A Piero Angela il Premio del Vittoriale 2017

Panoramica_Vittoriale
Panoramica_Vittoriale

A Piero Angela va l’VIII Premio del Vittoriale: sabato 2 dicembre, dalle ore 18.00, la cerimonia di consegna al Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera in occasione della festa Oso raccontare: “Oso raccontare, oso rivelare” scriveva Gabriele d’Annunzio nel Libro ascetico della giovane Italia, e in questa frase c’è tutto il senso della manifestazione e del Premio.

La dichiarazione del Presidente Giordano Bruno Guerri a motivazione della scelta: “Piero Angela rappresenta al grado più alto la capacità di divulgare presso il grande pubblico le questioni più complesse della scienza, della storia e del sapere. Alla base del suo rivelare raccontando c’è lo studio, trasmesso a tutti da un uomo che osa essere semplice”.

Il Premio del Vittoriale, istituito nel 2011, è stato finora assegnato a Ermanno Olmi, Paolo Conte, Umberto Veronesi. Giorgio Albertazzi, Alberto Arbasino, Ida Magli e al Maestro Riccardo Muti. Ai vincitori viene donata un’opera di Mimmo Paladino, la riproduzione del cavallo blu che domina l’Anfiteatro del Vittoriale.

L’evento del 2 dicembre sarà anche l’occasione per inaugurare il Portale restaurato e restituito ai colori e all’armonia voluti da d’Annunzio, e per presentare il volume che l’Istituto dell’Enciclopedia Italiana – Treccani ha dedicato alla dimora dannunziana, secondo luogo, dopo il Quirinale, oggetto di una nuova collana sui grandi palazzi italiani. Un libro che racconta e rivela la bellezza del Vittoriale attraverso le fotografie del Maestro Aurelio Amendola e i testi critici preparati dagli uffici della Fondazione Il Vittoriale degli Italiani, per narrare la sua storia e il paziente lavoro quotidiano intrapreso per mantenerlo un luogo vivo, efficiente e dinamico.