Lavori metropolitana M2

Metropolitana M2
Metropolitana M2

INFRASTRUTTURE E ACCESSIBILITA’: DAL 7 AGOSTO LAVORI DI RESTYLING DELLA STAZIONE CENTRALE M2
Chiusura alternata delle banchine fino al 26 agosto
Prosegue il piano di rinnovo delle infrastrutture in metropolitana con il restyling della stazione di Centrale M2 e il miglioramento dell’accessibilità per i passeggeri con disabilità visiva.

Infatti, lunedì 7 agosto si parte con il rifacimento della pavimentazione delle banchine con segnaletica Loges.

Il rifacimento della pavimentazione al piano banchina rende necessaria la chiusura di ciascun marciapiede, per evitare che i numerosi passeggeri calpestino il suolo ancora in fase di maturazione. I treni in direzione Gessate/Cologno non effettueranno la fermata Centrale FS dal 7 al 16 agosto e, in direzione Assago/Abbiategrasso, dal 17 al 26 agosto.

I lavori prevedono anche il rifacimento completo della pavimentazione dell’intero piano e dei corridoi, la posa di nuovi percorsi e mappe tattili per persone non vedenti, la tinteggiatura delle pareti, il rifacimento dell’impianto di illuminazione e dell’impianto di diffusione sonora. Le finiture saranno identiche a quelle eseguite al piano mezzanino, durante i lavori di preparazione di Expo 2015.

Anche se i lavori dureranno in tutto poco meno di quattro mesi, i disagi per i passeggeri saranno limitati a venti giorni, perché il rinnovo delle banchine si svolgerà nelle settimane centrali del mese di agosto, quando c’è un minore flusso di clienti.

Nello specifico: dal 7 al 16 agosto chi utilizza i treni diretti a Cologno Nord/Gessate dovrà scendere a Caiazzo, cambiare banchina e salire su un treno diretto a Assago/p.za Abbiategrasso per raggiungere stazione Centrale.

Dal 17 al 26 agosto, invece, per chi è diretto a Assago/p.za Abbiategrasso sarà necessario scendere a Gioia e prendere un treno in direzione Cologno Nord/Gessate che effettua regolarmente la fermata di Centrale.

Infine, dal 7 al 26 agosto resteranno chiusi i corridoi di collegamento tra la linea M2 e M3 in stazione Centrale che portano alla banchina interessata ai lavori.

Per arrivare a Centrale, si consiglia di utilizzare gli interscambi con la M3.

Per informare i passeggeri, Atm metterà in campo, già da domani 1 agosto, Assistenti alla Clientela dedicati che distribuiranno volantini informativi in italiano e inglese. È stato predisposto, inoltre, un piano d’informazione bilingue che prevede annunci in metropolitana e sui mezzi in superficie, info sul sito web Atm e sul canale Twitter dell’Azienda @atm_informa, messaggi sui monitor presenti in banchina e nelle stazioni e sulle paline e pensiline alle fermate di bus e tram.

Area C sospesa

Area C
Area C

MOBILITÀ. AREA C SOSPESA DAL 14 AL 20 AGOSTO

Milano, 31 luglio 2017 – Durante il periodo centrale del mese di agosto, da lunedì 14 fino a domenica 20, Area C sarà sospesa: le auto potranno accedere senza la necessità di acquistare e attivare tagliandi nella Ztl Cerchia dei Bastioni.

Resta valido il divieto di transito per i veicoli di lunghezza superiore a 7,50 metri.

L’interruzione estiva è legata alla riduzione del traffico in città nelle settimane centrali del mese di agosto rispetto alla media annuale che solitamente si attesta tra il 40 e il 60%.

