Giulio Wilson proclamato vincitore di Bma

BMA_finale_01_VincitoreAssoluto_GiulioWilson_ giuria_
BMA_finale_01_VincitoreAssoluto_GiulioWilson_ giuria_

Sabato 7 ottobre, presso il Teatro “Il Celebrazioni” di BOLOGNA, si è conclusa la finale di BMA – BOLOGNA MUSICA D’AUTORE, il festival italiano per giovani cantautori, ideato e promosso da FONOPRINT, con il patrocinio di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, del Comune di Bologna e di Regione Emilia Romagna.
Grandi emozioni con le esibizioni di Carlo Marrale, Fio Zanotti, Carmen Alessandrello e Maurizio Solieri, insieme a Ricky Portera, che hanno omaggiato Guido Elmi con un madley dei grandi successi da lui prodotti. Ospiti speciali i due big della musica italiana: Luca Carboni e Gaetano Curreri.

Al termine della serata condotta in diretta streaming da Red Ronnie, tra i 9 finali in gara, il giovane cantautore GIULIO WILSON è stato decretato vincitore assoluto del BMA con il brano “Mia bella ciao”. L’artista toscano si è aggiudicato un contratto discografico ed editoriale con Fonoprint per la realizzazione di un EP e di un videoclip (con un valore commerciale complessivo di oltre 20.000 Euro). Giulio Wilson ha ricevuto anche il “Premio Speciale MEI”, come miglior cantautore da loro individuato fra i partecipanti al BMA.

«Bologna dimostra di essere ancora una volta punto di riferimento per i cantautori italiani – ha commentato Giulio Wilson, vincitore di BMA – Sono onorato di aver vinto in quello che ritengo uno dei concorsi più prestigiosi d’Italia. Ringrazio il mio produttore artistico Valter Sacripanti, musicisti come Tiziano Pellegrino e tutte le persone “buone” che fanno questo mestiere con passione».

Sono stati assegnati anche un “Premio della Critica per il Miglior Testo” a Irene Scarpato di San Sebastiano di Vesuvio (NA), un “Premio per la Miglior Musica” e un “Premio Radio Bruno” alla band Freschi Lazzi e Spilli di Potenza.

A giudicare gli artisti presente una giuria d’eccezione composta da illustri esperti dell’ambito musicale: Alessia Angellotti, Radio Bruno; Vittorio Corbisiero, Fonoprint; Claudio Ferrante, Presidente Artist First; Antonello Giorgi, Musicista; Marco Mangiarotti, Giornalista e Critico Musicale; Carlo Marrale, Musicista; Roberto Razzini, AD Warner Chappell; Stefano Senardi, Discografico e Consulente Artistico; Antonio Vandoni, Radio Italia; Riccardo Vitanza, Parole e Dintorni; Andrea Vittori, MA9 Promotion; Fio Zanotti, Produttore.

«Ho cercato di trasferire in questo progetto un mio sogno e una mia passione: la musica e le canzoni autorali, un percorso di emozioni che non ha eguali e che ti arricchisce sempre – ha affermato Leopoldo Cavalli imprenditore bolognese, oggi proprietario di Fonoprint – Credo inoltre che Bologna, culla di molti cantautori, sia la città ideale per scoprire e coltivare quelli che saranno gli artisti di domani. Il BMA è un’eccellente opportunità unica nel panorama italiano per tutti gli aspiranti cantautori al fine di ottenere, già dalle prime fasi, una grande visibilità fra gli addetti del settore. Per la prima edizione abbiamo l’onore di ospitare una giuria di eccellenza composta da grandi professionisti della musica. Oggi le canzoni d’autore di qualità scarseggiano, la figura del cantautore è da proteggere, salvaguardare e promuovere in tutti i modi, affinché non vada disperso il patrimonio artistico musicale italiano. Fonoprint, attraverso il BMA, vuole rimettere il cantautorato al centro dell’attenzione di Bologna e del mercato musicale».

A Febbraio i Nomadi al Duse: aperte le prevendite

Nomadi 2017 - foto di Andrea Colzani_web
Nomadi 2017 – foto di Andrea Colzani_web

Il primo febbraio i Nomadi saranno al Teatro Duse di Bologna per una delle tappe del Nomadi Dentro tour dal titolo del nuovo album in uscita il 27 ottobre (Edizioni e Produzioni I Nomadi / distribuzione Artist First).
L’album, anticipato dal singolo Decadanza (da ieri in radio e su tutti i digital stores) conterrà, tra gli altri, un brano firmato da Alberto Salerno ed uno da Francesco Guccini.
Decadanza (testo di Marco Rettani, Marco Petrucci e Massimo Vecchi – musica di Beppe Carletti e Francesco Ferrandi) è il primo brano inedito dei Nomadi cantato da Yuri Cilloni, nuova voce della band, insieme a Massimo Vecchi.
Dal vivo presenteranno in parte il nuovo album e i tantissimi successi che in più di 50 anni di carriera si fa davvero fatica a contenere in un solo concerto.

