Concerto per Telethon: Cammariere, Paoli, Rea

Cammariere_Paoli_Rea_telethon
Cammariere_Paoli_Rea_telethon

Per l’edizione di quest’anno – la 23.ma – saranno Sergio Cammariere, Gino Paoli e Danilo Rea i protagonisti del grande concerto organizzato da BNL e dal Gruppo BNP Paribas Italia il 20 novembre alle ore 21 all’Auditorium di Milano, con l’obiettivo di raccogliere fondi a favore della Fondazione Telethon, per la cura delle malattie genetiche rare.

Un evento unico, in omaggio alla più alta espressione della musica d’autore italiana da parte dei suoi più
autorevoli protagonisti, in un format esclusivo che riunisce in un unico set il repertorio di tre amati artisti tra jazz, musica d’autore e ritmi coinvolgenti.C’è stato un tempo in cui Sergio Cammariere si definiva “cantautore piccolino confrontato a Paoli Gino”. Oggi,grazie ad un concerto unico, per la prima volta i due artisti si incontrano e a rendere ancora più prezioso l’evento, si aggiunge la presenza di Danilo Rea, terzo tassello di un mosaico accattivante.

Tre nobili rappresentanti della scena musicale italiana sullo stesso palcoscenico: Cammariere e Paoli, distanti per generazione ma uniti dal comune amore per la parola in musica e da uno stile sempre raffinato, viaggeranno sull’onda dell’emozione legata ai grandi successi che hanno scandito e continuano a scandire il gusto ed i costumi del nostro Paese; e intanto al pianoforte di Danilo Rea, interlocutore privilegiato dell’uno e dell’altro e naturale complemento della voce senza tempo di Paoli, si apriranno spazi solistici di sorprendente virtuosismo.

Un concerto nuovo, originale, felicemente sospeso tra la dimensione jazzistica e la passione per la canzone d’autore. Un incontro in musica tutto da inventare, che sperimenterà ogni possibile combinazione sonora tra i tre protagonisti, dal piano solo al duetto fino alla reunion (anzi, alla 3union) finale che vedrà esibirsi insieme, dal vivo, un terzetto di esponenti illustri della storia della musica italiana, insieme ad una band di jazzisti di grande esperienza: Amedeo Ariano alla batteria, Luca Bulgarelli al contrabbasso, Bruno Marcozzi –alle percussioni, Daniele Tittarelli al sax.

Teatro alla Scala: “”Resurrezione” di Gustav Mahler

Daniele Gatti006@Marco Borggreve
Daniele Gatti006@Marco Borggreve

Sabato 14 ottobre (repliche il 16 e il 19) il Maestro Daniele Gatti inaugura la Stagione Sinfonica 2017/2018 del Teatro alla Scala con la Sinfonia n° 2 in do minore “Auferstehung” (“Resurrezione”) di Gustav Mahler. Con la stessa sinfonia Daniele Gatti aveva trionfalmente debuttato il 14 settembre 2016 nella veste di settimo Direttore Principale dell’Orchestra del Concertgebouw di Amsterdam.

Quel concerto è stato registrato e dal settembre 2017 è disponibile in CD e DVD con l’etichetta del Concertgebouw come prima tappa del progetto di incisione integrale delle Sinfonie.

Alla Scala la Seconda manca dal 2011, quando la diresse il Maestro Gustavo Dudamel per il Concerto di Natale. Ora nei tre concerti affidati a Daniele Gatti le voci soliste sono il soprano Miah Persson, recentemente ascoltata alla Scala come protagonista de L’incoronazione di Poppea di Monteverdi e di The Turn of the Screw di Britten per cui ha vinto il premio Abbiati come miglior cantante del 2017, e il contralto Christianne Stotijn, che alla Scala ha cantato nel 2006 nella Terza di Mahler diretta da Gustavo Dudamel. Il Coro del Teatro alla Scala è diretto dal Maestro Bruno Casoni.

Fiorella Mannoia: online le tre versioni del video del nuovo singolo “I pensieri di Zo”

 Fiorella-Mannoia_-ph-Luisa-Carcavale

Fiorella-Mannoia_-ph-Luisa-Carcavale

Dopo “Combattente” e “Nessuna conseguenza”, anche “I Pensieri di Zo”, entra a far parte e chiude il progetto video “Combattenti”: tre capitoli, con la regia di Consuelo Catucci, che raccontano “per immagini” i brani dell’ultimo album “Combattente”, certificato platino.

