Il Gran Ballo al tempo del Gattopardo

Festival Dionisiache
Festival Dionisiache

All’alba del 6 Agosto al teatro greco di Segesta per il Festival Dionisiache 2017
Uno spettacolo dalle magiche atmosfere gattopardiane con la lettura delle scene più belle del libro di Tomasi di Lampedusa. Alle 5 del mattino un’ alba che non avete mai visto prima

Teatro Antico 6 agosto – ore 05:00 ALBA
Compagnia Nazionale di Danza Storica “Harmonia Suave”
diretta da CARLA FAVATA

e con:
Attori: GIOVANNI CARTA, EMANUELA TROVATO

Note:
Vivere la magia e l’atmosfera romantica di un gran ballo ottocentesco. Assaporare le emozioni, la gioia, il tremito, forse dimenticato o completamente sconosciuto, dell’abbraccio di un valzer, dell’armonia di una quadriglia, della freschezza di una contraddanza. Lo slancio creativo, la passione intellettuale e l’accuratezza filologica delle ricerche della compagna “Harmonia Suave” danno vita a dei veri e propri capolavori che si vogliono rendere disponibili e accessibili per tutti. L’obiettivo primario è coinvolgere, ricreare oggi lo spirito della danza di società, fulcro e connessione di codici, significati e sensi culturali. Gattopardo riporta in auge la forma di divertimento più diffusa in tutta Europa nel corso del XIX secolo attraverso la proposta di danze coinvolgenti (quadriglie, contraddanze, valzer e mazurche)introdotte dagli aneddoti del Maestro di Cerimonie ed eseguite con i costumi e le musiche più brillanti e popolari dell’epoca.

Biglietteria:

Viva Ticket

Botteghino:
0924.953013 – 328.866.37.74 – 388.859.04.66

Info e prenotazioni:
370.137.97.58 – 0924.950.586

Il Sogno di Clio

Il sogno di Clio
Il sogno di Clio

Il Sogno di Clio lunedì 31 luglio ore 21 Teatro Parchi della Colombo, Roma

“ IL SOGNO DI CLIO” è un’ opera teatrale ideata da Carmen Morello e scritta da Gennaro Francione.

Ampiamente elogiata dalla critica, ha un suo illustre passato teatrale ma si ripropone con una rielaborazione rinnovata ed arricchita. Un sogno (quello di Clio) di arte e di artisti, di elementi onirici e di realtà. Essa è dunque un’opera piena di poesia e di canto e di musica e di recitazione e di un filo che tiene sospeso lo spettatore in una dimensione del “c’è e non c’è” del “sogno o son desto”. Clio è un’artista ma potrebbe essere ognuno di noi grazie a quel lato artistico che è serbato in maniera più o meno nascosta dentro i nostri animi e che aspetta un sogno, o una piccola realtà, per “sgranchirsi” un po’ ed uscire dal bozzolo della vita quotidiana.

In particolare il dramma multimediale racconta la storia del ciabattino poeta Carlo di Alberobello. Innamorato di Maria, che diventa sua sposa donandogli 4 figli, è costretto a lasciare la famiglia e parte per il fronte: è scoppiata la Grande Guerra. La guerra è micidiale per la vita pubblica e privata. Maria tradirà col compare di battesimo Francesco il marito che, scoperta la tresca, ucciderà la moglie ferendo gravemente l’amante. Inoltre narra il viaggio iniziatico di Carlo che attraverso le 10 muse cercherà una redenzione dall’uxoricidio commesso per purificare la sua coscienza appesantita dal misfatto malgrado l’assoluzione dei giudici. Su quella via di ascesi estetica tenterà anche una ripresa di una vena poetica prima inesauribile e poi disseccata dai tragici eventi.

L’Arte tutto e tutti redime, in vita come in morte.

