Le “Giornate della Disabilità”

Logo disabilità
Logo disabilità

Si chiudono domani, domenica 3 dicembre, le ‘Giornate della Disabilità’, coordinate dall’Assessorato alle Politiche Sociali cui hanno partecipato centinaia di persone. Cinque giorni in cui i servizi del Comune si sono confrontati con decine di enti, cooperative, organizzazioni private per fare il punto sulle politiche cittadine a favore delle persone con disabilità.

“Queste giornate sono diventate un appuntamento fisso del nostro calendario di iniziative – ha detto l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino – come momento per ricordare l’impegno di tanti, operatori e volontari, che sono ogni giorno a fianco delle persone con disabilità e delle loro famiglie.

Ma è un momento anche per confermare quanto questo tema sia al centro dei nostri interventi, affinché la nostra città possa essere vissuta in condizioni di parità da tutti, sia per quanto riguarda i servizi essenziali, sia per il tempo libero, lo sport, la cultura. Come Amministrazione, dal 2011 abbiamo progressivamente aumentato le risorse destinate a interventi nell’area disabilità passando dai 34,2 milioni di euro ai 47,1, il 38% in più.

Le giornate, che hanno avuto momenti importanti di incontro e confronto sugli ultimi metodi educativi innovativi ed inclusivi e hanno visto protagonisti i CDD (Centri Diurni Disabili) comunali con open day, mostre e aperitivi aperti alla città, andranno a chiudersi con diversi appuntamenti per tutta la giornata.

Da segnalare l’incontro ‘Disabilità e Sport: Parliamone’ con la partecipazione di Ledha e Terzo Settore, presso il centro socioricreativo di via Cenisio 4. Verranno illustrati progetti innovativi di sport come BeOut, il tentativo (riuscito) di portare in città pratiche sportive tipicamente di montagna o comunque da praticare all’aria aperta, un progetto nato per valorizzare gli spazi urbani esistenti rileggendoli in chiave diversa, creando di fatto delle ‘palestre a cielo aperto’ o ancora le esperienze legate al basket o al golf.

La giornata proseguirà con una mostra fotografica, ‘La casa del mappamondo’, presso il CSE Il mappamondo di via Monte Velino 17 e i percorsi di orientamento per i non vedenti a cura di Athla e Associazione O.R.M.E. presso la Stazione Centrale.