Addio a Nicky Hayden

Nicky Hyden
Nicky Hyden

Settimana scorsa il grave incidente a Riccione, mentre si allenava in bicicletta.

Il forte politrauma e le lesioni cerebrale sono state più forti di lui, ed oggi all’ospedale Bufalini di Cesena è deceduto.

Il pilota americano 36enne della superbike, aveva gareggiato per anni nella Moto Gp, vincendo un titolo mondiale e gareggiando sempre ad alti livelli.

Ora i filmati dell’incidente sono al vaglio delle forze dell’ordine.

Un altro giovane campione dello sport ci lascia.

Milano: Car sharing – ‘station based’

car-sharing
car-sharing

Maggiori opportunità per lo sviluppo del car sharing ‘station based’, il sistema di auto condivise a postazione fissa, regolamentazione degli spazi pubblici per gli stalli di sosta e apertura ai privati per la gestione del servizio, con nuove modalità quali quella aziendale e condominiale. Questi gli elementi principali delle linee guida definite oggi dall’Amministrazione e che saranno oggetto di un bando a offerta economica più vantaggiosa che sarà reso pubblico nei prossimi mesi.

Il car sharing è oggi a Milano uno strumento efficace di mobilità pubblica, particolarmente esteso e utilizzato quello in modalità ‘free floating’, ora il Comune vuole dare ulteriore sviluppo a quello ‘station based’ e favorire in particolare chi intende fornire il servizio con veicoli elettrici ma anche i privati che mettano a disposizione dei loro utenti stalli interni.

Il car sharing ‘station based’, proprio perché fa uso di una postazione fissa, è più facilmente prenotabile anche con tempi più lunghi, si presta a sostituire flotte aziendali e a diventare un servizio messo a disposizione di grandi realtà condominiali. In particolare può avere un grosso sviluppo grazie all’utilizzo delle App e a trovare posto in spazi privati, anche reti di parcheggi interni alla città, da qui l’apertura a realtà private.

Fra le altre linee guida delle quali dovrà tenere conto il bando: il servizio di car sharing pubblico dovrà avere una flotta minima di 100 veicoli e quello privato condominiale o aziendale di 10, i servizi dovranno essere sempre esercitati esclusivamente all’interno degli stalli a disposizione del gestore con la possibilità, incentivata grazie ad agevolazioni tariffarie, di allargarsi ai comuni dell’Area Metropolitana, naturalmente in accordo con le amministrazioni interessate.

Le linee guida definiscono un canone mensile per ogni auto della flotta di car sharing pari a 60 euro che copre in modo forfettario le spese di utilizzo di strisce gialle e blu e l’ingresso in Area C. Due i lotti di assegnazione composti da 151 stalli ciascuno e dislocati in 100 località distribuite sul territorio cittadino.

La base d’asta per l’assegnazione di ciascun lotto è di 5.996 euro al mese. Sarà possibile installare punti di ricarica elettrica nelle aree in concessione anche aperti alla collettività. È previsto un incentivo pari a uno sconto del 4% sul canone per ogni punto di ricarica pubblico installato.

Cortili aperti a Milano

Cortili aperti a Milano
Cortili aperti a Milano

Cortili Aperti a Milano

Immagine incorporata 1

Domenica 21 maggio dalle 10 alle 18 in via Manzoni e dintorni i cortili e le dimore storiche aprono gratuitamente

Torna la giornata in cui il grande pubblico può avvicinarsi alle Dimore Storiche Private Meneghine e scoprire una parte di Milano normalmente inaccessibile. Sarà possibile inoltre ottenere una guida illustrativa il cui ricavato verrà devoluto al restauro di un’opera d’arte di pubblica fruibilità. Gli allievi di Milano Civica Scuola di Musica Claudio Abbado si esibiscono nel cortile di Palazzo Borromeo d’Adda in via Manzoni 41 dalle 11 alle 18 con brani di Verdi, Schumann, Debussy, Mozart e Wagner.

