Teatro Il Celebrazioni: “Opera, che sinfonia! “

Locandina Opera che sinfonia
Locandina Opera che sinfonia

Martedì 28 marzo al Teatro Il Celebrazioni andrà in scena Opera, che sinfonia! Preludi, ouverture & intermezzi che vedrà il debutto della nascente Orchestra Sinfonica L’Offerta Musicale (OSLOM), diretta da Giovanni Montanaro.

Il repertorio proposto prevede i più bei pezzi sinfonici tratti da alcune fra le più celebri opere liriche del panorama nazionale e internazionale (Mozart, Rossini, Donizetti, Verdi, Bizet, Puccini, Mascagni e Leoncavallo).

In questo concerto, attraverso la musica di oltre un secolo, il pubblico sarà trascinato dalle note della tragi-commedia del Don Giovanni di Mozart fino al brillante esordio della Carmen di Bizet, passando attraverso i vigorosi Preludi verdiani, lo spumeggiante Rossini, l’esilarante Donizetti e gli intensi Intermezzi del Verismo Italiano. Un repertorio da gustare tutto d’un fiato in una serata musicalmente emozionante

La OSLOM nasce con il doppio intento di diffondere la cultura musicale tout court e, allo stesso tempo, affiancare a professionisti del settore giovani e talentuosi musicisti.

Prezzi (comprensivi di prevendita): intero 18,00 € – ridotto 16,00 €

PREVENDITE acquistabili presso la biglietteria del TEATRO IL CELEBRAZIONI (Via Saragozza, 234, Bologna), aperta dal lunedì al sabato, dalle 15.00 alle 19.00, presso la biglietteria del TEATRO EUROPAUDITORIUM (Piazza Costituzione, 4, Bologna) aperta dal lunedì al sabato, dalle 15.00 alle 19.00, attraverso il Circuito VIVATICKET-CHARTA, i punti d’ascolto delle IperCoop e il Circuito TICKETONE, oltre alle prevendite abituali di Bologna e provincia e attraverso il sito www.teatrocelebrazioni.it.

Per informazioni: 051.4399123 – info@teatrocelebrazioni.it

Simona Molinari in “LOVING ELLA”

Simona Molinari
Simona Molinari

TEATRO IL CELEBRAZIONI

MERCOLEDÌ 29 MARZO

ore 21.00

SIMONA MOLINARI

in

LOVING ELLA

con Fabio Colella (batteria), Fabrizio Pierleoni (contrabbasso),

Gian Piero Lo Piccolo (sax, clarinetto) e Claudio Filippini (pianoforte)

Il 29 marzo il Teatro Il Celebrazioni ospiterà un nuovo evento, Loving Ella, un progetto che, in occasione del centenario della nascita di Ella Fitzgerald, previsto il 25 aprile 2017, vedrà la voce di Simona Molinari protagonista della serata.

La regina del jazz è sicuramente l’artista che ha più influenzato gli studi e la formazione della cantautrice napoletana. Il concerto sarà un viaggio narrativo in cui Simona Molinari porterà in scena le canzoni che hanno caratterizzato la carriera della cantante e alcuni aneddoti biografici della controversa vita privata di Ella Fitzgerald: gli inizi, gli amori, le passioni e la malattia. Uno spettacolo che vuole essere un’esperienza di viaggio alla scoperta del mondo interiore ed esteriore di quella che veniva definita: “First Lady of Song”.

All’interno del concerto Simona inserirà anche alcuni dei suoi brani più significativi, in modo da mostrare in che modo la musica di Ella ha contribuito al suo odierno amore per lo swing e per il jazz. Non mancheranno naturalmente nello spettacolo le canzoni che l’hanno portata al successo.

“Ho inzuppato le mani in tutti i vinili più belli di Ella, mi sono imbattuta in Duke Ellington, Ghershwin, Jobim, Cole Porter e ho scelto le cose che mi hanno colpito di più e quelle che mi hanno toccato il cuore”. Simona Molinari

PREZZI (comprensivi di prevendita): poltronissima 32,00 € – platea, balconata e palchi 25,00 €
PREVENDITE acquistabili presso la biglietteria del TEATRO IL CELEBRAZIONI (Via Saragozza, 234, Bologna), aperta dal lunedì al sabato, dalle 15.00 alle 19.00, presso la biglietteria del TEATRO EUROPAUDITORIUM (Piazza Costituzione, 4, Bologna) aperta dal lunedì al sabato, dalle 15.00 alle 19.00, attraverso il Circuito VIVATICKET-CHARTA, i punti d’ascolto delle IperCoop e il Circuito TICKETONE, oltre alle prevendite abituali di Bologna e provincia e attraverso il sito www.teatrocelebrazioni.it.

Elisabetta Severino

Mannarino in Tour e uscita nuovo singolo “Babalù”

mannarino
mannarino

BABALÙ, il nuovo singolo di Mannarino, estratto dall’ultimo album di inediti “Apriti Cielo” è in radio da oggi e su tutte le piattaforme digitali. L’uscita del brano anticipa la partenza dell’Apriti Cielo Tour, al via domani dal PalaLottomatica di Roma con due straordinarie date esaurite.

Il tour è già un grande successo con oltre 50 mila biglietti venduti per le prime 18 tappe tra marzo e aprile, tra cui le doppie di TORINO, MILANO e BOLOGNA, che hanno triplicato dopo che i biglietti sono andati esauriti in poche settimane. Anche a NAPOLI BIGLIETTI ESAURITI per il concerto in programma il 10 aprile.

Il brano BABALÙ strizza l’occhio da una parte alla suadente leggerezza di Jorge Ben Jor e dall’altra alla lezione dei tropicalisti, dai quali Mannarino ha appreso l’arte della canzone in codice.