Cast attori: Carmen Morello, Mario Misuraca ( riveste anche il ruolo di aiuto regista, ndr) , Fabrizio Bordignon nel doppio ruolo del marito e dell’amante, Cristiano D’Alterio, Simona Meola.
Cast cantanti: David Pironaci (eccezionale nel ruolo anche di vocal coach di tutti i cantanti), Roxy Colace, Alessandra Fineo, Alessio Torri, Domenico Santarella, Anita Tenerelli, gli Lt Speak, Grossover.
Cast danza: Chiara Tobia (coreografa ufficiale dello spettacolo oltre che ballerina), Cristiano Savini, Daniele Di Giorgio, Dany Do Rosario Silva Soares, Jailene Giulia Sinicorni, Luca Andrea Borzacchi.
Cast musicisti: Flautista Mirella Pantano, Violinista Guendalina Pulcinelli e Lumetta Margaret.
Cast acrobati aerei: Lucrezia Bussoletti, Maria Ludovica Del Nero.

Nuovo sito per il teatro Giuditta Pasta

Sito teatro
Sito teatro

ONLINE NUOVO SITO TEATRO GIUDITTA PASTA

Come anticipato durante la presentazione della stagione 17/18 è online il nuovo sito del Teatro Giuditta Pasta: www.teatrogiudittapasta.it.

Un nuovo sito era necessario da tempo, quello vecchio era ormai tecnologicamente obsoleto e poco interattivo, quello attuale è prima di tutto “responsive”, ovvero si adatta automaticamente al dispositivo che lo visualizza rimanendo sempre chiaro e facile da navigare.

Le novità principali sono le seguenti.

Sezione dedicata alla nuova TGP Card.
Dalla stagione 2017/2018 il Teatro Giuditta Pasta di Saronno offre ai cuoi clienti una Card speciale con la quale sarà possibile accumulare punti e accedere a offerte e promozioni dedicate.
La Card rimarrà valida per tutta la durata della stagione teatrale 2017/2018. Accumulare punti è facile e veloce. Al raggiungimento di 10 punti sarà possibile acquistare un biglietto a 9 euro su qualsiasi spettacolo della stagione (escluso l’evento di Capodanno).
Per i nostri abbonati l’attivazione della Card è gratuita, per gli altri sarà possibile acquistarla al prezzo simbolico di 3 euro.
La Card è nominativa e sarà possibile associarla ad abbonamenti che abbiano le stesse credenziali.

Sezione news: il nostro blog.
Il Teatro Giuditta Pasta non è solo spettacoli. In questa sezione vogliamo settimanalmente recensire un evento, ma anche raccontare cosa avviene sul palco e nel foyer, i nostri laboratori, gli incontri con artisti e scrittori. Le persone potranno commentare e partecipare alla vita del teatro dandoci anche preziosi consigli.

Interattività.
Non solo la sezione news sarà più interattiva, ma anche ogni singolo spettacolo sarà condivisibile facilmente, con un semplice click, da ogni utente, sui vari social network.

Prima il sito era solo una “vetrina”, ora vogliamo che sia una piazza, un luogo di incontro virtuale dove ognuno possa commentare le esperienze vissute qui, gli eventi e anche condividerli con i propri amici.

Teglio Teatro Festival

Teglio festival
Teglio festival

Da giovedì 27 luglio a giovedì 10 agosto 2017

“TEGLIO TEATRO FESTIVAL VALTELLINA 2017” nona edizione

Torna Teglio Teatro Festival Valtellina, giunto alla sua nona edizione: da giovedì 27 luglio a giovedì 10 agosto 2017 la rassegna, sempre più densa, animerà il territorio con oltre due settimane di appuntamenti teatrali e musicali nei Giardini ,nelle Corti ,nelle Sale dei Palazzi Medioevali e dei Castelli ,nelle Torri Medioevali ,nelle Chiese Millenarie grandi e piccole coinvolgendo numerosi comuni della Valtellina da Mazzo a Sondrio.