Il video de “I Pensieri di Zo” ripercorre la storia delle protagoniste dei capitoli precedenti dalla loro infanzia all’età adulta: “quel” momento, quando tutto è cominciato. Sono cresciute, hanno lottato e non hanno permesso alle circostanze di fermarle, spezzando quello che sembrava un finale già’ scritto.
Amanda, la combattente che affonda la sua determinazione in una dolcissima bambina bionda, che si affatica sulle stampelle visualizzando l’atleta che diventerà.

Zo, che nonostante la violenza che ha respirato, ogni giorno della sua vita, non sarà mai una vittima.

A novembre Fiorella sarà in concerto in quattro capitali europee, al Den Atelier di Lussemburgo (19 novembre), al Bataclan di Parigi (21 novembre), a La Madeleine di Bruxelles (22 novembre) e alla Union Chapel di Londra (24 novembre).

“Con più speranza che paura”: sono queste le parole (dal brano “Siamo ancora qui”) con cui Fiorella ha annunciato i quattro concerti sui propri canali social.

“Il primo della lista” – Niccolò Fabi

Niccolò FABI_Diventi Inventi 1997_2017
Niccolò FABI_Diventi Inventi 1997_2017

 1 DOPPIO CD, 1 COFANETTO in edizione limitata, 1 CONCERTO UNICO il 26 novembre al PalaLottomatica di Roma… tutto questo e molto altro è il progetto-racconto “DIVENTI INVENTI 1997-2017”, co1n cui NICCOLÒ FABI festeggia i suoi primi vent’anni di carriera.

Un avvicinamento al 13 ottobre fatto di ascolti delle canzoni più rappresentative di questa raccolta.

Dopo “Il Giardiniere 2017”, “Diventi Inventi” ed “È non è 2017” (disponibile in tutte le piattaforme streaming), da oggi è disponibile in tutte le piattaforme streaming e in digital download “IL PRIMO DELLA LISTA (demo)”, uno dei provini che popolano il CD2 (https://umi.lnk.to/ilprimodellalista).

«Questo provino del 2011 – racconta Niccolò Fabi – faceva parte della pre-produzione per il disco “Ecco” che ho fatto in un mio studiolo al Nuovo Salario. La materia scottava, la carne era viva e forse non era ancora il tempo di raccontare la storia della sentinella sull’albero maestro con il mare in tempesta. Almeno non da solo con la chitarra. In “Ecco” cercai la protezione del Collettivo e questa canzone non si sposò con il suo tempo».

Venerdì 13 ottobre, invece, uscirà “DIVENTI INVENTI 1997-2017”, la raccolta suddivisa in 2 CD che comprende nel primo disco una selezione di canzoni scelte da NICCOLÒ FABI, interamente risuonate, e l’inedito omonimo brano, mentre nel secondo disco si troveranno una serie di rarità musicali, tra cui demo, provini di brani inediti rimasti nel cassetto in tutti i 20 anni di carriera del cantautore e un brano live molto speciale.

“DIVENTI INVENTI 1997 – 2017” è anche un cofanetto, in edizione limitata acquistabile solo su AMAZON, contenente il doppio CD, un doppio LP in vinile (contenente i brani del primo CD), un 45 giri, un libro-intervista inedito e un CD Live che raccoglie una selezione di brani registrati durante l’ultimo tour estivo, che si chiuderà con il concerto di Roma il 26 novembre al PalaLottomatica, occasione unica per festeggiare 20 anni di musica e parole.

“DIVENTI INVENTI 1997-2017” è disponibile nella versione doppio CD in pre-order a questo link: https://umi.lnk.to/DI20IN20. Mentre è disponibile in pre-order su AMAZON il cofanetto in edizione limitata (che sarà in esclusiva Amazon anche dopo il 13 ottobre).

Il video del brano “DIVENTI INVENTI”, realizzato da Valentina Pozzi (IllegalFilm77), è visibile al seguente link: http://vevo.ly/l2tH2r.

