Bell’Italia: “L’Italia del Gusto” – Cairo Editore

bitgusto17copertina
bitgusto17copertina

Torna L’ITALIA DEL GUSTO, il numero speciale di BELL’ITALIA – il mensile di Cairo Editore diretto da Emanuela Rosa-Clot – in edicola dal 20 novembre dedicato agli itinerari culturali sulle strade dei sapori, alla scoperta del patrimonio enogastronomico del Bel Paese.

«Per il secondo viaggio di Bell’Italia con L’Italia del Gusto – racconta Emanuela Rosa-Clot – abbiamo apparecchiato una dozzina di itinerari, dall’Alto Adige alla Sicilia, dal Piemonte alla Sardegna, per il viaggiatore goloso che, accanto a una visita a un museo, una chiesa, un palazzo, ama esplorare un altro tipo di patrimonio, quello dei sapori. Anch’esso patrimonio culturale, come dimostra la scelta del ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini di dichiarare il 2018 “Anno del Cibo Italiano”».

L’ITALIA DEL GUSTO conduce il lettore in un viaggio tra le specialità e i luoghi rappresentativi della migliore tradizione italiana a tavola e nell’arte. Gli itinerari proposti da BELL’ITALIA – che da sempre valorizza e racconta il rapporto tra cibo e territorio, agricoltura e paesaggio – danno spunti per piccole fughe di mezza stagione, dall’autunno alla primavera, sul filo della bellezza e dei sapori.

Gli itinerari segnalati nello speciale contengono anche tutte le informazioni pratiche con gli indirizzi delle “buone soste”: ristoranti, cantine, frantoi, caseifici, negozi, botteghe storiche, le indicazioni sui monumenti da visitare e una selezione di indirizzi della migliore ospitalità di charme.

«I servizi di questo speciale sono concepiti come itinerari automobilistici in una o più regioni italiane, seguendo un filo conduttore geografico o tematico alla ricerca delle eccellenze locali», prosegue il direttore. «In tutto, più di 550 indirizzi, compresa una selezione di ristoranti stellati. Per ogni itinerario abbiamo chiesto a uno chef tre ricette dal suo menu per comporre un pranzo rappresentativo della tradizione gastronomica locale, spesso rivisitata in chiave contemporanea».

GLI ITINERARI DE “L’ITALIA DEL GUSTO”

ü LIGURIA: DA FINALE LIGURE A CAMOGLI, LE DUE RIVIERE A TAVOLA FRA TERRA E MARE – I dolci, il pesce, i prodotti unici – il chinotto di Savona, il basilico ligure Dop, lo sciroppo di rose – e gran finale con la focaccia di Recco.
ü LIGURIA: LA MILANO-SANREMO DEL GUSTO – Soste golose lungo la strada per il mare seguendo il percorso finale di una grande “classica” del ciclismo italiano.
TRENTINO, LOMBARDIA, VENETO: IL “GIROTONDO” DEL LAGO DI GARDA – L’olio extravergine, le cantine d’eccellenza, le limonaie e i borghi affacciati sul lago in un paesaggio dove natura alpina e tepori già mediterranei si fondono.
ü LOMBARDIA: I VINI D’ECCELLENZA – Dall’Oltrepò Pavese ai vini valtellinesi a etichette di nicchia da riscoprire, come il Buttafuoco.
ü ALTO ADIGE: DA MERANO A SESTO – Per malghe e latterie seguendo il filo bianco del latte di qualità.
ü FRIULI VENEZIA GIULIA: DA TRIESTE A SAURIS – Dall’Adriatico alle Alpi, sul filo del prosciutto crudo, eccellenza regionale, e della Ribolla Gialla, uno dei migliori bianchi d’Italia.
ü PIEMONTE: DA TORINO A NOVARA – Sulle strade dei vini reali, dai monti del Canavese alle terre del riso sulle due sponde del Sesia.
ü EMILIA ROMAGNA: DA BOLOGNA A REGGIO EMILIA – Lambrusco, acetaie, Parmigiano Reggiano e pasta fresca sulla strada dei colli reggiani e modenesi.
ü LA GRANDE SALUMERIA IN LOMBARDIA ED EMILIA ROMAGNA – Viaggio nella tradizione di due regioni italiane attraverso 10 specialità certificate DOP e IGP.
ü UMBRIA: DA NARNI A ORVIETO – Tartufi, frantoi, cantine storiche e l’arte della norcineria.
ü CAMPANIA: DA CAPUA A VAIRANO – Dal latte alle sorgenti, i tesori nascosti dell’Alto Casertano: la pizza migliore d’Italia, gli ortaggi antichi e le fonti della Ferrarelle, diventate parco del FAI-Fondo Ambiente Italiano.
ü PUGLIA: CUCINA E TRADIZIONI NELLA PATRIA DELLO STREET FOOD – Dal panzerotto ai sospiri di Bisceglie, la ricchezza di una terra dove il cibo di strada non è moda ma antica tradizione.
ü SICILIA: DA SIRACUSA A PIAZZA ARMERINA – Viaggio goloso nel cuore del Barocco siciliano, tra dolci, cantine, conserve di pesce e ristoranti stellati.
ü SARDEGNA: DA NUORO A ORANI – L’autunno in Barbagia è una festa per gli occhi e per il palato, dal pane di semola ai migliori Cannonau.