BOLOGNA MUSICA D’AUTORE

BMA
BMA

BMA – BOLOGNA MUSICA D’AUTORE

IL FESTIVAL ITALIANO PER GIOVANI CANTAUTORI

VA IN SCENA A BOLOGNA AL TEATRO IL CELEBRAZIONI IL 7 OTTOBRE 2017

RINVIATI I TERMINI D’ISCRIZIONE AL 25 GIUGNO

Continuano le selezioni per BOLOGNA MUSICA D’AUTORE – BMA, il concorso canoro riservato a giovani cantautori (singoli o in gruppo, di età compresa tra i 16 e i 36 anni) che ha l’obiettivo di scoprire ed esaltare il loro lato artistico, di presentarli sulla scena musicale nazionale e di valorizzarne l’aspetto autorale. Sarà ora possibile, infatti, iscriversi fino al 25 giugno.

BOLOGNA MUSICA D’AUTORE – BMA, progetto ideato e promosso da Fonoprint e patrocinato dal Comune di Bologna, nasce da due assunti importanti che rendono il capoluogo emiliano luogo ideale e privilegiato dove pensare, produrre musica d’autore e scoprire talenti come Bologna Città Creativa della Musica UNESCO e Bologna Città di Cantautori.

“Ho cercato di trasferire in questo progetto un mio sogno e una mia passione: la musica e le canzoni autorali, un percorso di emozioni che non ha eguali e che ti arricchisce sempre – spiega Leopoldo Cavalli imprenditore bolognese oggi proprietario di Fonoprint – Credo inoltre che Bologna, culla di molti cantautori, sia la città ideale per scoprire e coltivare quelli che saranno gli artisti di domani…”

I candidati del BMA dovranno inviare due brani inediti, già depositati in SIAE, della durata massima di 3ʼ30” di cui devono necessariamente essere autori o coautori, e un video di accompagnamento.

BMA selezionerà i migliori 20 artisti. A tutti i partecipanti esclusi dalla suddetta rosa sarà comunicato per iscritto, entro il 30 giugno 2017, l’esito della loro partecipazione e una scheda di commento relativa alla canzone ritenuta migliore tra le due inviate.

I 20 selezionati parteciperanno ad audizioni dal vivo presso gli studi di Fonoprint tra il 24 e il 25 luglio 2017, al termine delle quali saranno scelti gli 8 finalisti che parteciperanno alla serata finale del 7 ottobre 2017 presso il Teatro Il Celebrazioni di Bologna.

La serata finale sarà un vero e proprio show in cui, oltre ai giovani partecipanti al concorso, si esibiranno sul palco ospiti consacrati e artisti emergenti.

Al termine dell’evento sarà premiato il vincitore della I Edizione di BMA in base alle precedenti valutazioni della Giuria, composta da importanti influencer del mondo della musica e in particolare: Vittorio Corbisiero / Fonoprint, Guido Elmi / Produttore, Claudio Ferrante / Presidente Artist First, Antonello Giorgi / Musicista, Marco Mangiarotti / Giornalista e Critico Musicale, Carlo Marrale / Musicita, Roberto Razzini / AD Warner Chappell, Stefano Senardi / Discografico e Consulente Artistico, Antonio Vandoni / Radio Italia, Riccardo Vitanza / Parole e Dintorni, Andrea Vittori / MA9 Promotion, Fio Zanotti / Produttore.

Al vincitore sarà assegnato un contratto discografico ed editoriale con Fonoprint per la realizzazione di un EP e di un videoclip (con un valore commerciale complessivo di oltre 20.000 Euro).

Saranno infine assegnati un “Premio della Critica per il Miglior Testo” e un “Premio per la Miglior Musica” entrambi del valore di 2.500 Euro.

“Abbraccio sempre volentieri questo tipo di iniziative che permettono di stare a contatto con nuovi talenti e ritengo sia il modo migliore per scoprire gli artisti del futuro”. (Fio Zanotti)

“Sono molto felice e onorato di essere coinvolto da Fonoprint in questa iniziativa. BMA è un’operazione lodevole nel suo intento di dare spazio e voce ai giovani talenti. Ritengo che questo impegno di Fonoprint sia di grande coerenza con il ruolo che quest’Azienda ha giocato nel mondo della musica, non solo del nostro Paese, nel corso dei suoi primi 40 anni di storia. Sostenere la musica e i giovani, vuol dire sostenere la cultura e il futuro della nostra Società.” (Roberto Razzini)

“Fonoprint è un punto di riferimento assoluto, un autentico tempio della musica. La sfida di scovare i talenti e i successi di domani passa anche attraverso una iniziativa come questa, di cui sono orgoglioso di fare parte”. (Claudio Ferrante)

“BMA è un’eccellente opportunità, unica nel panorama italiano, per tutti gli aspiranti cantautori per ottenere, già dalle prime fasi, una grande visibilità fra gli addetti del settore. Per la prima edizione abbiamo l’onore di ospitare una giuria di eccellenza composta da grandi professionisti della musica. Oggi le canzoni d’autore di qualità scarseggiano, la figura del cantautore è da proteggere, salvaguardare e promuovere in tutti i modi, affinché non vada disperso il patrimonio artistico musicale italiano. Fonoprint, attraverso il BMA, vuole rimettere il cantautorato al centro dell’attenzione di Bologna e del mercato musicale.” (Leopold Cavalli)