Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile

deltaplano
deltaplano

La nazionale italiana di deltaplano, otto volte campione del mondo e quattro d¹Europa, è decollata alla volta del Brasile per difendere l¹ultimo titolo conquistato nel 2015 in Messico.

La prima manche del mondiale 2017 sarà disputata il 9 agosto e poi un volo al giorno, meteo permettendo, fino al 18. Sono presenti 140 piloti in rappresentanza di 29 nazioni.
Sito di gara la Valle di Paraná nei pressi di Formosa, comune dello Stato del Goiàs, a circa 92 km dalla capitale federale

Brasilia, valle che gode di un clima secco e vento costante.
Decollando dal pendio affacciato sulla valle, a circa 1000 metri di quota, i piloti si impegneranno in percorsi aerei contrassegnati da punti salienti del territorio, detti boe, che dovranno aggirare prima di toccare l¹atterraggio. La corretta esecuzione del tragitto è confermata dal GPS in dotazione ad ogni pilota. Elaborando i dati registrati dagli apparecchi si evince la classifica che premia chi ha impiegato minor tempo.

La somma dei punteggi ottenuti ogni giorno di gara stabilisce le classifiche, individuali e per nazioni. La Federazione Aeronautica Internazionale (FAI) proclamerà i vincitori il 19 agosto, data di chiusura dei mondiali.
Gli azzurri: Christian Ciech, trentino trapiantato a Varese, Alessandro Ploner, di San Cassiano (Bolzano), Davide Guiducci di Villa Minozzo (Reggio Emilia), il padovano Valentino Bau, Filippo Oppici di Parma, il ciociaro Marco Laurenzi ed il CT Flavio Tebaldi di Venegono Inferiore (Varese). Ciech, campione del mondo e d¹Europa in carica, e Ploner i piloti di punta del team. Sette i loro titoli mondiali in carriera.

Dall¹11 al 15 agosto sul Lago dei Tre Comuni (Udine), Acromax, tappa della Coppa del mondo di volo acrobatico in parapendio, organizzata dall’Aero Club Blue Phoenix in collaborazione con Volo Libero Friuli e patrocinata dalla regione.
Le evoluzioni dei piloti in “solo” e “syncro”, ovvero a coppie, dopo il decollo dal monte San Simeone, proseguiranno sulla verticale dello specchio d¹acqua per terminare sulla zattera di atterraggio predisposta di fronte alla riva ovest del bacino lacustre. Il pubblico potrà facilmente seguire le manovre acrobatiche da terra o in diretta streaming su un maxi schermo posizionato nell’area logistica della competizione.

La sera del 14 agosto, spettacolo pirotecnico organizzato dai comuni di Trasaghis e Bordano. Durante tutto il periodo di Acromax i visitatori troveranno chioschi con cucina, intrattenimento musicale, arrampicata su parete artificiale, gonfiabili ed equitazione sui pony per i bimbi, prove di kaiak e canoa canadese, dimostrazioni di pool dance, escursioni sul lago, attività subacquea ed in acqua con istruttore.

Festival dell’autobiografia

Festival Autobiografia
Festival Autobiografia

FESTIVAL DELL’AUTOBIOGRAFIA  7/MA EDIZIONE
“I dove della vita. Luoghi e non luoghi”

1 – 3 settembre 2017, Anghiari (AR)

Luogo è la parola chiave della settima edizione del Festival dell’Autobiografia che si terrà a Anghiari, in provincia di Arezzo, da venerdì 1 a domenica 3 settembre 2017: luogo come destinazione fisica, rappresentazione simbolica, strumento per scavare nella memoria collettiva e personale. Il Festival dell’Autobiografia, dedicato sin dalla sua nascita alla scrittura di sé, anche quest’anno sperimenta nuovi approdi e al contempo valorizza la propria storia: l’evento nasce infatti in seno a un progetto molto più ampio che affonda le sue radici nel 1998, quando Duccio Demetrio e Saverio Tutino fecero proprio di Anghiari la sede della Libera Università dell’Autobiografia.