Grandi ospiti e un programma fittissimo per quest’edizione dal titolo La Verita’ e la Menzogna con la lettura dell’ opera PINOCCHIO –Storia di un burattino.Tra le ospiti più attese tre grandi donne della scena teatrale italiana: Maddalena Crippa con un lavoro su Etty Hillesum, Maria Paiato con un reading sul Gattopardo di Tomasi di Lampedusa e Arianna Scommegna con il Magnificat di Alda Merini.

Tre serate imperdibili per confrontarsi con tre grandi interpreti e con tre opere letterarie meravigliose e ancora oggi capaci di parlarci di noi. E ancora proiezioni cinematografiche, letture, visite guidate ai borghi e palazzi più suggestivi e storici della Valtellina, degustazioni di prodotti della tradizione antica, concerti al tramonto e sotto le stelle per nutrire il corpo e l’anima con la bellezza e la poesia.

La kermesse, organizzata e diretta dall’associazione Incontri di civiltà, guidata da Maria Agnese Bresesti, si apre giovedì 27 luglio a Teglio (ore 21, Giardino Palazzo Piatti – Reghenzani) con una lettura interpretativa di “Pinocchio Storia di un burattino” a cura di Roberta De Devitiis (in replica venerdì 28 a Tirano).
Venerdì 28 luglio, Maddalena Crippa dà voce a “Deve trattarsi di autentico amore per la vita”, dal vibrante Diario 1941 -1943 della scrittrice olandese Etty Hillesum, vittima della Shoah, con l’elaborazione drammaturgica di Giulia Calligaro e le musiche originali per arpa e armonica di Gian Mario Conti.

Domenica 30 alle ore 21 al Castel Masegna di Sondrio Arianna Scommegna mette in scena il potente Magnificat di Alda Merini, testo in cui la Vergine Maria nell’immedesimazione della poetessa milanese prende corpo con tutta la sua intimità e carnalità.

Gradito ritorno al festival è quello di Maria Paiato con letture da Il Gattopardo (martedì 1 agosto a Teglio nei giardini di Palazzo Piatti Reghenzani alle ore 21.15, martedì a La Gatta, Bianzone alle ore 21.15, giovedì a Tovo di Sant’Agata e venerdì a Tirano). E proprio il bellissimo film di Luchino Visconti sarà proiettato a Teglio sabato 5 agosto con la presentazione di Maurizio Gianola.

Un Pinocchio notturno sarà quello messo in scena da Vincenzo Zitello con Giovanni Galfetti e Carlo Bava e voce Cristina Pasquali (Tovo di Sant’Agata ore 21.15) mentre per i più piccini Astra Lanz proporrà il Pinocchio di Gianni Rodari (2 agosto, ore 15, Biblioteca Teglio e 8 agosto Tirano).

E ancora Giacomo Occhi con il suo Mario Poppins (Tovo Sant’Agata ore 21), le arpe di Vincenzo Zitello (lunedì 31 alle ore 21.15 a Teglio, Chiesa di Sant’Eufemia e martedì 1 agosto ad Aprica alle ore 21) teatro dialettale (domenica 30 luglio alle 21.15 ad Aprica), spettacoli corali (sabato 29 luglio nel borgo di Nigola, a seguire una visita guidata dello storico prof. Gianluigi Garbellini di Involt e grotte con degustazione degli antichi prodotti del territorio).
Seguono con il laboratorio teatrale Quadrato Magico –Semplicemente- ispirato al libro di Domenico De Masi, a cura di Gigliola Amonini (lunedì 31 alle 21.15 Sondrio- Arquino), racconti da Mille e una notte con Giovanni Gioia e Marco Pezza (lunedì 31 luglio a Tirano alle ore 21 e martedì 1 agosto alla Torre medioevale di Castionetto-Chiuro alle 20.45), un concerto Super Trio con Nadia Braito (voce), Marco Xeres (basso) e Raffaele Kohler (tromba) giovedì 3 agosto a Teglio alle 17.30, il teatro di Gianluca Moiser con Il Pendolo di Charpy 2017 (Teglio ore 21.15) Christian Poggioni con Tradimenti (Sernio, Palazzo Homodei ore 2115), il gruppo Naos con Un lungo pranzo (Teglio, domenica 6 agosto), concerto di lirica con Carlo Malinverni (lirico basso), Chiara Ciurlia (lirica) e Alessandro Nardin (pianoforte) a Palazzo Lavizzari di Mazzo (lunedì 7), concerto di Tiziano Giudice e Stefania Mormone (Grosio, martedì 8), laboratorio a Sondrio-Arquino curato da Gigliola Amonini sull’opera di Concita Di Gregorio, concerto per clarinetto e pianoforte –In viaggio per l’ Europa- con l’associazione Alte Note Festival mercoledi’ 9 agosto a Teglio .

