2° Festival Internazionale delle Bande

Sondrio
Sondrio

Tutto pronto per il 2° Festival Internazionale delle Bande

Sondrio, 21 giugno 2017. Torna tra Sondrio e Valmalenco, dopo il successo del 2016, la seconda

edizione del “Festival Internazionale delle Bande”.

Dal 1° al 4 luglio Castione Andevenno, Castello dell'Acqua e Caspoggio saranno i teatri delle

esibizioni della blasonata banda belga “Fanfare Royale Saint-Cécile d’Assesse”, affiancata dal

Corpo Bandistico di Castione Andevenno e dal Gruppo Musicale “Nuova Melodia” di Ponte in

Valtellina.

Tanta musica da ascoltare in un intreccio di riti e suoni. Da godere gratuitamente, assaporando

magari prodotti valtellinesi e scoprendo piccole realtà locali che sempre più vogliono curare la

propria tipicità.

Gemme turistiche da raggiungere anche con una gita 100% sostenibile, grazie a “Train&Bike

Sondrio e Valmalenco”: prima il treno e poi la bici, tutto in un unico biglietto.

E se non potete partecipare al Festival? Nessun problema: tradizioni, cultura, musica, sport, arte,

giochi, feste, gusto e molto altro ancora vi aspettano per la vostra estate tra Sondrio e Valmalenco.

Il programma del Festival della Bande è strutturato su 3 giorni con esibizioni aperte al pubblico che

dureranno circa 30 minuti per ogni banda. Ingresso libero.

Sabato 1° luglio, Caspoggio, Zenith – Centro della Montagna, ore 20:45:

-Fanfare Royale Sainte Cècile di Assesse (presente anche durante la Messa delle ore 16:45).

Lunedì 3 luglio, Castione Andevenno, Auditorium “Leone Trabucchi” ex Chiesa di San Rocco, ore

20:30:

-Corpo Bandistico di Castione Andevenno e Fanfare Royale Sainte Cècile di Assesse.

Martedì 4 luglio, Castello dell'Acqua, Mulino di Cà dell’Albert, ore 20:30:

-Gruppo Musicale “Nuova Melodia” di Ponte in Valtellina e Fanfare Royale Sainte Cècile di Assesse;

previsto servizio navetta (info).

La Fanfare Royale Sainte Cècile di Assesse sarà presente domenica 2 luglio alle ore 18:30

all'anteprima di AmbriaJazz 2017, presso l’Ostello Guicciardi di Boffetto, frazione di Piateda.

Sondrio e Valmalenco, nel cuore della Valtellina, è un territorio caratterizzato da una natura selvaggia, ma

generosa, incastonato tra le Alpi Orobiche e Retiche, tra cui svetta, con i suoi 4.050 metri, il pizzo Bernina.

Regno della neve d'inverno con 50 km di piste da sci, uno snowpark e una sconfinata offerta di attività

all'aria aperta, tra montagne bellissime e maestose, sa regalare una scenografia di colori, profumi e sapori

che mutano ad ogni stagione. Non mancano bellezze naturali, artistiche, storiche e scenari unici, come i

terrazzamenti vitati, sul versante retico dell'Adda, sui quali si producono pregiati vini che ben si

accompagnano ai migliori prodotti della tradizione enogastronomica valtellinese.