Teatro alla Scala: “La gazza ladra” di Gioachino Rossini

Ca_chally_scala
Riccardo Chailly

Riccardo Chailly riporta La gazza ladra alla Scala a 200 anni dalla prima. Il capolavoro milanese di Rossini nato alla Scala nel 1817 e mai rappresentato al Piermarini dopo il 1841 torna in un nuovo allestimento con la regia del premio Oscar Gabriele Salvatores e un cast che raccoglie le migliori voci della nuova generazione rossiniana. La prima è dedicata alla memoria di Alberto Zedda.

La gazza ladra, trentunesima opera di Gioachino Rossini, presentata alla Scala con enorme successo il 31 maggio 1817 ma non più rappresentata al Piermarini dal 1841, torna a Milano per otto recite dal 12 aprile al 7 maggio con la direzione di Riccardo Chailly, la regia del Premio Oscar Gabriele Salvatores, scene e costumi di Gian Maurizio Fercioni e un cast che raccoglie le migliori voci della nuova generazione rossiniana: Rosa Feola come Ninetta, Edgardo Rocha come Giannetto, Paolo Bordogna come Fabrizio Vingradito, Alex Esposito come Fernando Villabella, Serena Malfi come Pippo e Teresa Iervolino come Lucia, insieme al Gottardo autorevole di Michele Pertusi.

L’omaggio al bicentenario dell’opera si inscrive nel progetto di portare al Piermarini il repertorio italiano nella sua interezza a partire dalle opere che hanno avuto qui la loro prima rappresentazione assoluta.

Le date:
Mercoledì 12 aprile 2017 ore 20 ~ prima rappresentazione
Sabato 15 aprile 2017 ore 20 ~ turno M
Martedì 18 aprile 2017 ore 20 ~ turno A
Sabato 22 aprile 2017 ore 20 ~ turno C
Mercoledì 26 aprile 2017 ore 20 ~ turno D
Sabato 29 aprile 2017 ore 20 ~ turno O
Martedì 2 maggio 2017 ore 20 ~ turno E
Venerdì 5 maggio 2017 ore 20 ~ turno B
Domenica 7 maggio 2017 ore 15 ~ ScalAperta