Museo del Ferro: Giornate della Partecipazione

Musil museo del ferro
Musil museo del ferro

Il Musil – Museo del Ferro di San Bartolomeo (in via del Manestro 117 a Brescia), in collaborazione con i Consigli di Quartiere, partecipa alle Giornate della Partecipazione, in programma venerdì 20 e sabato 21 ottobre 2017 dalle ore 15:00 alle 18:30.
Il Museo organizza visite guidate e intrattenimento per i bambini con truccabimbi. Durante il corso della giornata saranno inoltre proiettati film relativi al patrimonio di Fondazione Musil e Fondazione Micheletti.
Durante l’apertura saranno esposte alcune opere del pittore Giuseppe Merigo.

Teatro Strehler : “Pinocchio”

Pinocchio_LaRosa4_fotoBrunellaGiolivo
Pinocchio_LaRosa4_fotoBrunellaGiolivo

Dopo il debutto nel gennaio 2017, torna sul palcoscenico dello Strehler Pinocchio, prima regia di Antonio Latella in una produzione del Piccolo Teatro di Milano. Tutt’altro che ‘romanzo per bambini’, nel suo adattamento per la scena dell’opera di Collodi, Latella si pone davanti al burattino di legno, cercando uno sguardo depurato dalle infinite interpretazioni depositatesi per 135 anni; cercando, se esiste, quel che finora non è stato visto. Lo spettacolo sarà in tournée in Italia.

Siamo abituati a pensare che il burattino Pinocchio veda il proprio naso allungarsi ogni volta che dice una bugia; così ci hanno insegnato e questo abbiamo imparato a credere. Eppure anche questa è una menzogna raccontata dagli adulti. Il naso di Pinocchio, nella favola collodiana, si allunga varie volte, ma non sempre quando Pinocchio mente. A volte si allunga perché vive… Anche la fame è legata al naso, perché Geppetto ha pensato bene di creare al suo burattino uno stomaco. Il naso permette a Pinocchio di sentire il respiro della vita in modo diverso rispetto a noi…
Non so quale Pinocchio racconteremo; se lo sapessi sarebbe questa la prima menzogna da cui iniziare. Penso che Pinocchio appartenga a tutti, grandi e piccini, come ognuno di noi ha la sua idea di Pinocchio, in quanto egli risponde a ciò che noi stessi siamo o siamo stati, o a ciò che avremmo voluto essere. In questa appartenenza, in questa memoria condivisa risiede l’universalità del nostro personaggio, che proprio in quanto non esiste risulta più vero del vero. Come la pentola di fagioli pittati, come il fuoco dipinto nella povera casa di Geppetto, che sembra così vero che, al solo pensarlo, ci scalda l’animo. Sarà l’artificio del teatro, ancora una volta, a svelarci con il suo raffinato mentire la verità. Antonio Latella

Piccolo Teatro Strehler (Largo Greppi – M2 Lanza), dal 7 novembre al 18 novembre 2017

Enrico Ruggeri, Silvio Capeccia e Fulvio Muzio: “Decibel Party”

Decibel_ph Riccardo Ambrosio_b
Decibel_ph Riccardo Ambrosio_b

È arrivato per i DECIBEL il tempo di festeggiare questo incredibile 2017!
Per l’occasione, non poteva mancare una grande festa: con il “DECIBEL PARTY”, il 24 ottobre al LE ROI di Torino e il 6 novembre al FABRIQUE di Milano, la band infatti terrà i suoi ultimi due concerti della stagione.

Saranno due party durante i quali il pubblico sarà chiamato a diventare protagonista, con varie indicazioni che Enrico Ruggeri e soci daranno al momento opportuno…Sarà un continuo alternarsi tra brani storici e canzoni del fortunato album “Noblesse Oblige”.

Sul palco, oltre a ENRICO RUGGERI, SILVIO CAPECCIA e FULVIO MUZIO ci saranno Paolo Zanetti (chitarre) Fortu Sacka (basso) e Alex Polifrone (batteria). Non mancheranno ospiti legati alla band e a un periodo storico più attuale che mai, per un concerto VERO, senza sequenze pre-registrate e suoni virtuali. Un appuntamento unico e imperdibile!

I biglietti per il 24 ottobre al Le Roi di Torino e per il 6 novembre al Fabrique di Milano

sono disponibili in prevendita su Ticketone e nelle prevendite abituali

Intanto, è in rotazione radiofonica “Universi Paralleli”, il nuovo singolo dei DECIBEL estratto da “Noblesse Oblige”, l’album uscito a marzo e che ha segnato la reunion dello storico gruppo.

“NOBLESSE OBLIGE” è arrivato a 40 anni dalla nascita dei Decibel, fondati tra i banchi di scuola del Liceo Berchet di Milano nel pieno della diffusione del punk in tutto il mondo.

L’album contiene 11 tracce inedite e 2 storici successi della band come “Contessa” appunto, nell’album nella sua versione originaria, e una versione in inglese del brano “Vivo da Re”.