A chiudere quest’edizione il gran finale nel Giardino di Palazzo Besta alle ore 21 con concerto e poesia -Poesia e Musica sotto le stelle con Italian Harmonist-organizzato dal Comune di Teglio e Biblioteca Elisa Branchi

Tutti gli incontri sono ad ingresso libero
Per il calendario completo degli eventi wwwteatrovaltellina.com
Per ogni spettacolo e’ necessaria la prenotazione presso Ufficio I.A.T. di Teglio – Tel. 0342/78.20.00 – Fax. 0342/78.36.12 – iatteglio@valtellinaturismo.com

Dixcorrendo!

Dixcorrendo
Dixcorrendo

DIXCORRENDO

Incontri ravvicinati con gente di talento

21 Luglio – 29 Luglio – 5 Agosto

Bergeggi (SV) da un’idea di Gioele Dix collaborazione ai testi Marco Vicari disegno luci Carlo Signorini musiche Savino Cesario assistente alla regia Sara Damonte organizzazione Bruno Olivieri

Tre serate uniche e irripetibili, un po’ talk e molto show

Nella suggestiva cornice di Piazza XX Settembre a Bergeggi (SV), su un palco allestito per l’occasione, Gioele Dix dedicherà tre serate a tre colleghi comici molto amati dal pubblico – Giobbe Covatta (21 luglio), Paolo Hendel (29 luglio) ed Enzo Iacchetti (5 agosto) – coinvolgendoli in una sorta di intervista confidenziale senza rete, un gioco spericolato a cavallo fra l’esibizione e la confessione.

“Amo i comici” spiega Gioele Dix “perché sono personaggi che, pur nella diversità di provenienza e di stile, appartengono tutti alla stessa tribù: egocentrici, a volte instabili, sempre acuti e reattivi, per vocazione e per mestiere. E soprattutto osservatori implacabili, anche di se stessi”.

In ognuna delle tre serate di Dixcorrendo l’ospite di turno sarà invitato a raccontarsi senza censure: gli esordi, i successi, i flop. Ma anche le passioni nascoste, i rimpianti, i sogni nel cassetto.

E poi gli aneddoti, quelli che non mancano mai nella fertile agenda di un comico: su assurdi personaggi, su fallimentari imprese, su epocali figuracce.

“L’idea nasce dunque dal desiderio di offrire al pubblico un ritratto non convenzionale di artisti che si sono affermati grazie al proprio talento” aggiunge Gioele Dix, che condurrà i tre spettacoli nella duplice veste di padrone di casa e di complice. Insieme a lui gli artisti si esibiranno anche in scambi di repertorio a sorpresa e in duetti comici inediti.

“Era da tempo che volevamo organizzare un evento speciale che accendesse i riflettori sulla nostra piazza e il nostro paese, per farli apprezzare al di là del mare e delle spiagge che già tutti conoscono” dichiara Roberto Arboscello, Sindaco di Bergeggi e promotore dell’iniziativa. “Gioele Dix, che oltre a essere un grande artista è un amico molto legato al nostro territorio, ha raccolto la sfida e ha creato un format unico e originale che ci auguriamo diventerà appuntamento fisso annuale”.

