archi, op. 48

Informazioni e prenotazioni
Segreteria Orchestra tel. 055-783374 – www.orchestrafiorentina.it – info@orchestrafiorentina.it

Biglietti, riduzioni e sconti
Biglietto intero 20 euro. Biglietto ridotto 15 euro per studenti (muniti di tesserino) e over 65 (muniti di un documento). Ai titolari della “Firenze Card” del Comune di Firenze è riservato uno sconto di 5 euro (o tre biglietti al prezzo di due). L’ingresso è gratuito per i bambini fino a 12 anni.

Prevendite
Box Office – via delle Vecchie Carceri, 1 (Firenze) – tel. 055 210804. Orario: mar/sab 10/19.30 – Lun 15.30/19.30 – www.boxol.it. Prevendita anche presso l’Auditorium di Santo Stefano al Ponte nei giorni dei concerti, dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 21.

Diaframma: “The Self Years”

selfyears
selfyears

sce il prossimo 3 novembre “THE SELF YEARS”, la raccolta “ragionata” dei Diaframma. Quindici brani, selezionati nel periodo 1998/2017, più un inedito, “Giorni”, realizzato con la collaborazione e gli arrangiamenti di King of the Opera.

Band mai ferma, con una produzione discografica imponente e migliaia di concerti, i DIAFRAMMA sono un elemento culturale imprescindibile per comprendere le trasformazioni di un Paese, il nostro, alla continua ricerca di un’identità che ha via via smarrito in questi ultimi venti anni, sacrificando coraggio e creatività sull’altare del facile e riconoscibile. Soprattutto, ha perduto la voglia di ridere di sé, come elemento di esorcizzazione e reazione positiva.

Un nuovo look per Viale delle Rimembranze a Lambrate

Cerimonia Viale Rimembranze Lambrate
Cerimonia Viale Rimembranze Lambrate

Una grande festa per celebrare la nuova piazza del quartiere. Da questa mattina Viale delle Rimembranze di Lambrate è tornata alla fruizione pubblica dopo i lavori di riqualificazione che, in soli due mesi, l’hanno trasformata in un nuovo luogo di socialità per tutti i residenti della zona.
La piazza è stata parzialmente ripavimentata in calcestre per consentire l’estensione dell’area pedonale fruibile senza limitare la permeabilità del suolo ed è stata suddivisa in quattro sezioni, ognuna caratterizzata da un diverso tipo di attività: nei quattro spicchi sono state posizionate panche e tavoli in granito e in pietra, cassoni in legno per la realizzazione di piccoli orti didattici a disposizione di scuole e associazioni, un campo gioco per la petanque e tavoli da ping pong.

È stata anche potenziata l’illuminazione, mentre è allo studio lo spostamento della fermata del tram per garantire una migliore accessibilità. L’intervento, concordato con il Municipio 3 che ha raccolto le suggestioni e i suggerimenti che le associazioni di quartiere hanno espresso negli ultimi anni, rientra nel Piano Periferie dell’Amministrazione e ha restituito vitalità e decoro a una piazza storica del quartiere.

La riqualificazione di Viale delle Rimembranze di Lambrate sarà perfezionata nel 2018 grazie a un intervento sull’anello esterno della piazza. La Società Quorum, infatti, realizzerà l’allargamento e la risagomatura dei marciapiedi in corrispondenza delle intersezioni, il ripristino delle nuove cordonature e della pavimentazione in asfalto, l’adeguamento della rete di smaltimento delle acque meteoriche e l’installazione di nuova segnaletica, oltre alla realizzazione di attraversamenti pedonali comprensivi di scivoli per disabili.

Anche per il sottopasso pedonale dell’Ortica sono previsti lavori di risistemazione volti ad aumentarne la sicurezza e l’accessibilità. In particolare, saranno sostituite le rampe con altre più agevoli e inclinate a una pendenza inferiore all’attuale, e le pareti laterali, che saranno abbellite con rampicanti. Il progetto prevede anche il rifacimento dell’impianto di illuminazione pubblica e il riordino del sistema della sosta.

