Dawson City – Il tempo fra i ghiacci

locandina Dawson city
locandina Dawson city

Nelle profondità di una piscina sub-artica vengono ritrovate più di 500 pellicole che raccontano la storia di Dawson City.

Un esempio a sé stante di cinema documentario, pensato come un viaggio ipnotico dentro l’archeologia del cinema e della nazione moderna.

Un film di Bill Morrison. Uscita lunedì 20 marzo 2017. Genere: Documentario

La Bella e la Bestia

locandina la bella e la bestia
locandina la bella e la bestia

La storia di un principe dall’aspetto ‘bestiale’ imprigionato nel suo castello e del suo incontro con una bella principessa.

Ancora una volta è l’animazione a vincere: uno splendido lavoro di computer grafica che riporta il racconto all’interesse di tutti.

Un film di Bill Condon, Con Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Josh Gad, Ewan McGregor, Stanley Tucci, Audra McDonald.
Uscita giovedì 16 marzo 2017.
Genere: Fantastico

All’Obihall di Firenze: La regina dell’urban soul, MacyY Gray in concerto

macy gray
macy gray

Esordio boom segnato dal best-seller “I try”, un Grammy Award (e altre cinque nomination), collaborazioni con il gotha della musica internazionale, qualche passo nel mondo del cinema e adesso un disco che la riporta al primo amore, il jazz.

Voce sporca alla Billie Holiday, icona di quell’urban soul affacciato sul nuovo millennio, Macy Gray approda martedì 14 marzo all’Obihall di Firenze a pochi mesi dall’uscita di “Stripped”, album nel segno una fusion di straordinaria qualità.

Ottime premesse, a partire della band che l’ha affiancata: musicisti di lungo corso come Daryl Johns al contrabbasso, Russell Malone alla chitarra, Ari Hoenig alla batteria e Wallace Roney alla tromba. Registrato in presa diretta, quasi come un live, “Stripped” segna anche l’esordio per la Chesky Records, etichetta di culto specializzata in produzioni di alta qualità con tecniche binaurali.

Dieci tracce felpate che scivolano tra brani originali – “Annabelle” – cover intriganti – tra le altre “Redemption song” di Bob Marley e “Nothing else matters” dei Metallica – e rivisitazioni di suoi successi, a partire dall’inevitabile “I Try”.

Brani che ascolteremo insieme ad altri capisaldi del suo repertorio e a “White man”, il singolo rilasciato in questi giorni che anticipa il prossimo album, in lavorazione: una canzone potente che punta il dito sulle complicate relazioni razziali che ancora oggi segnano la società americana.

KONG: Skull Island

locandina Kong
locandina Kong

Uno spin-off. Il primo film dedicato interamente alla storia della mitica Isola del Teschio

Né war movie né b-movie né kaiju eiga, ma di tutto un po’. A Kong: Skull Island mancano identità e peso specifico.

Un film di Jordan Vogt-Roberts.  Con Tom Hiddleston, Samuel L. Jackson, John Goodman, Brie Larson, Tian Jing, John Ortiz, Terry Notary, John C. Reilly.
Uscita giovedì 9 marzo 2017. Genere: Azione

Roberta Giallo in concerto a Bologna

Roberta Giallo_foto di Mattia Pace
Roberta Giallo_foto di Mattia Pace

Martedì 28 febbraio Roberta Giallo sarà in concerto a Bologna presso il Bravo Caffè (via Mascarella, 1 – ore 21.00 – per info e costi info@bravocaffe.it – 051 266112) in occasione di “W i Portici”, concerto celebrativo bolognese, pensato e supporto dai Lions e Leo Bolognesi, a cui prendono parte alcuni cantautori locali e che sostiene la candidatura dei Portici come Patrimonio dell’Umanità.

Per la serata ROBERTA GIALLO eseguirà alcuni brani del suo nuovo album “L’OSCURITÀ DI GUILLAUME”, che sono stati selezionati appositamente per celebrare l’evento. L’artista sarà accompagnata da Enrico Dolcetto(basso), Marco Paganelli (batteria) e Elisa Spinello (chitarra).

“L’OSCURITÀ DI GUILLAUME”, disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming, è un concept album che racconta di un amore travagliato. Attraverso la sua voce, la cantautrice marchigiana, bolognese d’adozione, intraprende un viaggio interiore che ripercorre un capitolo preciso della sua vita.

Tutte le canzoni sono state scritte e composte da Roberta Giallo, ad eccezione dei brani “Amore Amor” e “Gu’”, la cui musica è stata scritta insieme a Mauro Malavasi. Il disco è stato arrangiato e suonato da Mauro Malavasi e Roberta Giallo.

Questa la tracklist dell’album: “In amore muoio di frontale”, “Con la fantasia”, “Acqua di fiume”, “Notte di luna senza stelle”, “Amore Amor”, “Giornata no”, “Mon ange (l’amor vicino)”, “Non amarmi due secondi”, “Io amo le cicale”, “Nuvola”, “Oz”, “Gù”.

«L’Oscurità di Guillaume” è un disco ispirato e senza tempo che indaga sull’amore archetipico – racconta Roberta Giallo in merito al disco – Ho scritto tutte le canzoni “calandomi” in un altrove dell’animo, cercando di connettermi con le emozioni nel loro stato più puro. Tuttavia, se proprio devo collocarlo, direi che è ambientato in un “Medio Evo Post-Atomico”, un paesaggio dell’anima, molto oscuro, ma con una piccola luce guida. Per la serata di martedì 28 febbraio al Bravo Caffè ho voluto richiamare alcuni cantautori bolognesi, o che vivono a Bologna, per sottolineare il legame importante tra la città e l’attuale cultura musicale, che nei portici ritrova un suo simbolo».