Si possono visitare i cortili dei seguenti Palazzi:

Palazzo Belgiojoso – Piazza Belgiojoso, 2
Casa Bergamasco – Via Morone, 2
Casa Marchetti – Via Morone, 4
Casa Del Bono – Via Borgospesso, 21
Palazzo Vidiserti- Via Bigli, 10
Palazzo Borromeo d’Adda – Via Manzoni, 41
Palazzo Anguissola Antona Traversi – Via Manzoni, 10
Palazzo Morando – Via Sant’Andrea, 6
Palazzo Bagatti Valsecchi – Via Gesù, 5

Volare: Fabio Rovazzi feat Gianni Morandi

Volare
Volare

Scritto e diretto da Fabio Rovazzi, prodotto da Lush & Simon, disponibile da oggi, lunedì 15 maggio

Il Presave su Spotify e il Preorder si Itunes

Esce, venerdi 19 maggio – in radio, nei digital store e piattaforme streaming – “VOLARE”, il nuovo singolo di Fabio Rovazzi. Al suo fianco Gianni Morandi in un inaspettato featuring. Da oggi inoltre è disponibile il presave su Spotify e il preorder su iTunes al seguente link http://lnk.to/volare.

La relazione tra Gianni e Fabio si basa su diversi opposti, dalla comunicazione alla musica. La loro collaborazione nasce da una curiosità reciproca di voler avvicinarsi ognuno al mondo dell’altro. Rovazzi ha convinto gli ascoltatori con due canzoni diventate hit ed è sempre online, attivo sui social network e creatore di videoclip virali, stories e foto divertenti. Morandi, che ha segnato la storia della musica italiana, negli ultimi tempi ha conquistato un nuovo pubblico attraverso i social network, che ha iniziato a utilizzare a colpi di semplicità diventando uno dei personaggi pubblici più seguiti da tutte le generazioni.

La canzone mette a confronto due mondi profondamente diversi. Se ai tempi di Gianni si esprimevano le proprie idee in un modo, oggi è una gara di like, hashtag, commenti e condivisioni. I social network diventano la nuova sede di dibattito e scontro in cui tutti si sentono in dovere di esprimere la propria opinione. C’è chi crede, ad esempio, che con la musica si diventi ricchi, ignorando il fatto che Fabio possa abitare ancora in un monolocale e che il business discografico sia ben diverso dal secolo scorso. I giovani di oggi sfogano online il proprio malessere lamentandosi del lavoro che fanno, o che non hanno, ma il problema è che le cose non cambieranno aggiungendo sul profilo una foto dopo l’altra. La differenza più importante tra le due generazioni è l’approccio, la voglia di mettersi in gioco, le idee.
Nulla è lasciato al caso: Rovazzi torna con un nuovo brano in cui cura i minimi dettagli: dal testo, passando per la realizzazione del video, alla scelta dei personaggi.

Il testo è scritto da Fabio con la partecipazione del rapper Danti e prodotto da Lush & Simon (tra i più promettenti talenti italiani della scena EDM odierna. Hanno ottenuto il supporto dei migliori dj al mondo come Hardwell, Tiesto, David Guetta, Nicky Romero, Martin Garrix). Nel video, diretto da Rovazzi, co-regia di Mauro Russo, sono presenti diversi amici e colleghi.
Segui Fabio Rovazzi su:
https://www.facebook.com/Fabiorovazzi/
Canale YouTube Fabio Rovazzi
Twitter @rovazzi94
Instagram @rovazzi

Addio a Robert Miles

Robert Miles
Robert Miles

E’ morto  ad Ibiza, dove risiedeva,  a soli 47 il dj Robert Miles.

Il celebre dj italo-svizzero  era da tempo malato.

Era invece il 1996 l’anno in cui uscì il suo “Children”, successo consacrato in tutto il mondo, un brano dance elettronico che conquistò premi e riconoscimenti in tutte le parti del mondo.

Ascolta Children

Davide Falco