Disegni smisurati del ‘900 italiano ai Musei di Villa Torlonia

Gaudenzi-Donne-con-due-vassoi-Cartone-Affreschi-Castello-Cav-Rodi
Gaudenzi-Donne-con-due-vassoi-Cartone-Affreschi-Castello-Cav-Rodi

Si inaugura giovedì 23 novembre al Casino dei Principi di Villa Torlonia la mostra Disegni smisurati del ‘900 italiano.

I disegni smisurati del titolo sono cartoni preparatori di affreschi, arazzi, vetrate eseguiti in un’epoca segnata dal ritorno alle antiche tecniche di decorazione e dall’attivismo della grande committenza pubblica.

I curatori della mostra, Marco Fabio Apolloni e Monica Cardarelli, hanno avuto l’idea di allestire ai Musei di Villa Torlonia una sorta di pinacoteca di questi giganti che in taluni casi sono le ultime, preziose testimonianze di cicli decorativi andati distrutti.

E’ il caso della completa e spettacolare serie di cartoni e bozzetti degli affreschi realizzati da Pietro Gaudenzi per la sede del Governatorato Italiano del Dodecaneso, un diroccato castello medievale fatto restaurare dal Governatore di Rodi Cesare Maria De Vecchi in modo tanto scenografico da meritare il nomignolo
di Fascist folly da parte delle truppe inglesi arrivate sull’isola dopo la disfatta nazista.