Derby stagionale del Guinness pro14

Cittadella
Cittadella

C’è tanta attesa a Parma per la sfida di domani quando la Cittadella del Rugby ospiterà l’evento più atteso da tutti gli sportivi ed amanti della palla ovale ducale: il derby tutto italiano del Guinness PRO14 tra le due formazioni italiane. Dopo la gara di andata vinta sabato scorso dal Benetton a Treviso, le Zebre Rugby cercheranno domani riscatto alle ore 15 quando lo Stadio Lanfranchi ospiterà il secondo dei tre atti stagionali di questa sfida che vedrà in campo tantissimi Azzurri che tra 5 settimane giocheranno il Sei Nazioni 2018.

Sono tante le iniziative messe in atto dalla società bianconera per impreziosire la giornata tutta da vivere: si partirà alle 10.30 con 1° torneo Zebre Rugby Club-Erreà Under 14 che per la prima volta è inserito nel calendario nazionale della Federazione Italiana Rugby. 12 le formazioni a sfidarsi sui campi del centro federale di Parma provenienti da 5 comitati regionali per un vero evento sportivo che avrà il suo apice alle 13.15 con la finale. Altri elementi della giornata saranno la solidarietà, il divertimento ed il buon cibo, tutti ingredienti imprescindibili alla Cittadella del Rugby di Parma quando giocano le Zebre.

Zebre che hanno optato per due cambi nella formazione iniziale che domani sfiderà i trevigiani nella dodicesima sfida ufficiale tra le due squadre, tutti nel reparto degli avanti che deve anche fare a meno dello squalificato Meyer. Il sudafricano è stato fermato per un turno dalla commissione disciplinare del Guinness PRO14 dopo l’espulsione inflitta sette giorni fa allo Stadio Monigo.

In particolare in prima linea la novità è rappresentata dal pilone argentino Eduardo Bello che partirà titolare per la prima volta nella sfida. In terza linea invece, ai fianchi di Giammarioli –uno dei migliori dell’ultimo turno secondo le statistiche ufficiali del torneo celtico quanto a difensori battuti e palloni portati- giocheranno Maxime Mbandà con la novità rappresentata da Derick Minnie, entrato nella ripresa a Monigo.
A dirigere la sfida sarà l’irlandese David Wilkinson alla sua 55esima gara nel torneo; il fischietto sarà coadiuvato da due guardalinee e dal TMO irlandesi.

“E’ stata una settimana all’insegna dei dettagli, molta attenzione è stata data dallo staff tecnico e dalla squadra all’analisi della gara di Treviso. Il nostro obiettivo è quello di migliorarci nella prestazione e nel risultato senza abbandonare la nostra filosofia di gioco, ha dichiarato il team manager delle Zebre Andrea De Rossi.