Théâtre des Champs-Elysées: Noseda dirige Macbeth di Verdi

 

Gianandrea Noseda©Ramella&Giannese_
Gianandrea Noseda©Ramella&Giannese_

Per il Teatro Regio che continua a ricevere molti inviti all’estero, è ora la volta di Parigi:  al Théâtre des Champs-Elysées, con il Macbeth di Verdi, martedì 24 ottobre 2017, ore 19.30

Nel celebre teatro parigino abbiamo già eseguito I Vespri siciliani (2011), Tosca (2012), Don Carlo (2013), un concerto rossiniano (2014) e Lucia di Lammermoor (2016); proponiamo quest’anno il Macbeth di Giuseppe Verdi in versione da concerto. Questo appuntamento si avvale della collaborazione di SNCF, i TGV per la Francia.

Gianandrea Noseda, che con questo titolo prosegue il suo percorso di approfondimento del repertorio verdiano, afferma: «Macbeth è un’opera visionaria, un noir ante litteram. Dal punto di vista drammaturgico rappresenta un notevole progresso rispetto a quanto scritto da Verdi fino ad allora. Una digressione geniale che gioca d’anticipo sui gusti dell’epoca. Macbeth sembra quasi un laboratorio nel quale Verdi sperimenta un modo innovativo di intendere il teatro. La scrittura vocale è in funzione delle parole, i cantabili sono quasi incidentali e inseriti in un contesto innovativo. Ciò che più impressiona in questo titolo è proprio la tinta scura, inquietante, che avvolge la vicenda e lo spettatore, dall’inizio alla fine. Solo il Wozzeck di Berg, probabilmente, riesce a raggiungere tali livelli. La novità della scrittura, l’imprevedibilità dell’impianto narrativo, la scelta dei colori orchestrali creati da Verdi lascia sbalorditi ancora oggi».

Il concerto verrà registrato da Radio France e trasmesso in differita. La registrazione sarà inoltre disponibile in streaming sul sito della Radio per ulteriori 30 giorni dalla messa in onda.