“Brevi racconti tra un diavolo e un soldato”

racconti
racconti

La parabola del bene e del male raccontata da un percorso coreografico e da immagini video dalle ambientazioni fiabesche. Due personaggi. Una dimensione a due facce, quella del bene e del male. Un soldato e un diavolo. Un soldato e una creatura abitata dal bene e dal male e vittima di un incantesimo.

La lotta per una nuova ricerca della dimensione identitaria, duale anche essa.
Si può separare completamente il bene dal male dentro di noi?
Cosa ci spinge verso il male? Cosa ci riavvicina al bene?

Il percorso coreografico
– la presentazione del primo personaggio “la luce” ” Il buio”
– la presentazione del soldato
– primo inganno
– la perdita della dimensione del tempo
– la speranza e la relazione d’amore
– lo svelamento dell’incantesimo
– la lotta tra il soldato e il diavolo
– la realtà
– Il recupero della dimensione umana
– la danza del ritrovamento
– la fine

“Non bisogna avere timore delle emozioni, anche se intense ma attraversarle. Non si può rinunciare all’umanità, all’amore, al bene comune, all’incontro, alla disponibilità verso l’altro. La ricchezza, la bellezza, le cose materiali, fanno spegnere la luce che ci fa vibrare di emozioni e la stessa lascia spazio al buio che comporta perenne malessere.

Lo sforzo e la volontà sono la chiave per raggiungere dei sogni che possono diventare realtà”
Giovanna Velardi

Teatro Biblioteca Quarticciolo
Via Ostuni 8

Info e prenotazioni
Prenotazioni: tel 06 98951725 – 06 0608
Botteghino (aperto solo durante i giorni di programmazione): feriali ore 18-21.30, festivi ore 16-18.30

Biglietto unico
5 €