I concerti dei Quartetti della liuteria toscana

Quartetto_Sine_Tempore
Quartetto_Sine_Tempore

In collaborazione con la Scuola di Musica di Fiesole

Due violini, viola e violoncello creati nel 2007 nella bottega fiorentina di Paolo Vettori e Figli in occasione della mostra “Alla corte di Caterina” dedicata a Andrea Amati, tra i fondatori dell’arte liutaria italiana.

Copie perfette che riprendono, nello stile e nei decori, gli strumenti che Carlo IX di Francia gli commissionò, a metà del Cinquecento, per la corte di Versailles. Acquistati da Johanna Sng e volati a Singapore, per una sera torneranno a Firenze.

A farli risuonare sarà il Quartetto Sine Tempore, mercoledì 25 ottobre all’Auditorium della Fondazione CR Firenze (ore 21 – via Folco Portinari 5/r a Firenze – biglietto 5 euro – consigliata la prenotazione al numero 055.538.4001 o via mail a ricevimento@entecarifirenze.it e emanuele.barletti@fondazionecrfirenze.it) nell’ambito de “I concerti dei Quartetti della liuteria toscana”, undici appuntamenti da ottobre a dicembre 2017 con l’obiettivo di rivalutare la liuteria toscana, a tutt’oggi un’eccellenza del territorio.

La serata è realizzata in collaborazione con Scuola di Musica di Fiesole, ed è proprio tra le aule della nota istituzione didattica che è nato il Quartetto Sine Tempore, sotto la guida del Maestro Edoardo Rosadini.

Davide Bini e Daniele Dalpiaz (violini), Irene Ardino (viola) e Niccolò Bini (violoncello) proporranno il “Quartetto in sol maggiore KV 387” di Wolfgang Amadeus Mozart, il primo dei sei lavori dedicati ad Haydn e accompagnati dalla celebre lettera in cui Wolfgang affida i suoi figli all’illustre padrino. Al violinista Ignaz Schuppanzigh, Franz Schubert offrì invece il “Quartetto per archi n. 13 op. 29, D. 804” – in cui viene ripreso un tema del dramma romantico “Rosamunde” – che completa il programma.

Il concerto sarà aperto da un breve video dedicato al lavoro dei liutai toscani, ideato da Gaia Giannangeli e realizzato da Juri Ciani per l’Osservatorio dei Mestieri d’Arte.

E’ previsto un biglietto di 5 euro (consigliata la prenotazione al numero 055.538.4001 o via mail a emanuele.barletti@fondazionecrfirenze.it, dal lunedì al venerdì in orario d’ufficio), il ricavato è devoluto al Progetto Schermability realizzato dall’Unità Spinale di Careggi e l’Accademia Schermistica Fiorentina. Info www.fondazionecrfirenze.it.

“I concerti dei Quartetti della liuteria toscana” prevedono 11 appuntamenti da ottobre a dicembre 2017, a Firenze. L’iniziativa vuole valorizzare la musica e l’artigianato artistico del territorio e consentire al pubblico di riscoprire un patrimonio di competenze talvolta sottovalutato.

Il progetto è della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e dell’Orchestra da Camera Fiorentina in collaborazione con l’Associazione Osservatorio dei Mestieri d’Arte. Con il patrocinio di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze.