“Expo per lo Sport” – Terza edizione

Expo_per_lo_sport
Expo_per_lo_sport

Cinque giorni di attività per avvicinare allo sport i bambini dai 4 ai 14 anni e contrastare l’abbandono della pratica in età adolescenziale.

Torna per la sua terza edizione “Expo per lo Sport” che, dall’11 al 15 ottobre, riempirà l’Arena Civica di Milano di ragazzi e famiglie. La manifestazione riparte dalla grande partecipazione dello scorso anno, quando furono in 20mila a prenderne parte, e punta a raggiungere ancora più giovanissimi: sono, infatti, 15mila gli studenti attesi nei tre giorni dedicati alle scuole (da mercoledì 11 a venerdì 13) e oltre 30mila le persone che si aspetta passeranno dall’Arena per il fine settimana aperto a tutti.

Protagonisti assoluti dell’evento – fortemente voluto dal Comune di Milano e organizzato insieme all’Ufficio Scolastico per la Lombardia AT di Milano, il Coni Lombardia e la Scuola di Scienze motorie dell’Università degli Studi di Milano, con la regia di DNA Sport Consulting – saranno i bambini e lo sport.
Nato per tradurre nel linguaggio dei ragazzi i valori positivi dello sport, “Expo per lo Sport” è strutturato per avvicinare alla pratica sportiva: più di 30 le postazioni che saranno allestite per far provare le diverse discipline, grazie alla presenza delle federazioni e delle società sportive del territorio.

Si va dal pattinaggio al ciclismo, dallo skate all’hockey, fino alla vela, passando per calcio, basket, pallavolo, ma anche ginnastica artistica, atletica e arti marziali.

Per il primo anno, Decathlon sarà presenter partner dell’iniziativa e realizzerà due aree che contribuiranno all’esperienza dei ragazzi: la Decathlon Agorà che ospiterà spettacoli, esibizioni, musica e intrattenimento, naturalmente sportivo, e la Decathlon Game Area dove sarà possibile provare le diverse attrezzature sportive.

Un’altra area all’interno dell’Arena Civica sarà caratterizzata dalla presenza dei personaggi dei cartoni animati più amati di Nickelodeon, media partner dell’evento insieme a Sky Sport: nella NickyHome saranno proprio loro a condurre i ragazzi in divertenti percorsi e attività motorie per avvicinare all’attività anche i bambini più piccoli.

Ma “Expo per lo Sport” sarà anche un’occasione di solidarietà: la manifestazione, infatti, sostiene le attività di ActionAid per il diritto all’istruzione in Italia.

Lorenzo Bacchi e Giovanni Carpitella sono i nuovi campioni Europei e Italiani di Offshore 3D.

Start_3D_foto-Marzia_Benincasa2016
Start_3D_foto-Marzia_Benincasa2016

Si è concluso ieri a Napoli “l’Offshore Fiftieth Anniversary Grand Prix”, valido quale Campionato Europeo Offshore 3D e 2^ e ultima tappa del Campionato Italiano Offshore classe 5000.
L’Europeo Offshore della classe 3D si è disputato in prova unica e dunque ha visto l’assegnazione del titolo 2017.

A laurearsi Campione Continentale di categoria è stato l’equipaggio azzurro della Mot. Boretto Po, composto da Lorenzo Bacchi e Giovanni Carpitella.
Un dominio effettivo quello dei due piloti della Mot. Boretto Po, dato che si sono aggiudicati entrambe le gare disputate, incamerando 800 punti totali e il loro 1° titolo Europeo nella classe 3D.
Argento continentale all’equipaggio italiano Roberto Lo Piano e Mario Petroni (Associazione Motonautica Venezia), con 600 punti.
Bronzo al francese Francois Pinelli in coppia con il veneziano Saul Bubacco (450 p.)

A Napoli si è concluso anche il Campionato Italiano Offshore 2017 della classe 5000: a vincerlo è stato sempre l’equipaggio con Lorenzo Bacchi e Giovanni Carpitella.
Bacchi e Carpitella, primi in entrambe le gare in programma nella città campana,
si sono imposti rispettivamente sull’equipaggio di Roberto Lo Piano- Mario Petroni e sull’altra coppia dell’Associazione Motonautica Venezia, quella di Giampaolo Montavoci e Fabio Magnani.

Nella classifica finale del Campionato Italiano 5000, oro a Bacchi e Carpitella con 1600 punti; l’argento è andato a Lo Piano-Petroni (1125 punti), mentre Serafino Barlesi e Alessandro Barone (assenti alla gara di Napoli) hanno ottenuto il bronzo con 1000 punti all’attivo.