“Scrivere e raccontare dei luoghi e non-luoghi (mancati, mai visitati, ancora possibili), è una tra le più esaltanti esperienze umane e soggettive che l’esistenza possa offrirci”, spiega il direttore editoriale Duccio Demetrio. E prosegue: “La scrittura di sé non soltanto evoca i luoghi della nostra memoria. La scrittura è essa stessa luogo”.

In questa edizione si parlerà dunque dei tanti “dove della vita”, immaginati e raccontati grazie all’aiuto della scrittura autobiografica: ci si avventura nei luoghi metaforici dell’infanzia e della crescita con gli scrittori Mauro Covacich e Alberto Rollo, autori di La città interiore (La Nave di Testo, 2017) e Un’educazione milanese (Manni, 2016), con il giornalista e scrittore Alessandro Zaccuri nell’incontro “I dove dell’educazione”, e con il celebre entomologo Gianumberto Accinelli, che nel suo appuntamento “Care bambine e bambini, anche gli insetti hanno una casa” si rivolge direttamente ai più piccoli.

Ci sono i luoghi fisici di oggi, rurali e metropolitani: campagne, pianure, montagne e città sono l’argomento della maratona notturna con Gilberto Bettinelli, Ludovica Danieli, Ivana De Toni, Umberto Maiocchi, Lucia Portis, e dell’incontro “Città e altri spazi” con Renzo Riboldazzi, Laura Falqui, Gian Paolo Nuvolati, Francesco Vidotto. E poi ci sono i luoghi di ieri, ormai lontani nel nostro immaginario collettivo, come la trincea o la miniera, ricordati da Anna Maria Pedretti, Claudio Rigon, Mario Gasparini, Fiorenza Mannucci e Roberto Marchesini.

Il programma 2017 del Festival dell’Autobiografia non trascura e accoglie i luoghi “altri”: quelli della migrazione, delle disabilità, della reclusione, dei confini. Nell’incontro “In cella” verrà raccontata l’esperienza di poeti e autobiografi dell’Istituto penitenziario di Milano Opera, e Angelo Ferrarini presenterà Per qualche metro e un po’ d’amore in più, il progetto finanziato dal crowdfunding che raccoglie 207 testi provenienti da oltre 60 carceri italiane e una ventina di scuole superiori. Al concetto di identità sono dedicati i due incontri del sabato “Migrazioni, luoghi, appartenenze” e “Gli altrove”, mentre “Dis-luoghi” è il titolo dell’appuntamento sulla scrittura nella disabilità.

Luoghi immaginari e reali, di ieri e di oggi, spazi infiniti e dai confini chiusi, dunque, che attraverso la scrittura vengono rievocati, narrati o anche semplicemente compresi, come si dirà nella tavola rotonda “Lo spazio vissuto nel pensiero autobiografico” con Micaela Castiglioni, Stefano Ferrari, Fabrizio Scrivano e in quella “Realtà e finzione in autobiografia” con Gian Luca Barbieri, Duccio Demetrio, Alessandro Zaccuri. Nella giornata di domenica ci sarà anche l’occasione per il conferimento del “Premio Città dell’Autobiografia” a Maurizio Maggiani per “La zecca e la rosa” e il conferimento del diploma ad honorem in econarrazione a Franco Arminio, scrittore e paesologo, per il suo impegno civile e culturale in difesa dei territori.

Un’ospite d’eccezione quest’anno è Paola Gassman: l’attrice teatrale, figlia di Vittorio Gassman e Nora Ricci, domenica 3 settembre racconta la propria storia personale e presenta il libro autobiografico Una grande famiglia dietro le spalle (Marsilio, 2007), chiudendo così la settima edizione.

Ma, per il momento, l’appuntamento da segnare è per venerdì 1 settembre 2017 nello splendido borgo toscano di Anghiari.