Giobbe Covatta

VENERDI 21 LUGLIO – ore 21.30

Giobbe Covatta, napoletano di nobile stirpe, solista per scelta e per natura, eccellente improvvisatore, celebrato scrittore di bestseller, sarà a Dixcorrendo venerdì 21 luglio.

Proveremo a chiedergli come si scrive una battuta, se c’è di mezzo la scienza o se è solo un fatto di intuito. Ripercorreremo la sua carriera da comico, punteggiata di geniali parodie e di satira irriverente e spietata.

Ci faremo raccontare del suo passato di skipper e delle sue meno conosciute doti di inventore. Ma soprattutto del suo incondizionato amore verso la Madre Terra, che lo ha spinto a un impegno instancabile a fianco dei più poveri del mondo.

Una serata imperdibile per conoscere meglio – e più da vicino – un artista intelligente, indisciplinato, anche un po’ pigro, di contagiosa simpatia.

Paolo Hendel

SABATO 29 LUGLIO – ore 21.30

Paolo Hendel, toscano dagli illustri antenati nordici, comico fantasioso e irregolare, attore al cinema e solista in tv, acuto inventore di maschere, sarà a Dixcorrendo sabato 29 luglio.

Con lui parleremo della sua anima bucolica (vive in un bellissimo casale isolato nelle campagne) e dei suoi imprevedibili trascorsi professionali (è stato investigatore privato e guardiacaccia).

Ci faremo raccontare i faticosi esordi della sua carriera di intrattenitore, quando spaccava cestini di frutta con la fronte, e le sue esperienze – memorabili e non – accanto ad alcuni grandi maestri del cinema italiano (Mario Monicelli, i fratelli Taviani).

Sarà inevitabile percorrere ed esplorare il suo repertorio, fra satira feroce, citazioni letterarie e irriverenti filastrocche. Aspettiamoci grandi sorprese e soprattutto divertimento perché Paolo Hendel è un tipo che fa molto ridere anche “fuori scena”.

Enzo Iacchetti

SABATO 5 AGOSTO – ore 21.30

Enzo Iacchetti, attore comico, poeta e musicista, uomo di spettacolo versatile e generoso, amato dagli spettatori di ogni età, sarà a Dixcorrendo sabato 5 agosto.

A lui chiederemo la sua ricetta per conservare nel tempo credibilità e stima presso il proprio pubblico, alternando con coraggio esperienze professionali nel campo teatrale, musicale e televisivo.

Ci faremo raccontare la lunga gavetta, durante la quale si esibiva a matrimoni e battesimi o in sperduti cabaret, e rievocheremo alcuni incontri per lui artisticamente decisivi (Giorgio Gaber, Francesco Guccini).

Fra canzoni bonsai d’annata e rimandi alla poesia colta, fra amenità sul mondo della tv e riflessioni attorno all’esistenza, ci sarà modo per i presenti di sorprendersi e di godersi la compagnia di un artista speciale, umanamente ricco e sensibile.

INFORMAZIONI UTILI

“Dixcorrendo. Incontri ravvicinati con gente di talento” Tre serate uniche e irripetibili, un po’ talk e molto show

INGRESSO 15€

Prevendite presso: Proloco Bergeggi (Ufficio Informazioni Turistiche, Via Aurelia davanti al vecchio faro) oppure ww.etes.it

www.dixcorrendo.it info@dixcorrendo.it

PROGRAMMA SERATE:

 21 Luglio 2017: Gioele Dix incontra Giobbe Covatta;

 29 Luglio 2017: Gioele Dix incontra Paolo Hendel;

 05 Agosto 2017: Gioele Dix incontra Enzo Iacchetti.

Inizio spettacoli: ore 21.30