Teatro Giuditta Pasta: Cristicchi incontra il pubblico e ricorda le Foibe.

Cristicchi_immagine-locandina
Cristicchi-

Il 10 febbraio è il Giorno del Ricordo, una solennità civile nazionale italiana istituita per rinnovare la memoria di una dolorosa pagina della nostra storia.
Viene ricordata la tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe. Viene ricordato l’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati dopo il trattato del ’47.

Sabato 10 febbraio alle ore 21.00 e domenica 11 febbraio alle ore 15.30, per la prima volta sul palco del Teatro Giuditta Pasta, il cantautore toscano Simone Cristicchi porterà in scena la loro storia con lo spettacolo “L’Esodo”, racconto per voce, parole e immagini scritto con Jan Bernas.

Alle ore 18.30 di sabato 10 febbraio incontro con Simone Cristicchi nel Foyer del Teatro per scoprire il percorso che ha portato questo giovane artista, capace di toccare in profondità l’anima del pubblico, a restituire dignità e valore alle vicende di ogni singolo individuo, facendo rivivere le loro storie tra la magica polvere del palcoscenico.

Introdurrà l’incontro il direttore artistico del Teatro Giuditta Pasta Francesco Pellicini.
L’accesso al Foyer è limitato a 100 persone, per prenotarsi scrivere a educazione@teatrogiudittapasta.it o chiamare il numero 02 96701990 in orario d’ufficio.