XIII Coppa Latina AMF

coppa latina.palasport s.lazzaro

Il giorno tanto atteso è finalmente arrivato.

Gli amanti del Football Sala non aspettavano altro e tra poco più di 24 ore saranno accontentati.

La Nazionale Italiana è pronta ad affrontare El Salvador, Principato di Monaco  e Francia nella “XIII Coppa Latina AMF” che si disputerà al Palasport San Lazzaro di Imperia, cornice perfetta per un evento di questa portata.

Azzurri motivatissimi guidati da Mister Del Giudice, dal Capitano Stefano Usai e dall’intramontabile Luca Licini, che raggiungerà lo straordinario record di 55 presenze con la casacca azzurra e riceverà come riconoscimento una maglia celebrativa, che gli verrà consegnata direttamente dal detentore dell’ormai superato record, Giovanni Oliva.

Gli ingredienti per rendere questa competizione spettacolare ci sono tutti: grandi squadre, grandi giocatori, grande pubblico.
La parola adesso passa al campo…CONQUISTIAMOLA!

Il programma della “XIII Coppa Latina AMF”

SanLazzSpo2

La Nazionale Maschile Maggiore partirà alla volta di Imperia, utilizzando un bus della compagnia Carminati,  intorno alle 7.30 dalla fermata della metropolitana di Famagosta; l’arrivo nella città ligure è previsto per le ore 10.30.

Di seguito il programma della “XIII Coppa Latina AMF” che si disputerà al PalaSport di Imperia Sabato 19 Dicembre.

Ore 11:45, Cerimonia di apertura;

Ore 12:00, Italia – Principato di Monaco;

Ore 14:00, Francia – El Salvador;

Ore 16:00, Partita dimostrativa categoria OPEN: Atletico ma non troppo – Diversamente Barca;

Ore 17:00, Finale 3°-4° posto;

Ore 19:00, Finale;

Ore 21:00, Premiazione e cerimonia di chiusura.

Terminata la cerimonia la Nazionale ripartirà alla volta di Milano per le ore 21.45, con arrivo previsto, sempre a Milano Famagosta, alle ore 1.00.

Conclusione Europei Under 21 Football Sala

E’ terminato il cammino europeo degli azzurrini.

Under21

La compagine di mister Arezzi si è confrontata con le squadre più forti d’Europa non senza incontrare difficoltà, ma uscendone sempre a testa alta e dimostrando di poter competere anche con le nazionali più blasonate.

Inizio in salita e pieno di ostacoli a causa del girone di ferro che vedeva Catalunya e Belgio come avversarie dell’Italia, competizione terminata però con la bella vittoria contro la Russia,  sconfitta con un netto 4 a 1 azzurro.

Certo, il livello del Belgio Campione d’Europa è ancora distante, ma con il lavoro quotidiano e con grande impegno le possibilità di crescere ci sono tutte.

Da sottolineare l’unione dello spogliatoio azzurro anche durante i momenti più difficili, una base solida da cui ripartire per aspirare alla vittoria delle prossime competizioni internazionali.

Europeo Under 21 FIFS

Under21
Mancano meno di due settimane alla partenza degli azzurrini verso la Spagna; la preparazione al massimo torneo continentale procede a gonfie vele e, fatte le convocazioni ufficiali, il Ct Arezzi può concentrarsi esclusivamente sui dodici sicuri del posto sull’aereo.

Fondamentale sarà il torneo amichevole che si svolgerà sabato 28 novembre al Palacairoli di Lainate (via Cairoli 32, Lainate), che vedrà la compagine di Mister Arezzi affrontare quattro team molto preparati a una settimana dall’inizio dell’Europeo.

Come ultima rifinitura il gruppo azzurro sarà Domenica 6 Dicembre in Svizzera, presso la Palestra delle Scuole Medie di Morbio Inferiore nelle vicinanze di Chiasso, dove si proverà il campo in parquet 20×40, ovvero quello delle competizioni ufficiali.

Le premesse per fare una bella figura con le squadre più forti d’Europa ci sono tutte, a cominciare dalla prima partita contro la Catalunya, squadra preparatissima ma che per nulla intimorisce gli azzurri, fino alle blasonate Belgio, favorita alla vittoria finale, e Repubblica Ceca.

Non abbiamo paura di nessuno.

 

Football Sala: Selezione Catalana

Under21
Se si pensa alla Catalunya è inevitabile soffermare la propria attenzione sulla sua Capitale Barcellona e sul modo in cui questa città abbia cambiato il modo di vivere e percepire il calcio nell’ultimo decennio. Basterebbe pronunciare le parole “Tiki Taka” per incutere timore agli avversari; per di più, se aggiungiamo che oltre che contare sulla propria tecnica la selezione catalana potrà fare affidamento sul calore del pubblico di casa, ecco che sarà impossibile non considerare questa come una delle super favorite per la conquista del trono europeo.

Inserita all’interno del Girone A, la Catalunya dovrà superare subito due importanti banchi di prova, rappresentati dalle Nazionali di Belgio, che vanta il movimento calcistico in assoluto in maggiore espansione negli ultimi anni, e Kazakistan, squadra all’esordio assoluto in questa manifestazione.

Per farsi trovare pronti a questo storico appuntamento, i ragazzi catalani hanno già iniziato un duro programma di preparazione. Alla base di questo vi sarà l’assimilazione del famoso schema 3-1, perfetto per fornire diverse varianti offensive al gioco della squadra. A proposito di ciò, il Selezionatore Alfons Bertran ha dichiarato: “Il gruppo migliora di volta in volta e i ragazzi hanno un ottimo rapporto tra di loro, sia a livello sportivo che, soprattutto, umano”.

A rafforzare le parole espresse dall’allenatore ci ha poi pensato il campo, che ha visto la Catalunya imporsi in modo travolgente sulla squadra giovanile del CFS La Garriga con il punteggio di 8 a 1, con risultato già ampiamente acquisito nella prima frazione di gioco.
La squadra è dunque già pronta e non vede l’ora di affrontare le Nazionali più forti del continente.
A tentare l’impresa saranno 14 ragazzi; di seguito l’elenco Ufficiale dei convocati per Euro 2015:

1. Cristian Pico (Monsant Sala 5)

2. Edu Felip (Betània Patmos)

3. Yago Bertran (Padre Damian Sagrados Corazones)

4. Marc Feixas (Betània Patmos)

5. Abel Garcia (Manyanet Sant Andreu)

6. Nacho Vega (Padre Damian Sagrados Corazones)

7. Èric Rivera (FS Ripoll)

8. Joel Cortés (Futsal Tiana)

9 Àlex Trilla (Padre Damian Sagrados Corazones)

10. Cai Badal (Betània Patmos)

11. Jordi Grau (EFS La Segarra)

12. Juan Debarnola (Padre Damian Sagrados Corazones)

13. Marc Armengol (Betània Patmos)

14. Roger Belmonte (CFS Sant Climent)