FESTIVAL DELL’AUTOBIOGRAFIA 2017
7/MA EDIZIONE
www.lua.it
www.facebook.com/lua

Valorizzare eccellenze e giovani talenti

Design
Design

ASS PAROLINI E TAJANI:3 EVENTI IN AUTUNNO NATI DA COLLABORAZIONE TRA LE DUE ISTITUZIONI

“VALORIZZARE LE ECCELLENZE E I GIOVANI TALENTI CREATIVI”

Tre importanti eventi tra settembre e novembre 2017 con l’obiettivo di favorire la sinergia tra le imprese, le scuole di moda e design e le professioni creative. E un cartellone di iniziative aperte alla citta’ di Milano, azioni di comunicazione, sfilate ed occasioni formative per sostenere e promuovere i comparti del design e del fashion, ma anche momenti di confronto per comprendere l’evoluzione del mercato e opportunita’ per gli studenti e i giovani professionisti.
E’ quanto prevede una comunicazione presentata in Giunta dall’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini, che da’ avvio alla collaborazione tra Palazzo Lombardia e Comune di Milano in tema di sostegno ai settori della moda e del design.

ECCELLENZA RICONOSCIUTA NEL MONDO – “Sono tra i piu’ rilevanti per numero di occupati e valore aggiunto prodotto – ha commentato l’assessore Parolini -, pilastri dell’economia e dell’identita’ regionale e sinonimi di eccellenza riconosciuta in tutto il mondo per innovazione e qualita’. Un primato tutto lombardo, che fa delle nostra regione, e in particolare di Milano, la capitale piu’ dinamica ed attraente in questi ambiti a livello internazionale”.

MODA E DESIGN, FATTORI DI ATTRATTIVITA’ – “Con il Comune di Milano – ha aggiunto Parolini – avviamo una specifica collaborazione per favorire, coinvolgendo le realta’ associative piu’ rappresentative e aprendoci alla citta’, un ulteriore sviluppo di questi settori. E per promuoverli come fattori di
attrattivita': sostenere infatti l’economia legata alla creativita’ significa favorire anche gli ingenti indotti legati al turismo, al commercio e soprattutto all’export, che questi settori continuano a generare per Milano e per l’intera regione”.

ASSESSORE TAJANI, VALORIZZARE GIOVANI TALENTI – “Tre appuntamenti che vedono la collaborazione tra Comune di Milano e Regione nel segno della valorizzazione dei giovani talenti creativi e del grande patrimonio manifatturiero fatto di artigianalita’, produzione e creativita’, che contraddistingue il Made in Italy nella Moda e nel Design”. Cosi’ l’assessore alle Politiche del lavoro, Attivita’ produttive, Commercio Moda e Design del Comune di Milano Cristina Tajani, la quale ha sottolineato che “grazie a queste iniziative vogliamo favore il dialogo reciproco tra scuole di formazione, piccole e medie imprese e giovani professionisti affinche’ Milano diventi sempre piu’ la vetrina internazionale e di confronto per quel patrimonio di conoscenze, creativita’ e competenze che tutto il mondo ci invidia”.

IL DETTAGLIO DELLE INIZIATIVE PREVISTE – Di seguito il dettaglio delle iniziative in programma:
-26 settembre 2017 – “Magazzini Aperti on tour – Milano” presso Fabbrica del vapore: l’iniziativa ha l’obiettivo di favorire la collaborazione tra le imprese, le scuole di moda e le professioni creative del territorio nel settore del tessile abbigliamento e accessori. L’evento avra’ luogo durante la “Settimana della moda – donna” e prevede la realizzazione di workshop con esperti del settore moda e sfilate di capi creati dagli studenti delle scuole della Citta’ Metropolitana di Milano e da fashion designer gia’ affermati.
-Ottobre 2017 – “Progetto Design Competition – Condivisione”:
l’iniziativa si terra’ durante la “Fall week design” (7-15
ottobre) e prevede l’esposizione dei quaranta prototipi realizzati da giovani designer in un percorso condotto in collaborazione con professionisti affermati ed imprese del settore.
-5-8 novembre 2017 – “Fashion Italia Graduate” a Base Milano:
iniziativa di quattro giorni aperta alla citta’ finalizzata a orientare i giovani che stanno sviluppando la propria formazione e a consentire ai professionisti e alle imprese del settore lo scouting di studenti e neo-diplomati delle scuole di moda lombarde. Sono inoltre previste sfilate, esposizioni, occasioni di supporto occupazionale, workshop per approfondire le dinamiche e le tendenze del settore moda. (Lnews )