Nuovi acquisti per “Ferrovienord”

Trenord
Trenord

Via libera a 3 gare per l’acquisto di 161 treni, bandi da settembre
Il presidente Gibelli: “Grazie alla Regione rinnovamento radicale della flotta”

I Consigli di Amministrazione di FERROVIENORD S.p.A. e di FNM S.p.A. hanno deliberato oggi l’avvio delle procedure di gara per l’acquisto di 161 nuovi treni, in attuazione di quanto previsto dalla delibera della Giunta Regionale della Lombardia dello scorso 24 luglio (n. X/6932) e dalla legge regionale “Assestamento al bilancio 2017–2019”. Si tratta di 3 gare destinate all’acquisto di 3 diverse tipologie di treni (media capacità, alta capacità e diesel), che saranno pubblicate a partire dal prossimo mese di settembre. Il finanziamento massimo previsto è di 1.607.000.000 euro. Le forniture, sempre in base a quanto previsto dalla Regione, dovranno concludersi entro il 2025. I nuovi treni saranno dotati di tutti i più moderni standard tecnologici e di accessibilità. Questo il dettaglio.

GARA 1 (Media Capacità) – Fornitura di convogli ferroviari a Media Capacità, bidirezionali, a composizione bloccata, a trazione elettrica 3 kV e potenza distribuita con opzione per il servizio della logistica ricambi per la manutenzione programmata nel periodo di garanzia. La quantità minima garantita è di 31 convogli, destinati alle linee a media frequentazione (200 posti a sedere), per un importo stimato di 217 milioni di euro.

GARA 2 (Alta Capacità) – Fornitura di convogli ferroviari ad Alta Capacità, bidirezionali, a composizione bloccata, a trazione elettrica 3kV e potenza distribuita per il trasporto ferroviario, con opzione per il servizio della logistica ricambi per la manutenzione programmata nel periodo di garanzia. La quantità minima garantita prevede 60 treni in configurazione lunga (500 posti a sedere) e 40 treni in configurazione corta (400 posti a sedere), destinati alle linee ad alta frequentazione, per un importo stimato in 1.070 milioni di euro.

GARA 3 (diesel) – Fornitura di convogli ferroviari, bidirezionali, a composizione bloccata, a trazione diesel per il trasporto ferroviario, con opzione per il servizio della logistica ricambi per la manutenzione programmata nel periodo di garanzia. La quantità minima garantita è di 30 convogli, destinati alle linee non elettrificate (150 posti a sedere), per un importo complessivo stimato di 195 milioni di euro.

PROCEDURE E COLLAUDI – Agli importi per le singole gare vanno aggiunte le spese per l’espletamento delle procedure di affidamento e per tutte le operazioni di collaudo fino alla messa in servizio dei treni e gli oneri per il ricorso al mercato finanziario per il rispetto delle condizioni contrattuali delle forniture.

SISTEMA DI QUALICAZIONE – Per l’espletamento delle gare sarà utilizzato il Sistema di Qualificazione istituito da FNM lo scorso anno. Questo Sistema prevede che solo le aziende che rispettano determinati requisiti di ordine generale (come l’onorabilità), di capacità tecnica (tra cui fatturato specifico per tipologia di categoria e certificazione di qualità UNI EN ISO 9001:2008 e successive) e di capacità economico-finanziaria (fatturato complessivo e affidabilità economico-finanziaria) possono essere invitate alle procedure di gara per l’acquisto e manutenzione di nuovi treni.

RINNOVAMENTO FLOTTA – “Con le delibere di oggi – spiega il presidente Andrea Gibelli – diamo immediata e piena attuazione a quanto deciso da Regione Lombardia. L’impegno straordinario garantito dalla Regione stessa si aggiunge agli investimenti già messi in campo negli ultimi anni: quasi 500 milioni di euro dal 2015 al 2018 con la messa in servizio di 45 nuovi convogli. L’espletamento delle tre gare ci consentirà di rinnovare in maniera radicale la flotta dei treni, con l’obiettivo di fornire un servizio sempre migliore alle centinaia di migliaia di persone che ogni giorno viaggiano in Lombardia”.

Atm: Prosegue il piano anti evasione dei biglietti

Tornelli Atm
Tornelli Atm

Dal 1° agosto si timbra in uscita anche nelle stazioni di Cadorna, Garibaldi, Lotto e San Babila

Milano, 28 luglio 2017 – Prosegue il piano di Atm nella lotta all’evasione tariffaria. Da martedì 1° agosto, verranno chiusi i tornelli in uscita a Cadorna M1 e M2, Garibaldi M2, Lotto M1 e San Babila M1 (quelle di maggior flusso di passeggeri), portando a 102 le stazioni interessate dal provvedimento, su un totale di 113 stazioni.