«”NOBLESSE OBLIGE” non nasce come operazione-nostalgia, è un album nuovo di zecca con un sound inimitabile, senza sequenze pre-registrate e senza i soliti suoni elettropop: sul palco Silvio Capeccia suona solo tastiere d’epoca, dal mellotron al minimoog fino al mitico organo Vox Continental – racconta Enrico Ruggeri – Il terzo protagonista è Fulvio Muzio, chitarrista innovativo oggi più di allora».

Roy Paci & Aretuska: da Novembre in Tour

ROY PACI_foto di Youness Taouil 3
ROY PACI_foto di Youness Taouil 3

Dopo il ritorno in gran stile con il nuovo disco di inediti “VALELAPENA” (Etnagigante/ArtistFirst), ROY PACI & ARETUSKA da novembre presenteranno dal vivo nei club delle principali città italiane il nuovo album e i loro più grandi successi.

La dimensione del live è senza dubbio quella in cui la band dà il meglio di sé, lo testimonia la loro lunga carriera e le numerose partecipazioni in prestigiosi festival di tutto il mondo, e anche durante questo tour saranno moltissime le sorprese e l’energia che coinvolgerà il pubblico.

“Valelapena”, infatti, è un disco di grande svolta per il suono di Roy Paci & Aretuska e questo cambiamento sarà il nuovo abito anche dei live, durante il quale verranno eseguiti sia i brani del nuovo disco sia canzoni del loro repertorio riarrangiate per l’occasione e verrà dato maggiore spazio, rispetto al passato, al sound elettronico.

«Quando stavamo lavorando al disco ci siamo domandati spesso in che modo saremmo riusciti a portarlo sul palco, la resa dal vivo di un lavoro come “Valelapena” è senza dubbio una sfida, ma è una sfida stimolante. Non vediamo l’ora di incontrare il pubblico che potrà assistere a un live rinnovato nei suoni, in linea con la nuova fatica discografica, ma sempre fedele a quei principi che hanno contraddistinto la nostra carriera: alta qualità musicale, impatto sonoro identitario e tanto divertimento, sopra e sotto il palco».

ROY PACI & ARETUSKA presenteranno live il nuovo album e i loro più grandi successi durante i seguenti appuntamenti (il calendario è in continuo aggiornamento e i concerti sono una produzione Massimo Levantini per Live Nation Italia, per info: www.livenation.it):

17 NOVEMBRE al DRUSO di RANICA (BERGAMO)
18 NOVEMBRE al CAMPUS MUSIC INDUSTRY di PARMA
23 NOVEMBRE al MAGNOLIA di SEGRATE (MILANO)
30 NOVEMBRE all’HIROSHIMA MON AMOUR di TORINO
2 DICEMBRE al FAQ di GROSSETO
7 DICEMBRE alla LATTERIA MOLLOY di BRESCIA
8 DICEMBRE al LAND OF FREEDOM di LEGNANO (MILANO)
22 DICEMBRE a I CANDELAI di PALERMO
23 DICEMBRE al LAND di CATANIA
6 GENNAIO al MONK di ROMA

Le prevendite per le nuove date saranno disponibili da martedì 24 ottobre su TicketOne e nei circuiti di vendita e prevendite abituali.

Eros Ramazzotti: “Eros Duets” l’album che celebra i più importanti duetti della sua carriera

Eros Duets_Copertina Album_b
Eros Duets_Copertina Album_b

Il 17 novembre esce in Italia, in formato cd e vinile, “EROS DUETS” (Sony Music Italy), l’album che celebra i più importanti duetti della carriera di EROS RAMAZZOTTI.
Il disco sarà disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming.
Sempre il 17 novembre uscirà in tutto il mondo la versione internazionale.

“EROS DUETS” contiene 15 tra i brani più famosi di Eros Ramazzotti eseguiti con alcuni dei più importanti artisti internazionali e non: Tina Turner, Nicole Scherzinger, Giorgia, Anastacia, Ricky Martin, Cher, Andrea Bocelli, Carlos Santana, Patsy Kensit, Take 6, Ornella Vanoni, Antonella Bucci, Raf, Luciano Pavarotti e The Chieftains.
Il tutto è arricchito da un booklet di 36 pagine.

Questa la tracklist della versione italiana dell’album: “Cose della vita (Can’t stop thinking of you)”, Eros Ramazzotti & Tina Turner; “Fino all’estasi”, Eros Ramazzotti & Nicole Scherzinger; “Inevitabile”, Eros Ramazzotti & Giorgia; “I belong to you (il ritmo della passione”), Eros Ramazzotti & Anastacia; “Non siamo soli”, Eros Ramazzotti & Ricky Martin; “Più che puoi”, Eros Ramazzotti & Cher; “Musica è”, Eros Ramazzotti & Andrea Bocelli; “Fuoco nel fuoco”, Eros Ramazzotti & Carlos Santana; “La luce buona delle stelle”, Eros Ramazzotti & Patsy Kensit; “Un attimo di pace”, Eros Ramazzotti & Take6; “Solo un volo”, Eros Ramazzotti & Ornella Vanoni; “Amarti è l’immenso per me”, Eros Ramazzotti & Antonella Bucci; “Anche tu”, Eros Ramazzotti & Raf; “Se bastasse una canzone”, Eros Ramazzotti & Luciano Pavarotti; “Un’emozione per sempre”, Eros Ramazzotti & The Chieftains.