Festival Contro 2017

Festival Contro 2017
Festival Contro 2017

FESTIVAL CONTRO 2017

“FESTIVAL DELLA CANZONE D’IMPEGNO”

Dal 19 al 30 agosto
CASTAGNOLE DELLE LANZE – ASTI
Francesco Gabbani, I Nomadi,
Antonello Venditti e Brunori SAS,
fra i protagonisti della nuova edizione.
Immagine rimossa dal mittente.
Piazza San Bartolomeo a Castagnole delle Lanze
inizio spettacoli ore 21.30
Dodici giorni di spettacoli e concerti animeranno la nuova edizione del Festival Contro a Castagnola delle Lanze in Piemonte. Oltre al consueto appuntamento con le nocciole delle Langhe e il raduno nazionale del fans club di una delle band più longeve e apprezzate del panorama nazionale come quella de I Nomadi, quest’anno sono attesi Francesco Gabbani, trionfatore al Festival di Sanremo, Brunori SAS vincitore del Premio Tenco, Il cantautore romano Antonello Venditti e il cabarettista e monologhista Pucci.
SABATO 19 AGOSTO
GRIDO
open act Ex – Xylema
Ingresso libero – Pseudonimo di Luca Paolo Aleotti è un rapper cantautore italiano, ex membro del gruppo musicale pop-rap Gemelli DiVersi. Fratello minore di J-Ax, collabora anche con gli Articolo 31. A marzo 2017 pubblica il nuovo album da solista “Segnali di fumo”.
.
DOMENICA 20 AGOSTO
PUCCI
serata di cabaret con lo spettacolo “recital”
Ingresso € 20 – cabarettista, monologhista nonché presentatore ed animatore delle notti milanesi, attento osservatore della quotidianità, ama dialogare e scontrarsi con il pubblico improvvisando situazioni grottesche

LUNEDì 21 AGOSTO
TRELILU
musica e cabaret con lo spettacolo “Baciamoci i gomiti”
Ingresso libero – Quartetto comico-musicale piemontese portavoce del genere “new folk comico”. Melodie originali di vario genere popolare, testi esilaranti, spontaneità dei personaggi proposti, voglia di ridersi addosso: questi gli elementi che caratterizzano i Trelilu.

MARTEDì 22 AGOSTO
ANTONELLO VENDITTI
in concerto
Ingresso € 35/50 – Considerato uno fra i più popolari esponenti della Scuola Romana, il cantautore vanta 30 milioni di copie vendute per 48 album pubblicati. Fra i suoi successi più riusciti: “Notte prima degli esami”, “Roma capoccia” e “Alta marea”.

MERCOLEDì 23 AGOSTO
EXPLOSION
open act Dj Tonino
Ingresso libero – Due ore di spettacolo senza pause in cui le migliori Hit dance (e non solo) dagli anni 70 fino ad oggi sono impreziosite da acrobatiche coreografie, repentini cambi d’abito, una scintillante scenografia e soprattutto tanto tanto coinvolgimento.

GIOVEDì 24 AGOSTO
STATUTO
open act Free Sound – Dj Kind
Ingresso libero – Il volto italiano italiano dello ska composto da oSKAr, Naska, Rudy Ruzza, Enrico Bontempi. Il loro coerente ma non per questo mai evoluto stile mod, con la loro immediatezza e sfrontatezza nei testi impegnati, spesso ironici o sarcastici conquistano anche il palco di Sanremo nel 1992.

VENERDì 25 AGOSTO
FRANCESCO GABBANI
in concerto
Ingresso €20 – ha trionfato a Sanremo nella sezione Nuove Proposte nel 2016 e nei Big nel 2017. Con il suo “Occidentali’s Karma” si è confermato l’artista italiano con il videoclip più visto in un unico giorno e ha travolto l’Euro Vision Song Contest.