La formazione in tour :

Beppe Carletti (tastiere)
Cico Falzone (chitarre)
Daniele Campani (batteria)
Massimo Vecchi (basso e voce)
Sergio Reggioli (violino, percussioni e voce)
Yuri Cilloni (voce)

Le prevendite sono aperte sul sito teatrodusebologna.it

Meta Rock Contest: la finale

band finaliste e giuria
band finaliste e giuria

La prima edizione del META ROCK CONTEST, concorso musicale firmato AS RUGBY MILANO, arriva in meta. Delle 12 provenienti da tutta Italia che si sono sfidate in semifinale, solo 4 band sono passate in finale e si esibiranno live sul palco de La Bislunga Bistrot domani, venerdì 6 ottobre a partire dalle 20.30.

A giudicare i gruppi durante la finalissima, un pubblico votante e una valida giuria composta da giornalisti musicali, produttori e membri dell’AS RUGBY MILANO che a fine serata, secondo una logica di voto di 50% e 50%, decreteranno la band vincitrice tra quelle in gara: DOWN THE STONE (MI), ENDGAME (LC), LAST GREEN (MI) RADIO VUDU (MI).

Solo una la band vincitrice che, premiata con un trofeo, avrà l’onore di riesibirsi sia durante la serata che all’apertura dell’edizione 2018 del contest.

Hashtag di riferimento del contest: #MetaRock17.

Un modo per far vivere l’anima del Club a tutti e condividere lo spirito del famoso “terzo tempo” del rugby, quel momento di festa a fine partita in cui ci si ritrova tutti insieme in allegria e spensieratezza.

La scelta del nome “Meta Rock Contest” non è casuale: “meta” come obiettivo da raggiungere, ma anche il modo più importante per segnare punti e vincere…nel contest come nel rugby.

Empiria, “Sale” in radio

Empiria
Empiria

EMPIRIA
DAL 7 LUGLIO IN RADIO
“SALE”
Il sapore delle emozioni ha un ingrediente fondamentale

Dal 7 luglio sarà in radio “Sale” (IRMA RECORDS), singolo della band vicentina Empiria. Un brano positivo, ritmato, semplicemente estivo. Prodotto artisticamente da Matteo Franzan – Bassdepartment – e masterizzato da Max Mungari – Studio recording. il brano gioca con le parole e il loro significato. In una scala dove vengono posizionati i valori più importanti della propria vita, il sale viene considerato l’elemento essenziale per donare ad ogni sensazione il giusto sapore, in modo da poterla riconoscere e metabolizzare. Il testo parla di una sorta di astinenza da questa sostanza come se una volta provata non si potesse più farne a meno.
“È una cosa che accomuna tutti i popoli della Terra e ci rende tutti uguali”, dice la band.

BREVE BIO
La formazione di Vicenza parte nel 1996 con un esordio decisamente rock. Oggi la band è composta da Andrea Bernardelle , cantante e autore dei testi, Michele Dalla Costa e Andrea Roberti, chitarristi, Roberto Dal Molin, batterista, Fabio Greselin, bassista e da Matteo Donello, tastierista.
Iniziano a suonare nei locali, in molte manifestazioni e a ottenere i primi consensi di pubblico.
Nel 2004 con “Giudica” si presentano al Girofestival a Reggio Calabria, la band si classifica al primo posto e viene trasmesso nell’omonima trasmissione in onda su Rai 3.
Nel 2005 esce l’album di esordio “Ragione e Cuore” che contiene 7 brani. I limiti dimostrati dal prodotto finale vengono superati grazie all’intervento come produttore artistico di Marco Didio, Roccascina Audioproduzioni (Sicilia) che si occupa del riarrangiamento dei brani aggiungendo incisività e carattere e dando nuova vita all’album, ribattezzandolo “Livido” e aggiungendo quattro nuovi brani.
Il 2016 è l’anno di “Immobile”, gli Empiria ripartono con un disco pop-rock di 10 brani registrati alla Bassdepartment di Verona, con Matteo Frazan e masterizzato da Max Mungari.
A luglio 2017 è in radio “Sale”, brano che anticipa l’uscita del nuovo album prevista per l’autunno.