Volo libero in mostra a Campitello di Fassa

fassa-expo-2017-volo-2
fassa-expo-2017-volo-2

La quarta edizione della Fassa Sky Expo, evento legato al volo libero, si aprirà a Campitello di Fassa (Trento) il 29 settembre per chiudersi il 1 ottobre.
Tre giorni nello splendido scenario delle Dolomiti dove gli appassionati di volo in parapendio e deltaplano presso gli stand della fiera, troveranno gli ultimi prodotti dei migliori marchi disponibili sul mercato.

Potranno anche testare ali, imbragature e quant’altro in prima persona, decollando dal rifugio Des Alpes sul Col Rodella (2360 metri) che sovrasta la zona dell’esposizione ed al quale di accede per funivia al ritmo di 120 passeggeri per corsa.

Anche l’atterraggio è nei pressi della fiera, un punto di forza, insieme all’accessibilità del decollo, che gli organizzatori dell’associazione Icarus Flying Team Val di Fassa hanno saputo sfruttare al meglio.

Il successo incoraggiante delle scorse edizioni fa ben sperare. Allora il numero dei visitatori fu tale da da mettere a seria prova la ricettività della zona ed al collasso il pur grande parcheggio tra fiera e funivia, tanto che si è deciso di potenziarlo. I presupposti ci sono tutti anche per l’edizione 2017.

Piloti di deltaplano e parapendio saranno i primi interessati alle novità di un mercato che non conosce sosta nel proporne, sempre più innovative, sempre più tecnologiche. Poi molti curiosi, magari in vista di avvicinarsi al volo libero, un’avventura affascinante che porta i piloti a vagabondare per il cielo senza aiuto di motori.
La tre giorni a Campitello propone un ricco programma anche con momenti di relax, feste ed eventi che renderanno l’appuntamento un’esperienza indimenticabile per praticanti e no.

Tra le novità di quest’anno i primi potranno partecipare sabato 30 settembre alla gara di hike and fly, cioè di volo ed escursionismo, alla quale gli organizzatori hanno appioppato il nome di “Cor e Sgòla” che in lingua locale rende perfettamente l’idea. Lo start avverrà alle ore 10 dalla zona dell’atterraggio chiamata Streda de Pent de Sera, a Campitello.

Trenord: treni e biglietti speciali per il Gran Premio di Monza 2017

Trenord - Gran Premio Monza
Trenord – Gran Premio Monza

In occasione del Formula 1 Gran Premio Heineken d’Italia 2017, Trenord “scalda i motori” proponendo biglietti speciali e, in collaborazione con il Comune di Monza, treni straordinari da Milano per l’Autodromo Nazionale Monza, a partire da 5 euro.

E per chi acquista il biglietto del treno on line, sono previsti sconti fino al 30% per l’ingresso all’Autodromo di Monza.

Servizio Milano Centrale – Biassono Lesmo

Saranno 12 i treni straordinari che, senza fermate intermedie, raggiungeranno in poco più di venti minuti la stazione di Biassono-Lesmo, attigua all’ingresso D del circuito. Le corse speciali partiranno da Milano Centrale alle ore 7:00; 7:30; 8:00; 8:30; 9:00; 9:30; 10:00; 10:30; 11:00; 11:20; 12:00 e 12:30.

Servizio Biassono Lesmo – Milano Centrale

Per il ritorno a Milano Centrale, saranno 9 le corse in partenza da Biassono-Lesmo alle 15:40; 15:59; 16:14; 16:29; 16:48; 17:16; 17:46; 18:15, 18:45. Le corse di ritorno effettueranno anche la fermata intermedia di Monza.

Oltre al biglietto andata e ritorno Milano Centrale-Biassono Lesmo a soli 5 euro per domenica 3 settembre, Trenord propone ai tifosi un biglietto speciale:

Trenord Day Pass (1-2-3 settembre): biglietto giornaliero per raggiungere Biassono-Lesmo da qualsiasi stazione della Lombardia valido per un adulto e ragazzi (fino a 13 anni compiuti) legati da un rapporto di parentela, al costo di 13 euro. Il Trenord Day Pass ha validità giornaliera, viene venduto per i giorni 1, 2 e 3 settembre e consente l’utilizzo di tutti i servizi Trenord di 2^ classe (escluso Malpensa Express). Domenica 3 settembre il Trenord Day Pass potrà essere utilizzato anche sui treni speciali in servizio tra Milano Centrale e Biassono-Lesmo.

