Centro Eventi il Maggiore di Verbania: Nino Frassica e i Los Plaggers

Nino Frassica
Nino Frassica

Continua la stagione invernale 2017-2018 del Centro Eventi IL MAGGIORE, lo splendido centro polifunzionale di Verbania, costruito sulle rive del Lago Maggiore.
Il secondo appuntamento previsto è quello di domani, sabato 21 ottobre, con NINO FRASSICA e i LOS PLAGGERS, band formata da sei formidabili musicisti (il nome Plaggers è una fusione tra Platters e plagio).

Lo show è un originale e coinvolgente viaggio musicale, formato da oltre cento brani rivisti e corretti. Ci saranno brani come “Cacao Meravigliao”, “Grazie dei Fiori bis” o come “Viva la mamma col pomodoro” al quale verranno aggiunti “Viva la pappa col pomodoro”, ma anche “Mamma mia dammi cento lire” e sigle d’altri tempi come “Portobello” o le musichette della pubblicità; e ancora “Campagna” diventa “Voglio andare a vivere con i cugini di campagna”, e poi “Siamo donne” che si conclude con “Donna a Surriento”, “Neri per sempre”, “Tuca tuca” ecc…

Nel corso della serata troveranno spazio anche medley dedicati alla musica degli anni ’60 e ’70, omaggi a Santana e Battisti.

«Questa seconda stagione al “Maggiore” – afferma il sindaco di Verbania Silvia Marchionini – vuole ripetere il successo, di pubblico e di critica, di quella che ha inaugurato il nuovo teatro e che ci ha permesso di raggiungere obiettivi inattesi e positivi. È stato un atto di coraggio aprire “l’ex Cem”, lo sapevamo, ma i risultati acquisiti ci rendono fiduciosi per il suo futuro di crescita. Proponiamo un cartellone allettante, vario, ampio ed equilibrato grazie all’esperienza e alla competenza della direttrice artistica Renata Rapetti. Dalla musica classica con il grande pianista Grigory Sokolov al maestro del violino Uto Ughi, dai balletti al teatro tra dramma e comicità, con nomi come Nino Frassica, Alessandro Gassman, Luca Barbaraeschi, Chiara Noschese, Gene Gnocchi, Violante Placido, Geppi Cucciari e molto altro. Ora ci aspettiamo, come è stato per la prima stagione, un riscontro positivo del pubblico, aderendo alla campagna abbonamenti a costi davvero contenuti».