L’inaugurazione di Viale delle Rimembranze di Lambrate questa mattina si inserisce nel ricco palinsesto di Green City Milano, che da ieri ha preso il via con oltre 500 eventi diffusi in tutta la città. Sempre nell’ambito della tre giorni dedicata al verde cittadino, stamattina è stata posata la targa che attesta l’adozione e la cura dello storico glicine di via Ferrante Aporti da parte dell’associazione FAS e Legambiente, mentre Retake Milano insieme a

Legambiente ed ai volontari dell’Associazione Compagnia dell’Anello di via dei Missaglia hanno pulito il giardino condiviso di via Giambellino 125. E un nuovo grande giardino condiviso di quasi due ettari è stato inaugurato in via San Faustino con una giornata di condivisione tra letture, sport, attività cinofile, concerti, brindisi e pic nic.
Sono molti i giardini condivisi che partecipano con iniziative a Green City Milano, da via Guglielmo Pepe, agli orti di via Padova, ai Giardini in Transito Lea Garofalo, al Giardino Scaldasole, al Giardino Nascosto del Comitato Ponti e in tanti altri spazi che i cittadini hanno ridato con il loro impegno alla città. I cittadini hanno anche potuto scoprire i segreti del cantiere Symbiosis, il nuovo business district milanese, aperto straordinariamente da Beni Stabili.

Domani a partire dalle 9 al boschetto di Rogoredo in via Fabio Massimo arriverà invece “Puliamo il Mondo”, la grande campagna nazionale di volontariato ambientale promossa da Legambiente giunta alla 25esima edizione: Italia Nostra, Legambiente e tutti i cittadini e associazioni che lo vorranno daranno vita a una mattinata di pulizia dell’area verde che grazie al lavoro di Italia Nostra nei prossimi anni diventerà sicura e fruibile. I partecipanti potranno portare del cibo per condividere un pic nic.

In contemporanea un’altra delegazione di Legambiente – nell’ambito del progetto Re-Lambro di riqualificazione della rete ecologica del Lambro inserito nel Piano Periferie come occasione di rigenerazione urbana a partire dalla tutela dell’ambiente – alle 9.45 si è riunita in via Rizzoli 70 per pulire le sponde del Lambro in collaborazione diverse con associazioni di zona e comitati di cittadini.

Charles Aznavour torna in concerto in Italia con “Tra di noi”

Foto Aznavour
Foto Aznavour

Dopo il grandissimo successo del concerto del 23 luglio all’Auditorium Parco della Musica e a conferma dell’immenso amore che lo lega al nostro Paese, CHARLES AZNAVOUR tornerà in concerto in Italia lunedì 13 novembre al Teatro degli Arcimboldi di Milano per celebrare i suoi 70 anni di magnifica carriera.

Cantautore, attore, diplomatico impegnato, a 93 anni Aznavour non smette di stupire! Con la sua voce inconfondibile, tanto da meritare il soprannome di “Charles Aznavoice”, Aznavour ha dei numeri da record, con 300 milioni di dischi venduti nel mondo e 80 film all’attivo.

Perché Aznavour non è nient’altro che “un uomo con una classe folle, una professionalità indiscutibile, una volontà feroce e un artista dalla penna imbattibile che osserva il mondo con gli occhi di un ragazzino” [Paris March].

Settant’anni di lunga e onorata carriera che il 24 agosto sono stati suggellati da una stella in suo onore sulla “Walk of Fame”!

Lo scorso anno, inoltre, l’artista si era regalato un tour internazionale, macinando sold out ad Amsterdam, Dubai, Praga, Antwerp, Osaka, Tokyo, Barcellona, Marbella, Trélazé, Monaco e Verona.

Concerti epici, intimi e generosi a cui non mancheranno i successi di sempre come “Tous les visages de l’amour”, cantata da Aznavour in quattro lingue (italiano, inglese, spagnolo e tedesco) e ampiamente reinterpretata da numerosi artisti come Laura Pausini (celebre la sua “Uguale a lei”), “La Bohème”,” Com’è triste Venezia”, “Ed io tra di voi” (reinterpretata anche da Franco Battiato) e moltissimi altri.

Biglietti disponibili in esclusiva sul circuito Ticketone.it