Sconti fino al 30% sugli ingressi all’Autodromo Nazionale Monza

Oltre ai treni straordinari e al Trenord Day Pass, anche quest’anno la partnership tra Trenord e Autodromo Nazionale Monza offre a chi acquista il biglietto del treno online (tramite l’e-store di Trenord) sconti fino al 30% sui biglietti d’ingresso al circuito nelle giornate di sabato 2 e domenica 3 settembre o sugli abbonamenti per tre giorni (da venerdì 1 a domenica 3 settembre).

In fase di acquisto online del biglietto Trenord, verrà emesso un codice promozionale e una password per accedere a un’area riservata tramite cui i clienti potranno usufruire dello sconto, scegliendo una delle numerose opzioni tra ingressi singoli e abbonamenti per assistere al weekend di prove e gara.

Per usufruire degli sconti sugli ingressi in Autodromo, è necessario che il biglietto ferroviario venga acquistato solo ed esclusivamente online dall’e-store di Trenord.

I biglietti speciali sono in vendita anche nelle biglietterie Trenord, nei My Link Point di Milano Cadorna e Milano Porta Garibaldi, nei punti vendita esterni, nei distributori automatici di stazione e online sull’e-store di Trenord.

Il regolamento dell’iniziativa, le modalità di acquisto e di utilizzo dei biglietti speciali per arrivare in treno al Formula 1 Gran Premio Heineken d’Italia 2017 a Monza sono consultabili sul sito Trenord.it e sulla App gratuita di Trenord.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile

deltaplano
deltaplano

La nazionale italiana di deltaplano, otto volte campione del mondo e quattro d¹Europa, è decollata alla volta del Brasile per difendere l¹ultimo titolo conquistato nel 2015 in Messico.

La prima manche del mondiale 2017 sarà disputata il 9 agosto e poi un volo al giorno, meteo permettendo, fino al 18. Sono presenti 140 piloti in rappresentanza di 29 nazioni.
Sito di gara la Valle di Paraná nei pressi di Formosa, comune dello Stato del Goiàs, a circa 92 km dalla capitale federale

Brasilia, valle che gode di un clima secco e vento costante.
Decollando dal pendio affacciato sulla valle, a circa 1000 metri di quota, i piloti si impegneranno in percorsi aerei contrassegnati da punti salienti del territorio, detti boe, che dovranno aggirare prima di toccare l¹atterraggio. La corretta esecuzione del tragitto è confermata dal GPS in dotazione ad ogni pilota. Elaborando i dati registrati dagli apparecchi si evince la classifica che premia chi ha impiegato minor tempo.

La somma dei punteggi ottenuti ogni giorno di gara stabilisce le classifiche, individuali e per nazioni. La Federazione Aeronautica Internazionale (FAI) proclamerà i vincitori il 19 agosto, data di chiusura dei mondiali.
Gli azzurri: Christian Ciech, trentino trapiantato a Varese, Alessandro Ploner, di San Cassiano (Bolzano), Davide Guiducci di Villa Minozzo (Reggio Emilia), il padovano Valentino Bau, Filippo Oppici di Parma, il ciociaro Marco Laurenzi ed il CT Flavio Tebaldi di Venegono Inferiore (Varese). Ciech, campione del mondo e d¹Europa in carica, e Ploner i piloti di punta del team. Sette i loro titoli mondiali in carriera.

Dall¹11 al 15 agosto sul Lago dei Tre Comuni (Udine), Acromax, tappa della Coppa del mondo di volo acrobatico in parapendio, organizzata dall’Aero Club Blue Phoenix in collaborazione con Volo Libero Friuli e patrocinata dalla regione.
Le evoluzioni dei piloti in “solo” e “syncro”, ovvero a coppie, dopo il decollo dal monte San Simeone, proseguiranno sulla verticale dello specchio d¹acqua per terminare sulla zattera di atterraggio predisposta di fronte alla riva ovest del bacino lacustre. Il pubblico potrà facilmente seguire le manovre acrobatiche da terra o in diretta streaming su un maxi schermo posizionato nell’area logistica della competizione.

La sera del 14 agosto, spettacolo pirotecnico organizzato dai comuni di Trasaghis e Bordano. Durante tutto il periodo di Acromax i visitatori troveranno chioschi con cucina, intrattenimento musicale, arrampicata su parete artificiale, gonfiabili ed equitazione sui pony per i bimbi, prove di kaiak e canoa canadese, dimostrazioni di pool dance, escursioni sul lago, attività subacquea ed in acqua con istruttore.