“Tribute To Woman” – Ester Campese

“Tribute To Woman“
“Tribute To Woman“

Inaugurata il 15 novembre scorso l’exhibition, “Tribute To Woman“ alla Villa Comunale di Frosinone, con il Patrocinio della Città, ed organizzata dall’Associazione culturale Occhio dell’ Arte di Lisa Bernardini, nell’ambito della rassegna “Storie di Donne” e curata dalla storica d’arte e critica Loredana Finicelli.

Tra gli artisti partecipanti la mostra “Tribute to Woman”, la pittrice Ester Campese che in tale circostanza ha proposto al suo pubblico un trittico (olio su tela) dal nome evocativo “verso il futuro” un’opera molto simbolica che come stesso l’artista spiega mostra la speranza verso il futuro ed il passaggio, come una metamorfosi, raffigurati con il portale e dai fiori che lo adornano, ma anche dalla barca che si intravede in lontananza, ed il cielo che si rischiara verso l’orizzonte.

La donna raffigurata, svestita degli inutili orpelli, quindi nuda, è rivolta di schiena all’osservatore ma anche al suo passato per andare verso il suo futuro.
Una madrina d’eccezione, l’attrice Adriana Russo, che ha portato in esposizione un’opera di suo padre scomparso noto artista Mario Russo, ricevendo un premio, omaggio ai suoi tanti meriti artistici.

Anche la pittrice Ester Campese ha ricevuto un prestigioso riconoscimento da parte del Presidente A.U.G.E. (Accademia Universitaria Studi Giuridici Europei).
Emozionata Campey (nome d’arte dell’artista Ester Campese) ha confermato come questo riconoscimento l’abbia particolarmenet commossa non solo come testimonianza dell’impegno che promulga a servizio dell’arte, ma anche quello solidale che effettivamente questa sensibile artista prova ad offrire nel confronti della collettività.

Molti gli ospiti stessi della pittrice presenti all’exibition tra cui il suo mentore e sostenitore da sempre il produttore Riccardo Bramante, la cantante Gabriella Rea, la blogger, attrice e fashion design Mariangela De Riso, la dott.saOrnella Struffi, la dott.ssa Mastroianni ed il caro amico e modello Alessandro Somma.