L’impegno dell’Azienda nella lotta all’evasione sarà sempre maggiore. Infatti, oltre alla chiusura dei tornelli, a partire da settembre, saranno potenziate con nuove assunzioni le squadre che si occupano di controlli e di security. Si continuerà a non “dare tregua” a chi non rispetta le regole.

Dal 1° agosto si dovrà quindi convalidare il biglietto o l’abbonamento anche al termine del viaggio in ulteriori quattro stazioni, importanti soprattutto per il flusso di passeggeri.

Per informare i passeggeri, Atm ha predisposto un piano d’informazione che prevede annunci in metropolitana e sui mezzi in superficie, info sul sito web Atm e sul canale Twitter dell’Azienda @atm_informa, messaggi sui monitor presenti in banchina e nelle stazioni. Inoltre per il primo periodo saranno presenti Assistenti alla Clientela nelle stazioni coinvolte.

Auto usate, ok la quotazione è giusta: il servizio online spopola

Quotazioni auto
Quotazioni auto

Tutti probabilmente sognavamo un servizio del genere, magari anche online. Ora esiste e risponde al nome di Dat-Italia. In pratica, la possibilità di trovare il prezzo giusto dell’auto usata che cerchi, o che semplicemente vuoi vendere. Senza timore di essere truffato, o di esser tacciati per tali. Senza la paura di ricavare fregature o di darle: adesso è possibile, attraverso l’inserimento di dati ben precisi, conoscere la cifra giusta di quello che cerchi per quanto concerne le quattro ruote, usate. Un’innovazione che ha subito riscosso il seguito di oltre venti mila utenti, che potranno ora agire alla luce del sole e totale tranquillità in un settore che molto spesso ha attirato le attenzioni di truffatori di mestiere. Niente più sotterfugi, chilometri puntualmente scalati o incidenti nascosti al fine di vendere un’auto presentata in un modo e dal valore reale ben diverso da quello reclamato. La valutazione della propria 4 ruote è importante prima della vendita, su questo non ci sono dubbi.

Quello che la società italiana permette è la rilevazione in tempo reale di tutti i dati che vengono inseriti dall’utente in sede di ricerca. Proprio quello dell’aggiornamento live contraddistingue questo servizio rendendolo estremamente utile ed efficace agli occhi di privati ed aziende. Dat-Italia è azienda numero uno per quanto riguarda la gestione dei listini e delle quotazioni di vetture di seconda mano su web e grazie a questa innovazione ha catalizzato le attenzioni degli utenti interessati a conoscere il prezzo giusto di qualsiasi mezzo su quattro ruote di seconda mano.

All’interno della finestra è possibile per l’utente scegliere un campo di ricerca con filtri personalizzabili, fuggendo dai parametri imposti dal servizio, che (cosa da sottolineare) è gratuito per tutti. La procedura standard prevede invece l’inserimento di dati di prima immatricolazione (GG.MM.AAAA), il chilometraggio e il tipo veicolo. Per poter svolgere quest’attività è sufficiente recarsi nella sezione motori di Repubblica.it.

Il portale Dat-Italia offre la possibilità di ottenere la certificazione dell’auto usata anche scrivendo all’indirizzo di posta elettronica datcert@dat-italia.it. L’auto è rilevata attraverso il numero di targa, con una precisa individuazione di allestimenti di serie ed opzionali, la certificazione garantita del valore del veicolo in acquisto e vendita e agli eventuali costi di ripristino. La grande importanza del servizio per chi opera nel settore, esso sia un rivenditore o perito è enorme, in quanto Dat-ITALIA garantisce costi di ripristino sicuri, un valore usato certificato a livello europeo; Il riscontro univoco del veicolo e quotazioni comparate con i paesi europei.

Con questi nuovi servizi interattivi rispondiamo con sempre maggiore certezza al quesito più importante, quello legato al reale valore di una vettura di seconda mano. Un’analisi che tiene conto di tutto, anche dei costi di ripristino e delle riparazioni che hanno ovviamente un peso importante sulla valutazione o svalutazione dell’usato, ma che molti pretendono di calcolare sulla base della propria esperienza e delle proprie capacità mentali”, afferma Antonio Coppola, Direttore Generale Dat Italia.