Jazz Festival a Milano

Jazz festival
Jazz festival

“Investimenti Culturali”: i primi appuntamenti

Palazzo Mezzanotte 19/20 Luglio 2017 – ore 21.00, Piazza Affari, 6 – Milano – INGRESSO GRATUITO

Al via la 10ª Edizione di “MIDNIGHT JAZZ FESTIVAL”, la rassegna musicale al confine tra jazz e musica d’autore, creata da GIORGIO DELEO, Direttore Artistico e sostenuta da BORSA ITALIANA, con il patrocinio del Comune di Milano e la partecipazione di importanti partners.

Mercoledì 19 Luglio, ore 21, ad avviare questo breve ma intenso viaggio, nella suggestiva cornice della “sala delle grida” di Palazzo Mezzanotte, toccherà a SERVILLO/ GIROTTO/ MANGALAVITE, un trio che ormai, nel breve corso di qualche anno, ha saputo costruire e consolidare un progetto artistico che li vede protagonisti già di due album, di cui l’ultimo,“PARIENTES”, sarà il centro del loro concerto: un viaggio e un mondo il cui incontro offre qualcosa di inaspettato tra canzoni di foggia antica che, nel loro splendido linguaggio musicale, diventano straordinariamente moderne e nuove composizioni forgiate nella evidente parentela tra la cultura argentina e quella italiana.

Peppe Servillo (voce) , casertano, fondatore, autore e cantante del gruppo “AVION TRAVEL”, band che ha caratterizzato la scena cantautorale dell’ultimo ventennio, è anche attore e coautore cinematografico.
Javier Edgardo Girotto (Sax soprano e baritono), argentino di Cordoba, studia e insegna sassofono e flauto traverso. Dopo il suo trasferimento a Boston, fonda il gruppo degli “AIRES TANGO”. La sua musica attraversa sinuosa i territori del tango, del jazz e della contaminazione etnica. Ha collaborato con i nomi più rappresentativi della scena jazz internazionale.

Natalio Luis Mangalavite (piano, tastiere, voce), altro argentino, vive da più di vent’anni in Europa, frequentando la canzone d’autore e il jazz.

In questo ambito rappresenta il punto d’insieme tra le diverse provenienze, dando familiarità ad una frequentazione che proprio nelle famiglie, trova la sua unione narrativa.

La sera dopo, Giovedì 20 Luglio, ore 21, ecco una prima escursione nella galassia che vive di ricerca e coraggiosa inventiva come POKER, il quartetto composto da LUIGI BONAFEDE; MARCO VAGGI; NICOLA ANGELUCCI e, “special guest”, PIETRO TONOLO.

Nella loro intenzione, l’obiettivo di trovare uno “swing” in senso anche interiore, oltre che jazzistico, proponendolo come esperienza comunicativa e coinvolgente. Quale dovrebbe essere la funzione principale della musica.

Le composizioni di Luigi Bonafede sono tutte originali e riescono a costruire interazioni tra loro pur mantenendo la loro natura autonoma.
Luigi Bonafede (piano, composizione) è anche batterista e arrangiatore di fama internazionale. Ha partecipato a numerosi festival jazz anche internazionali e vanta una rete estesissima di collaborazioni. Il suo legame fondamentale con Milano ruota soprattutto attorno all’indimenticabile esperienza al “Capolinea”, dove conosce anchePietro Tonolo.

Pietro Tonolo (sax tenore, sax soprano) appartiene anche lui all’esperienza formativa del “Capolinea” qualificandosi come elemento di spicco a livello internazionale. Con Bonafede ha collaborato con il batterista Gianni Cazzola e suonato nel “Five For Jazz” condividendo la musica con il grande Massimo Urbani.

Marco Vaggi (contrabbasso) ha iniziato l'attività di musicista entrando a far parte del quintetto del batterista Gianni Cazzola. Da allora ha collaborato con alcuni tra impiù conosciuti musicisti della scena nazionale e internazionale del jazz, tra cuimGiorgio Gaslini, Franco Cerri ed Enrico Intra, Luigi Bonafede e Massimo Urbani.
ffianca il gusto dell’improvvisazione alla passione per la didattica.

Nicola Angelucci (batteria) giovane e talentuoso batterista, disegna il suo primo profilo di collaborazioni a livello internazionale per completare, successivamente la raccolta suonando con i più creativi nomi della scena italiana.

La manifestazione, a cura di Borsa Italiana e patrocinata dal Comune di Milano, rappresenta una tappa ulteriore del dialogo tra Borsa e la città, iniziato con Bookcity, le Giornate di Primavera del FAI, continuato con il supporto e l’apertura straordinaria al pubblico per Museocity, Photocity e il progetto Borsa Italiana Gallery nell’ambito di Finance for Fine Arts.

PROSSIMI APPUNTAMENTI

25 LUGLIO ELISA MARANGON Quintet ore 21 Elisa Marangon, voce; Renato Podestà, chitarra; Roberto Olzer, pianoforte; Marco Micheli, contrabbasso; Nicola Stranieri, batteria

26 LUGLIO ATTILA KORB & HIS ROLLINI PROJECT
ore 21 Attila Korb, sax basso, trombone; Malo Mazourie, tromba; Felix Hunot, banjo; David Lukacs, clarinetto; Harry Kanters, pianoforte 27 LUGLIO PAOLO JANNACCI Quartetore 21 Paolo Jannacci, pianoforte; Daniele Moretto, tromba; Marco Ricci, basso elettrico, contrabbasso; Stefano Bagnoli, batteria

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI

www.borsaitaliana/midnightjazzfestival.it