Il brano è il terzo singolo estratto dal quarto album del cantautore “Apriti cielo” (Universal), uscito il 13 gennaio e anticipato dai singoli Apriti Cielo e Arca di Noè. In occasione del Record Store Day 2017 che si terrà il prossimo 22 Aprile, verrà pubblicato anche il 45 giri di “BABALU’, in edizione numerata e limitata.

Questo il calendario completo dell’APRITI CIELO TOUR, che vedrà Mannarino esibirsi nelle principali città italiane: 22 marzo a RIETI (Palasojourner); 25 e 26 marzo a ROMA – entrambe sold out (PalaLottomatica); 28 marzo sold out, 12 aprile sold out e 19 aprile a BOLOGNA (Estragon); 31 marzo a FIRENZE (Nelson Mandela Forum); 1 aprile a PADOVA (Gran Teatro Geox); 3 aprile sold out, 4 aprile sold out e 18 aprile a MILANO (Fabrique); 6 aprile sold out, 13 aprile sold out e 14 aprile a TORINO (Teatro della Concordia); 8 aprile a PESCARA (PalaSport Giovanni Paolo II); 10 aprile sold out a NAPOLI (Casa della Musica); 21 aprile a CESENA (Carisport); 22 aprile a RIVA DEL GARDA (Palameeting).

Queste le date dell’APRITI CIELO TOUR ESTATE17: 1 luglio a MOLFETTA (Banchina San Domenico); 6 luglio a ROMA (Ippodromo delle Capannelle); 8 luglio a Pistoia (Pistoia Blues Festival); 9 luglio a Villafranca (Castello Scaligero), 11 luglio a Collegno (Flowers Festival); 15 luglio a RIOLA SARDO (OR) (Parco dei Suoni); 18 luglio a SALERNO (Arena del Mare); 21 luglio a PERUGIA (Arena Santa Giuliana); 22 luglio a Cattolica (Arena della Regina); 16 agosto a Gallipoli (Parco Gondar); 19 agosto a SOVERATO (Summer Arena); 23 agosto Marina di Castagneto – LI (Marina Arena Bolgheri Festival), il 25 agosto a Macerata (Sferisterio); 31 agosto a Palermo (Complesso Monumentale Castello a Mare), il 1 settembre a Taormina (Teatro Antico) e il 3 settembre a Treviso (Home Festival).

Mogwai: tre date in Italia a ottobre

mogwai
mogwai

I Mogwai, la storica band scozzese simbolo del post-rock mondiale, dopo il grande successo del tour “Atomic”, tornano in Italia per 3 incredibili appuntamenti, il 27 Ottobre al Fabrique – Milano, il 28 Ottobre all’ Atlantico Live! – Roma, e il 29 all’Estragon – Bologna.

La band di Stuart Braithwaite fin dagli esordi con “Young Team” ha sempre avuto un occhio di riguardo verso un sound avanguardista, tanto che, dopo 21 anni di attività, 8 album in studio, 2 album live e 4 colonne sonore, suona quasi riduttivo inquadrarli in un singolo genere, e più corretto consacrarli come una delle band più rappresentative della scena underground internazionale.

L’impegno sociale ha sempre visto protagonista la band di Glasgow,a partire dalla realizzazione della colonna sonora di “Atomic”, docufilm sul disastro nucleare a Hiroshima, poi divenuto un tour mondiale con date negli Stati Uniti, in Europa e nella stessa Hiroshima, per arrivare alla collaborazione con Trent Reznor nella realizzazione dell’ OST di “Before the Flood”, opera prima di Leonardo di Caprio sul riscaldamento globale.

Durante il tour di “Atomic” i Mogwai hanno lavorato alla realizzazione del nono album, previsto in uscita quest’anno e che vede il ritorno del produttore Dave Friedmann (Flaming Lips,Tame Impala), accompagnato da un tour che li vedrà protagonisti sui più importanti palcoscenici mondiali.

Giovanni Nuti per Alda Merini

Ph Francesco Prandoni
Ph Francesco Prandoni

Martedì 21 marzo: il cantautore GIOVANNI NUTI darà vita allo spettacolo “Sono nata il 21 a primavera” al Teatro San Lorenzo alle Colonne di Milano (Corso di Porta Ticinese 45 – inizio spettacolo ore 21 – ingresso 20 €: ultimi posti disponibili!).

La serata è dedicata alla memoria dell’indimenticabile poetessa milanese ALDA MERINI nella ricorrenza del suo compleanno (“Sono nata il ventuno a primavera…” recita l’incipit di una delle sue liriche più famose, messa in musica da Nuti e incisa da Milva) e in concomitanza della Giornata Mondiale della Poesia, istituita dall’UNESCO.

Il concerto, prodotto da Sagapò Music, è organizzato dal Centro Culturale delle Basiliche, in collaborazione con Francesco Bombelli.

Il cantautore e musicista GIOVANNI NUTI, per 16 anni legato ad Alda Merini da un sodalizio che la poetessa definiva “matrimonio artistico”, sarà accompagnato da una band di quattro elementi (José Orlando Luciano, pianoforte e tastiere – Massimo Germini, chitarra – Simone Rossetti Bazzaro, violino – Emiliano Oreste Cava, batteria) in uno spettacolo emozionante e coinvolgente.

«Sono felice di rendere omaggio ad Alda nel giorno del suo compleanno e nel ‘suo’ quartiere – dice GIOVANNI NUTI – Oggi compirebbe 86 anni e sono certo che Lei, che mi diceva ‘quando i poeti muoiono, poi nessuno più li ricorda’, sarebbe contenta di sapere che la sua memoria e la sua opera sono più vive che mai. Con ‘il nostro canzoniere’, le canzoni che sono nate dai versi che mi dettava, faremo festa e musica in suo onore».