SABATO 26 AGOSTO
I NOMADI
open act Bassapadana Social Club
Ingresso € 20 – Sono il gruppo musicale pop rock italiano fondato nel 1963 dal tastierista Beppe Carletti e dal cantante Augusto Daolio. Hanno pubblicato fino al 2012 settantuno album tra dischi registrati in studio o dal vivo e raccolte varie. Sono uno dei più conosciuti – e longevi – complessi della musica leggera italiana.
Alle 18.30 inizierà il XXVI Raduno Estivo Nomadi Fans Club.

DOMENICA 27 AGOSTO
I CUGINI DI CAMPAGNA
in concerto
Ingresso libero – Diciotto album pubblicati per l’amatissimo gruppo musicale pop fondato nel 1970, che ha da sempre conciliato la musica all’immagine e alla presenza scenica. Indimenticabile resta “Anima mia”, successo del 1973.

LUNEDì 28 AGOSTO
158° FIERA DELLA NOCCIOLA
ORCHESTRA MARIANNA LANTERI
L’orchestra Marianna Lanteri debutta il 20 marzo 2011 al Palaliabel di Salsomaggiore Terme (PR) sede storica del concorso di Miss Italia. Otto musicisti di talento, versatili e pronti a dar vita, con la loro professionalità, a note e melodie che vi accompagneranno durante tutta la serata.

MARTEDì 29 AGOSTO
LOU DALFIN
open act Pitakass – Robi Arena Group
Ingresso libero – Gruppo musicale piemontese nato nel 1982 che rivisita la musicale tradizionale occitana rielaborandola e contaminandola con la musica moderna e affiancando agli antichi trumenti acustici, quelli più noti della musica rock, jazz e reggae.

MERCOLEDì 30 AGOSTO
BRUNORI SAS
open act Brenneke
Ingresso € 20 – classe 1977, origini cosentine, imprenditore mancato ma considerato uno dei migliori cantautori italiani del momento e vincitore della Targa Tenco come miglior disco e miglior canzone.

Aldo Grasso contro il Trash

Aldo Grasso
Aldo Grasso

NEL NUMERO IN EDICOLA OGGI
ALDO GRASSO CONTRO IL TRASH: «TEMPTATION ISLAND? TV SPAZZATURA E MORBOSA. GIANLUCA VACCHI? SENZA IL WEB NON SAREBBE MAI ESISTITO»

In edicola da oggi, 9 agosto, su F, il settimanale femminile di Cairo Editore diretto da Marisa Deimichei, l’intervista al vetriolo al critico televisivo Aldo Grasso che commenta così il successo del reality sui tradimenti record d’ascolti dell’estate.

“È l’esempio tipico della televisione di Maria De Filippi”. Ovvero? “La tv della morbosità. In tutti i suoi programmi la De Filippi declina sempre lo stesso tema. O in maniera esplicita, sessuale, come in Temptation Island, o con la morbosità sfacciata dei tronisti di Uomini e Donne o in modo più raffinato con la tv dei ritrovamenti e del dolore di C’è posta per te. A parte forse Amici, che però come modello non è neanche un format suo, tutto il resto è pura morbosità… La sua tv va oltre quella che faceva suo marito. È stato lui a iniziare questo tipo di televisione. Lei l’ha portata a compimento. O meglio, a una sua perfezione perversa”.

Ai tempi lei aveva sdoganato il Grande Fratello, padre di tutti i reality, come importante esperimento tv. Pentito? “Il primo Grande Fratello in confronto a ciò che va in onda oggi è un capolavoro. Era una grande idea televisiva. Ora è cambiato, non so a che edizione siamo arrivati”.

Come spiega invece il fenomeno Vacchi? “Un fenomeno da baraccone, uno che, appunto, ‘svacca’. Personaggi che fino a poco tempo fa sarebbero stati insignificanti, grazie al web diventano globali”.

Non c’è limite al peggio? “Le Iene che sostengono Stamina sono peggio. Anche perché si travestono da Robin Hood”.

Il settimanale F è disponibile anche in versione iPad e iPhone, nell’edicola di iTunes Store.