Teatro Leonardo Manifatture Teatrali Milanesi “Far finta di essere G…”

Far finta di essere G
Far finta di essere G

Un omaggio a Giorgio Gaber a pochi mesi dal 15° anniversario della sua morte

“Far finta di essere G…” è la riscrittura scenica del lavoro di Giorgio Gaber e Sandro Luporini che Davide Calabrese e Lorenzo Scuda portano in scena, da molti anni, in giro per l’Italia.

Alla creatività dei due artisti si è ora aggiunta la sapiente consulenza registica di Giorgio Gallione che ha saputo trasformare quello che prima era sostanzialmente un recital, in uno spettacolo travolgente che tocca i pilastri principali della tematica gaberiana.

Scuda e Calabrese, componenti e autori degli Oblivion, interpretano con maturità e splendido affiatamento alcuni dei più grandi successi di Gaber e Luporini: dal “Tic” a “Destra Sinistra” passando per “l’Orgia” e “Gildo”.

Alla maniera degli Oblivion, i due giocano continuamente con testi e musiche dando vita ad una performance in cui musica e teatro si fondono in un solo linguaggio: il musicista è il partner scenico dell’attore e l’attore è fondamento della struttura musicale.

Per settanta minuti “si parla, si canta, si ride” circondati dagli aspetti tipici della condizione dell’uomo moderno che nessuno ha mai saputo esprimere con tanta efficacia come l’indimenticato e inimitabile Giorgio Gaber.
“Che risate si fa quando si ride.”

MTM Teatro Leonardo
via Andrea Maria Ampère, 1
da martedì a sabato ore 20:30 – domenica ore 16.30
Biglietti: Intero 24€ – Under26 e convenzioni 16€ – Over65 12€ – Under12 10€
Abbonamento: 6MTMconTE – UNIconTE – MTMdono

BIGLIETTERIA MTM
02 86 45 45 45 – biglietteria@mtmteatro.it
Prenotazioni e prevendita da lunedì a sabato dalle 15:00 alle 20:00

FACEBOOK MTM https://www.facebook.com/ManifattureTeatraliMilanesi/

Biglietti e abbonamenti sono acquistabili sul sito www.mtmteatro.it e sul sito e punti vendita
vivaticket.it. I biglietti prenotati vanno ritirati nei giorni precedenti negli orari di prevendita e la domenica a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.