Quartetto Domino

Quartetto Domino
Quartetto Domino

Violino e violoncello furono realizzati nell’Ottocento da Luigi Cavallini, violino e viola risalgono alla prima metà del Novecento, e a plasmarli fu il figlio, Ettore Cavallini.

Strumenti che portano la firma di una storica famiglia toscana di liutai e che torneranno a suonare sabato 14 ottobre nella Sala del Buonumore del Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze (ore 21 – ingresso libero) per l’appuntamento inaugurale dei “Concerti dei Quartetti della liuteria toscana”, organizzati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e dall’Orchestra da Camera Fiorentina in collaborazione l’Osservatorio dei Mestieri d’Arte.

I preziosi archi saranno nelle mani del Quartetto Domino, formazione nata in seno allo stesso conservatorio sotto la guida di Alina Company, composta dai violinisti Daria Nechaeva e Neri Nencini, dalla violista Katia Moling e dalla violoncellista Martina Bellesi.

In programma due pilastri del repertorio cameristico: il “Quartetto K 428” che Wolfgang Amadeus Mozart dedicò al collega e amico Franz Joseph Haydn, e il “Quartetto d’archi n. 14 in re minore” di Franz Schubert, conosciuto come ” La morte e la fanciulla”, una delle pagine più apprezzate del compositore viennese per armonia, equilibrio e varietà, definita dal musicologo Walter Dahms come l’anello di congiunzione fra Beethoven e Brahms.

Il concerto sarà aperto da un breve video dedicato al lavoro dei liutai toscani, ideato da Gaia Giannangeli e realizzato da Juri Ciani per l’Osservatorio dei Mestieri d’Arte.

“I concerti dei Quartetti della liuteria toscana” prevedono 11 appuntamenti da ottobre a dicembre 2017, a Firenze. L’iniziativa vuole valorizzare la musica e l’artigianato artistico fiorentino e consentire al pubblico di riscoprire un patrimonio di competenze talvolta sottovalutato o ignorato.

Programma concerto sabato 14 ottobre
W. A. Mozart – Quartetto in mi bemolle maggiore, KV428
Allegro ma non troppo – Andante con moto – Minuetto, allegretto – Allegro vivace
F. Schubert – Quartetto in Re minore “La morte e la fanciulla” – D810 n° 14
Allegro – Andante con moto – Scherzo, allegro molto – Presto