Teatro Out Off: “Gli amori difficili” di Calvino

Gli-Amori-Difficili2-TeatroOutOff-2016
Gli-Amori-Difficili2-TeatroOutOff-2016

Lo spettacolo riunisce alcuni racconti di Italo Calvino, scritti tra il ‘53 e il ’67, e riuniti poi in una raccolta intitolata “Gli amori difficili”.
L’argomento comune a tutte le “avventure”, così come le chiama il grande autore, è la difficoltà dell’amore e l’impossibilità di superare la propria solitudine nel tentativo di raggiungere la persona amata.

Ciò che sta alla base di questi racconti sono storie di stati d’animo, movimenti interiori, itinerari verso il silenzio. I personaggi spesso risultano buffi, paradossali e molto divertenti, ma anche sconcertanti e soprattutto profondamente umani.

Sono, per la maggior parte, storie di come una coppia non s’incontra, che per Calvino sembra essere un elemento fondamentale – se non addirittura l’essenza stessa – del rapporto amoroso.

Forse il titolo che meglio potrebbe definire ciò che questi racconti hanno in comune sarebbe “Amore e assenza”.
Questo nuovo progetto teatrale è un’escursione nel mondo ”favolistico”, ”razionalista” di Calvino per farci condurre per mano dalla sua opera e capire come ci possa essere d’aiuto per conoscere meglio la vita di tutti i giorni.

Calvino è scrittore finissimo e arguto conoscitore della psicologia umana, attraverso la sua straordinaria sensibilità ci induce ad osservare la nostra esistenza. Partendo da alcune delle sue storie, il mondo, visto attraverso la sua speciale lente di ingrandimento, ci appare amplificato, mettendo così in luce le contraddizioni che stanno alla base del nostro inesprimibile desiderio di amare e di essere amati.

“Gli amori difficili” narrano di discrepanze inespresse di comunicazione, dove affiora una zona di silenzio che sta alla base dei rapporti amorosi.
“Tutti”, per Calvino, “siamo destinati agli amori difficili…”
Un tema, la difficoltà dell’amore, che è al centro della vita di tutti noi e che Calvino tratta con magica “leggerezza” .

14 marzo – 9 aprile e 18 – 30 aprile 2017 (Prima nazionale)
al Teatro Out Off