Di seguito la tracklist del doppio cd “DIVENTI INVENTI 1997-2017”: CD1 DIVENTI INVENTI: Il Giardiniere 2017 – È non è 2017 – Una somma di piccole cose – La promessa 2017 – La bellezza 2017 – Facciamo finta – Ecco 2017 – Filosofia agricola – Rosso 2017 – Il mio stato 2017 – Una mano sugli occhi – Una buona idea 2017 – Solo un uomo 2017 – Lasciarsi un giorno a Roma 2017 – Costruire 2017 – Diventi inventi. Cd2 RARITIES: Senza capelli Demo – Dieci centimetri Demo – Elementare Demo – La mia fortuna Demo – Come sarà salvare il mondo Demo – Soltanto uno sguardo Demo – Il primo della lista Demo – Un passo alla volta Demo – Attesa e inaspettata Live.

“DIVENTI INVENTI 1997-2017” (Universal Music) verrà raccontato da Niccolò Fabi nelle Feltrinelli delle principali città italiane: Di seguito tutti gli appuntamenti: 13 OTTOBRE a ROMA (Via Appia Nuova, 427 – ore 18.00), 14 ottobre a TORINO (Stazione Porta Nuova – ore 17.00), 15 ottobre a GENOVA (Via Ceccardi, 16 – ore 17.00), 16 ottobre MILANO (Piazza Piemonte, 2 – ore 18.30), 18 ottobre a BOLOGNA (Piazza Ravegnana, 1 – ore 18.00), 19 ottobre a VERONA (Via Quattro Spade, 2 – ore 18.00), 22 ottobre a FIRENZE (Piazza della Repubblica – ore 17.00), 23 ottobre a NAPOLI (Piazza dei Martirti) e il 24 ottobre a BARI (Via Melo, 119 – ore 18.30).

Più di 80 canzoni, 8 dischi di inediti, 1 raccolta ufficiale, 1 progetto sperimentale come produttore, 1 disco di inediti con la super band FabiSilvestriGazzè, 2 Targhe Tenco per “Miglior Disco in Assoluto” (vinte per i suoi ultimi due album) e dopo 20 anni di musica Niccolò Fabi è oggi considerato uno dei più importanti cantautori italiani. Tanta musica nel percorso del cantautore, tanta sperimentazione e un avvicinamento sempre più evidente alla musica d’oltreoceano. È un percorso artistico incentrato sulla ricerca della libertà espressiva quello che in questi anni ha inseguito il cantautore romano e ne è dimostrazione il più recente “Una somma di piccole cose”, che da lui stesso è stato definito il disco che avrebbe sempre voluto scrivere.

Charles Aznavour torna in concerto in Italia con “Tra di noi”

Foto Aznavour
Foto Aznavour

Dopo il grandissimo successo del concerto del 23 luglio all’Auditorium Parco della Musica e a conferma dell’immenso amore che lo lega al nostro Paese, CHARLES AZNAVOUR tornerà in concerto in Italia lunedì 13 novembre al Teatro degli Arcimboldi di Milano per celebrare i suoi 70 anni di magnifica carriera.

Cantautore, attore, diplomatico impegnato, a 93 anni Aznavour non smette di stupire! Con la sua voce inconfondibile, tanto da meritare il soprannome di “Charles Aznavoice”, Aznavour ha dei numeri da record, con 300 milioni di dischi venduti nel mondo e 80 film all’attivo.

Perché Aznavour non è nient’altro che “un uomo con una classe folle, una professionalità indiscutibile, una volontà feroce e un artista dalla penna imbattibile che osserva il mondo con gli occhi di un ragazzino” [Paris March].

Settant’anni di lunga e onorata carriera che il 24 agosto sono stati suggellati da una stella in suo onore sulla “Walk of Fame”!

Lo scorso anno, inoltre, l’artista si era regalato un tour internazionale, macinando sold out ad Amsterdam, Dubai, Praga, Antwerp, Osaka, Tokyo, Barcellona, Marbella, Trélazé, Monaco e Verona.

Concerti epici, intimi e generosi a cui non mancheranno i successi di sempre come “Tous les visages de l’amour”, cantata da Aznavour in quattro lingue (italiano, inglese, spagnolo e tedesco) e ampiamente reinterpretata da numerosi artisti come Laura Pausini (celebre la sua “Uguale a lei”), “La Bohème”,” Com’è triste Venezia”, “Ed io tra di voi” (reinterpretata anche da Franco Battiato) e moltissimi altri.

Biglietti disponibili in esclusiva sul circuito Ticketone.it